Appunti di metrica

Appunti di metrica

 

 

Appunti di metrica

Il verso
In poesia il verso è la disposizione delle parole.
Il verso è quindi  una riga costituita da una serie di sillabe, le quali generalmente vanno dalle te alle undici.
               I più comuni sono i settenari e gli endecasillabi.
               Pari: ritmati. Dispari: eleganti
               Decasillabi: marziali, usati da Manzoni per il Conte di Carmagnola.

I nostri versi hanno preso il nome dal numero delle loro sillabe, ma per poterle contare con precisione occorre tener presente che ogni verso stabilisce la posizione della vocale tonica per la rima (ictus) e non il numero di sillabe. Ad esempio: un settenario ha la sillaba tonica nella sesta posizione (7 - 1) e quindi le sillabe sono sette se la rima è piana, ma sono sei se è tronca e sono otto se sdrucciola.
I versi lunghi (dall'ottonario in su) sono detti composti o a due accenti (ictus): vi è la cesura, una pausa del ritmo coincidente con quella del senso, fra i due emistichi di cui il verso è composto.

Inoltre il numero delle sillabe viene modificato da fenomeni comuni come: elisione e iato, sinalefe e dialefe, sineresi e dieresi, aferesi sincope e apocope (normalmente non segnati in manoscritti antichi).
Elisione è la caduta della vocale finale di una parola: Voi ch'ascoltate...
Iato è il contrario dell'elisione, cioè l'emissione separata di due vocali con l'apertura della gola.
Sinalefe è la pronuncia unita e in un'unica sillaba della vocale finale di una parola e di quella iniziale della successiva: Voi ch'ascoltate in rime sparse il suono (Petrarca, Rime).
Dialefe è la pronuncia separata, in due sillabe, della vocale finale di parola e della iniziale successiva: Che fece me | a me | uscir di mente (Purgatorio VIII, 14).
Sineresi è la pronuncia unita e in un'unica sillaba di due vocali consecutive interne alla parola, che altrove possono essere pronunciate separatamente: «ubbi-dien-te» e non «ubbi-di-én-te». Dieresi è la pronuncia separata e in due distinte sillabe di di due vocali consecutive interne di parola.

Per misurare la lunghezza del verso si devono dividere le parole in sillabe.
Avremo così:
BISILLABO: composto da due sillabe
TERNARIO: composto da tre sillabe
QUATERNARIO: composto da quattro sillabe
QUINARIO: composto da cinque sillabe
SENARIO: composto da sei sillabe
SETTENARIO: composto da sette sillabe
OTTONARIO: composto da otto sillabe
NOVENARIO: composto da nove sillabe
DECASILLABO: composto da dieci sillabe
ENDECASILLABO: composto da undici sillabe

 

La rima
La rima è l’identità a partire dalla vocale accentuata della parte finale della parola.

RIMA BACIATA: quando rimano due versi consecutivi
Schema: AA,BB,CC…
RIMA ALTERNATA: quando il primo verso di una strofa rima con il terzo, il secondo con il quarto
Schema: ABAB…
RIMA INCROCIATA: quando il primo verso di una strofa rima con il quarto,il secondo con il terzo
Schema: ABBA, CDDC…
RIMA INCATENATA: quando in una terzina il primo verso rima con il terzo, il secondo rima con il primo e il terzo della strofa seguente
Schema: ABA,BCB,CDC…
La strofa
La strofa è un gruppo di versi legati da un ritmo e da una rima.
DISTICO = strofa costituita da due versi endecasillabi normalmente a rima baciata.
TERZINA = strofa costituita da tre versi endecasillabi a rima alternata.
QUARTINA = strofa costituita da quattro versi a rima incrociata o incatenata.
OTTAVA o STANZA = strofa costituita da otto versi di endecasillabi; i primi sei a rima alternata e gli ultimi due a rima baciata.

libri

  • Il testo poetico Ceserani Remo ; Il Mulino
  • La costruzione del testo poetico: metrica e testo Antonelli Roberto;  Aracne
  • La struttura del testo poetico Lotman Jurij M. ; Mursia (Gruppo Editoriale)
  • La poesia italiana del '900. Una proposta didattica per la lettura del testo poetico Franco Angeli

 

Fonte: http://www.davidegrassi.it/attachments/article/52/Appunti+di+Metrica.doc

Sito web da visitare: http://www.davidegrassi.it/

Autore del testo: M.Gaudio

Il testo è di proprietà dei rispettivi autori che ringraziamo per l'opportunità che ci danno di far conoscere gratuitamente i loro testi per finalità illustrative e didattiche. Se siete gli autori del testo e siete interessati a richiedere la rimozione del testo o l'inserimento di altre informazioni inviateci un e-mail dopo le opportune verifiche soddisferemo la vostra richiesta nel più breve tempo possibile.

 

Appunti di metrica

 

 

I riassunti , gli appunti i testi contenuti nel nostro sito sono messi a disposizione gratuitamente con finalità illustrative didattiche, scientifiche, a carattere sociale, civile e culturale a tutti i possibili interessati secondo il concetto del fair use e con l' obiettivo del rispetto della direttiva europea 2001/29/CE e dell' art. 70 della legge 633/1941 sul diritto d'autore

Le informazioni di medicina e salute contenute nel sito sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo e per questo motivo non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione).

 

Appunti di metrica

 

"Ciò che sappiamo è una goccia, ciò che ignoriamo un oceano!" Isaac Newton. Essendo impossibile tenere a mente l'enorme quantità di informazioni, l'importante è sapere dove ritrovare l'informazione quando questa serve. U. Eco

www.riassuntini.com dove ritrovare l'informazione quando questa serve

 

Argomenti

Termini d' uso, cookies e privacy

Contatti

Cerca nel sito

 

 

Appunti di metrica