Circolazione stradale quiz domande e risposte

Circolazione stradale quiz domande e risposte

 

 

Circolazione stradale quiz domande e risposte

Legge 264/91
Sessione di esami 2007 CIRCOLAZIONE STRADALE

1)- POSSONO ESSERE DESTINATI A LOCAZIONE SENZA CONDUCENTE :
A - I veicoli aventi al massimo venti posti compreso quello del conducente B - Le autocaravan
C - I veicoli ad uso speciale qualunque sia la loro massa
Risposta B
2)- LA SIGLA A. D. R. INDICA:
A - Un accordo europeo relativo ai trasporti internazionali di merci pericolose su strada B - Un accordo internazionale che disciplina il trasporto su strada di sostanze pericolose C - La legge sul trasporto di sostanze pericolose
Risposta B
3)- GLI AUTOSNODATI POSSONO ESSERE ADIBITI:
A - Al solo trasporto di persone B - A solo trasporto di cose
C - A trasporto promiscuo di cose e persone
Risposta A
4)- COSA S'INTENDE PER CERTIFICATO DI CONFORMITÀ DI UN VEICOLO ?
A - Il documento che certifica la rispondenza del veicolo alle disposizioni tecnico costruttive B - Avvenuta revisione
C - Il documento che certifica l'abilitazione al traino di rimorchi
Risposta A
5)- L'INCAUTO AFFIDAMENTO È:
A - L'affidamento di un veicolo da parte di persona che non è il proprietario del mezzo B - L'affidamento di un veicolo a persona che non è il proprietario del mezzo
C - L'affidamento di un veicolo a persona non provvista dei prescritti requisiti psicofisici
Risposta B
6)- LA LICENZA PER L'ESERCIZIO DEL SERVIZIO DI TAXI È RILASCIATA:
A - Dalla Motorizzazione Civile, ora Dipartimento Trasporti Terrestri B - Dal Comune
C - Dalla Provincia
Risposta B
7)- AL FINE DEL TRASPORTO LE SOSTANZE PERICOLOSE SONO:
A - Quelle nocive ai soli esseri umani
B - Quelle che possono recare danni ai veicoli
C - Quelle nocive all'uomo, all'ambiente, alle cose
Risposta B
8)- LE AUTOVETTURE CHE HANNO ANNOTATO SULLA CARTA DI CIRCOLAZIONE L'AGGANCIAMENTO DEL CARRELLO APPENDICE:
A - Sono soggette a revisione annuale
B - Devono essere presentate a revisione insieme al carrello appendice
C - Non devono essere presentate a revisione insieme al carrello appendice, in quanto esso non è soggetto a revisione
Risposta B
9)- NELLA PARTE POSTERIORE DI AUTOCARRI DESTINATI AL TRASPORTO DI COSE DI MASSA SUPERIORE A 3,5 T DEVONO ESSERE APPLICATI:
A - Due pannelli quadrati di dimensioni 50 x 50 a strisce diagonali gialle e rosse B - Due pannelli rettangolari a strisce oblique gialle e rosse
C - Due pannelli rettangolari con fondo giallo e bordo rosso
Risposta B

10)- SUL LIBRETTO DI ACCOMPAGNAMENTO DI UNA CISTERNA CHE TRASPORTA MERCI PERICOLOSE (MC 813 ):
A - Devono essere riportati i dati identificativi del proprietario
B - Devono essere riportati la data e l'esito delle verifiche triennali e sestennali C - Devono essere elencati i percorsi autorizzati
Risposta B
11)- PER QUALI MEZZI È PREVISTO IL CERTIFICATO DI ABILITAZIONE PROFESSIONALE KC ?
A - Per la guida di mezzi adibiti al trasporto di merci pericolose B - Per la guida di mezzi di trasporto nel settore rifiuti speciali
C - Per la guida di autocarri di massa complessiva superiore a 7,5 ton se l'autista è minore di 21 anni
Risposta C
12)- LA PATENTE DI CAT. E:
A - Si può conseguire prima di aver compiuto 21 anni B - Si può conseguire soltanto dopo la patente di cat. C
C - E'necessaria per condurre trattrici agricole trainanti rimorchi agricoli
Risposta A
13)- LA LARGHEZZA DI 2,60 METRI È AMMESSA, AD ESCLUSIONE DEI VEICOLI ECCEZIONALI, PER:
A - I mezzi d'opera
B - I veicoli coibentati e refrigerati C - I veicoli cisterna
Risposta B
14)- NELLA PARTE POSTERIORE DI RIMORCHI DESTINATI AL TRASPORTO DI COSE DI MASSA SUPERIORE A 3,5 T DEVONO ESSERE APPLICATI:
A - Due pannelli quadrati gialli di dimensioni 50 x 50
B - Due pannelli rettangolari a strisce oblique gialle e rosse C - Due pannelli rettangolari con fondo giallo e bordo rosso
Risposta C
15)- QUALE DELLE SEGUENTI DEFINIZIONI SI RIFERISCE ALLA SIGLA A.T.P. ?
A - Autorizzazione trasporto prodotti agricoli
B - Accordo internazionale per il trasporto di derrate deperibili
C - Accordo internazionale per il trasporto delle merci pericolose
Risposta B
16)- PER CIRCOLARE I CARRELLI APPENDICE DEVONO ESSERE DOTATI DI:
A - Targa propria e targa ripetitrice B - Sola targa propria
C - Sola targa ripetitrice
Risposta C
17)- QUALE FUNZIONE ASSOLVE LA TARGA RIPETITRICE ?
A - Sostituisce quella smarrita B - Identifica il semirimorchio
C - Serve ad identificare posteriormente al rimorchio il veicolo trattore
Risposta C
18)- QUALE STRUMENTO VIENE IMPIEGATO PER MISURARE LE EMISSIONI INQUINANTI DI UN VEICOLO CON MOTORE DIESEL ?
A - Opacimetro B - Gasometro
C - Analizzatore gas di scarico
Risposta A

19)- IL CERTIFICATO DI ABILITAZIONE PROFESSIONALE VIENE PRESCRITTO PER LA GUIDA DI:
A - Autoveicoli per trasporti specifici B - Autobus in uso proprio
C - Autobus per trasporto di scolari
Risposta C
20)- COSA SI INTENDE PER TARA DEL VEICOLO ?

A - La massa del veicolo a vuoto
B - La massa del veicolo a vuoto e quella del conducente
C - La massa del veicolo a vuoto, del conducente e del carburante
Risposta C
21)- I RIMORCHI DI CATEGORIA INTERNAZIONALE O2, DEVONO ESSERE ISCRITTI AL ACI-P.R.A. ?
A - Si, ad esclusione dei T.A.T.S. B - No
C - Si
Risposta B
22)- UN SEMIRIMORCHIO È:
A - Un veicolo permanentemente ancorato al veicolo trattore
B - Un veicolo costruito in modo che una parte della sua massa gravi sul veicolo trattore C - Un veicolo che si aggancia al veicolo trattore tramite il timone
Risposta B
23)- COSA DEVE CONTENERE IL CERTIFICATO DI APPROVAZIONE DI UN VEICOLO ?
A - La dichiarazione che il veicolo è conforme al tipo
B - Tutti i dati necessari per la compilazione della parte tecnica della carta di circolazione del veicolo a cui si riferisce
C - L'attestazione che il veicolo è stato costruito secondo le norme del codice della strada e le direttive comunitarie
Risposta B
24)- IL CERTIFICATO DI APPROVAZIONE TECNICA HA VALIDITÀ PER L'IMMATRICOLAZIONE:
A - 12 mesi B - 6 mesi
C - 3 mesi
Risposta A
25)- ELENCARE I DOCUMENTI DI CIRCOLAZIONE PER UN VEICOLO CHE EFFETTUA UN TRASPORTO ECCEZIONALE:
A - Certificato di origine; relazione tecnico-dimensionale; autorizzazione internazionale al trasporto merci B - Carta di circolazione; certificato ATP; certificato d'approvazione; licenza merci
C - Autorizzazione alla circolazione rilasciata dall'ente proprietario della strada; carta di circolazione; autorizzazione al trasporto merci in conto terzi oppure licenza per trasporto cose in conto proprio
Risposta C
26)- SONO VEICOLI ECCEZIONALI :
A - Gli autoarticolati betoniere a 6 assi
B - I veicoli che per specifiche esigenze funzionali superano i limiti massimi di sagoma stabiliti dal C.d.S C - I veicoli che trasportano blocchi di pietra
Risposta B

27)- CHE COS'È UN MEZZO D'OPERA?
A - E' un veicolo o complesso di veicoli di particolare costruzione adibito a lavori in cave o cantieri; B - E' un veicolo o complesso di veicoli adibiti ad uso speciale
C - E' un veicolo o complesso di veicoli adibito a trasporto specifico
Risposta A
28)- LA SCORTA TECNICA È OBBLIGATORIA QUANDO:
A - Durante il trasporto si prevedono controlli del carico
B - Durante il trasporto vengono superati determinati limiti dimensionali C - Durante il trasporto si prevedono particolari condizioni di traffico
Risposta B
29)- CHE COS'È UN VEICOLO?
A - Mezzo di trasporto ad uso di invalidi
B - Una macchina che circola su strada guidata dall'uomo C - Qualsiasi mezzo munito di ruote
Risposta B
30)- QUANTE RUOTE CARATTERIZZANO UN AUTOVEICOLO ?
A - Almeno quattro eccetto i semirimorchi B - Almeno quattro eccetto i quadricicli
C - Almeno quattro eccetto i rimorchi
Risposta B
31)- I SEGUENTI VEICOLI SONO CLASSIFICATI QUALI "VEICOLI AD USO SPECIALE " :
A - Veicoli con furgone isotermico in regime ATP
B - Veicoli con carrozzerie destinate al trasporto di persone in particolari condizioni e distinte da una particolare attrezzatura idonea a tale scopo
C - Autoveicoli per il soccorso stradale
Risposta C
32)- LE CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE DEI VEICOLI A MOTORE:
A - Sono stabilite da Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti B - Sono stabilite dal costruttore del veicolo
C - Possono essere liberamente modificate da un'officina.
Risposta A
33)- CHE COSA SI INTENDE PER AUTOCARRO?
A - Autoveicolo destinato al trasporto di cose e di persone addette all'uso o al trasporto delle cose stesse B - Veicolo destinato esclusivamente al traino di rimorchi o semirimorchi per trasporto di cose
C - Autoveicolo destinato al trasporto di cose avente una massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate
Risposta A
34)- LA CATEGORIA INTERNAZIONALE M1 A QUALI VEICOLI CORRISPONDE ?
A - Autovetture
B - Autocarri fino a 3,5 tonnellate di massa complessiva
C - Rimorchi di massa complessiva non superiore a 0,75 tonnellate
Risposta A
35)- IL TRAINO DEI VEICOLI MUNITI DI GANCIO:
A - Sempre ammesso senza alcuna limitazione
B - Per le autovetture è ammesso a condizione che la massa del veicolo trainato non superi quella a vuoto della motrice
C - E' ammesso anche se dalla carta di circolazione non risulta annotato alcun valore di peso rimorchiabile
Risposta B

36)- I VEICOLI DELLA CATEGORIA M3
A - Sono solo le autovetture
B - Sono anche veicoli destinati al trasporto merci C - Sono gli autobus.
Risposta C
37)- LA CATEGORIA INTERNAZIONALE N1, A QUALI VEICOLI CORRISPONDE ?
A - Veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima non superiore a 3,5 tonn.
B - Veicoli destinati al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente C - Rimorchi con massa complessiva non superiore a 0,75 tonn.
Risposta A
38)- COSA SONO I MOTOARTICOLATI ?
A - Veicoli snodati di cui il trattore è un motoveicolo B - Complessi di veicoli indipendenti
C - Complessi indivisibili di veicoli
Risposta A
39)- UN VEICOLO CHE, PER ESIGENZE FUNZIONALI, SUPERA I LIMITI DI SAGOMA STABILITI DALL'ART.61 A CAUSA DEL TIPO DI CARICO
A - Può circolare senza alcuna limitazione
B - Non può essere ammesso alla circolazione C - Può circolare come trasporto eccezionale
Risposta C
40)- INDICARE LA MASSA COMPLESSIVA A PIENO CARICO DI UN "MEZZO D'OPERA" ISOLATO A 2, 3, 4 ASSI
A - 22 t , 32 t , 44 t
B - 18 t , 25 t , 32 t
C - 20 t , 33 t , 40 t
Risposta C
41)- QUANDO E DA CHI VIENE RILASCIATO L'ESTRATTO DEL DOCUMENTO DI CIRCOLAZIONE
:
A - Quando il documento originale è smarrito ; dalle Imprese di Consulenza Automobilistica
B - Quando il rilascio della carta di circolazione non possa avvenire contestualmente al rilascio della targa ; dall' Ufficio locale SIIT-Trasporti che ha provveduto all'immatricolazione (ex Mctc-Dtt)
C - Quando il documento viene consegnato all'Ufficio locale SIIT-Trasporti che ne ha curato il rilascio per esigenze inerenti alle proprie attribuzioni ; dall'Ufficio che ha trattenuto il documento
Risposta C
42)- UN AUTOARTICOLATO "MEZZO D'OPERA" AUTOBETONIERA NON PUÒ ECCEDERE LA MASSA MASSIMA DI :
A - 54 t se ha cinque o più assi
B - 58 t qualunque sia il numero di assi C - 56 t se ha cinque o più assi
Risposta A
43)- I PANNELLI DA INSTALLARE SUI VEICOLI CHE TRASPORTANO MERCI PERICOLOSE DEVONO ESSERE APPLICATI:
A - Solo nella parte posteriore B - Solo nella parte anteriore
C - Nella parte anteriore e posteriore ed in alcuni casi anche lateralmente
Risposta C

44)- QUAL E'LA LARGHEZZA MASSIMA DI UN VEICOLO PER TRASPORTO DI MERCI DEPERIBILI IN REGIME DI TEMPERATURA CONTROLLATA (ATP) ESCLUSE LE SPORGENZE MOBILI ?
A - 2,60 metri
B - 2,20 metri
C - 2,50 metri
Risposta A
45)- QUAL È LA LUNGHEZZA MASSIMA DI UN AUTOTRENO?
A - 18,75 metri B - 18,00 metri C - 18,35 metri
Risposta A
46)- QUAL'È LA MASSA COMPLESSIVA A PIENO CARICO PREVISTA PER UN AUTOTRENO A TRE ASSI, CHE SIA MUNITO DI IDONEI PNEUMATICI ?
A - 18 tonnellate B - 20 tonnellate C - 24 tonnellate
Risposta B
47)- IN CASO DI INSTALLAZIONE DI GANCIO DI TRAINO O DI IMPIANTO DI ALIMENTAZIONE A GAS :
A - Dopo la visita e prova di collaudo viene rilasciata una nuova carta di circolazione
B - Dopo la visita e prova di collaudo viene rilasciato un tagliando per aggiornare la carta di circolazione C - Viene aggiornato l'archivio CED e data comunicazione al ACI-PRA
Risposta B
48)- PER ELIMINARE UN GANCIO DI TRAINO SU DI UN'AUTOVETTURA, OCCORRE:
A - Presentare domanda di collaudo presso il DTT per verificare l'avvenuta eliminazione B - Non occorre presentare alcuna formalità
C - Occorre dichiarazione di montaggio con firma autentica dell'installatore
Risposta A
49)- UN'AUTOVETTURA PRIVA DI ATTACCHI PER LE CINTURE DI SICUREZZA:
A - Può circolare priva di cinture B - Non può circolare
C - Deve montarle solo sui posti posteriori
Risposta A
50)- I VEICOLI CHE HANNO SUBITO MODIFICHE ALLE CARATTERISTICHE TECNICHE:
A - Possono essere immatricolati senza alcuna particolare formalità
B - Sono soggetti al preventivo accertamento tecnico da parte della M.C.T.C., ora D.T.T. C - Vengono controllati e omologati in occasione della prima visita di revisione
Risposta B
51)- INDICATE ALMENO 5 CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE E FUNZIONALI DEI VEICOLI A MOTORE E DEI LORO RIMORCHI LA CUI MODIFICA COMPORTA LA VISITA E LA PROVA DEL VEICOLO INTERESSATO:
A - Portata - portabagagli - segnale mobile plurifunzionale di soccorso - contachilometri - retrovisori B - Tara - massa rimorchiabile - carreggiata - serbatoi carburante - pneumatici
C - Massa complessiva - riscaldamento abitacolo - paraspruzzi- sistemi di ritenuta bambini-tachimetro
Risposta B
52)- QUALE DEI SEGUENTI DISPOSITIVI FA PARTE DELLA DOTAZIONE OBBLIGATORIA DI TUTTI GLI AUTOVEICOLI?
A - Segnale mobile di pericolo B - Proiettori fendinebbia
C - Dispositivo ABS
Risposta A

53)- A SEGUITO DI DECURTAZIONE DEL PUNTEGGIO SULLA PATENTE DI GUIDA È POSSIBILE :
A - Recuperare al massimo 6 punti con la frequenza di un corso di aggiornamento
B - Riacquistare i 20 punti in mancanza di successive decurtazioni per un periodo di un anno C - Recuperare al massimo 8 punti con la frequenza di un corso di aggiornamento
Risposta A
54)- IL DISPOSITIVO AIR-BAG CONSISTE DI:
A - Uno o più involucri gonfiabili a mezzo di cariche esplosive in caso d'urto B - Uno o più involucri gonfiabili a mezzo di aria compressa in caso d'urto
C - Uno o più involucri gonfiabili a mezzo di anidride carbonica in caso d'urto
Risposta A
55)- IN CHE COSA CONSISTE L'OMOLOGAZIONE DEI VEICOLI?
A - Operazione tecnico-amministrativa definita anche collaudo in unico esemplare
B - E'il procedimento che conduce il costruttore ad attestare la conformità del veicolo al modello approvato dal Ministero dell'Infrastrutture e dei Trasporti
C - Nella registrazione al ACI-PRA dell'atto di vendita
Risposta B
56)- IL CERTIFICATO DI APPROVAZIONE AI SENSI DELL'ART.76 DEL C.D.S. È:
A - E'un allegato tecnico del certificato di conformità del veicolo B - E'rilasciato dai Centri Prova Autoveicoli o dagli Uffici D.T.T. C - Rilasciato dal costruttore del veicolo
Risposta B
57)- QUALI VEICOLI DEVONO ESSERE SOTTOPOSTI AD OMOLOGAZIONE?
A - I prototipi di veicoli per i quali è prevista la produzione in serie B - Tutti i veicoli all'atto della prima immatricolazione
C - Solo quelli immatricolati in esemplare unico
Risposta A
58)- QUALI TRA I SEGUENTI VEICOLI DEVONO ESSERE SOTTOPOSTI A COLLAUDO?
A - I motocicli
B - I veicoli per trasporto di persone adibiti a noleggio con conducente e a servizio di taxi C - Veicoli per trasporto promiscuo
Risposta B
59)- PUÒ ESSERE OMOLOGATO UN VEICOLO PRIVO DI CARROZZERIA?
A - Si, ma la carrozzeria dovrà essere collaudata autonomamente
B - Si, ma il veicolo quando sarà carrozzato dovrà essere sottoposto a collaudo C - No, deve essere completo in ogni sua parte
Risposta B
60)- UN VEICOLO PUÒ TRASPORTARE UN CARICO SPORGENTE?
A - Si, ma solo anteriormente
B - Si, ma solo anteriormente e posteriormente C - Si, ma solo posteriormente e lateralmente
Risposta C
61)- COSA S'INTENDE PER MASSA RIMORCHIABILE ?
A - La massa massima che un trattore o una motrice possono trainare B - La massa complessiva a pieno carico del rimorchio
C - Il peso totale del semirimorchio
Risposta A

62)- QUAL'È IL FINE DELLA REVISIONE DEI VEICOLI ?
A - Accertare che sussistano in essi le condizioni di sicurezza per la circolazione e di silenziosità e che i veicoli stessi non producano emanazioni inquinanti superiori ai limiti prescritti.
B - Controllare l'efficienza di frenatura, il montaggio e l'omologazione delle cinture di sicurezza, i pneumatici
C - Accertare il pagamento della tassa di possesso, dei diritti del Dipartimento dei Trasporti Terrestri , rilasciare il bollino blu.
Risposta A
63)- CON CHE CADENZA DEVONO ESSERE REVISIONATI GLI AUTOBUS?
A - Ogni cinque anni
B - Ogni quattro anni la prima volta e ogni due le seguenti C - Ogni anno
Risposta C
64)- QUALORA SORGANO DUBBI SULLA PERSISTENZA DEI REQUISITI FISICI E PSICHICI PRESCRITTI, UN CONDUCENTE PUÒ INCORRERE:
A - Nel ritiro immediato e sospensione della patente B - Nel ritiro immediato della patente
C - Nella revisione della patente
Risposta C
65)- IN QUALI DEI SEGUENTI CASI LA PATENTE PUÒ ESSERE REVOCATA?
A - Quando sia stata sostituita con altra rilasciata da uno stato estero
B - Per violazione del divieto di guidare sotto l'influenza di sostanze stupefacenti
C - Per inosservanza dell'obbligo di fermarsi e prestare assistenza in caso di incidente con danni alle persone
Risposta A
66)- PER LA PRATICA DI RINNOVO DEL KD COSA OCCORRE?
A - Il KD viene ritenuto automaticamente rinnovato quando si convalida la patente di guida B - Certificato medico e fotocopia patente
C - Certificato medico della Commissione Medica Locale
Risposta A
67)- LA PUNZONATURA DEL NUOVO NUMERO DI TELAIO ASSEGNATO D'UFFICIO DAL DTT HA LUOGO:
A - In caso di numero di telaio deteriorato
B - In caso di numero di telaio errato riportato sulla carta di circolazione C - In caso di sostituzione del motore
Risposta A
68)- SONO CLASSIFICATE MACCHINE OPERATRICI:
A - I mezzi d'opera
B - I carrelli elevatori C - Le betoniere
Risposta B
69)- QUALI SANZIONI SONO PREVISTE PER LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI SENZA LA PRESCRITTA REVISIONE?
A - Ammenda e fermo del veicolo e, se l'infrazione è accertata in autostrada, ritiro della patente B - Sanzione pecuniaria e sequestro del veicolo
C - Sanzione pecuniaria e ritiro della carta di circolazione e, se l'infrazione è accertata in autostrada, fermo del veicolo
Risposta C

70)- L'ACCERTAMENTO DI RISPONDENZA ALLE NORME A. D. R.:
A - Verifica l'idoneità del veicolo al trasporto di merci pericolose B - Evita l'emissione di una nuova carta di circolazione
C - Comporta il rilascio di una particolare autorizzazione al trasporto di merci
Risposta A
71)- CHE COS'È UN UNICO ESEMPLARE?
A - Un veicolo circolante con particolari caratteristiche tecniche
B - Un veicolo non omologato da sottoporre ad accertamento di idoneità alla circolazione C - Un veicolo non circolante di particolare interesse storico
Risposta B
72)- QUAL È LA SPORGENZA POSTERIORE MASSIMA DI UN CARICO RISPETTO AL VEICOLO?
A - Il 30% della sua lunghezza B - Il 20% della sua lunghezza C - Il 10% della sua lunghezza
Risposta A
73)- COSA S'INTENDE PER USO DEL VEICOLO?
A - La sua utilizzazione economica B - Il suo stato manutentivo
C - La sua utilizzazione in base al tipo di carrozzeria
Risposta A
74)- COSA S'INTENDE PER DESTINAZIONE DEL VEICOLO?
A - La sua utilizzazione in base alla portata
B - La sua utilizzazione in base alle caratteristiche tecniche C - Il luogo ove verrà venduto il veicolo
Risposta B
75)- L'USO DI TERZI COMPRENDE:
A - Servizio di linea per trasporto di cose B - Uso privato
C - Servizio di piazza per trasporto di cose in conto proprio
Risposta A
76)- IN QUALE CASO UN VEICOLO VIENE ADIBITO AD USO PROPRIO?
A - Quando è utilizzato dietro corrispettivo nell'interesse dei propri conoscenti B - Quando ha una massa complessiva superiore a 6 t
C - Quando è utilizzato dal proprietario per esigenze proprie o inerenti la propria attività
Risposta B
77)- PER GLI AUTOBUS ADIBITI AD USO PROPRIO, LA CARTA DI CIRCOLAZIONE PUÒ ESSERE RILASCIATA :
A - Soltanto agli Enti Pubblici
B - Anche agli imprenditori con accertata necessità
C - A tutti i privati cittadini che ne facciano richiesta
Risposta B
78)- PER QUALI VEICOLI OMOLOGATI È PREVISTO L'ACCERTAMENTO DEI REQUISITI DI IDONEITÀ ALLA CIRCOLAZIONE PRIMA DI ESSERE AMMESSI ALLA CIRCOLAZIONE?
A - Per quelli destinati al trasporto di persone da adibire a noleggio con conducente; a taxi; a servizi di linea
B - Per quelli destinati ad uso terzi
C - Per quelli destinati al trasporto di persone
Risposta A

79)- DA CHI VIENE RILASCIATO IL CERTIFICATO D'ORIGINE DI UN VEICOLO?
A - Dall'ufficio provinciale del D.T.T. che ha collaudato il veicolo B - Dalla casa costruttrice del veicolo
C - Dal venditore del veicolo
Risposta B
80)- E' POSSIBILE IMMATRICOLARE UN AUTOVETTURA GIÀ RADIATA DALLA CIRCOLAZIONE
?
A - No, perchè non rispetta le direttive CEE sull'inquinamento dei veicoli a motore
B - Si, se il veicolo è stato cancellato d'ufficio dai registri del ACI-PRA per mancato pagamento dei tributi per più anni della tassa di possesso sui veicoli purchè rispetti le normative CEE
C - Si, se il veicolo è ancora efficiente e supera un collaudo presso l'Ufficio periferico DTT
Risposta B
81)- L'ESTRATTO DEL DOCUMENTO DI CIRCOLAZIONE :
A - Ha durata massima 30 giorni B - Ha durata massima 60 giorni C - Ha durata massima 90 giorni
Risposta B
82)- QUAL È LA SPORGENZA LATERALE MASSIMA DI UN CARICO RISPETTO AL VEICOLO?
A - Non è ammessa sporgenza
B - Non oltre 30 cm a partire dalle luci di posizione C - Non oltre il 30% della sua larghezza
Risposta B
83)- LA RICEVUTA DI CONSEGNA DEL DOCUMENTO DEPOSITATO PRESSO GLI UFFICI :
A - E' rilasciato dall'amministrazione che ha emesso l'originale
B - E' rilasciato dalle imprese di consulenza di cui alla Legge 8 agosto 1991 , n.264
C - Può essere rilasciato anche da amministrazione diversa da quella che ha emesso l'originale
Risposta B
84)- L'IMPRESA DI CONSULENZA HA L'OBBLIGO DI:
A - Redigere il libro giornale
B - Redigere il libro degli inventari C - Redigere la prima nota cassa
Risposta A
85)- UN CONDUCENTE DI ETÀ SUPERIORE A 65 ANNI CHE INTENDA GUIDARE UN AUTOCARRO DI 11,5 TONN, A QUALI CONTROLLI DEVE SOTTOPORSI
A - Visita medica triennale presso la Commissione medica locale B - Visita medica annuale presso la Commissione medica locale C - Visita medica biennale presso la Commissione medica locale
Risposta C
86)- ALL'IMPRESA DI CONSULENZA CHE RILASCIA IRREGOLARMENTE LA RICEVUTA DI CUI ALL'ART. 7 C. 1 LEGGE 264/91:
A - Si applica la sanzione della revoca dell'autorizzazione B - Si applica la sospensione dell'attività per 2 anni
C - Si applica una sanzione pecuniaria per un importo da Euro 71,00 a Euro 286,00
Risposta C
87)- ALL'IMPRESA DI CONSULENZA CHE NELL'ARCO DI UN TRIENNIO RILASCIA ABUSIVAMENTE PER TRE VOLTE LA RICEVUTA DI CUI ALL'ART. 7 C. 1 LEGGE 264/91:
A - Si applica la sanzione della revoca dell'autorizzazione B - Si applica la sospensione dell'attività per 2 anni
C - Si applica una pena pecuniaria per un importo da Euro 357,00 a Euro 1.433,00
Risposta A

88)- PER L'ELIMINAZIONE DELL'OBBLIGO DI LENTI SULLA PATENTE DI GUIDA È NECESSARIO
A - Presentare all'Ufficio Provinciale DTT certificato medico della Commissione Medica B - Rivolgersi ad un medico abilitato di cui all'art.119 del Codice della Strada
C - Presentare all'Ufficio Provinciale DTT certificato medico di un oculista
Risposta B
89)- QUAL È IL LIMITE MASSIMO DI ETÀ PER GUIDARE GLI AUTOTRENI DI MASSA SUPERIORE A 20 TONN.?
A - 60 anni B - 59 anni C - 65 anni
Risposta B
90)- LE TRATTRICI AGRICOLE CHE CIRCOLANO SU STRADA DEVONO ESSERE IMMATRICOLATE?
A - Soltanto se sono in servizio di traino B - Si
C - No
Risposta B
91)- LE MACCHINE AGRICOLE SI DISTINGUONO IN:
A - Semoventi e trainate
B - Macchine operatrici e rimorchi C - Rimorchi e atipiche
Risposta A
92)- LA CESSAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE DI UNA MACCHINA AGRICOLA O OPERATRICE DEVE ESSERE COMUNICATA:
A - All'Ufficio Provinciale D.T.T. competente
B - Al Pubblico Registro Automobilistico competente C - Alla Regione competente
Risposta A
93)- QUANDO CIRCOLANO SU STRADA, I CARRELLI ELEVATORI SONO EQUIPARATI:
A - Ad autoveicoli ad uso speciale B - A macchine agricole
C - A macchine operatrici
Risposta B
94)- A QUALE ETÀ SI PUÒ CONSEGUIRE IL CAP (CERTIFICATO DI ABILITAZIONE PROFESSIONALE) DEL TIPO KA?
A - A 16 anni B - A 21 anni C - A 18 anni
Risposta B
95)- QUALE TIPO DI CAP (CERTIFICATO DI ABILITAZIONE PROFESSIONALE) SI PUÒ CONSEGUIRE PRIMA DI AVER COMPIUTO 21 ANNI?
A - Nessun tipo di CAP B - KA
C - KC
Risposta B
96)- ENTRO QUANTO TEMPO L'UFFICIALE D'ANAGRAFE IN CASO DI CAMBIO DI RESIDENZA DEVE TRASMETTERE I RELATIVI DATI AL DTT SIS PER LA VARIAZIONE?
A - 10 giorni B - 1 mese
C - 60 giorni
Risposta B

97)- QUALI DOCUMENTI OCCORRONO PER CONFERMARE LA VALIDITÀ DELLE PATENTI DI GUIDA?
A - Domanda di rinnovo da presentare al DTT B - Certificato medico e certificato di residenza C - Certificato medico
Risposta B
98)- A QUALE UFFICIO BISOGNA RIVOLGERSI PER OTTENERE IL DUPLICATO DELLA PATENTE DI GUIDA, IN CASO DI SMARRIMENTO ?
A - D.T.T. S.I.S
B - Comune
C - Polizia o Carabinieri
Risposta B
99)- IL TITOLARE DI PATENTE DI CAT. D CHE DEVE RINNOVARE LA PROPRIA PATENTE DI GUIDA ALL'ACCERTAMENTO SANITARIO DEVE:
A - Sottoporsi all'accertamento dei tempi di reazione a stimoli semplici e complessi B - Dimostrare l'attitudine all'insegnamento
C - Sottoporsi all'accertamento del tasso alcoolemico
Risposta A
100)- LE PATENTI DI CATEGORIA "A" E "B" PER CHI HA SUPERATO 70 ANNI SONO VALIDE : A - Per 3
B - Per 10 anni C - Per 5 anni
Risposta A
101)- PER GUIDARE UN AUTOCARRO LA CUI MASSA NON SUPERA 7,5 T BISOGNA ESSERE MUNITI:
A - Della patente di cat. C ed aver compiuto almeno 18 anni B - Della patente di cat. C ed aver compiuto almeno 21 anni C - Della patente di cat. D ed aver compiuto almeno 18 anni
Risposta A
102)- CON LA PATENTE DI CATEGORIA B SI POSSONO CONDURRE AUTOCARRI?
A - Si, ma fino a 3,5 t di massa complessiva a pieno carico B - No
C - Si
Risposta A
103)- IN QUALI CASI È NECESSARIO IL COLLAUDO DI UN SEMIRIMORCHIO ?
A - Qualora ne venga modificata la carrozzeria B - In sede di prima immatricolazione
C - In caso di vendita
Risposta A
104)- QUALI DATI CONTIENE LA TARGHETTA METALLICA IDENTIFICATIVA DI UN AUTOVEICOLO ?
A - Nome del costruttore, numero del telaio
B - Nome del costruttore, numero di omologazione, numero del telaio
C - Nome del costruttore, numero di omologazione, numero del telaio, limiti di massa autorizzati
Risposta B
105)- IN CASO DI SMARRIMENTO DI UNA DELLE TARGHE, ENTRO QUANTO TEMPO VA RICHIESTA LA REIMMATRICOLAZIONE DEL VEICOLO ?
A - 30 giorni dalla presentazione della denuncia B - 15 giorni dalla presentazione della denuncia C - 60 giorni dalla presentazione della denuncia
Risposta B

106)- NELLA PARTE POSTERIORE DI UN RIMORCHIO QUALE TARGA VA POSTA?
A - La targa prova
B - Esclusivamente la targa ripetitrice
C - La targa del rimorchio e la targa ripetitrice
Risposta B
107)- CHI PUÒ ATTESTARE A SEGUITO DI REVISIONE DI UN VEICOLO L'IDONEITÀ ALLA CIRCOLAZIONE?
A - Un qualsiasi impiegato del DTT purché almeno del III livello
B - Il responsabile tecnico di un'officina autorizzata dal DTT o dalla Provincia C - Il responsabile di un'officina autorizzata dalla casa costruttrice
Risposta B
108)- L'IMPRESA DI CONSULENZA CHE PRESENTA UNA PRATICA DI REIMMATRICOLAZIONE PER CONTO DI UN CLIENTE DEVE:
A - Allegare delega con firma autenticata in Comune B - Allegare al Mod. 2119 il Mod. 2120 per la delega C - Allegare al Mod. 2119 il Mod. 2112 per la delega
Risposta B
109)- A QUALE DEI SEGUENTI SOGGETTI È POSSIBILE RILASCIARE LA TARGA PROVA?
A - Al titolare di licenza di noleggio da rimessa B - Al proprietario del veicolo
C - Al titolare di Concessionaria
Risposta B
110)- QUAL È LA VALIDITÀ DELL'AUTORIZZAZIONE ALLA CIRCOLAZIONE CON TARGA PROVA?
A - Indeterminata B - Annuale
C - Biennale
Risposta B
111)- LE SOTTOSCRIZIONI DEGLI INTESTATARI SUI MOD. 2120 DEVONO ESSERE AUTENTICATE?
A - Possono essere autenticate dall'impresa di consulenza automobilistica B - No
C - Devono essere autenticate in Comune
Risposta A
112)- L'UFFICIO PROVINCIALE DTT RILASCIA LA CARTA DI CIRCOLAZIONE:
A - Dopo l'iscrizione nel Pubblico Registro Automobilistico B - A colui che si dichiara proprietario del veicolo
C - Previa esibizione del certificato di proprietà
Risposta B
113)- L'UFFICIO PROVINCIALE DTT RILASCIA LE TARGHE
A - Contestualmente alla carta di circolazione
B - 15 giorni dopo la consegna della carta di circolazione C - 30 giorni dopo la consegna della carta di circolazione
Risposta A
114)- QUALI SOGGETTI POSSONO ESPLETARE IL SERVIZIO DI SCORTA TECNICA PER I TRASPORTI ECCEZIONALI?
A - Agenti della Polizia Stradale in pensione B - Autisti muniti di patente C/E
C - Persone munite di attestato di abilitazione rilasciato dalla Polizia Stradale
Risposta B

115)- QUAND'È CHE UN AUTOVEICOLO A DUE ASSI RIENTRA NELLA CATEGORIA DEI MEZZI ECCEZIONALI ?
A - Quando supera la massa complessiva di 20 tonn. B - Quando supera la massa complessiva di 18 tonn. C - Quando supera la massa complessiva di 22 tonn.
Risposta B
116)- SONO DEFINITI "MEZZI D'OPERA" :
A - Tutti i veicoli eccezionali senza rimorchio
B - I veicoli a motore isolati superiori a 33 tonnellate
C - I veicoli a motore isolati dotati di particolare attrezzatura eccedenti i limiti di cui all'art 62 cds. ma rientranti nei limiti di cui all'art 61 cds.

Risposta B
117)- E' CONSIDERATO TRASPORTO ECCEZIONALE QUELLO EFFETTUATO CON VEICOLI:
A - Il cui carico sporge lateralmente di 30 cm
B - Il cui carico sporge posteriormente più del 30% oltre la sagoma
C - Il cui carico sporge posteriormente di non oltre il 30% oltre la sagoma
Risposta B
118)- I VEICOLI ECCEZIONALI POSSONO ESSERE UTILIZZATI SOLO DALLE AZIENDE CHE ESERCITANO TALE ATTIVITÀ?
A - No anche dalla Polizia Stradale B - No
C - Si
Risposta B
119)- QUALE DEI SEGUENTI VEICOLI È UN MEZZO D'OPERA?
A - Un veicolo dotato di attrezzature per il carico e il trasporto di materiale relativo all'attività edilizia B - Un veicolo dotato di attrezzature per soccorso stradale
C - Un veicolo isotermico
Risposta A
120)- AL MASSIMO QUANTE PERSONE PUÒ TRASPORTARE UN'AUTOVETTURA?
A - 8 compreso il conducente B - 5 compreso il conducente C - 8 escluso il conducente
Risposta B
121)- I VEICOLI DELLA CATEGORIA N2:
A - Sono gli autosnodati
B - Sono veicoli adibiti al trasporto merci aventi massa massima non superiore a 3,5 t
C - Sono veicoli adibiti al trasporto merci aventi massa massima superiore a 3,5 t ma non superiore a 12 t
Risposta B
122)- COS'È UN AUTOARTICOLATO ?
A - Un autobus composto da due tronconi collegati tra loro permanentemente ma non rigidamente B - Un complesso di veicoli costituiti da due unità distinte, agganciate, delle quali una motrice
C - Un complesso di veicoli costituito da un trattore e un semirimorchio
Risposta B
123)- QUALE FUNZIONE ASSOLVE LA BARRA PARAINCASTRO ?
A - Serve a sbloccare la ralla
B - E'un dispositivo di infortunistica stradale C - Serve a collegare il semirimorchio
Risposta B

124)- COSA S'INTENDE PER CARREGGIATA DI UN AUTOCARRO ?
A - E' la distanza, misurata sulla linea di mezzeria , dell'impronta a terra tra le ruote di uno stesso asse B - La larghezza massima da un parafango all'altro
C - La larghezza del cassone
Risposta A
125)- COSA S'INTENDE PER FASCIA D'INGOMBRO DI UN AUTOCARRO ?
A - E' la corona circolare occupata dall'autocarro, in manovra, con il raggio minimo di curvatura B - E' la distanza tra l'asse anteriore e quello posteriore
C - E' la distanza tra la proiezione a terra della parte anteriore del veicolo e la proiezione a terra dell'asse anteriore
Risposta A
126)- QUAL È LA LARGHEZZA MASSIMA PER UN MOTOVEICOLO? A - 2,55 m
B - 1,60 m
C - 1,80 m
Risposta B
127)- QUAL È L'ALTEZZA MASSIMA DELLE BISARCHE? A - 3,80 m
B - 4,20 m
C - 4,00 m
Risposta B
128)- QUAL È LA MASSA MASSIMA DELLE MACCHINE AGRICOLE CINGOLATE?
A - 20 tonnellate B - 12 tonnellate C - 16 tonnellate
Risposta B
129)- CHE COS'È IL PREMIO DI ASSICURAZIONE?
A - L'importo che si risparmia se non si causano incidenti nell'arco di un anno B - Lo scatto di classe se non si causano incidenti nell'arco di un anno
C - La somma che versiamo periodicamente alla compagnia assicuratrice per essere "coperti" in caso di sinistro
Risposta B
130)- QUAL È L'ALTEZZA MASSIMA DI UN AUTOBUS URBANO O SUBURBANO DESTINATO AI SERVIZI PUBBLICI DI LINEA?
A - 4,30 m
B - 4,00 m
C - 4,20 m
Risposta A
131)- ENTRO QUANTO TEMPO È VALIDA LA NOTIFICA DI UN VERBALE DI VIOLAZIONE AL CODICE DELLA STRADA ?
A - Entro 150 giorni B - Entro 90 giorni C - Entro 60 giorni
Risposta A
132)- UN CONDUCENTE È CONSIDERATO IN STATO DI EBBREZZA ALCOOLICA SE IL SUO TASSO ALCOLEMICO È SUPERIORE A :
A - 0,6 grammi per litro B - 0,5 grammi per litro C - 0,8 grammi per litro
Risposta B

133)- QUAL È IL VALORE MASSIMO DELLA MASSA RIMORCHIABILE IN UN COMPLESSO DI VEICOLI PROVVISTO DI DISPOSITIVO DI FRENATURA DI TIPO CONTINUO ED AUTOMATICO? A - 160 %
B - 145 %
C - 180 %
Risposta B
134)- A SEGUITO DI COLLAUDO PER INSTALLAZIONE DEL GANCIO TRAINO E DI RILASCIO DI NUOVA CARTA DI CIRCOLAZIONE, NELLA STESSA DEBBONO ESSERE INDICATI:
A - Targa rimorchio - tipo gancio - altezza rimorchio
B - Tipo gancio - massa rimorchiabile - larghezza massima del rimorchio C - Altezza gancio - massa complessiva - targa rimorchio
Risposta B
135)- PER EFFETTUARE COLLAUDO PER INSTALLAZIONE DEL GANCIO DI TRAINO SOGGETTO AD OMOLOGAZIONE EUROPEA OCCORRE TRA L'ALTRO:
A - Dichiarazione di corretto montaggio della ditta che ha eseguito i lavori B - Fotocopia del DGM 405 della struttura di traino
C - Attestato di idoneità del gancio
Risposta A
136)- SI PUÒ SOSTITUIRE IL CLACSON DI UN VEICOLO CON UN ALTRO DI TIPO DIVERSO? A - No
B - Si
C - Si, ma deve appartenere alla stessa casa costruttrice
Risposta A
137)- QUALI DEI SEGUENTI VEICOLI PUÒ ESSERE SPROVVISTO DELLE CINTURE DI SICUREZZA
?
A - Autoambulanza
B - Autobus oltre 3,5 tonnellate
C - Autocarro fino a 3,5 tonnellate
Risposta B
138)- I VEICOLI IN DOTAZIONE DEI VIGILI DEL FUOCO:
A - Devono essere dotati tra l'altro di un dispositivo lampeggiante blu
B - Devono essere dotati tra l'altro di un dispositivo lampeggiante giallo C - Devono essere dotati tra l'altro di un dispositivo lampeggiante rosso
Risposta A
139)- I RIMORCHI DEVONO POSSEDERE:
A - Una coppia di catadiottri: bianchi davanti, gialli e triangolari lateralmente e rossi dietro
B - Una coppia di catadiottri: bianchi davanti, gialli lateralmente e rossi e di forma triangolari dietro C - Una coppia di catadiottri: bianchi e triangolari davanti, gialli lateralmente e rossi dietro
Risposta B
140)- LE MACCHINE SGOMBRANEVE DEVONO ESSERE DOTATE DI:
A - Una luce lampeggiante blu
B - Una luce lampeggiante rossa C - Una luce lampeggiante gialla
Risposta C
141)- IN UN CASO DI GRAVE INCIDENTE STRADALE IL VEICOLO PUÒ ESSERE SOTTOPOSTO:
A - A collaudo
B - A revisione periodica
C - A revisione straordinaria
Risposta C

142)- AI FINI DELL'IDENTIFICAZIONE DI UN VEICOLO È NECESSARIO CHE ESSO SIA MUNITO DI:
A - Targhe e targhetta identificativa
B - Targhe, numero telaio e targhetta identificativa C - Targhe e numero telaio
Risposta B
143)- NEL CASO IN CUI RISCONTRI ALTERAZIONE DEL NUMERO DI TELAIO IN SEDE DI REVISIONE, L'OPERATORE DEVE:
A - Non svolgere la revisione e segnalarlo all'Autorità Giudiziaria
B - Svolgere comunque la revisione ma segnalarlo all'Autorità Giudiziaria C - Non svolgere la revisione
Risposta A
144)- QUAL È LO SPESSORE MINIMO AMMESSO DEL BATTISTRADA DI UNO PNEUMATICO DI UN AUTOVEICOLO
A - 0,5 millimetri B - 1,60 millimetri C - 1,00 millimetri
Risposta B
145)- QUALI DEI SEGUENTI AUTOCARRI HA L'OBBLIGO DI INSTALLARE IL LIMITATORE DI VELOCITÀ ?
A - Autocarro di massa superiore a 3,5 ton B - Autocarro di massa superiore a 12 ton
C - Autocarro di massa superiore a 11,5 ton
Risposta B
146)- QUALI DEI SEGUENTI VEICOLI SONO ESONERATI DALL'USO DEL CRONOTACHIGRAFO ?
A - Mezzi d'opera
B - Autocarri di massa complessiva inferiore a 7,5 ton C - Autoveicoli specifici per spurgo pozzi neri
Risposta C
147)- CHE COS'È IL CRONOTACHIGRAFO ?
A - E' uno strumento obbligatorio per veicoli sottoposti a prove tecniche su strada
B - E' uno strumento obbligatorio per veicoli superiori a 35 quintali di massa complessiva tranne alcune eccezioni
C - E' uno strumento obbligatorio per i carri attrezzi
Risposta B
148)- PER QUANTI GIORNI SI PROTRAE LA COPERTURA ASSICURATIVA, PER UN AUTOVEICOLO, QUANDO L'ASSICURAZIONE È SCADUTA DI VALIDITÀ E NON È STATA PRESENTATA DISDETTA

A - 10 giorni B - 15 giorni C - 20 giorni
Risposta B
149)- QUANDO RICORRE L'OBBLIGO DELLA REVISIONE PER UN AUTOCARRO DI MASSA COMPLESSIVA A PIENO CARICO DI 6 TON ?
A - Ogni dodici mesi dalla data dell'ultima revisione B - Ogni anno secondo l'ultimo numero della targa
C - Secondo il calendario stabilito dal D.T.T.
Risposta A

150)- CON CHE CADENZA DEVONO ESSERE REVISIONATE LE AUTOAMBULANZE?
A - Non sono soggette a revisione B - Ogni anno
C - Ogni 2 anni
Risposta B
151)- LA VISITA E PROVA DA PARTE DELLA D.T.T. (ART. 75 CDS) ASSORBE ANCHE LA REVISIONE PERIODICA?
A - Solo in caso di collaudo per furto e ritrovamento B - Si
C - No, mai
Risposta B
152)- QUALI SONO I LIMITI DI RUMOROSITÀ AMMESSI AI FINI DELL'INQUINAMENTO ACUSTICO DEI VEICOLI?
A - Sono indicati sulla carta di circolazione B - 90 decibel
C - 80 decibel
Risposta A
153)- CON QUALE STRUMENTO SI ESEGUE IL CONTROLLO DEI FUMI DI SCARICO DI UN VEICOLO DOTATO DI MOTORE DIESEL?
A - Scaricometro B - Analizzatore C - Opacimetro
Risposta B
154)- QUALI SONO LE PROVE PIÙ IMPORTANTI CHE SI ESEGUONO IN UN CONTROLLO DEGLI ORGANI DI FRENATURA?
A - Campanatura e convergenza
B - Sbilanciamento ed efficienza frenante C - Convergenza ed equilibratura
Risposta B
155)- IN QUALE CASO UN VEICOLO VIENE ADIBITO AD USO TERZI?
A - Quando viene guidato da persone diverse dal proprietario
B - Quando è utilizzato dietro corrispettivo nell'interesse di persone diverse dall'intestatario del veicolo C - Quando è utilizzato dal proprietario per esigenze proprie o inerenti la propria attività
Risposta B
156)- L'USO DEI TERZI NON COMPRENDE:
A - Il servizio di trasporto lavoratori di aziende private B - Il servizio di linea per trasporto di persone
C - Il servizio di piazza per il trasporto di cose
Risposta A
157)- QUALI DEI SEGUENTI DOCUMENTI DEVONO ACCOMPAGNARE UN VEICOLO DURANTE LA CIRCOLAZIONE?
A - Certificato di assicurazione - contrassegno di assicurazione - certificato di proprietà B - Carta di circolazione - polizza assicurativa - contrassegno di assicurazione
C - Certificato di assicurazione - carta di circolazione - contrassegno di assicurazione
Risposta B
158)- QUALE DEI SEGUENTI DATI NON È INDICATO NELLA CARTA DI CIRCOLAZIONE?
A - Marca pneumatici B - Tipo cambio
C - Fabbricazione veicolo
Risposta A

159)- LE OFFICINE AUTORIZZATE AI SENSI DELL'ART. 80 C.D.S., POSSONO RITIRARE LA CARTA DI CIRCOLAZIONE E AUTORIZZARE A CIRCOLARE?
A - Si, solo se temporaneamente c'è un'interruzione di collegamento al CED del D.T.T. B - No
C - Si, ma solo per 15 giorni
Risposta A
160)- QUANTE PERSONE COMPRESO IL CONDUCENTE POSSONO PRENDERE POSTO SU DI UNA MACCHINA AGRICOLA?
A - Minimo 1, massimo 2 B - Massimo 3
C - Massimo 2
Risposta B
161)- CHE COSA È UN CARRELLO?
A - E' una macchina agricola ma può essere definita anche macchina operatrice B - E' una macchina agricola
C - E' una macchina operatrice
Risposta C
162)- QUALE ABILITAZIONE OCCORRE PER CONDURRE UN AUTOVEICOLO CHE TRASPORTI COSE, LA CUI MASSA MASSIMA È DI 4.000 KG, E CHE TRAINI UN RIMORCHIO DI 750 KG?
A - Patente di cat. C+E B - Patente di cat. C
C - Patente di cat. B
Risposta B
163)- PER CONDURRE COMPLESSI DI VEICOLI COMPOSTI DA UNA MOTRICE, LA CUI MASSA A
P. C. NON SUPERI 3.500 KG, ED UN RIMORCHIO, LA CUI MASSA ECCEDA LA MASSA A VUOTO DELLA MOTRICE:
A - Occorre la patente di cat. B+E B - Occorre la patente di cat. B
C - Occorre la patente di cat. C+E
Risposta A
164)- UN TITOLARE DI PATENTE C DI ETÀ INFERIORE A 21 ANNI PUÒ CONDURRE AUTOCARRI DI MASSA SUPERIORE A 7,5 TONNELLATE?
A - Si, ma deve essere in possesso anche del KC B - No
C - Si, purché abbia conseguito la patente C da almeno 6 mesi
Risposta A
165)- QUAL È L'ETÀ MASSIMA PER GUIDARE UN AUTOCARRO DI MASSA COMPLESSIVA SUPERIORE A 20 T?
A - Non c'è alcun limite di età B - 65 anni
C - 60 anni
Risposta B
166)- LA POLIZZA PER LA RESPONSABILITÀ CIVILE R.C.A. COPRE:
A - La responsabilità civile per sinistri occorsi anche nei paesi CEE
B - I rischi derivanti dalla circolazione dei veicoli in sede civile e penale C - I danni causati dal veicolo e al proprio veicolo
Risposta A

167)- QUAL È L'ETÀ MASSIMA PER GUIDARE UN'AUTOVETTURA AD USO PRIVATO?
A - Non c'è alcun limite di età B - 75 anni
C - 65 anni
Risposta A
168)- UN TITOLARE DI PATENTE B PUÒ CONDURRE UN VEICOLO ANTINCENDIO?
A - Si, purché la massa non superi le 3,5 tonnellate B - Si, purché la massa non superi le 7 tonnellate
C - No
Risposta A
169)- QUALI SONO LE DUE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA DELLE AUTOSCUOLE E DEGLI STUDI DI CONSULENZA MAGGIORMENTE RAPPRESENTATIVE A LIVELLO NAZIONALE?
A - FEDERTAAI e UNASCA
B - SUNIA e CONFCOMMERCIO
C - CONFARTIGIANATO e CONFCOMMERCIO
Risposta A
170)- NEL CASO IN CUI UN TITOLARE DI PATENTE SOSPESA CIRCOLI UGUALMENTE PUÒ INCORRERE:
A - Nella revoca
B - Nel raddoppio del periodo di sospensione C - Nella sospensione fino a 5 anni
Risposta A
171)- LA VELOCITÀ MASSIMA CONSENTITA IN AUTOSTRADA AD UN AUTOCARRO AVENTE MASSA COMPLESSIVA A PIENO CARICO DI 12 T È :
A - 110 km/h B - 100 Km/h
C - 80 km/h
Risposta B
172)- UN MINORATO FISICO PUÒ CONSEGUIRE :
A - La patente di categoria C speciale B - Soltanto la patente di categoria B C - Soltanto le patenti speciali A e B
Risposta A
173)- PER RINNOVARE IL CERTIFICATO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE A. D. R. OCCORRE:
A - Un certificato medico non anteriore a 6 mesi
B - Documentazione che attesti che negli ultimi 5 anni sia stato effettuato trasporto, senza nterruzioni, di merci pericolose
C - Un esame
Risposta B
174)- UNA PATENTE RILASCIATA DA UNO STATO ESTERO PUÒ ESSERE CONVERTITA?
A - Si sempre
B - Si, ma solo se appartiene a uno Stato Comunitario Europeo
C - Si, ma se appartiene ad uno Stato Membro oppure nel caso esistano tra gli Stati "Accordi di reciprocità"
Risposta B
175)- E' CONVERTIBILE UNA PATENTE MILITARE?
A - Si, entro un anno dalla data di congedo B - No
C - Si, entro 6 mesi dalla data di congedo
Risposta A

176)- L'ART. 80 DEL CODICE DELLA STRADA RIGUARDA:
A - La guida senza patente B - La revisione dei veicoli C - Il sorpasso in curva
Risposta B
177)- IN COSA INCORRE UN TITOLARE DI PATENTE CHE, A SEGUITO DI INCIDENTE STRADALE, VIENE SOTTOPOSTO AD ESAME DI REVISIONE ED A TALE ESAME RISULTI RESPINTO?
A - Nella revoca della patente, ossia ritiro definitivo
B - Nella sospensione dalla patente a tempo indeterminato
C - Nel ritiro e contemporaneamente anche nella sospensione per 2 anni
Risposta A
178)- E' CONVERTIBILE UNA PATENTE RILASCIATA DAGLI STATI UNITI? A - Si
B - No
C - Si, purché l'interessato abbia acquisito la residenza in Italia da non oltre un anno
Risposta B
179)- I MOTOCICLI E I CICLOMOTORI DEVONO ESSERE REVISIONATI?
A - Si, con la stessa cadenza prevista per le autovetture B - No
C - Si ma ogni 5 anni
Risposta A
180)- QUALI DELLE SEGUENTI CATEGORIE DI PATENTI NON ESISTE?
A - D speciale B - B1
C - B/E
Risposta B
181)- LO SPORTELLO TELEMATICO SI RICONOSCE DA:
A - Esposizione di apposito logo B - Apposito elenco c/o DTTSIS
C - Apposito elenco c/o ACI-PRA
Risposta A
182)- L'EMISSIONE DEI DOCUMENTI DI CIRCOLAZIONE E DI PROPRIETÀ FATTI ATTRAVERSO LO SPORTELLO TELEMATICO AVVIENE MEDIANTE:
A - Collegamento "Prenotamotorizzazione e Copernico" B - Collegamento RUPA
C - Collegamento unico cooperante DTTSIS/ACI
Risposta C
183)- LA REIMMATRICOLAZIONE DI UN AUTOVEICOLO VIENE EFFETTUATA:
A - Esclusivamente presso il DTTSIS B - Esclusivamente presso il ACI-PRA C - Presso uno sportello telematico
Risposta C
184)- CHE COSA IDENTIFICA IL TERMINE "COC":
A - Il certificato di origine per la circolazione B - Il certificato relativo agli ecopunti
C - Il certificato di omologazione comunitario
Risposta C

185)- IN CASO DI DETERIORAMENTO DI UNA DELLE TARGHE DI IMMATRICOLAZIONE È POSSIBILE RICHIEDERE IL DUPLICATO DELLE TARGHE ?
A - No mai
B - Sì se i caratteri alfanumerici della targa sono leggibili C - Si
Risposta A
186)- IN CASO DI SMARRIMENTO DELLA CARTA DI CIRCOLAZIONE IL DUPLICATO DEVE ESSERE FATTO:
A - Presso il DTTSIS se non duplicabile dall'U.C.O. B - Presso il ACI-PRA
C - Presso gli studi di consulenza
Risposta A
187)- PER ESPLETARE LE FORMALITÀ IN USO DELLO SPORTELLO TELEMATICO I DOCUMENTI DI CIRCOLAZIONE DA COMPILARE E CONSEGNARE ALL'UTENTE DOPO L'ESPLETAMENTO DELLE FORMALITÀ SI RITIRANO :
A - Presso l'ufficio periferico del DTTSIS ed il ACI-PRA B - Mediante ordine al Poligrafico dello Stato
C - Presso l'Archivio di Stato
Risposta A
188)- LA PRESA IN CARICO DEI DOCUMENTI DI CIRCOLAZIONE DA COMPILARE E CONSEGNARE ALL'UTENTE DOPO L'ESPLETAMENTO DELLE FORMALITÀ E QUINDI IN USO PRESSO LO SPORTELLO TELEMATICO DEVE AVVENIRE:
A - Su registro rilegato e timbrato B - Su appositi quaderni
C - Mediante comunicazione telematica al DTTSIS-ACI
Risposta A
189)- LE CARTE DI CIRCOLAZIONE SCARTATE DALLO SPORTELLO TELEMATICO:
A - Possono essere cestinate
B - Vengono annullate e trattenute dal responsabile dello Sportello Telematico C - Devono essere restituite al DTTSIS entro fine anno
Risposta C
190)- IN CASO DI IRREGOLARITÀ NON SANABILE DI UNA FORMALITÀ DI IMMATRICOLAZIONE PRESSO LO SPORTELLO TELEMATICO OCCORRE:
A - Regolarizzare con visita e prova presso il DTTSIS B - Restituire targhe e documenti annessi
C - Fare un duplicato della carta di circolazione
Risposta B
191)- INDICARE LA DOCUMENTAZIONE OCCORRENTE PER IMMATRICOLARE A NOME DI UNA SNC UN AUTOCARRO DI MASSA COMPLESSIVA DI 5 TON.:
A - Attestazione di versamento dell'imposta di bollo, dei diritti DTTSIS e del corrispettivo delle targhe; certificato di vigenza rilasciato dalla Camera di Commercio o autocertificazione sostitutiva del certificato
B - Attestazione di versamento dell'imposta di bollo, dei diritti DTTSIS e del corrispettivo delle targhe; certificato della cancelleria del tribunale amministrativo o autocertificazione sostitutiva del certificato
C - Attestazione di versamento dell'imposta di bollo, dei diritti DTTSIS e del corrispettivo delle targhe; licenza per il trasporto merci; certificato di vigenza rilasciato dalla Camera di Commercio o dichiarazione sostitutiva del certificato.
Risposta A

192)- QUALE PROCEDURA E' PREVISTA PER LA RESTITUZIONE DELLA CARTA DI CIRCOLAZIONE RITIRATA DAGLI ORGANI DI POLIZIA PER MANCATA REVISIONE ?
A - A Domanda in bollo al prefetto del luogo del ritiro per la restituzione del documento, da produrre entro 30 giorni dalla data della contestazione
B - Domanda in bollo al direttore dell'ufficio provinciale periferico del D.T.T. competente per territorio nel quale è stata rilevata l'infrazione, da produrre entro 3 giorni dalla data del ritiro
C - Effettuare la revisione con esito regolare presso l'ufficio provinciale del D.T.T. a cui è stata recapitata la carta di circolazione
Risposta C
193)- QUAND'È CHE UN VEICOLO VIENE ADIBITO AD USO PROPRIO ?
A - Quando ha una massa complessiva superiore a 6 T.
B - Quando è utilizzato dal proprietario per esigenze proprie inerenti la propria attività C - Quando è utilizzato dietro corrispettivo nell'interesse dei propri conoscenti
Risposta B
194)- A CHI PUÒ ESSERE RILASCIATA LA CARTA DI CIRCOLAZIONE DI VEICOLI ADIBITI AL TRASPORTO SPECIFICO DI PERSONE?
A - A tutti
B - A enti pubblici , imprenditori , collettività
C - Alle associazioni di volontariato , alle persone affette da handicap , ai consorzi
Risposta B
195)- QUANDO PER RAGIONI D'UFFICIO IL CERTIFICATO DI PROPRIETÀ VIENE CONSEGNATO AL P.R.A. LE IMPRESE DI CONSULENZA AUTOMOBILISTICA :
A - Rilasciano una ricevuta in sostituzione dell'estratto
B - Devono porre a disposizione dell'interessato, entro trenta giorni dal rilascio della ricevuta, l'estratto. C - Non occorre che rilascino la ricevuta perchè il certificato di proprietà non costituisce documento di circolazione
Risposta C
196)- PER RICHIEDERE UN CONTROASSEGNO PER CICLOMOTORE È NECESSARIO
A - Essere proprietari di un ciclomotore
B - Avere compiuto 18 anni e non essere interdetti C - Essere in possesso di patente di categoria A
Risposta B
197)- A CHI SI INOLTRA IL RICORSO GERARCHICO PER LE PROBLEMATICHE INERENTI ALLA PATENTE ?
A - Ministero Dell'Interno
B - Ministero Delle Infrastrutture e dei Trasporti _- D.T.T. C - Al Tribunale Amministrativo Regionale T.A.R.
Risposta B
198)- QUALI DOCUMENTI OCCORRONO PER RINNOVARE IL CERTIFICATO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE A.D.R. ?
A - Viene rinnovato automaticamente
B - Attestato di frequenza ad apposito corso di aggiornamento
C - Documentazione che attesti che il conducente abbia superato apposito esame di aggiornamento presso un ufficio provinciale del D.T.T.
Risposta C
199)- IL CRONOTACHIGRAFO DEVE ESSERE OBBLIGATORIAMENTE INSTALLATO :
A - Sugli autobus superiori a 3,5 t di massa complessiva a pieno carico
B - Sugli autobus , fatta eccezione per quelli in servizio urbano di linea il cui percorso non superi i 50 Km C - Sugli autobus superiori a 24 posti
Risposta B

200)- QUALI DOCUMENTI OCCORRONO PER CONFERMARE LA VALIDITÀ DELLE PATENTI DI GUIDA ?
A - Certificato medico ,certificato di residenza , domanda al D.T.T. B - Certificato medico
C - Domanda di rinnovo da presentare all'ufficio provinciale D.T.T.
Risposta B
201)- INDICARE IL TERMINE TEMPORALE PER LA CONVERSIONE DELLE PATENTI RILASCIATE DA STATI ESTERI
A - 6 mesi dalla data di rilascio del permesso di soggiorno del titolare della patente estera B - Non esiste termine temporale
C - 1 anno dall'acquisizione della residenza in Italia
Risposta C
202)- ENTRO QUALE TERMINE DEVE ESSERE ISCRITTA AL ACI-PRA L'IMMATRICOLAZIONE DI UN AUTOVEICOLO EFFETTUATA CON PROCEDURE NON STA ?
A - Non esiste alcun termine
B - Il giorno stesso del pagamento della tassa di proprietà
C - Entro 60 giorni dalla data di rilascio della carta di circolazione
Risposta C
203)- QUALI DOCUMENTI È NECESSARIO AVERE A BORDO DI UN AUTOVEICOLO DI MASSA COMPLESSIVA SUPERIORE A 6 T ADIBITO AL TRASPORTO MERCI ?
A - Certificato di conformità , certificato di assicurazione
B - Carta di circolazione , certificato e contrassegno di assicurazione , licenza per trasporto merci in conto proprio o in conto terzi
C - Certificato di approvazione A.D.R. , carta di circolazione
Risposta B
204)- PER IMMATRICOLARE UN SEMIRIMORCHIO È NECESSARIO :
A - Dimostrare di possedere un trattore stradale
B - Dimostrare di essere in possesso della patente di categoria C-E C - Dimostrare di possedere un autocarro
Risposta A
205)- A QUALE ENTE OCCORRE RIVOLGERSI PER EFFETTUARE IL TRASFERIMENTO DI PROPRIETÀ DI UN AUTOVEICOLO IMMATRICOLATO ?
A - Al comune di residenza
B - Al DTT e al ACI-PRA , o ad uno Sportello Telematico Dell'Automobilista C - A un'Agenzia di Affari e Commissioni
Risposta B
206)- QUALI FORMALITÀ OCCORRONO PER TRASFERIRE LA PROPRIETÀ DI UN CICLOMOTORE
?
A - Nessuna
B - Presentare domanda al D.T.T.
C - Presentare domanda al D.T.T. e al ACI-P.R.A. con relativo atto notarile
Risposta A
207)- IN QUALI CASI DEVE ESSERE RICHIESTO IL FOGLIO DI VIA PER UN VEICOLO E QUANTO PUÒ ESSERE LA SUA MASSIMA DURATA ?
A - Per prove tecniche di veicoli usati , 90 giorni
B - Per recarsi ai transiti di confine con veicoli nuovi o usati e per i quali non è stata pagata la tassa di possesso ; 60 giorni
C - Per recarsi alle revisioni periodiche qualora la revisione è già scaduta e purchè sia stata pagata la tassa di possesso, un giorno, quello della effettuazione della revisione
Risposta B

208)- CON QUALI DOCUMENTI PUÒ CIRCOLARE UN AUTOVEICOLO PER IL QUALE SONO STATE SMARRITE O SOTTRATTE LE TARGHE PER I PRIMI 15 GIORNI ?
A - Con la denuncia di smarrimento o sottrazione ,con la carta di circolazione , con pannello bianco riportante numeri e sigle di immatricolazione in sostituzione delle targhe originali
B - Con una ricevuta di un'agenzia di pratiche automobilistiche valida 15 giorni , con una targa predisposta dal proprietario a fondo nero e scritte bianche in sostituzione della targa originale
C - Con un permesso provvisorio di circolazione rilasciato dal D.T.T. , una targa provvisoria rilasciata dal
D.T.T. , un'autocertificazione di smarrimento o sottrazione sottoscritta dal proprietario
Risposta A
209)- COSA DEVE ESSERE ALLEGATO ALLA RICHIESTA DI IMMATRICOLAZIONE NON IN REGIME STA DI UN'AUTOVETTURA LOCATA CON FACOLTÀ DI COMPERA (LEASING) ?
A - Il contratto di locazione
B - Dichiarazione sostitutiva attestante l'esistenza del contratto di locazione e sottoscritta da un rappresentante della società di leasing o da un mandatario
C - Dichiarazione della società di leasing sottoscritta da persona avente firma depositata
Risposta B
210)- UNO STUDIO DI CONSULENZA AUTOMOBILISTICA PUÒ PRESENTARE AGLI UFFICI PROVINCIALI DEL D.T.T. RICHIESTE PER CONTO DI SINGOLI UTENTI ?
A - Soltanto se è stato delegato dall'utente tramite atto scritto e con firma autenticata ai sensi della legge 15/68
B - Soltanto se è stato delegato con atto scritto e firmato dall'utente C - E' sufficiente che sia stato delegato dall'utente per telefonoi
Risposta B
211)- IN CASO DI SMARRIMENTO O SOTTRAZIONE DI UNA DELLE TARGHE DI IMMATRICOLAZIONE È POSSIBILE RICHIEDERE IL DUPLICATO DELLE TARGHE ?
A - Sì sempre B - No mai
C - Sì soltanto se sono trascorsi 15 giorni dalla data della denuncia agli organi di Polizia
Risposta B
212)- LE CISTERNE PER TRASPORTO DI LIQUIDI INFIAMMABILI DEVONO ESSERE SOTTOPOSTE A PROVE SPECIALI? ( DI TENUTA, PROVA IDRAULICA, CONTROLLO SPESSORI ECC )
A - Si ogni anno in concomitanza con la revisione del veicolo B - Si con cadenza triennale
C - Si con cadenza quinquennale
Risposta B
213)- UN AUTOBUS SOTTOPOSTO A REVISIONE REGOLARE IL 10/05/05, AVENTE TARGA AG326BH, ENTRO QUALE DATA DELL'ANNO SUCCESSIVO DOVRÀ ESSERE SOTTOPOSTO A REVISIONE ?
A - Entro il 10/05/2006 B - Entro il 31/05/2006 C - Entro il 30/06/2006
Risposta B
214)- LA DIFFERENZA TRA TRASPORTI ECCEZIONALI E VEICOLI ECCEZIONALI È LA SEGUENTE :
A - Nei trasporti eccezionali è il carico che supera i limiti di peso o dimensioni fissate dal codice della strada.
B - Non vi è alcuna differenza, sono la stessa cosa.
C - I trasporti eccezionali sono quelli che superano i limiti di peso; i veicoli eccezionali quelli che superano i limiti dimensionali fissati dal codice della strada
Risposta C

215)- IL TERMINE ENTRO CUI EFFETTUARE LA REVISIONE DI UN AUTOVEICOLO NEL CORSO DELL'ANNO È DETERMINATO:
A - Dall'ultima cifra del numero di targa.
B - Dal mese di immatricolazione o dell'ultima revisione o della visita e prova di collaudo ai sensi dell'articolo 75 del codice della strada
C - Dall'ultima cifra del numero di telaio del veicolo.
Risposta B
216)- QUALE SANZIONE È PREVISTA SE SI ADIBISCE AL NOLEGGIO CON CONDUCENTE UN VEICOLO NON ADIBITO A TALE USO:
A - Una sanzione amministrativa pecuniaria, il ritiro della carta di circolazione e la sospensione della patente.
B - Una sanzione amministrativa pecuniaria e il sequestro del veicolo.
C - Una sanzione amministrativa pecuniaria e la sospensione della carta di circolazione.
Risposta C
217)- LA LUNGHEZZA LIMITE DEGLI AUTOSNODATI ADIBITI A SERVIZIO DI LINEA PER IL TRASPORTO DI PERSONE DESTINATI A PERCORRERE ITINERARI PRESTABILITI È:
A - 15,60 metri B - 18,00 metri C - 18,35 metri
Risposta B
218)- E' CONSENTITA LA CIRCOLAZIONE DI UNA AUTOVETTURA SE LA REVISIONE È GIÀ SCADUTA,MA È GIÀ STATA PRENOTATA UFFICIALMENTE LA REVISIONE, IN DATA ANTERIORE ALLA SCADENZA, PER UNA DATA SUCCESSIVA ALLA SCADENZA STESSA?
A - Si
B - No
C - Solo per trenta giorni con il permesso di uno studio di consulenza automobilistica
Risposta A
219)- QUALE PROCEDURA È PREVISTA PER LA RESTITUZIONE DELLA CARTA DI CIRCOLAZIONE RITIRATA DAGLI ORGANI DI POLIZIA PER MANCATA REVISIONE ?
A - Domanda in bollo al Prefetto del luogo del ritiro per la restituzione del documento, da produrre entro 30gg. dalla data di contestazione.
B - Domanda in bollo al Direttore dell'Ufficio provinciale periferico del D.T.T competente per territorio nel quale è stata rilevata l'infrazione, da produrre entro 3 gg. dalla data di ritiro.
C - Effettuare la revisione con esito regolare presso l'Ufficio provinciale del D.T.T a cui è stata recapitata la carta di circolazione.
Risposta C
220)- COSA È UN CICLOMOTORE?
A - E' un autoveicolo a due e tre ruote, con motore di cilindrata non superiore e 50 cm3, con potenza massima non superiore a 1 kw, capace di sviluppare una velocità fino a 40 km/h.
B - E' un veicolo a motore a due,tre, quattro ruote avente le seguenti caratteristiche: motore di cilindrata non superiore a 50 cm3, se termico; capacità di sviluppare su strada orizzontale una velocità fino a 45 km/h.
C - E' un motoveicolo a due o tre o quattro ruote, destinato al trasporto di non più di 2 persone compreso il conducente, con motore di cilindrata non superiore a 50 cm3 capace di sviluppare una velocità fino a 50 km/h.
Risposta B
221)- INDICARE LE DIMENSIONI MASSIME LEGALI DI UN AUTOCARRO, IL SUPERAMENTO DELLE QUALI COMPORTEREBBE LA CLASSIFICA DI VEICOLO ECCEZIONALE.
A - Lunghezza 12 m, altezza 4 m, larghezza 2,50 m
B - Lunghezza 10 m, altezza 4,30 m, larghezza 2,50 m C - Lunghezza 12 m, altezza 4 m, larghezza 2,55 m
Risposta C

Legge 264/91
Sessione di esami 2007 TRASPORTO MERCI

1)- E’ OBBLIGATORIA L’ISCRIZIONE ALL’ALBO DELLA SEDE SECONDARIA DELL’IMPRESA?
A - Si’, ma solamente se l’impresa intende immatricolare i veicoli nella sede secondaria B - Si, sempre
C - No
Risposta B
2)- CHI È TENUTO AD ISCRIVERSI ALL’ALBO NAZIONALE?
A - Tutti coloro che intendono trasportare merci di qualsiasi natura per sé o per terzi
B - Le persone fisiche e giuridiche che intendono esercitare l’autotrasporto di cose per conto terzi con mezzi in proprietà
C - Le persone fisiche e giuridiche che intendono esercitare l’autotrasporto di cose per conto di terzi con qualsiasi mezzo e tonnellaggio ed a qualsiasi titolo.
Risposta C
3)- ENTRO QUALE TERMINE LE IMPRESE CHE INTENDONO OTTENERE L’ISCRIZIONE IN VIA DEFINITIVA DOVRANNO PRESENTARE LA DOCUMENTAZIONE RICHIESTA?
A - 18 mesi dalla data d'iscrizione
B - 90 giorni prorogabili di non oltre 60 giorni C - 120 giorni prorogabili di non oltre 30 giorni
Risposta B
4)- LE PERSONE FISICHE E GIURIDICHE DI UNO STATO NON ADERENTE ALLA CEE, POSSONO ESSERE ISCRITTE ALL’ALBO NAZIONALE AUTOTRASPORTATORI DI COSE IN CONTO TERZI?
A - No, mai
B - Sì, qualora vi sia trattamento di reciprocità fra gli Stati
C - Si, qualora oltre al trattamento di reciprocità fra gli Stati, i richiedenti hanno in Italia una sede amministrativa o "di fatto"
Risposta C
5)- E’ NECESSARIO DIMOSTRARE L’ISCRIZIONE NEI RUOLI DELLE IMPOSTE SUI REDDITI PER OTTENERE L’ISCRIZIONE ALL’ALBO NAZIONALE AUTOTRASPORTATORI?
A - Il Comitato Prov.le Albo può discrezionalmente richiederla o meno B - No, non è necessario
C - Sì.
Risposta C
6)- LE PERSONE FISICHE QUALIFICATE “ARTIGIANI”, SONO ESENTATE DAL REQUISITO CHE PREVEDE IL POSSESSO DI UN’ADEGUATA DISPONIBILITÀ DI MEZZI TECNICI ED ADEGUATI PER ESSERE ISCRITTI ALL’ALBO?
A - No, mai
B - Sì, purchè siano in possesso o disponibilità di veicoli con massa complessiva non superiore alle 12 tonnellate
C - Sì, sempre
Risposta C
7)- UNA PERSONA CONDANNATA CON SENTENZA PASSATA IN GIUDICATO, AD UNA PENA DETENTIVA SUPERIORE A DUE ANNI PER OMICIDIO COLPOSO, PUÒ ESSERE ISCRITTA ALL’ALBO?
A - Sì, purchè non sia stata condannata oltre che alla pena detentiva anche alla pena accessoria che proibisce l’esercizio d’uffici direttivi presso un’impresa
B - No, mai
C - Si, se trattasi di impresa estera
Risposta A

8)- QUALI DEI SEGUENTI REQUISITI SONO NECESSARI PER L’ISCRIZIONE ALL’ALBO?
A - Disponibilità di mezzi tecnici ed economici adeguati all’attività da svolgere
B - Avere stipulato contratto d’assicurazione per la responsabilità penale derivante dall’uso degli autoveicoli per danni causati alle persone
C - Essere soggetto a procedura fallimentare
Risposta A
9)- IN UN’IMPRESA INDIVIDUALE CHI NON DEVE AVERE IN CORSO ALCUNA PROCEDURA DI FALLIMENTO PER POTERE ESSERE ISCRITTA ALL’ALBO
A - Solo il titolare dell’impresa
B - Solamente il designato in possesso del certificato d’abilitazione professionale
C - Il titolare dell’impresa e l’institore o direttore di un ramo o di una sede secondaria dell’impresa stessa
Risposta C
10)- CHI NON FORNISCE LE PROVE E CERTIFICATI RICHIESTI PER L’ISCRIZIONE ALL’ALBO:
A - E’ iscritto in un elenco separato B - E’ escluso dall’elenco
C - E’ escluso dall’elenco ma mantiene le autorizzazioni eventualmente possedute con una proroga implicita di altri 18 mesi
Risposta B
11)- IL CITTADINO ITALIANO CHE INTENDE ISCRIVERSI ALL’ALBO DEVE DIMOSTRARE D’AVERE DISPONIBILITÀ DI MEZZI TECNICI ED ADEGUATI
A - Necessariamente all’atto della presentazione della domanda d’iscrizione B - Entro 120 giorni
C - Entro 90 giorni prorogabili di ulteriori 60 giorni
Risposta C
12)- IL CITTADINO ITALIANO TITOLARE D’IMPRESA INDIVIDUALE CHE INTENDE ISCRIVERSI ALL’ALBO DEVE DIMOSTRARE IL REQUISITO DELLA "CITTADINANZA ITALIANA"
A - Unicamente dietro presentazione d’apposita certificazione rilasciata dal comune di residenza
B - Unicamente tramite produzione dell’Atto e certificato di nascita su cui sia apposta la dicitura "cittadino italiano"
C - Tramite certificazione del comune di residenza oppure con autocertificazione dell’interessato
Risposta C
13)- PER L’ISCRIZIONE ALL’ALBO OCCORRE:
A - Solo l’onorabilità e la capacità finanziaria
B - Basta aver acquisito nel tempo la capacità professionale in quanto autista di veicoli pesanti per almeno cinque anni
C - La capacità morale, la capacità finanziaria, la capacità professionale
Risposta C
14)- IL REQUISITO DELL’ONORABILITÀ NON SI OTTIENE:
A - se una persona sia stata dichiarata delinquente abituale o sottoposta a misure di sicurezza personali o di prevenzione
B - Se si siano riportate con sentenza passata in giudicato, condanne inferiori a 1 anno per delitti colposi C - Se si sono riportate condanne superiori anche se sia intervenuta la riabilitazione prevista ai sensi dell’art. 178 c.p.
Risposta A
15)- IL REQUISITO DELL’ONORABILITÀ NELLE SOCIETÀ DI PERSONA DEVE ESSERE POSSEDUTO
A - Dal solo amministratore B - Dal solo direttore tecnico
C - Da tutti i soci illimitatamente responsabili nelle società di persone
Risposta C

16)- QUALORA IN UNA SOCIETÀ IN ACCOMANDITA SEMPLICE E PER AZIONI UN SOCIO ACCOMANDATARIO ABBIA IN CORSO DEI PROCEDIMENTI PENALI NON PASSATI IN GIUDICATO,
A - Si può procedere all’iscrizione della società B - Non può procedere all’iscrizione
C - Bisogna chiedere il nulla osta alla Magistratura competente
Risposta A
17)- CHI DEVE DIMOSTRARE IL POSSESSO DEL REQUISITO DELLA CAPACITÀ FINANZIARIA?
A - Tutti coloro che intendono iscriversi all’Albo
B - Solo chi intende esercitare la professione d’autotrasportatore di merci con veicoli con massa complessiva superiore a 12 tonnellate
C - Solo chi possiede più di un veicolo autoarticolato
Risposta A
18)- AI FINI DEL SODDISFACIMENTO DELLA CAPACITÀ FINANZIARIA
A - basta possedere almeno un veicolo di qualsiasi valore in proprietà iscritto senza alcun’annotazione ipotecaria nei registri del PRA
B - mediante fideiussione bancaria non inferiore a Euro 100 rilasciata da qualsiasi istituto bancario.
C - mediante fideiussione rilasciata da società finanziaria con capitale non inferiore a Euro 51.645,69 per il 1° veicolo
Risposta C
19)- A QUALE ORGANO BISOGNA PRESENTARE LA DOCUMENTAZIONE PER DIMOSTRARE LA CAPACITÀ FINANZIARIA
A - Al Comitato Centrale Albo
B - Al Comitato Regionale Albo
C - Alle Province ed in via temporanea ai Comitati
Risposta C
20)- DOVE HANNO SEDE I COMITATI REGIONALI ALBO?
A - Presso tutte le Regioni a statuto autonomo B - Presso tutte le Regioni
C - Presso tutti gli uffici prov.li M.C.T.C. capoluoghi di regione
Risposta C
21)- COME SI DIMOSTRA LA CAPACITÀ PROFESSIONALE?
A - Sostenendo un esame presso la Camera di Commercio sede del Presidente dello stesso Organo B - Con un’anzianità di almeno cinque anni come conducente in possesso della patente D
C - Sostenendo un esame presso una Commissione istituita dal Ministero Infrastrutture e Trasporti o tramite anzianità di almeno cinque anni nella direzione di un’impresa già iscritta all’Albo con l’incarico di Direttore Tecnico
Risposta C
22)- UN SOGGETTO IN POSSESSO DI DIPLOMA DI LAUREA È ESENTATO DALL’ESAME PER L’ACCESSO ALLA PROFESSIONE DI AUTOTRASPORTATORE SE INTENDE ADIBIRE VEICOLI SUPERIORI A 12 TONNELLATE
A - Sì
B - No
C - No, tranne che non abbia seguito un corso di formazione post – laurea.
Risposta B
23)- UN SOGGETTO HA CAMBIATO LA PROPRIA RESIDENZA TRASFERENDOLA IN SICILIA DOPO AVER SEGUITO UN CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE IN ALTRA REGIONE D’ITALIA DOVE HA GIÀ SOSTENUTO, CON ESITO NEGATIVO, UNA 1^ PROVA D’ESAME. DOVE POTRÀ SOSTENERE LA SECONDA PROVA D’ESAMI?
A - Nel luogo dove ha sostenuto la prima prova
B - In Sicilia poiché ha trasferito la sua residenza in un comune della Sicilia C - Dove preferisce

Risposta B
24)- QUANTO TEMPO DEVE TRASCORRERE PER SOSTENERE UNA TERZA PROVA D’ESAMI PER L’ACCESSO ALLA PROFESSIONE D’AUTOTRASPORTATORE MERCI IN C/TERZI?
A - Un anno B - Tre mesi
C - Nove mesi
Risposta A
25)- UN’IMPRESA INTENDE SVOLGERE L’ATTIVITÀ DI AUTOTRASPORTATORE DI MERCI CON UN VEICOLO SUPERIORE A 35 Q.LI DI PORTATA UTILE E DI PESO COMPLESSIVO OLTRE I 120 Q.LI PER ESSERE ISCRITTA ALL’ALBO DEVE DIMOSTRARE IL POSSESSO DELLA CAPACITÀ PROFESSIONALE, FINANZIARIA E MORALE?
A - Sì, ma basta la capacità morale e finanziaria
B - Si, deve dimostrare il possesso di tutti i requisiti C - No
Risposta B
26)- CHI PRESIEDE IL COMITATO CENTRALE PER L’ALBO?
A - Il Ministro dei Trasporti o il sottosegretario da lui delegato B - Il Direttore Generale M.C.T.C.
C - Un Consigliere di Stato
Risposta C
27)- QUALI FRA LE SEGUENTI FUNZIONI SONO DI COMPETENZA DEL COMITATO CENTRALE ALBO?
A - Decidere sulla domanda d’iscrizione all’Albo a seguito d’istruzione della pratica da parte dei Comitati Prov.li Albo
B - Deliberare le sanzioni disciplinari e le cancellazioni delle imprese
C - Proporre la determinazione, la tenuta e la pubblicità dell’Albo Nazionale delle imprese esercenti il trasporto merci in c/terzi
Risposta C
28)- A QUALE DEI SEGUENTI ORGANI COMPETE LA PUBBLICAZIONE DELL’ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE D’AUTOTRASPORTO DI COSE PER CONTO TERZI?
A - Al Centro Elaborazione Dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti B - Al Comitato Centrale Albo
C - All’Istituto Poligrafico dello Stato
Risposta B
29)- INDICARE QUALE DEI SEGUENTI COMPITI SONO DI COMPETENZA DEL COMITATO CENTRALE ALBO AUTOTRASPORTO DI COSE IN CONTO TERZI
A - Rilasciare le autorizzazioni
B - Iscrizione all’Albo delle persone fisiche o giuridiche
C - Esprimere pareri, quando richiesto, su provvedimenti amministrativi concernenti l’autotrasporto
Risposta C
30)- COM’È COMPOSTO IL COMITATO CENTRALE ALBO?
A - Da un consigliere di Stato, da rappresentanti di vari ministeri e delle regioni e da rappresentanti di categoria
B - Da rappresentanti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.
C - Da rappresentanti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti , presieduto dal Ministro dei trasporti o persona da lui delegato
Risposta A

31)- IL COMITATO CENTRALE PER L’ALBO È COSTITUITO:
A - Presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Uffici del Gabinetto del Ministro
B - Presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Dipartimento dei Trasporti Terrestri C - Presso la Sede Centrale Unioncamere di Roma
Risposta B
32)- LE COOPERATIVE ED I CONSORZI REGOLARMENTE COSTITUITI:
A - Possono non essere inseriti nell’Albo Nazionale B - Sono inseriti nell’Albo Nazionale
C - Sono esenti da qualsiasi iscrizione
Risposta B
33)- LA SOSPENSIONE DALL’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ:
A - Deve essere indicata nella formazione e contenuto dell’Albo
B - Non deve essere mai indicata ai sensi della recente normativa sulla privacy C - Può non essere indicata a richiesta dell’imprenditore sanzionato
Risposta A
34)- I COMITATI PROV.LI ALBO AUTOTRASPORTATORI HANNO I SEGUENTI COMPITI:
A - Compiti di promozione, sviluppo, miglioramento dell’autotrasporto in ambito locale
B - Il compito di rilasciare l’attestato di capacità professionale per trasporto merci in conto terzi
C - Trasmettere al Comitato Centrale le istanze delle imprese per l’iscrizione all’Albo perché possa decidere sul loro accoglimento
Risposta A
35)- I COMPONENTI DEI COMITATI PROV.LI SONO:
A - Solo Rappresentanti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. B - Solo Rappresentanti della Pubblica Amministrazione
C - Rappresentanti della Camera di Commercio, il Direttore della Motorizzazione, Rappresentanti del Ministero delle Finanze, e rappresentanti delle associazioni di categoria e da esperti del settore
Risposta C
36)- E’ COMPITO DELLE PROVINCE ED IN VIA PROVVISORIA DEL COMITATO PROV.LE ALBO
A - Adottare provvedimenti disciplinari fino alla cancellazione degli iscritti B - Rilasciare le autorizzazioni speciali
C - Rilasciare il nulla - osta per l’immatricolazione dei veicoli con portata utile superiore a 12 tonnellate
Risposta A
37)- I COMITATI REGIONALI SVOLGONO LE SEGUENTI FUNZIONI:
A - Coordinamento dei Comitati prov.li
B - Curare la formazione, la tenuta e la pubblicazione dell’Albo regionale delle imprese d’autotrasporto di cose per conto di terzi
C - Controllo dei Comitati prov.li
Risposta A
38)- IL COMITATO PROV.LE:
A - Provvede nell’ambito prov.le a pubblicare le tariffe di trasporto e ne cura l’osservanza B - Ha piena autonomia nella fissazione delle tariffe di trasporto
C - Nel caso d’inosservanza delle tariffe può solo segnalare detta anomalia al Comitato Centrale Albo.
Risposta A
39)- LA PROVINCIA O IL COMITATO PROV.LE ACCERTA SE PERMANGONO I REQUISITI PER L’ISCRIZIONE NELL’ALBO
A - Si
B - No
C - Si, se delegato dal Comitato regionale
Risposta A

40)- IL COMITATO PROV.LE ALBO È:
A - L’elenco dei veicoli immatricolati in una determinata provincia autorizzati ad effettuare trasporto di cose per c/terzi
B - L’elenco delle persone fisiche residenti in una determinata provincia che hanno acquisito l’attestato di capacità professionale per trasporto merci in c/terzi
C - L’Organo su base provinciale presso cui sono tenuti ad iscriversi gli imprenditori che intendono esercitare l’attività di Autotrasporto merci.
Risposta C
41)- CHI RILASCIA L'AUTORIZZAZIONE PER CIRCOLARE A UN VEICOLO ECCEZIONALE SU UNA STRADA PROVINCIALE?
A - la Provincia B - l'ANAS
C - la Regione
Risposta A
42)- IL COMITATO PROV.LE È PRESIEDUTO DA:
A - Il Presidente della Camera di Commercio del capoluogo di provincia dove ha sede il Comitato B - Il Direttore dell’Ufficio Prov.le M.C.T.C.
C - Un componente del Comitato eletto a maggioranza fra tutti i componenti
Risposta A
43)- IN CASO DI DECESSO DEL DIRETTORE TECNICO, L’AZIENDA PUO’ PROSEGUIRE L’ATTIVITA’
A - No, mai .
B - Sì, se società di persona C - Sì, per tutte le imprese
Risposta C
44)- IN CASO DI DECESSO DELLA PERSONA NOMINATA DA UNA SOCIETÀ A DIRIGERE L’ATTIVITÀ DI TRASPORTO IN VIA PERMANENTE ED EFFETTIVA, PUÒ L’ATTIVITÀ ESSERE PROSEGUITA DA PERSONA AVENTE ESPERIENZA PRATICA DA ALMENO TRE ANNI, ANCHE SE NON IN POSSESSO DELLA CAPACITÀ PROFESSIONALE?
A - No, mai
B - Sì, sempre
C - Sì, in via eccezionale e purchè il soggetto risulti in possesso del requisito di onorabilità
Risposta C
45)- UN TITOLARE DI CERTIFICATO DI ABILITAZIONE PROFESSIONALE PER TRASPORTO MERCI IN C/TERZI IN CAMPO NAZIONALE, PUÒ’ ECCEZIONALMENTE ESSERE AUTORIZZATO AL TRASPORTO MERCI IN UN PAESE CEE?
A - No, mai
B - Sì, su delibera del Comitato Centrale Albo
C - Sì, dietro particolare e singola autorizzazione rilasciata dal Ministro dei Trasporti e della Navigazione.
Risposta A
46)- UN’IMPRESA INDIVIDUALE DERIVANTE DALLA TRASFORMAZIONE DI ALTRE IMPRESE INDIVIDUALI, PUÒ CONTINUARE AD ESSERE ISCRITTE ALL’ALBO?
A - No
B - Sì, purchè possieda un autoarticolato superiore alle 6 t di massa complessiva C - Sì, purchè possieda i requisiti previsti per l’iscrizione di qualsiasi impresa
Risposta C

47)- UNA SOCIETÀ IN ACCOMANDITA SEMPLICE DERIVANTE DALLA FUSIONE O TRASFORMAZIONE DI ALTRE SOCIETÀ DI CAPITALI, PUO’ CONTINUARE AD ESSERE ISCRITTA ALL’ALBO?
A - No
B - Sì, purchè possieda un autoarticolato superiore alle 6 t di massa complessiva C - Sì, purchè possieda i requisiti previsti per l’iscrizione di qualsiasi impresa
Risposta C
48)- L’ABILITAZIONE PRESCRITTA PER EFFETTUARE I TRASPORTI SPECIALI RIGUARDA:
A - le attività di trasporto di rifiuti solidi urbani
B - le attività di trasporto effettuato con autobetoniere di portata utile superiore a 12 tonnellate C - le attività di trasporto di merci pericolose e di trasporti in condizioni di eccezionalità
Risposta C
49)- LE COMUNICAZIONI CHE COMPORTANO UNA VARIAZIONE NELL’ALBO DEVONO ESSERE COMUNICATE ALLA PROVINCIA:
A - entro 30 giorni B - entro 180 giorni C - entro 1 anno
Risposta A
50)- LE IMPRESE CHE ACQUISTANO NUOVI VEICOLI DEVONO COMUNICARLO? A - No
B - Sì, sempre
C - Sì, se il veicolo ha una portata differente da quelli già in possesso della ditta
Risposta B
51)- NEL CASO DI ALIENAZIONE DI UN VEICOLO, SI DEVONO COMUNICARE I DATI DELL’ACQUIRENTE?
A - Sì, sempre
B - No
C - Sì, se il mezzo alienato non è destinato alla rottamazione
Risposta A
52)- L’ISCRIZIONE ALL’ALBO È SOSPESA:
A - per mancata sostituzione del Direttore Tecnico deceduto
B - quando sia pendente il giudizio di opposizione alla sentenza di fallimento C - per condanna definitiva a pena detentiva contro l’ordine pubblico
Risposta A
53)- L’ISCRIZIONE ALL’ALBO È SOSPESA:
A - per violazione degli articoli del Codice della Navigazione riguardanti il trasporto via mare B - quando non è effettuato nei termini previsti il versamento dell’IRPEF
C - quando, nonostante regolare diffida, entro tre mesi non è effettuato il versamento del contributo all’Albo
Risposta C
54)- L’ISCRIZIONE ALL’ALBO È SOSPESA DA UNO A SEI MESI:
A - sempre per mancata osservanza delle tariffe di trasporto
B - quando la ditta sia incorsa nella sanzioni di ammonimento e censura C - nel caso di liquidazione di una società di capitali
Risposta B
55)- UN’IMPRESA È CANCELLATA DALL’ALBO
A - a richiesta della stessa ditta
B - quando sia in corso una procedura di fallimento
C - per violazione degli articoli del codice della strada riguardanti il possesso della patente di categoria D
Risposta A

56)- UN’IMPRESA È CANCELLATA DALL’ALBO
A - per perdita dei requisiti attinenti all’onorabilità
B - quando siano state comminate sanzioni per violazioni delle norme dell’uso del cronotachigrafo C - Per violazione delle norme attinenti le tariffe a forcella nel trasporto Internazionale
Risposta A
57)- UN’IMPRESA PUÒ A SECONDO DELLA GRAVITÀ INCORRERE IN UNA DELLE SEGUENTI SANZIONI DISCIPLINARI: AMMONIMENTO, CENSURA SOSPENSIONE QUANDO:
A - siano state accertate a suo carico delle violazioni delle clausole dei contratti di lavoro B - si circola nei giorni interdetti alla circolazione
C - il Direttore tecnico dell’azienda sia stato sorpreso alla guida di un qualsiasi veicolo sotto l’influenza di psicofarmaci.
Risposta A
58)- NEI CONFRONTI DI QUALI IMPRESE INDIVIDUALI PUÒ ESSERE APPLICATA LA SANZIONE DELL’AMMONIMENTO?
A - Solo nei confronti delle imprese individuali iscritte in via provvisoria B - Solo nei confronti delle imprese individuali iscritte in via definitiva
C - Nei confronti delle imprese individuali iscritte in via provvisoria o definitiva
Risposta C
59)- NEI CONFRONTI DI QUALI SOCIETA’ DI CAPITALI PUÒ ESSERE APPLICATA LA SANZIONE DELLA CENSURA?
A - Solamente nei confronti delle società di capitale iscritte in via definitiva
B - Nei confronti delle società di capitale iscritte in via definitiva o provvisoria C - Solamente nei confronti delle società di capitale iscritte in via provvisoria
Risposta B
60)- NEI CONFRONTI DI QUALI IMPRESE PUÒ ESSERE APPLICATA LA SANZIONE DELLA RADIAZIONE?
A - Solamente nei confronti delle società di capitali iscritte in via definitiva
B - Solamente nei confronti delle imprese individuali iscritte in via provvisoria C - Nei confronti di qualsiasi impresa iscritta in via definitiva
Risposta C
61)- COSA COMPORTA LA SANZIONE DISCIPLINARE DELLA RADIAZIONE?
A - L’impossibilità di poter essere reiscritta nell’Albo Prov.le
B - L’impossibilità di poter essere reiscritta nell’Albo per un anno C - L’impossibilità di poter essere reiscritta nell’Albo per due anni
Risposta C
62)- ENTRO QUALE TERMINE UN’IMPRESA ALLA QUALE SIANO STATI COMUNICATI I FATTI CHE COMPORTANO LA CANCELLAZIONE DALL’ALBO PUÒ PRESENTARE LE PROPRIE CONTRODEDUZIONI?
A - Entro 90 giorni B - Entro 60 giorni C - Entro 30 giorni
Risposta C
63)- E’ AMMESSO RICORSO ALLA DELIBERA DI CANCELLAZIONE DI UN’IMPRESA DALL’ALBO A - No
B - Sì, il ricorso va presentato alla Motorizzazione C - Sì, sempre
Risposta C

64)- NEL CASO DI RICORSO AL TAR AVVERSO LA DELIBERA DI CANCELLAZIONE DI UN’IMPRESA DALL’ALBO, PUÒ TALE IMPRESA CONTINUARE L’ATTIVITÀ?
A - Sì. La delibera del Comitato prov.le le viene considerata sospesa. B - No
C - Il Comitato prov.le venuto a conoscenza del ricorso, può limitarne l’attività
Risposta B
65)- NEL CASO IN CUI IL TITOLARE DELLA LICENZA È DISTINTO DAL CONDUCENTE DEL VEICOLO LE SANZIONI DISCIPLINARI (AMMONIMENTO, CENSURA, SOSPENSIONE) DERIVANTI DAL NON CORRETTO USO DEL CRONOTACHIGRAFO SONO COMMINATE A CARICO DEL DIRETTORE TECNICO?
A - No, in quanto il conducente è responsabile del veicolo B - Sì, ma solo in parte
C - Sì in quanto l’imprenditore è responsabile in solido per le violazioni commesse dal dipendente
Risposta C
66)- COSA COMPORTA PER IL TITOLARE DI UN’IMPRESA INDIVIDUALE LA CONDANNA A NON POTER ESERCITARE UFFICI DIRETTIVI PRESSO QUALSIASI IMPRESA?
A - La sospensione dall’Albo per un periodo equivalente al periodo indicato nella condanna B - La radiazione dall’Albo a meno che non sia intervenuta una sentenza di riabilitazione
C - La condanna non ha conseguenza nell’esercizio della professione
Risposta B
67)- COSA COMPORTA PER UNA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO LA CONDANNA DEL DIRETTORE O INSTITORE DELL’IMPRESA ALLA PENA DI NON POTER ESERCITARE UFFICI DIRETTIVI?
A - La sospensione dall’Albo per un periodo equivalente al periodo indicato nella condanna B - In ogni caso la radiazione dell’impresa dall’Albo
C - L’obbligo di sostituzione del direttore
Risposta C
68)- COSA COMPORTA PER UNA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO LA CONDANNA DI UN SOCIO DELL’IMPRESA ALLA PENA DI NON POTER ESERCITARE UFFICI DIRETTIVI?
A - La cancellazione dall’Albo se l’impresa è titolare di autorizzazione provvisoria B - L’ammonizione
C - L’obbligo dell’esclusione del socio condannato
Risposta C
69)- UN’IMPRESA CANCELLATA DALL’ALBO PERCHÉ DICHIARATA FALLITA CON SENTENZA PASSATA IN GIUDICATO, PUÒ ESSERE REISCRITTA?
A - No, mai
B - Si, dopo un anno
C - Si, purchè sia intervenuta una sentenza di riabilitazione mediante pronuncia della Corte di appello
Risposta C
70)- UN’IMPRESA RADIATA DALL’ALBO PER REITERATE GRAVI VIOLAZIONI CHE COMPORTANO SANZIONI DISCIPLINARI, POSSONO ESSERE REISCRITTE ALL’ALBO?
A - Si, ma non prima di un anno dalla data di radiazione B - No, mai
C - Si, ma non prima di due anni dalla data della radiazione
Risposta C
71)- DA CHI SONO DECISI I PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI NEI CONFRONTI DEGLI AUTOTRASPORTATORI MERCI?
A - Dal Comitato Nazionale Albo Autotrasportatori
B - Dal Pretore competente del luogo dove l’impresa ha la residenza, o la sede sociale
C - Dai competenti Uffici delle Province o dal Comitato prov.le Albo nelle Regioni a Statuto autonomo
Risposta C

72)- SI DEFINISCE TRASPORTO DI COSE IN CONTO PROPRIO:
A - quello eseguito dalle sole persone fisiche
B - quello eseguito dalle imprese artigiane ed agricole
C - quello eseguito da persone fisiche, giuridiche ed altri enti sia privati che pubblici, per esigenze proprie
Risposta C
73)- LA GUIDA DI UN VEICOLO ADIBITO AD UN TRASPORTO COSE IN CONTO PROPRIO
A - può essere effettuato solamente dal titolare dell’impresa individuale
B - può essere effettuato da qualsiasi persona purchè munita di patente di categoria D C - può essere effettuato sia dal titolare della licenza che da un suo dipendente
Risposta C
74)- PUÒ UN’IMPRESA TITOLARE DI LICENZA DI TRASPORTO DI COSE IN CONTO PROPRIO ESEGUIRE TRASPORTI CON VEICOLI ACQUISTATI NELLA FORMA DI LEASING?
A - Sì.
B - No, mai
C - Sì, purchè la quota già versata risulti superiore al 50%
Risposta A
75)- PUÒ UN’IMPRESA ARTIGIANA EFFETTUARE UN TRASPORTO DI MERCE IN CONTO PROPRIO ACQUISTATA DA UN TERZO PER POTERLA ELABORARE O MODIFICARE?
A - No, in quanto fino all’emissione della fattura per operato intervento, non potrà dimostrare che la merce si trasporta per tale scopo
B - No, mai
C - Sì, in relazione al contratto anche verbale di intervento
Risposta C
76)- PUÒ UN COLLABORATORE FAMILIARE DI UN’IMPRESA ARTIGIANA O DI PICCOLI IMPRENDITORI ESSERE PREPOSTO ALLA GUIDA DI UN VEICOLO ADIBITO AL TRASPORTO IN CONTO PROPRIO?
A - Sì, ma solo per le imprese artigiane B - Sì, in ogni caso
C - Mai
Risposta B
77)- UN’IMPRESA ESTERA, PUÒ OTTENERE UNA LICENZA DI TRASPORTO MERCI IN CONTO PROPRIO SE SVOLGE LA SUA ATTIVITÀ IN ITALIA?
A - Sì, a condizioni di reciprocità
B - Sì, purchè abbia una sede amministrativa e di fatto in Italia C - No, mai
Risposta B
78)- ALLA DOMANDA PER IL RILASCIO DI UNA LICENZA DI TRASPORTO MERCI IN C/PROPRIO PER LE PERSONE FISICHE DEVE ESSERE ALLEGATO IL SEGUENTE DOCUMENTO:
A - patente di guida del titolare dell’impresa
B - certificato d’iscrizione nei ruoli delle imposte sui redditi delle persone fisiche C - certificato di avvenuto versamento dei tributi comunali
Risposta B
79)- NELLA DOMANDA PER IL RILASCIO DI UNA LICENZA DI TRASPORTO MERCI IN C/PROPRIO UNA SOCIETÀ DI CAPITALI DEVE INDICARE:
A - il responsabile tecnico che abbia acquisito per titolo o esami il certificato di abilitazione professionale B - il numero medio dei trasporti (andata e ritorno) occorrenti presuntivamente nell’anno
C - la necessità di trasporto
Risposta C

80)- LA COMMISSIONE PROV.LE CONSULTIVA PER L’ESAME DELLE ISTANZE PER IL RILASCIO DELLE LICENZE PER IL TRASPORTO DI COSE IN CONTO PROPRIO È INSEDIATA:
A - presso il Comitato naz.le Albo Autotrasportatori di merci B - presso i Centri Prova Auotveicoli
C - presso l’Ufficio delegato in seno alle province regionali
Risposta C
81)- L’ELENCAZIONE DELLE COSE O DELLE CLASSI DI COSE TRASPORTABILI IN UNA LICENZA PER TRASPORTO COSE IN C/PROPRIO:
A - non è obbligatoria come nelle autorizzazioni in c/terzi B - può essere richiesta dagli interessati
C - è sempre obbligatoria
Risposta C
82)- L’ELENCAZIONE DELLE COSE TRASPORTATE DEVE ESSERE SOTTOSCRITTO:
A - dal solo titolare della licenza o suo legale rappresentante
B - dal solo conducente per le cose che devono essere da lui prese in consegna C - da ambedue le figure di cui al punto a e b
Risposta C
83)- UNA LICENZA PER TRASPORTO DI COSE IN C/PROPRIO PUÒ ESSERE REVOCATA:
A - per aver trasportato cose non elencate nella licenza
B - per ripetute violazioni alle norme sull’uso del cronotachigrafo
C - per mancata permanenza delle condizioni in base alle quali le licenze sono state rilasciate
Risposta C
84)- UNA LICENZA PER TRASPORTO DI COSE IN C/PROPRIO PUÒ ESSERE SOSPESA:
A - per trasporto di cose non elencate nella licenza
B - per ripetute violazioni alle norme sull’uso del cronotachigrafo
C - per mancato rispetto delle prescrizioni impartite dalla Polizia Stradale a seguito di sovraccarico superiore al 5%
Risposta C
85)- UN’IMPRESA INDIVIDUALE DI UNO STATO MEMBRO DELLA CEE
A - In Italia non può essere iscritta all’Albo Nazionale Autotrasporto di cose in c/terzi B - Può essere sempre iscritta all’Albo Autotrasportatori
C - Può essere iscritta purchè abbia in Italia una sede amministrativa e se vi sia trattamento di reciprocità con lo Stato di appartenenza rilasciato tramite dichiarazione della rappresentanza diplomatica
Risposta B
86)- UNA SOCIETÀ DI CAPITALI DI UNO STATO MEMBRO DELLA CEE
A - In Italia non può essere iscritta all’Albo Nazionale Autotrasporto di cose in c/terzi B - Può essere sempre iscritta all’Albo Autotrasportatori
C - Può essere iscritta purchè abbia in Italia una sede amministrativa e se vi sia trattamento di reciprocità con lo Stato di appartenenza rilasciato tramite dichiarazione della rappresentanza diplomatica
Risposta B
87)- UN’IMPRESA INDIVIDUALE DI UNO STATO EXTRA CEE
A - In Italia non può essere iscritta all’Albo nazionale Autotrasportatori di cose in c/terzi B - Può essere sempre iscritta all’Albo Autotrasportatori
C - Può essere iscritta purchè abbia in Italia una sede amministrativa e se vi sia trattamento di reciprocità con lo Stato di appartenenza rilasciato tramite dichiarazione della rappresentanza diplomatica
Risposta C

88)- UNA SOCIETÀ PER AZIONI DI UNO STATO EXTRA CEE:
A - In Italia non può essere iscritta all’Albo Nazionale Autotrasportatori di cose in c/ terzi B - Può essere sempre iscritta all’Albo Autotrasportatori
C - Può essere iscritta purchè abbia in Italia una sede amministrativa e se via sia trattamento di reciprocità con lo Stato di appartenenza rilasciato tramite dichiarazione della rappresentanza diplomatica
Risposta C
89)- SONO ESENTI DALLA DISCIPLINA SULL’AUTOTRASPORTO DI COSE:
A - gli autoveicoli adibiti al trasporto di cose in dotazione fissa alle forze armate
B - gli autoveicoli adibiti al trasporto di cose di tonnellaggio inferiore a 12 tonnellate di tara C - gli autoveicoli adibiti al trasporto di cose prodotte in uno stato estero
Risposta A
90)- A QUALE UFFICIO SI PRESENTA LA DOMANDA PER OTTENERE LE AUTORIZZAZIONI SPECIALI PER IL TRASPORTO DI MERCI SU STRADA?
A - Al Comitato Albo Autotrasportatori della provincia nella quale l’impresa abbia la sede unica o principale o una sede secondaria
B - Alla Prefettura della provincia nella quale l’impresa abbia la sede unica o principale o una sede secondaria
C - All’Ufficio M.C.T.C. della provincia nella quale l’impresa abbia la sede unica o principale o una sede secondaria
Risposta C
91)- GLI AUTOVEICOLI ECCEZIONALI SONO SOGGETTI AL RILASCIO DI UNA AUTORIZZAZIONE SPECIALE?
A - Sì, in ogni caso
B - No, basta l’autorizzazione dell’Ente proprietario della strada che rilascia il permesso alla circolazione C - Sì, se la massa complessiva del veicolo è superiore a 115 quintali, negli altri casi no
Risposta B
92)- E’ POSSIBILE DOTARE VEICOLI CON CARROZZERIA A PIANALE CON DEI BLOCCHI D’ANGOLO (TWIST - CORNERS) PER IL TRASPORTO DI CONTAINERS?
A - Sì, in ogni caso B - No
C - Sì, purchè contemporaneamente non vengono effettuati altri trasporti di merci non in containers
Risposta C
93)- QUALI DEI SEGUENTI VEICOLI PER TRASPORTI SPECIFICI ED ESCLUSIVI DEVONO ESSERE DOTATI DI AUTORIZZAZIONE SPECIALI PER TRASPORTO DI COSE?
A - Quelli attrezzati in via permanente per trasporto in regime di A.T.P.
B - Quelli attrezzati in via permanente per la raccolta e la compattazione dei rifiuti solidi urbani
C - Quelli attrezzati in via permanente per il trasporto di materiale ferroso con portata utile superiore a 70 tonnellate
Risposta B
94)- QUALI DEI SEGUENTI VEICOLI PER TRASPORTI SPECIFICI ED ESCLUSIVI DEVONO ESSERE DOTATI DI AUTORIZZAZIONE SPECIALI PER TRASPORTO DI COSE?
A - Le betoniere
B - Quelli attrezzati in via permanente per trasporto in regime di A.T.P
C - Quelli attrezzati in via permanente per il trasporto di materiale ferroso con portata utile superiore a 70 tonnellate
Risposta A

95)- QUALI DEI SEGUENTI VEICOLI PER TRASPORTI SPECIFICI ED ESCLUSIVI DEVONO ESSERE DOTATI DI AUTORIZZAZIONE SPECIALI PER TRASPORTO DI COSE?
A - Quelli attrezzati in via permanente per spurgo pozzi neri e pozzetti stradali B - Quelli attrezzati in via permanente per trasporto in regime di A.T.P.
C - Quelli attrezzati in via permanente con gru per il carico e scarico della merce trasportata
Risposta A
96)- LE AUTORIZZAZIONI DEFINITIVE SONO RILASCIATE PER UN PERIODO DI:
A - 1 anno
B - 3 anni
C - 9 anni
Risposta C
97)- COSA AVVIENE IN CASO DI SOSPENSIONE, CANCELLAZIONE, O RADIAZIONE DALL’ALBO?
A - Le autorizzazioni sono rispettivamente sospese o revocate B - Le autorizzazioni sono accantonate
C - Le autorizzazioni sono semplicemente nulle
Risposta A
98)- LE AUTORIZZAZIONI RILASCIATE AD UN IMPRENDITORE INDIVIDUALE DECEDUTO:
A - vengono automaticamente revocate
B - vengono in ogni caso rilasciate agli eredi o legatari cui viene trasferita la proprietà dei veicoli
C - vengono in ogni caso rilasciate agli eredi o legatari cui viene trasferita la proprietà dei veicoli purchè iscritti all’Albo.
Risposta C
99)- IN CASO DI CESSIONE DI AZIENDA, IL CEDENTE PUÒ RIPRENDERE L’ATTIVITÀ?
A - Sì, ma non prima che sia trascorso un anno dalla data di cessione B - Sì, ma non prima che siano trascorsi tre anni dalla data di cessione C - No
Risposta B
100)- L’ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER CONTO DI TERZI È:
A - l’elenco dei veicoli adibiti al trasporto di cose per conto di terzi
B - l’albo dove vengono iscritti coloro che hanno superato l’esame per l’accesso alla professione di autotrasportatore di cose per conto di terzi
C - l’albo presso cui devono essere iscritte le imprese di autotrasporto di cose per conto di terzi
Risposta C
101)- GLI ORGANISMI PER L’ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER CONTO DI TERZI SONO ARTICOLATI IN:
A - Comitato Interministeriale per l’Albo, Comitato Europeo, Comitato Nazionale B - Albo Nazionale, Comitato Regionale, Albo Provinciale
C - Comitato Centrale per l’Albo, Comitati Regionali, Comitati Provinciali.
Risposta C
102)- L’ESAME PER L’ACCESSO ALLA PROFESSIONE DI AUTOTRASPORTATORE DI COSE PER CONTO DI TERZI ATTUALMENTE SI SVOLGE:
A - presso l’Università
B - presso il Comtato provinciale per l’Albo
C - presso la sede della Commissione istituita nel Capoluogo di Regione dove il candidato ha la residenza.
Risposta C
103)- ALL’ESAME PER L’ACCESSO ALLA PROFESSIONE DI AUTOTRASPORTATORE DI COSE PER CONTO DI TERZI SI PUÒ ACCEDERE:
A - con il solo diploma di laurea
B - con qualsiasi diploma di scuola media superiore o dopo aver frequentato un apposito corso
C - dimostrando di essere stato autista alle dipendenze di un’impresa di autotrasporto per almeno 5 anni
Risposta B

104)- LE IMPRESE CHE INTENDONO ESERCITARE L’AUTOTRASPORTO PER CONTO DI TERZI SOLO CON VEICOLI ATTREZZATI PER IL TRASPORTO DI RIFIUTI, AI FINI DELL’ACCESSO ALLA PROFESSIONE, SONO SOGGETTE:
A - all’iscrizione all’Albo degli autotrasportatori con la dimostrazione di essere in possesso dei requisiti della capacità finanziaria, capacità professionale e dell’onorabilità.
B - all’iscrizione all’albo degli autotrasportatori con la capacità finanziaria e professionale
C - all’iscrizione all’albo degli autotrasportatori con la dimostrazione del requisito dell’onorabilità.
Risposta A
105)- L’ISCRITTO ALL’ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER CONTO TERZI PER ESERCITARE L’AUTOTRASPORTO INTERNAZIO-NALE DEVE:
A - dimostrare una maggiore capacità finanziaria
B - avere alle proprie dipendenze un dirigente che abbia la cittadinanza nello stesso Paese con il quale intende avere relazioni di trasporto
C - dimostrare di essere in possesso del requisito della capacità professionale in campo internazionale
Risposta C
106)- LE IMPRESE ISCRITTE ALL’ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER CONTO TERZI OGNI ANNO SONO TENUTE A VERSARE:
A - una tassa di concessione governativa per mantenere l’iscrizione B - un contributo, il cui importo è stabilito annualmente
C - un diritto, in base al capitale dell’impresa, per far fronte ai costi di gestione dell’Albo
Risposta B
107)- AVVERSO LE DELIBERE ADOTTATE A LIVELLO PROVINCIALE IN MATERIA DI RADIAZIONI, SOSPENSIONI, CANCELLAZIONI DALL’ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER CONTO DI TERZI L’INTERESSATO PUÒ RICORRERE:
A - Al Ministro dei Trasporti e della Navigazione B - Al Presidente del Consiglio
C - Al TAR
Risposta C
108)- CHI, NELLE IMPRESE INDIVIDUALI CHE DEVONO DIMOSTRARE LA CAPACITÀ PROFESSIONALE PER L’ISCRIZIONE ALL’ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI, DEVE POSSEDERE TALE REQUISITO?
A - tutti i soci
B - solo il Direttore
C - il titolare dell’impresa o colui che è stato designato a dirigere in maniera permanente ed effettiva l’attività di trasporto dell’impresa
Risposta C
109)- L’IMPRESA CANCELLATA DALL’ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI PERCHÈ DICHIARATA FALLITA PUÒ REISCRIVERSI?
A - solo se sia intervenuta sentenza di riabilitazione B - no
C - solo dopo che siano trascorsi 5 anni
Risposta A
110)- IL RICORSO AVVERSO I PROVVEDIMENTI DEI COMITATI PROVINCALI DELL’ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI HA EFFETTO SOSPENSIVO?
A - solo se gli interessati ne facciano richiesta al TAR B - no, mai
C - sì, sempre
Risposta A

111)- IL TRASPORTO DI COSE O CLASSI DI COSE NON ELENCATE NELLA LICENZA DI TRASPORTO ACCERTATO DURANTE L’ESECUZIONE DEL TRASPORTO COMPORTA:
A - la revoca della licenza e sequestro del veicolo
B - il sequestro del veicolo e la pena della reclusione da uno a sei mesi o un multa
C - la sospensione della licenza con l’obbligo di scarico delle cose o classi di cose non elencate nella licenza
Risposta B
112)- LE IMPRESE ISCRITTE, ALL’ALBO AUTOTRASPORTATORI SONO TENUTE A COMUNICARE ALL’ALBO PROVINCIALE:
A - ogni fatto che possa avere effetto sull’iscrizione B - ogni cambiamento di residenza
C - nessuno fatto
Risposta A
113)- IN QUALI SANZIONI INCORRONO LE IMPRESE CHE NON EFFETTUANO LE PRESCRITTE COMUNICAZIONI ALL’ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI?
A - solo sanzioni disciplinari e pecunarie
B - solo sanzioni amministrative e pecunarie
C - sanzioni disciplinari e sanzioni amministrative
Risposta C
114)- L’IMPRESA PUO’ RICHIEDERE LA SOSPENSIONE DALL’ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI?
A - sì, per un periodo non superiore a 2 mesi B - sì, per un periodo non superiore a 2 anni
C - sì per un periodo non superiore a 3 anni prorogabili di un altro anno per gravi motivi
Risposta B
115)- COSA COMPORTA IL MANCATO PAGAMENTO DEL CONTRIBUTO D’ISCRIZIONE ALL’ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI?
A - l’immediata cancellazione dall’albo
B - la sospensione dall’albo previa diffida C - l’immediata sospensione dall’Albo
Risposta B
116)- AI FINI DELL’ISCRIZIONE ALL’ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI COSA COMPORTA LA CESSAZIONE DELL’ATTIVITÀ DELL’IMPRESA?
A - la sospensione dell’impresa B - la cancellazione dell’impresa
C - l’obbligo di riprendere l’attività previa diffida del Comitato Provinciale
Risposta B
117)- PER QUALI MOTIVI SI PUÒ RICORRERE AVVERSO LE SANZIONI DISCIPLINARI?
A - per soli motivi di legittimità B - per soli motivi di merito
C - per motivi di legittimità e di merito
Risposta C
118)- L’ATTIVITÀ DI AUTOTRASPORTO DI COSE PUO’ ESSERE DEFINITA PER CONTO TERZI:
A - quando è esercita con veicoli superiori a 3,5 tonnellate di massa complessiva
B - quando il corrispettivo dovuto per l’attività imprenditoriale di trasporto è soggetto al regime tariffario C - quando l’attività di trasporto è svolta imprenditorialmente dietro corrispettivo.
Risposta C

119)- QUALI ALTRI DOCUMENTI, OLTRE ALL’AUTORIZZAZIONE AL TRASPORTO CONTO TERZI E ALLA CARTA DI CIRCOLAZIONE, SONO OBBLIGATORI PER I TRASPORTI SOGGETTI A TARIFFA A FORCELLA?
A - la bolla di accompagnamento delle merci
B - il contratto di trasporto e la lettera di vettura C - la lettera di vettura e il giornale di bordo
Risposta C
120)- IN QUALI CASI POSSONO ESSERE FISSATE CONDIZIONI E PREZZI PARTICOLARI PER L’ESECUZIONE DI TRASPORTI PER CONTO DI TERZI?
A - Quando il trasporto supera i 500 Km. di distanza
B - Quando la merce trasportata ha un valore esiguo e la distanza del trasporto sia inferiore ai 500 km.
C - Quando una certa quantità di merce viene trasportata per conto di uno stesso cliente e in un determinato periodo di tempo
Risposta C
121)- INDICARE TRA LE FIGURE ELENCATE A CHI SPETTA LA COMPILAZIONE DELLA LETTERA DI VETTURA.
A - al destinatario B - al vettore
C - allo spedizioniere
Risposta B
122)- PER QUALE SCOPO LE LETTERE DI VETTURA VANNO INVIATE AI COMPETENTI UFFICI IN CUI HA SEDE L’IMPRESA?
A - per verificare il rispetto dei tempi di guida e di riposo dei conducenti
B - al fine di permettere la verifica del rispetto delle tariffe obbligatorie per l’autotrasporto di merci
C - per i controlli incrociati con la Guardia di Finanza per verificare la regolare emissione delle fatture
Risposta B
123)- I VEICOLI RIMORCHIATI DEVONO ESSERE MUNITI DI AUTORIZZAZIONE PER ESSERE ADIBITI ALL’ESERCIZIO DELL’AUTOTRASPORTO DI COSE PER CONTO TERZI?
A - solo se di portata superiore alle 3,5 ton. B - solo se di massa superiore alle 3,5 ton.
C - no, sono coperti dall’autorizzazione del veicolo trattore
Risposta C
124)- IL VEICOLO TRATTORE DI UN’IMPRESA ISCRITTA ALL’ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI ED AUTORIZZATO AL TRASPORTO DI COSE IN CONTO TERZI, PUÒ TRAINARE VEICOLI DI ALTRE IMPRESE?
A - solo di imprese iscritte all’Albo degli autotrasportatori B - si, sempre
C - no, solo veicoli in disponibilità della stessa impresa
Risposta A
125)- NELL’AUTOTRASPORTO DI COSE PER CONTO TERZI, COSA SI INTENDE PER AUTORIZZAZIONI SPECIALI?
A - autorizzazioni che vengono rilasciate da Enti diversi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti B - Autorizzazioni che vengono rilasciate con particolari vincoli di esercizio che possono essere di varia natura
C - Autorizzazioni rilasciate esclusivamente per trasporti eccezionali
Risposta B

126)- PER L’AUTOTRASPORTO DI COSE PER CONTO DI TERZI NELL’AMBITO DELLA COMUNITÀ EUROPEA, IL VEICOLO, DEVE ESSERE MUNITO:
A - della Licenza Comunitaria in fotocopia autenticata
B - della copia della licenza Comunitaria vistata dall’Ufficio Consolare in Italia dello Stato membro della comunità nel quale verrà eseguito il trasporto.
C - della copia della licenza Comunitaria certificata conforme
Risposta B
127)- IL TRASPORTO DI MERCI PER CONTO DI TERZI OLTRE I CONFINI NAZIONALI È DA CONSIDERARSI:
A - Trasporto Internazionale, sempre
B - Trasporto internazionale, solo se la merce deve essere trasportata al di fuori degli Stati membri della Comunità Europea
C - Trasporto internazionale, solo se per il trasporto delle merci in uno degli Stati membri della Comunità Europea è necessario attraversare uno Stato non appartenente alla Comunità Europea.
Risposta A
128)- INDICARE COS' E' LA LETTERA DI VETTURA.
A - è il documento di trasporto che va compilato a cura dell'autista B - è il documento che consente di effettuare il controllo tariffario C - è il documento che accompagna le merci e non il trasporto
Risposta B
129)- LE AUTORIZZAZIONI PER L’AUTOTRASPORTO DI MERCI INTERNAZIONALI TRIANGOLARE CONSENTONO:
A - Ad un vettore di caricare la merce in un altro Paese e trasportala in un Paese terzo senza riattraversare il territorio del proprio Paese di stabilimento
B - Ad un vettore di caricare la merce in un Paese e di trasportala in un Paese terzo riattraversando il territorio del proprio paese di stabilimento
C - Ad un vettore di caricare la merce in qualsiasi Paese e trasportarla in qualsiasi altro Paese purchè non attraverso il territorio di più di tre Paesi oltre a quello di stabilimento.
Risposta B
130)- LA "COPIA DELLA LICENZA COMUNITARIA CERTIFICATA CONFORME" È RILASCIATA:
A - dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti B - dalla Comunità Europea
C - dall’Ufficio Provinciale della Motorizzazione civile
Risposta B
131)- I CITTADINI EXTRACOMUNITARI POSSONO ISCRIVERSI ALL’ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI?
A - solo a condizione di reciprocità
B - solo se richiedono la cittadinanza italiana
C - solo se intendono trasportare le merci nei paesi della Comunità Europea
Risposta A
132)- I CITTADINI DELLA COMUNITÀ EUROPEA POSSONO ISCRIVERSI ALL’ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI?
A - solo a condizione di reciprocità B - si
C - solo se richiedono la cittadinanza italiana
Risposta B

133)- QUALI REQUISITI DEVE POSSEDERE UN’IMPRESA PER POTER EFFETTUARE TRASPORTI CONTO TERZI CON VEICOLI DI PORTATA SUPERIORE A 15 TONNELLATE ALL’INTERNO DELLA COMUNITÀ EUROPEA?
A - E’ sufficiente che sia iscritta all’Albo degli autotrasportatori B - Occorre che sia iscritta alla Camera di Commercio
C - Occorre che sia titolare di autorizzazione nazionale ed abilitata per i trasporti internazionali
Risposta C
134)- INDICARE QUALE ORGANISMO PUò ADOTTARE LE SANZIONI DISCIPLINARI AGLI ISCRITTI ALL'ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI.
A - Amministrazione Provinciale
B - Comitato Regionale Albo Autotrasportatori C - Ufficio Provinciale D.T.T.
Risposta A
135)- COSA SONO LE AUTORIZZAZIONI CEMT?
A - Autorizzazioni che consentono di effettuare trasporti nell’ambito dei paesi della Conferenza Europea dei Ministri dei Trasporti
B - Autorizzazioni rilasciate dalla Comunità Europea
C - Autorizzazioni che consentono di effettuare trasporti in tutta la Comunità Europea
Risposta A
136)- INDICARE TRA QUELLI ELENCATI IL CASO IN CUI SI HA LA CANCELLAZIONE DALL'ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI.
A - superamento limiti di velocità B - fallimento
C - guida in stato di ebbrezza
Risposta B
137)- COSA È IL COP-DOKUMENT?
A - E’ un documento necessario per la richiesta degli ecopunti per l’attraversamento dell’Austria B - E’ un documento necessario per i trasporti con destinazione Austria
C - E’ un documento necessario per l’acquisto di carburanti in territorio austriaco
Risposta A
138)- LA LICENZA DI TRASPORTO MERCI IN CONTO PROPRIO È SOGGETTA A VERIFICHE? A - sì.
B - no
C - solo se si commettono infrazioni
Risposta A
139)- AVVERSO IL DINIEGO O LA REVOCA DELLA LICENZA DI TRASPORTO IN CONTO PROPRIO È POSSIBILE RICORRERE:
A - al Comitato Centrale
B - alla Commissione Regionale C - al TAR
Risposta C
140)- COSA SI INTENDE PER DISPONIBILITA’ DEL VEICOLO NELL’AMBITO DELL’AUTOTRASPORTO?
A - Solo la proprietà
B - la proprietà e l’usufrutto, e non il leasing
C - la proprietà, l’usufrutto, l’acquisto con patto di riservato dominio, la locazione con facoltà di compera
Risposta C

141)- QUALI COSE POSSONO ESSERE TRASPORTATE CON UN VEICOLO MUNITO DELLA LICENZA IN CONTO PROPRIO?
A - Tutte
B - Tutte quelle di proprietà del titolare della licenza
C - Solo quelle attinenti l’attività del titolare e per la quale è stata rilasciata la licenza
Risposta C
142)- QUALE È LA FUNZIONE DELL’ELENCAZIONE DELLE COSE SULLA LICENZA DI TRASPORTO IN CONTO PROPRIO?
A - Indicare le cose prodotte dal titolare della licenza
B - Indicare le cose che il titolare della licenza ha in propria disponibilità C - Indicare le cose che il titolare della licenza può trasportare
Risposta C
143)- E’ POSSIBILE RICORRERE AVVERSO LE DECISIONI IN MATERIA DI LICENZE AL TRASPORTO DI COSE IN CONTO PROPRIO?
A - No, sono provvedimenti definitivi B - Sì, alla Camera di Commercio
C - Sì, al TAR
Risposta C
144)- CON UNA CASSA MOBILE E' POSSIBILE EFFETTUARE UN TRASPORTO INTERMODALE?
A - si
B - solo occasionalmente C - solo in Italia
Risposta A
145)- LA CAPACITA' FINANZIARIA PER UNA IMPRESA CHE INTENDE ISCRIVERSI ALL'ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI PUO' ESSERE DIMOSTRATA :
A - con un affidamento bancario di 50mila euro B - con una polizza fidejussoria
C - con l'avallo di una società finanziaria
Risposta A
146)- IN UNA SOCIETA' DI CAPITALI (SPA, SRL) DEVONO ESSERE IN POSSESSO DEL REQUISITO DELL'ONORABILITA':
A - i membri del Collegio Sindacale
B - solo i componenti del C.D.A. che hanno i poteri di rappresentanza C - tutti i componenti del Consiglio di Amministrazione
Risposta C
147)- IN UNA SOCIETà DI PERSONE DEVONO POSSEDERE IL REQUISITO DELLA ONORABILITA':
A - tutti i soci
B - i soci illimitatamente responsabili C - i collaboratori familiari
Risposta B
148)- CHE COSA COMPORTA L'EVENTUALE PERDITA DEL REQUISITO DELLA CAPACITA' FINANZIARIA AI FINI DELL'ISCRIZIONE ALL'ALBO?
A - procedimento di cancellazione dall'Albo degli autotrasportatori
B - l'iscrizione all'Albo degli autotrasportatori nella sola sezione riservata a chi effettua trasporti con veicoli di portata utile fino a 3,5 t.
C - la radiazione dall'Albo degli autotrasportatori
Risposta A

149)- PER CIRCOLARE NEI GIORNI DI DIVIETO A CHI BISOGNA CHIEDERE L'AUTORIZZAZIONE?
A - al competente Ufficio periferico del Dipartimento dei Trasporti Terrestri (ex MCTC) B - al Ministero dei Trasporti
C - alla Prefettura del luogo di partenza
Risposta C
150)- FINO AL 31 DICEMBRE 2004, UN'IMPRESA DI NUOVA COSTITUZIONE PUO' IMMATRICOLARE VEICOLI AD USO DI TERZI DI MASSA COMPLESSIVA SUPERIORE A 11,5 TONNELLATE A CONDIZIONE CHE:
A - Sia iscritta all'Albo con tutti i requisiti e risulti cessionaria di altra impresa regolarmente esercitante l'autotrasporto senza limitazioni alla data del 30 giugno 2001, o cessionaria del suo intero parco veicolare, purché l'impresa acquistata si cancelli dall'Albo
B - Sia iscritta all'Albo con tutti i requisiti e risulti cessionaria di altra impresa regolarmente esercitante l'autotrasporto senza limitazioni alla data del 30 giugno 2002
C - Sia iscritta all'Albo con tutti i requisiti e risulti cessionaria di altra impresa regolarmente esercitante l'autotrasporto senza limitazioni alla data del 30 giugno 2001
Risposta A
151)- IL GIORNALE DI BORDO VA COMPILATO:
A - per tutti i viaggi a carico o a vuoto effettuati nell'arco della giornata B - solo per i trasporti effettuati per conto di più mittenti
C - per i trasporti fuori dei centri abitati
Risposta A
152)- IN QUANTI ESEMPLARI DEVE ESSERE COMPILATA LA LETTERA DI VETTURA E A CHI SONO DESTINATI?
A - 4 esemplari per: mittente, destinatario, vettore, controllo tariffario B - 3 esemplari per: mittente, destinatario, vettore
C - 2 esemplari per: mittente, destinatario
Risposta A
153)- CON L'ENTRATA IN VIGORE DEL REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE DEI DECRETI LEGISLATIVI 395/2000 E 478/2001, TRA LE IMPRESE ISCRITTE ALL'ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER CONTO DI TERZI, QUALI SONO QUELLE DISPENSATE DALL'OBBLIGO DI COMPROVARE IL REQUISITO DELLA CAPACITA' PROFESSIONALE?
A - Le imprese autorizzate al trasporto c/terzi prima del 1987 B - Le imprese autorizzate al trasporto c/terzi a tutto il 1977 C - Tutte le imprese iscritte all'albo
Risposta B
154)- L'IMPRESA DI AUTOTRASPORTO DEVE VERSARE LA TASSA DI CONCESSIONE GOVERNATIVA PER L'ISCRIZIONE ALL'ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI.
A - per i soli rimorchi muniti di autorizzazione
B - per i soli autoveicoli muniti di autorizzazione C - "una tantum" all'atto dell'iscrizione all'Albo
Risposta C
155)- QUALI DI QUESTI SOGGETTI PUO' ESSERE DESIGNATO A DIRIGERE L'ATTIVITA' DI AUTOTRASPORTO?
A - soci limitatamente responsabili nelle società di persone B - l'imprenditore individuale
C - il conducente più anziano
Risposta B

156)- DA QUALE CONTRASSEGNO E' CONTRADDISTINTO UN AUTOCARRO ADIBITO AL TRASPORTO DI MERCI IN CONTO TERZI?
A - dalle strisce diagonali rosse poste nella parte anteriore del veicolo
B - dalle strisce diagonali bianche poste nella parte posteriore e anteriore del veicolo C - dalle lettere diagonali "CT" poste nella parte posteriore ed anteriore del veicolo
Risposta B
157)- IL TRASFERIMENTO DI PROPRIETA' DI UN AUTOVEICOLO DEVE ESSERE COMUNICATO:
A - alla Motorizzazione Civile
B - all'Ufficio periferico del Dipartimento dei trasporti Terrestri (ex MCTC) e al Pubblico Registro automobilistico
C - al Pubblico Registro automobilistico
Risposta B
158)- INDICARE A CHI DEVE ESSERE RICHIESTO IL CERTIFICATO DI PROPRIETA' DEL VEICOLO.
A - al Pubblico Registro Automobilistico
B - all'Ufficio periferico del Dipartimento dei Trasporti Terrestri (ex MCTC) C - all'Albo Autotrasportatori
Risposta A
159)- LE ATTESTAZIONI RILASCIATE IN UNO DEGLI STATI MEMBRI DELL'UNIONE EUROPEA PER DIMOSTRARE LA CAPACITA' FINANZIARIA DELL'IMPRESA SONO RICONOSCIUTE IN ITALIA ?
A - si, sempre
B - si, a condizione che indichino importi di capacità corrispondenti a quelli richiesti dalla legislazione italiana
C - solo se indicano un controvalore in euro
Risposta B
160)- II CONTRIBUTO ALL'ALBO ENTRO QUANDO DEV'ESSERE VERSATO?
A - entro il 31 gennaio di ogni anno B - entro il 10 gennaio di ogni anno C - entro il 31 dicembre di ogni anno
Risposta C
161)- QUANTO TEMPO PUO' DURARE IL PROVVEDIMENTO DI SOSPENSIONE DALL'ALBO DI UNA IMPRESA PER IL MANCATO PAGAMENTO DEL CONTRIBUTO ANNUALE PER L'ISCRIZIONE?
A - 6 mesi
B - fino a quando non viene effettuato il pagamento del contributo
C - fino al trentesimo giorno successivo al pagamento del contributo
Risposta B
162)- A COSA SERVONO GLI INTERPORTI?
A - a parcheggiare i veicoli nei giorni di divieto alla circolazione B - a scambiare i carichi tra diverse modalità di trasporto
C - allo stoccaggio delle merci deperibili
Risposta B
163)- QUANDO UN VEICOLO CON IL SUO CARICO USA UN'ALTRA MODALITA' DI TRASPORTO SI DICE CHE IL TRASPORTO E':
A - internazionale B - combinato
C - promiscuo
Risposta B

164)- UNA IMPRESA DI AUTOTRASPORTO IN CONTO TERZI CHE OPERA SOLO CON VEICOLI FINO A 6 TONNELLATE DI PESO TOTALE TERRA DEVE ESSERE ISCRITTA ALL'ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI?
A - no, purché operi solo nel territorio nazionale B - si
C - dipende dalla merce trasportata
Risposta B
165)- QUALI REQUISITI DEVE POSSEDERE IL PREPOSTO ALLA DIREZIONE DEL TRASPORTO DI UNA IMPRESA ISCRITTA ALL'ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI?
A - solo onorabilità
B - capacità professionale ed onorabilità C - solo capacità professionale
Risposta B
166)- ENTRO QUANTO TEMPO DEVE ESSERE COMUNICATO ALL'ALBO IL VENIR MENO DI UNO DEI REQUISITI DI ONORABILITA' CAPACITA' FINANZIARIA E IDONEITA' PROFESSIONALE?
A - entro 60 giorni B - entro 3 giorni
C - non oltre 15 giorni
Risposta B
167)- PER CIRCOLARE CON UN VEICOLO ECCEZIONALE A CHI SI DEVE CHIEDERE L'AUTORIZZAZIONE?
A - alla Polizia Stradale
B - all'Ufficio periferico del Dipartimento dei Trasporti Terrestri (ex MCTC) C - agli enti proprietari delle strade interessate
Risposta C
168)- IN UNA COOPERATIVA DI PRODUZIONE E LAVORO ISCRITTA ALL'ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI, CHI DEVE POSSEDERE IL REQUISITO DELL'ONORABILITA'?
A - solo il presidente
B - il preposto alla direzione dei trasporti C - tutti i dipendenti
Risposta B
169)- LA LEGGE 298/74 DISTINGUE L'AUTOTRASPORTO DI MERCI IN:
A - trasporto di cose per conto proprio e trasporto di cose per conto di terzi B - trasporto di cose per conto di terzi e trasporto promiscuo
C - trasporto promiscuo e trasporto di cose per conto proprio
Risposta A
170)- UN CONSORZIO DI AUTOTRASPORTATORI ARTIGIANI, TUTTI ISCRITTI ALL'ALBO PROVINCIALE, SI VUOLE ISCRIVERE ALL'ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI, QUALI REQUISITI DELL'ACCESSO DEVE DIMOSTRARE?
A - deve dimostrare il possesso del requisito dell'onorabilità da parte degli amministratori B - deve dimostrare il requisito della capacità professionale
C - deve dimostrare il requisito della capacità finanziaria
Risposta A
171)- CHE COS'E' IL CERTIFICATO DI APPROVAZIONE ADR DI UN VEICOLO?
A - è il certificato di corrispondenza alle norme sanitarie
B - è un attestato di rispondenza del veicolo alle norme internazionali sul trasporto di merci pericolose a seguito di collaudo
C - è un attestato di rischio
Risposta B

172)- PER QUANTO TEMPO E' POSSIBILE PROSEGUIRE L'ATTIVITA' DI AUTOTRASPORTO DI COSE PER CONTO DI TERZI IN CASO DI DECESSO DEL TITOLARE DI IMPRESA INDIVIDUALE, IN POSSESSO DEL REQUISITO DI CAPACITA' PROFESSIONALE?
A - un anno, salvo proroga B - un mese, salvo proroga C - non ci sono limiti
Risposta A
173)- QUALE E' IL PERIODO DI VALIDITA' DI UN CFP (CERTIFICATO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE) ADR?
A - non ha scadenza
B - 3 anni dalla data del rilascio C - 5 anni dalla data del rilascio
Risposta C
174)- QUAL'E' L'ENTE CHE DICHIARA IDONEO UN VEICOLO PER IL TRASPORTO DI ANIMALI VIVI?
A - il Servizio Veterinario della ASL competente per il territorio
B - il Sindaco del Comune di Residenza dell'impresa di autotrasporto C - la Prefettura del luogo di residenza dell'impresa
Risposta A
175)- UNA IMPRESA DI AUTOTRASPORTO IN CONTO TERZI PUO' TRAINARE UN RIMORCHIO IN PROPRIETA' DI ALTRE IMPRESE DI TRASPORTO?
A - sì, solo se l'impresa è italiana
B - sì, solo se tale impresa ha l'accesso al mercato C - solo per trasporti triangolari
Risposta B
176)- INDICARE ENTRO QUANTO TEMPO, DOPO IL RILASCIO DELLA CARTA DI CIRCOLAZIONE OCCORRE CHIEDERE IL CERTIFICATO DI PROPRIETA' DI UN AUTOCARRO.
A - 30 giorni B - 60 giorni C - 90 giorni
Risposta B
177)- INDICARE QUALE UFFICIO RILASCIA LA CARTA DI CIRCOLAZIONE DEL VEICOLO.
A - la Carta di circolazione è rilasciata dall' Ufficio periferico del Dipartimento dei Trasporti Terrestri (ex MCTC)
B - la Carta di circolazione è rilasciata dal Pubblico registro Automobilistico
C - la Carta di circolazione è rilasciata dalla Prefettura, il certificato di proprietà dal notaio
Risposta A
178)- QUALE E' IL DOCUMENTO NECESSARIO PER IL RILASCIO DELLA CARTA DI CIRCOLAZIONE AD USO TERZI DI UN VEICOLO DI MASSA COMPLESSIVA SUPERIORE A 6 TONNELLATE?
A - l'autorizzazione merci conto terzi B - il certificato di proprietà
C - l'iscrizione all'albo degli autotrasportatori
Risposta C
179)- QUANDO SI EFFETTUA IL TRASFERIMENTO DI PROPRIETA' DI UN VEICOLO CHI E' OBBLIGATO A CURARE TUTTI GLI ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI?
A - l'intestatario del veicolo presso gli uffici competenti B - il commerciante di veicoli
C - l'acquirente direttamente o attraverso persona delegata una tantum o tramite gli studi di consulenza autorizzati
Risposta C

180)- QUALI SONO LE CARATTERISTICHE AFFINCHé UN TRASPORTO POSSA DEFINIRSI "COMBINATO"?
A - quando per più mittenti si verifica la combinazione di caricare le loro merci su uno stesso veicolo con la medesima destinazione che deve essere o una stazione FS o un porto o un centro intermodale
B - quando il veicolo stradale o una sua parte (rimorchio o semirimorchio), con la merce in esso contenuta, utilizza, dal luogo di carico a quello di destinazione e senza rotture di carico, altre modalità di trasporto (ferroviario, marittimo, fluviale, ecc.)
C - quando il trasporto è effettuato con la motrice di proprietà di una impresa di trasporto ed il rimorchio di un'altra impresa
Risposta B
181)- INDICARE QUALI SONO I VEICOLI CHE POSSONO ESSERE LOCATI DA UNA IMPRESA DI AUTOTRASPORTO AD ALTRA IMPRESA ISCRITTA ALL'ALBO.
A - tutti gli autoveicoli per il trasporto di cose B - rimorchi e semirimorchi
C - autotreni ed autoarticolati
Risposta A
182)- FRA QUELLE ELENCATE INDICARE QUALI SONO LE SANZIONI DISCIPLINARI NELLE QUALI PUO' INCORRERE UNA IMPRESA DI AUTOTRASPORTO ISCRITTA ALL'ALBO.
A - ammonizione o censura B - solo censura
C - ammenda
Risposta A
183)- QUANDO SI CONFIGURA UN TRASPORTO ABUSIVO?
A - quando si effettua il trasporto con personale non in regola, senza assicurazione RCA, senza aver versato il contributo all'Albo degli Autotrasportatori
B - quando si effettua il trasporto senza iscrizione all'Albo degli Autotrasportatori C - quando si trasportano clandestini
Risposta B
184)- INDICARE PRESSO QUALE ORGANO PROVINCIALE DEVE ESSERE AVANZATA LA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL'ALBO QUALORA L'IMPRESA, OLTRE ALLA SEDE PRINCIPALE, ABBIA SEDI SECONDARIE SITUATE IN DIFFERENTI CIRCOSCRIZIONI PROVINCIALI.
A - l'iscrizione all'albo autotrasportatori deve essere presentata sia alla Provincia in cui la ditta ha la sede principale, e successivamente alla Provincia in cui la ditta ha le sedi secondarie
B - l'iscrizione deve essere fatta solo presso la provincia della sede principale
C - l'iscrizione deve essere fatta presso le varie Camere di Commercio provinciali competenti per le sedi
Risposta A
185)- LE DOMANDE DI RINNOVO DELLE AUTORIZZAZIONI INTERNAZIONALI VANNO PRESENTATE:
A - entro il 31 ottobre dell'anno precedente
B - entro il 30 settembre dell'anno precedente C - entro la scadenza dell'autorizzazione stessa
Risposta B
186)- I TRASPORTI VERSO L'AUSTRIA SONO REGOLAMENTATI:
A - mediante regolamenti UE
B - solo mediante accordi bilaterali
C - mediante gli accordi previsti dalla CEMT (Conferenza Europea dei Ministri dei Trasporti)
Risposta A

187)- L'AUTORIZZAZIONE INTERNAZIONALE "PAESI TERZI" CONSENTE AL VETTORE DI UN PAESE:
A - di effettuare trasporti fra Paesi diversi senza transitare sul proprio Paese
B - di effettuare trasporti fra Paesi diversi da quello d'immatricolazione del veicolo transitando sul proprio Paese
C - di effettuare trasporti fra le località anche dello stesso Paese
Risposta A
188)- LE AUTORIZZAZIONI INTERNAZIONALI POSSONO ESSERE TRASFERITE:
A - sì, solo in caso di trasferimento di azienda
B - si, ma solo se l'acquirente è titolare di altre autorizzazioni internazionali C - a titolo oneroso
Risposta A
189)- IN AMBITO UE SE IL VEICOLO A MOTORE ED IL RIMORCHIO SONO IMMATRICOLATI IN STATI DIVERSI:
A - il trasporto non è ammesso
B - è necessaria la licenza comunitaria per il solo veicolo a motore C - è necessaria la licenza comunitaria per entrambi i veicoli
Risposta B
190)- II RILASCIO, A DOMANDA, DELLE AUTORIZZAZIONI BILATERALI SULLE VARIE RELAZIONI DI TRAFFICO AVVIENE DA PARTE:
A - del solo Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
B - di tutti gli Uffici periferici del Dipartimento dei Trasporti Terrestri (ex MCTC) C - del Dipartimento dei Trasporti Terrestri e di alcuni Uffici periferici
Risposta C
191)- CHE COSA SI INTENDE PER CABOTAGGIO TERRESTRE?
A - il trasporto intermodale
B - il trasporto interno in un Paese U.E. dove il vettore comunitario non è residente C - l'autorizzazione a trasportare all'estero merci per conto proprio
Risposta B
192)- QUALE DOCUMENTO DOGANALE SERVE PER TRASPORTARE UNA MERCE EXTRA U.E DA UNA DOGANA ALL'ALTRA?
A - il documento di transito T1
B - una dichiarazione del trasportatore C - la fattura
Risposta A
193)- ELENCATE ALMENO UN DOCUMENTO DOGANALE NECESSARIO PER L'ESPORTAZIONE DI MERCE ITALIANA VERSO UN PAESE TERZO.
A - documento DAU T 1 e T2 B - ecopunti
C - lascia passare per merci nazionali
Risposta A
194)- NEL TRANSITO ATTRAVERSO IL CONFINE ITALO-SVIZZERO DI P. CHIASSO (CO) E DI GAGGIOLO (VA) CHI DEVE COMPILARE E SOTTOSCRIVERE LA " SCHEDA DI CIRCOLAZIONE".
A - lo spedizioniere
B - l'autista del camion C - l'esportatore
Risposta B

195)- SI INDICHI ALMENO UN SOGGETTO CHE PUO' PRESENTARE LA DICHIARAZIONE DOGANALE NEGLI UFFICI DOGANALI.
A - uno spedizioniere doganale B - un trasportatore qualsiasi
C - il mittente stesso
Risposta A
196)- PER ESTRARRE LA MERCE DA UN DEPOSITO DOGANALE QUALE DOCUMENTO NECESSITA?
A - la lettera di vettura
B - una bolletta doganale
C - il documento di trasporto (D.D.T.)
Risposta B
197)- AL MOMENTO DELL'INTRODUZIONE DELLA MERCE ESTERA NEL TERRITORIO DELLA COMUNITA' CHI E' LA PERSONA RESPONSABILE DELLA IMMEDIATA PRESENTAZIONE ALL'UFFICIO DOGANALE DESIGNATO.
A - lo spedizioniere
B - chiunque provveda al trasporto C - il destinatario della merce
Risposta B
198)- PER LE MERCI EXTRA U.E. IN ENTRATA NEL TERRITORIO ITALIANO CHI PUO' AUTORIZZARE LO SCARICO O IL TRASBORDO?
A - l'autorità doganale
B - lo spedizioniere doganale C - il proprietario
Risposta A
199)- DI REGOLA CHI GESTISCE I MAGAZZINI DI TEMPORANEA CUSTODIA?
A - la dogana
B - i trasportatori
C - gli spedizionieri
Risposta A
200)- A CHI DEVE ESSERE PRESENTATA LA BOLLETTA DI CAUZIONE T1 ALL'INGRESSO DEGLI SPAZI DOGANALI?
A - allo spedizioniere doganale B - alla Guardia di Finanza
C - al funzionario di dogana
Risposta B
201)- OLTRE ALL'IRU, CHI VIDIMA I CARNET TIR DA PRESENTARE ALLA DOGANA?
A - associazione di liberi professionisti B - la Camera di Commercio
C - l'associazione degli Spedizionieri internazionali
Risposta B
202)- CHI DEVE SOTTOSCRIVERE IL CARNET TIR PRIMA DI ESSERE PRESENTATO IN DOGANA?
A - l'impresa di trasporto a cui è stato rilasciato il Carnet TIR B - l'esportatore della merce
C - il mittente
Risposta A

203)- CHI PRESENTA IL CARNET TIR COMPILATO IN DOGANA?
A - lo spedizioniere e/o il trasportatore B - l'esportatore della merce
C - qualsiasi professionista
Risposta A
204)- IN GENERE IN QUALE LINGUA VIENE STAMPATO IL FORMULARIO DEL CARNET TIR?
A - italiano B - tedesco C - francese
Risposta C
205)- DOVE VIENE ACCESO IL CARNET TIR?
A - nella prima dogana del Paese di partenza del trasporto B - in qualsiasi Paese convenzionato
C - in qualsiasi Paese di transito del trasporto
Risposta A
206)- IN CASO DI INCIDENTE AL CAMION SCORTATO DA CARNET TIR E' POSSIBILE TRASBORDARE LE MERCI SU ALTRO VEICOLO
A - si, se su camion idoneo B - no
C - si, solo dopo una fotografia
Risposta A
207)- PER L'IDENTIFICAZIONE DELLE MERCI IN REGIME DOGANALE DI TRANSITO T 1 COME SI PROCEDE?
A - si applica un piombo su ogni collo ovvero sul mezzo se è riconosciuto idoneo B - non si applica nessun sigillo
C - si elenca dettagliatamente la merce sul documento T 1
Risposta A
208)- PER INVIARE MERCE ITALIANA IN ESPORTAZIONE DITE QUALE DOCUMENTO DOGANALE E' NECESSARIO.
A - la bolletta doganale di esportazione T1 o T2 B - la fattura di vendita
C - la CMR
Risposta A
209)- PER TRASPORTARE MERCE ITALIANA FUORI DALLA COMUNITA' COSA BISOGNA FARE?
A - presentare apposita dichiarazione T1 o T2 in dogana per il rilascio della bolletta di transito comunitario B - emettere la lettera di vettura CMR
C - D.D.T.
Risposta A
210)- 92) ALL'USCITA DELLE MERCI DA UNA ZONA O DEPOSITO FRANCO QUALE DOCUMENTO BISOGNA ESIBIRE PER IL CONTROLLO DOGANALE?
A - una copia del documento di trasporto o del documento doganale B - le fatture delle merci
C - nessun documento
Risposta A
211)- PER IL TRASPORTO DI MERCE ITALIANA VERSO IL PORTOGALLO QUALE DOCUMENTO DOGANALE NECESSITA?
A - nessun documento doganale B - il documento di transito T2 C - la fattura del venditore
Risposta A

212)- QUALE E' IL TERRITORIO DOGANALE ITALIANO?
A - il territorio Italiano circoscritto dalla linea doganale B - tutto il territorio italiano e la Corsica
C - tutto il territorio italiano ma non l'isola di Pantelleria
Risposta A
213)- CHI ESERCITA IL SERVIZIO DOGANALE DI RISCONTRO.
A - i funzionari di dogana
B - i militari della Guardia di Finanza C - i vigili urbani
Risposta B
214)- QUALI FORMALITA' DEBBONO ESSERE ESPLETATE PER LE MERCI IN ARRIVO NEL TERRITORIO DOGANALE ITALIANO QUALORA NON ABBIANO GIA' RICEVUTO UNA DESTINAZIONE DOGANALE?
A - debbono formare oggetto di una dichiarazione sommaria scritta presso la dogana di entrata
B - debbono formare oggetto di dichiarazione sommaria verbale al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti C - debbono formare oggetto di dichiarazione sommaria verbale al comune di entrata
Risposta A
215)- IN BASE AL CODICE COMUNITARIO SU QUALE MODULO DEBBONO ESSERE REDATTE LE DICHIARAZIONI DOGANALI?
A - su appositi formulari doganali (DAU) B - su qualunque modulo
C - per atto notorio
Risposta A
216)- COSA E' IL CONTRABBANDO?
A - una violazione doganale
B - un reato contro la pubblica amministrazione C - reato contro la pubblica fede
Risposta A
217)- DITE IL NOME DI UN PRODOTTO CHE DEBBA ESSERE SCORTATO DA DOCUMENTO DOGANALE E/O FISCALE NEGLI SCAMBI INTRACOMUNITARI.
A - oli minerali, tabacchi B - prodotti tessili
C - prodotti elettronici e/o di alta tecnologia
Risposta A
218)- DITE ALMENO UN PAESE CHE FA PARTE DELL'EFTA?
A - Danimarca B - Finlandia
C - Svizzera
Risposta C
219)- IN BASE ALLA NUOVA DISCIPLINA PREVISTA DAI DECRETI LEGISLATIVI 395/2000 E
478/2001, COME PUO' ESSERE DIMOSTRATA LA CAPACITA' FINANZIARIA ?
A - con qualsiasi strumento finanziario
B - Solo con attestazione rilasciata da imprese che esercitano l'attività bancaria o attraverso la situazione economico-aziendale dell'impresa stessa di autotrasporto
C - con fideiussione bancaria o assicurativa
Risposta A

220)- QUALE DOCUMENTO DOGANALE SERVE PER ATTRAVERSARE LA SVIZZERA CON MERCE COMUNITARIA.
A - documento di transito T 2 B - bolla esportazione
C - documento di transito T 1
Risposta A
221)- QUALI SONO I TERRITORI ITALIANI CONSIDERATI EXTRA-DOGANALI.
A - Livigno e Campione d'Italia B - Trieste
C - Valle d'Aosta
Risposta A
222)- IN QUALI PAESI E' VALIDA LA LICENZA COMUNITARIA?
A - nei paesi U.E. e la Norvegia
B - nei paesi U.E. eccetto la Spagna C - nei paesi dell'area CEMT
Risposta A
223)- PRESSO QUALE ORGANO IL TRASPORTATORE PUò RICHIEDERE IL CARNET TIR DA PRESENTARE IN DOGANA?
A - la Camera di Commercio del Paese convenzionato e sede dell'autotrasportatore B - qualsiasi dogana
C - Ministero dell'infrastrutture e Trasporti
Risposta A
224)- CHE VALIDITA' HA IL CARNET TIR? (TEST CODICE:12645 GRUPPO:INTERNAZIONALI)
A - dalla data della presa in carico nella dogana di partenza sino alla data indicata sul frontespizio da parte della Camera di Commercio
B - sei mesi dalla data di emissione C - un anno dalla data di emissione
Risposta A
225)- IN CASO DI TRASBORDO DI MERCI DA UN CAMION SCORTATO DA CARNET TIR ALL'ALTRO QUALE DOCUMENTO NECESSITA PER PROSEGUIRE?
A - verbale di constatazione da parte delle autorità doganali del paese ove è avvenuto il trasbordo da allegare al Carnet
B - una attestazione del nuovo trasportatore C - una nuova lettera di vettura CMR
Risposta A
226)- CHE COSA è IL SEE E QUALI PAESI NE FANNO PARTE
A - Spazio economico europeo: i paesi U.E.oltre Norvegia, Islanda, Liechtenstein e Svizzera B - Spazio energetico europeo: Albania, Norvegia
C - Sistema economico Europeo: Italia, Repubblica San Marino, Svizzera
Risposta A
227)- QUALE FORMULARIO SI UTILIZZA PER LA DICHIARAZIONE DEL TRANSITO ESTERNO? A - T 1
B - T 2
C - scheda di circolazione
Risposta A
228)- A CHI DEVE ESSERE PRESENTATA ALL'ARRIVO IN DOGANA IN ITALIA LA MERCE VINCOLATA A T1?
A - al posto di guardia della Guardia di Finanza al varco di entrata della dogana, la quale controlla i suggelli ed appone il visto entrare sul documento T1
B - al funzionario doganale
C - al Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti
Risposta A

229)- PER TRASPORTARE MERCE ITALIANA IN ESPORTAZIONE IN RUSSIA QUALE DOCUMENTO DEVE SCORTARE LA MERCE?
A - il documento di transito T2
B - il documento T1 con Carnet TIR C - D.D.T.
Risposta B
230)- UNA PARTITA DI MERCE EXTRA U.E. GIUNTA NEL PORTO DI GENOVA DEVE ESSERE TRASPORTATA SOTTO VINCOLO DOGANALE VERSO LA GERMANIA, QUALE DOCUMENTO DOGANALE NECESSITA PER IL TRASPORTO?
A - la Cauzione merci estere
B - il documento di transito T1 C - D.D.T.
Risposta B
231)- NEI TRASPORTI INTRACOMUNITARI QUALE DOCUMENTO DEVE SCORTARE PRODOTTI SOGGETTI AD ACCISE.
A - documento Amministrativo di accompagnamento (DAA) B - documento di accompagnamento Semplificato (DAS)
C - DDT
Risposta A
232)- UNA PERSONA PUO' SVOLGERE LA FUNZIONE DEL PREPOSTO ALL'ATTIVITA' DI TRASPORTO DI PIU' IMPRESE?
A - no, in nessun caso
B - solo per due imprese, a condizione che una delle due sia una società di capitali C - si, sempre
Risposta A
233)- COSA RAPPRESENTA LA SIGLA IRU?
A - Unione internazionale dei trasportatori su strada B - l'associazione dei trasportatori internazionali
C - l'associazione degli spedizionieri internazionali dell'U.E.
Risposta A
234)- IL DOCUMENTO DOGANALE T 1 IN QUANTE COPIE DEVE ESSERE REDATTO PER LA PRESENTAZIONE IN DOGANA?
A - sei
B - tre
C - cinque
Risposta A
235)- IN BASE ALLA DISCIPLINA RISULTANTE DAI DECRETI LEGISLATIVI 395/2000 E 478/2001, L'ESAME PER L'ACCERTAMENTO DI CAPACITA' PROFESSIONALE PER AUTOTRASPORTATORI E' COSTITUITO DA:
A - Una parte a quiz ed una parte relativa ad un'esercitazione
B - Sessanta quiz, ciascuno dei quali con quattro risposte predefinite
C - 15 domande a risposta libera per il nazionale ed 8 per l'internazionale
Risposta A
236)- IN BASE ALLA NUOVA DISCIPLINA PREVISTA DAI DECRETI LEGISLATIVI 395/00 E 478/01, UN SOGGETTO PUO' OTTENERE L'ATTESTATO DI IDONEITA' PROFESSIONALE SENZA SOSTENERE IL RELATIVO ESAME ?
A - No, mai
B - si, purchè abbia effettuato esperienza in un'impresa iscritta all'albo e continui ad esercitare nella stessa impresa
C - Solo se il soggetto ha maturato più di 5 anni di esperienza a livello dirigenziale in imprese di autotrasporto già iscritte all'albo e ne faccia espressa richiesta
Risposta A

237)- COSA SI INTENDE PER TARA DEL VEICOLO?
A - la massa del veicolo a vuoto
B - la massa del veicolo a vuoto e quella del conducente
C - la massa del veicolo a vuoto, del conducente e del carburante
Risposta B
238)- QUAL E' LA LUNGHEZZA MASSIMA DI UN AUTOCARRO A 3 ASSI? A - 10 mt.
B - 12 mt.
C - 11 mt.
Risposta B
239)- COME DEVE ESSERE DISTRIBUITO IL CARICO SU UN AUTOTRENO?
A - nel rispetto delle portate per ciascun veicolo, senza superare la massa rimorchiabile B - in parti uguali tra i due mezzi
C - per il 60% sulla motrice e per il 40% sul rimorchio
Risposta A
240)- QUAL E' LA LUNGHEZZA MASSIMA DI UN AUTOCARRO A 2 ASSI?
A - 10 metri B - 11 metri C - 12 metri
Risposta B
241)- QUAL E' LA LUNGHEZZA MASSIMA DI UN AUTOCARRO A 4 ASSI?
A - 10 metri B - 11 metri C - 12 metri
Risposta B
242)- DA CHI VIENE RILASCIATA L'AUTORIZZAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI ECCEZIONALI?
A - dal Direttore della Motorizzazione Civile B - dall'Ente Proprietario della strada
C - dalla Polizia Stradale
Risposta B
243)- QUALE ENTE E' COMPETENTE AL RILASCIO DELL'AUTORIZZAZIONE ALLA CIRCOLAZIONE DI UN TRASPORTO ECCEZIONALE SU UNA STRADA STATALE?
A - Prefettura B - ANAS
C - Polizia Stradale
Risposta B
244)- QUALI AZIENDE POSSONO OTTENERE LA IMMATRICOLAZIONE DI VEICOLI ECCEZIONALI?
A - tutte le aziende
B - solo le aziende che effettuino trasporti eccezionali o impieghino tali mezzi per esclusivo uso proprio C - solo le aziende iscritte all'Albo degli Autotrasportatori
Risposta B
245)- IN QUALI CASI E' NECESSARIA L'AUTORIZZAZIONE DELL'ENTE PROPRIETARIO DELLA STRADA, PER POTER EFFETTUARE TRASPORTI DI PRODOTTI SIDERURGICI DENOMINATI COILS?
A - quando viene superata l'altezza di mt.4.00 B - quando viene superata l'altezza di mt.4.30 C - quando viene superata l'altezza di mt.4.20
Risposta B

246)- QUALE FUNZIONE HANNO I CATADIOTTRI DEL SEMIRIMORCHIO?
A - segnalare la posizione del veicolo con dispositivi di illuminazione spenti B - distinguere il semirimorchio dal trattore
C - rendere più visibile il veicolo in caso di nebbia
Risposta A
247)- COSA S'INTENDE PER CERTIFICATO DI CONFORMITA' DI UN VEICOLO?
A - collaudo come unico esemplare
B - il documento che certifica la rispondenza del veicolo alle disposizioni tecnico costruttive C - il documento che certifica l'abilitazione al traino di rimorchi
Risposta B
248)- QUALI ADEMPIMENTI DEVE RISPETTARE IL TITOLARE DI UN'AZIENDA DI AUTOTRASPORTO NEL CASO ABBIA FATTO INSTALLARE UNA GRU SU UN AUTOCARRO?
A - deve informare l'Albo degli Autotrasportatori B - deve sottoporre il veicolo a collaudo
C - deve rivolgersi al PRA
Risposta B
249)- QUALI DATI SONO RIPORTATI SULLA CARTA DI CIRCOLAZIONE DI UN AUTOCARRO?
A - l'annotazione delle ipoteche B - i dati tecnici del veicolo
C - l'iscrizione alla Camera di Commercio
Risposta B
250)- QUANDO E' NECESSARIO SOTTOPORRE UN AUTOCARRO A COLLAUDO DELLA MOTORIZZAZIONE CIVILE?
A - in caso di passaggio di proprietà B - in caso di installazione di gru
C - in caso di vendita
Risposta B
251)- QUALE FUNZIONE ASSOLVE LA TARGA RIPETITRICE?
A - identifica il semirimorchio B - identifica il rimorchio
C - serve ad identificare posteriormente al rimorchio il veicolo trattore
Risposta B
252)- QUALI CONSEGUENZE PUO' AVERE, SULLA MARCIA DI UN AUTOCARRO, UNA ERRATA SISTEMAZIONE DEL CARICO?
A - lo sbilanciamento del veicolo e la caduta del carico B - maggiore consumo dei freni
C - maggiore consumo di carburante
Risposta A
253)- COSA SI INTENDE PER TRASPORTO COMBINATO?
A - trasporto internazionale
B - trasporto intercontinentale
C - trasporto effettuato su strada, treno e nave
Risposta B
254)- QUALI ABILITAZIONE ALLA GUIDA DEVE POSSEDERE UN AUTISTA PER GUIDARE UN AUTOTRENO CHE TRASPORTI RIFIUTI CLASSIFICATI PERICOLOSI?
A - è necessario che disponga, oltre della patente C/E del Certificato di Abilitazione Professionale KC B - è necessario che disponga, oltre della patente C/E, del Certificato di Abilitazione Professionale KB C - è necessario che disponga, oltre della patente C/E del Certificato di Formazione Professionale
Risposta B

255)- QUALE FIGURA PROFESSIONALE DEVE FARE PARTE DI UN'IMPRESA AUTORIZZATA AL TRASPORTO DI RIFIUTI?
A - Laureato in Agraria
B - Perito Tecnico Industriale
C - Responsabile tecnico per la gestione dei rifiuti
Risposta C
256)- QUALE TIPO DI MERCI RIENTRANO NELLE DISPOSIZIONI DI TRASPORTO IN REGIME ATP?
A - i prodotti surgelati B - i rifiuti speciali
C - i prodotti di scarto delle industrie metallurgiche
Risposta A
257)- QUALE DELLE SEGUENTI DEFINIZIONI SI RIFERISCE ALLA SIGLA A.T.P.?
A - autorizzazione trasporto prodotti agricoli
B - accordo internazionale per il trasporto di derrate deperibili
C - accordo internazionale per il trasporto delle merci pericolose
Risposta B
258)- QUAL E' L'AUTORITA' CHE DISPONE LA SOSPENSIONE DELLA CIRCOLAZIONE PER GLI AUTOCARRI, NEI GIORNI DI ESODO AUTOMOBILISTICO?
A - il Ministro dei Trasporti
B - il Presidente della Regione C - il Prefetto
Risposta C
259)- COSA S'INTENDE PER STRADA EXTRAURBANA SECONDARIA?
A - una strada, con attraversamenti a raso, fuori dai centri abitatii B - una strada di scorrimento fuori dai centri abitati
C - una autostrada senza pagamento di pedaggio
Risposta A
260)- QUAL E' LA MASSA COMPLESSIVA A PIENO CARICO PREVISTA PER UN RIMORCHIO A TRE ASSI, CHE SIA MUNITO DI IDONEI PNEUMATICI?
A - 20 ton.
B - 18 ton.
C - 26 ton.
Risposta C
261)- QUAL E' LA MASSA COMPLESSIVA A PIENO CARICO PREVISTA PER UN AUTOCARRO A DUE ASSI, CHE SIA MUNITO DI IDONEI PNEUMATICI?
A - 20 ton.
B - 18 ton.
C - 26 ton.
Risposta B
262)- QUAL E' LA MASSA COMPLESSIVA A PIENO CARICO PREVISTA PER UN AUTOTRENO A QUATTRO ASSI, , CHE SIA MUNITO DI IDONEI PNEUMATICI?
A - 20 ton.
B - 40 ton.
C - 26 ton.
Risposta B
263)- QUAL E' LA MASSA COMPLESSIVA A PIENO CARICO AMMESSA PER UN MEZZO D'OPERA A TRE ASSI?
A - 28 ton.
B - 26 ton.
C - 33 ton.
Risposta C

264)- QUALI AUTOCARRI POSSONO CIRCOLARE CON UNA MASSA COMPLESSIVA A PIENO CARICO DI 25 TON.?
A - quelli a quattro assi B - tutti
C - quelli a tre assi
Risposta C
265)- QUALE E' LA LUNGHEZZA MASSIMA DI UN AUTOARTICOLATO A 5 ASSI? A - 14.50 mt.
B - 15.50 mt.
C - 16.50 mt.
Risposta C
266)- QUAL E' LA MASSA COMPLESSIVA AMMESSA SU DUE ASSI CONTIGUI AVENTI DISTANZA ASSIALE FINO A 2 MT.?
A - 20 ton.
B - 12 ton.
C - 16 ton.
Risposta A
267)- QUAL E' LA MASSA COMPLESSIVA A PIENO CARICO AMMESSA PER UN AUTOARTICOLATO IMMATRICOLATO COME MEZZO D'OPERA A CINQUE ASSI? A - 48 ton.
B - 56 ton.
C - 44 ton.
Risposta B
268)- QUAL E' LA LUNGHEZZA MASSIMA DI UN AUTOTRENO? A - 18.35 mt.
B - 18.00 mt.
C - 18.75 mt.
Risposta C
269)- QUAL E' LA LUNGHEZZA MASSIMA DI UN AUTOARTICOLATO PER TRASPORTO DI VEICOLI CUI è CONSENTITA LA MASSIMA SPORGENZA?
A - 15,50 metri B - 16,50 metri C - 17,36 metri
Risposta C
270)- QUAL E' LA LUNGHEZZA MASSIMA CONSENTITA PER UN SEMIRIMORCHIO A TRE ASSI?
A - metri 13.50
B - non è prevista dal Codice della Strada C - metri 13.60
Risposta B
271)- QUAL E' LA MASSA COMPLESSIVA AMMESSA, COMPRESA LA TOLLERANZA, PER UN AUTOTRENO CON 6 ASSI?
A - 42 ton.
B - 46,2 ton.
C - 44 ton.
Risposta B
272)- QUAL E' L'ALTEZZA MASSIMA PER UN AUTOCARRO MUNITO DI CARROZZERIA AD ALTEZZA VARIABILE PER IL TRASPORTO DI ANIMALI?
A - mt. 4,20
B - mt. 4,30
C - mt. 4,00
Risposta B

273)- QUALI SONO I RAGGI MINIMO E MASSIMO DELLA CORONA CIRCOLARE SULLA QUALE DEVE POTER CIRCOLARE UN AUTOARTICOLATO A 5 ASSI?
A - raggio esterno di 12 mt. e raggio interno di 6 mt. B - raggio esterno di 16 mt. e raggio interno di 8 mt.
C - raggio esterno di 12.50 mt. e raggio interno di 5.30 mt.
Risposta B
274)- QUANDO IL TRASPORTO DI ROTOLI DI PAGLIA O FIENO DIVENTA ECCEZIONALE?
A - qualora si superi l'altezza di mt. 4,30
B - non è ammissibile, essendo cose divisibili C - qualora venga superata l'altezza di mt.4.00
Risposta A
275)- QUANDO RICORRE L'OBBLIGO DELLA REVISIONE PER UN AUTOCARRO DI MASSA COMPLESSIVA A PIENO CARICO DI 6 TON.?
A - ogni anno secondo l'ultimo numero della targa B - ogni dodici mesi dalla data dell'ultima revisione
C - secondo il calendario stabilito dal Ministero dei trasporti
Risposta B
276)- QUALE SOGGETTO E' RESPONSABILE DELLA CIRCOLAZIONE DI UN TRASPORTO ECCEZIONALE PER CUI E' PREVISTA LA SCORTA TECNICA?
A - destinatario della merce B - capo scorta
C - autista del primo convoglio
Risposta B
277)- QUAL E' LA DURATA MASSIMA CHE PUO' AVERE UN'AUTORIZZAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DI UN TRASPORTO ECCEZIONALE DI TIPO SINGOLO?
A - un mese B - tre mesi C - due mesi
Risposta A
278)- IN QUALI DEI SEGUENTI CASI E' NECESSARIA L'AUTORIZZAZIONE DELL'ENTE PROPRIETARIO DELLA STRADA PER POTER EFFETTUARE TRASPORTI DI MACCHINE AGRICOLE?
A - quando viene superata l'altezza di mt.4.00 B - quando viene superata l'altezza di mt.4.30 C - in tutti i casi
Risposta B
279)- QUAND'E' CHE UN AUTOVEICOLO A DUE ASSI RIENTRA NELLA CATEGORIA DEI MEZZI ECCEZIONALI?
A - quando supera la massa complessiva di 22 ton. B - quando supera la massa complessiva di 18 ton. C - quando supera la massa complessiva di 19 ton.
Risposta B
280)- QUALE' LA DURATA MASSIMA CHE PUO' AVERE UN'AUTORIZZAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DI UN TRASPORTO ECCEZIONALE DI TIPO MULTIPLO?
A - un mese B - tre mesi C - due mesi
Risposta B

281)- QUALI SOGGETTI POSSONO ESPLETARE IL SERVIZIO DI SCORTA TECNICA PER I TRASPORTI ECCEZIONALI?
A - agenti della Polizia Stradale in pensione
B - persone munite di attestato di abilitazione rilasciato dalla Polizia Stradale C - istruttori di scuola guida
Risposta B
282)- QUAL E' LA DURATA MASSIMA CHE PUO' AVERE UN'AUTORIZZAZIONE PERIODICA PER LA CIRCOLAZIONE DI UN TRASPORTO ECCEZIONALE DI CARRI FERROVIARI?
A - tre mesi
B - nove mesi C - un anno
Risposta C
283)- IN QUALI CASI VIENE CONSIDERATO ECCEZIONALE IL TRAINO DI UN VEICOLO IN AVARIA?
A - quando viene effettuato su strada con pendenza superiore al 12% B - quando viene impiegato un carro-gru
C - quando il veicolo trainato è eccezionale
Risposta C
284)- IN QUALI CASI E' NECESSARIA L'AUTORIZZAZIONE DELL'ENTE PROPRIETARIO DELLA STRADA, PER POTERE EFFETTUARE TRASPORTI DI MACCHINE OPERATRICI?
A - quando viene superata l'altezza di mt.4.30 B - quando viene superata l'altezza di mt.4.20 C - in tutti i casi
Risposta A
285)- QUAL E' LA MASSA LIMITE AMMESSA PER I TRASPORTI ECCEZIONALI EFFETTUATI CON AUTOCARRI A QUATTRO ASSI.
A - 48 ton.
B - 42 ton.
C - 44 ton.
Risposta A
286)- QUALI SANZIONI SONO PREVISTE NEL CASO IN CUI UN AUTOCARRO DI MASSA COMPLESSIVA DI 18 TON. CIRCOLI PRIVO DEL LIMITATORE DI VELOCITA'.
A - sanzione Amministrativa e revisione straordinaria del veicolo B - nessuna
C - segnalazione all'Albo degli Autotrasportatori
Risposta A
287)- QUALE FUNZIONE ASSOLVE IL LIMITATORE DI VELOCITA'?
A - serve a fare rispettare i limiti di velocità, in autostrada
B - è un dispositivo che non fa superare la velocità prestabilita C - riduce i consumi di carburante, a veicolo scarico
Risposta B
288)- COSA S'INTENDE PER PORTATA DI UN VEICOLO?
A - la differenza tra la massa complessiva e la tara aumentata del 5% B - la differenza tra la massa complessiva, aumentata del 5%, e la tara C - la differenza tra la massa complessiva e la tara
Risposta C

289)- QUALI DI QUESTI AUTOVEICOLI SONO CLASSIFICATI PER TRASPORTO SPECIFICO?
A - autocarri
B - mezzi eccezionali
C - quelli per trasporto di calcestruzzo
Risposta C
290)- QUALI DEI SEGUENTI VEICOLI SONO ESONERATI DALL'USO DEL CRONOTACHIGRAFO?
A - autocarri di massa complessiva inferiore a 6 ton.
B - autocarri di massa complessiva inferiore a 7,5 ton. C - autoveicoli specifici per spurgo pozzi neri
Risposta C
291)- QUALI DEI SEGUENTI AUTOCARRI HA L'OBBLIGO DI INSTALLARE IL LIMITATORE DI VELOCITA'?
A - autocarro di massa superiore a 3,5 ton. B - autocarro di massa superiore a 12 ton.
C - autocarro di massa superiore a 11,5 ton.
Risposta B
292)- PER QUALI DELLE SEGUENTI TIPOLOGIE DI TRASPORTO POSSONO ESSERE UTILIZZATI I MEZZI D'OPERA?
A - non ci sono limiti
B - quella del settore minerario
C - per quelle indicati sulla Carta di Circolazione
Risposta B
293)- A QUALE ENTE SI DEVE PRESENTARE LA DOMANDA DI RADIAZIONE DI AUTOCARRO NON CONFERITO A ENTE DI RACCOLTA ?
A - Camera di Commercio
B - Pubblico Registro Automobilistico C - nessuna delle risposte precedenti
Risposta B
294)- IN QUAL E' CASO E' POSSIBILE NON CONSEGNARE ALL'AUTODEMOLITORE IL VEICOLO PRIVO DI TARGHE DI IMMATRICOLAZIONE E DI CARTA DI CIRCOLAZIONE?
A - non è mai consentito
B - è necessaria l'autorizzazione del Prefetto
C - è sufficiente avere dichiarato al PRA che il veicolo circola su area privata
Risposta C
295)- UN VEICOLO PUO' CIRCOLARE, IN CASO DI CONSEGNA DELLA CARTA DI CIRCOLAZIONE AD UNA AGENZIA, CON UNA RICEVUTA RILASCIATA DALLA STESSA?
A - non può circolare perché occorre il permesso provvisorio della Motorizzazione Civile B - si può circolare, per il periodo indicato sulla ricevuta
C - per circolare è sufficiente la fotocopia autentica della carta di circolazione
Risposta B
296)- IN QUALI CASI E' NECESSARIO IL COLLAUDO DI UN SEMIRIMORCHIO?
A - qualora ne venga modificata la carrozzeria B - in sede di prima immatricolazione
C - in caso di vendita
Risposta A

Legge 264/91
Sessione di esami 2007 NAVIGAZIONE

1)- QUAL E’ L’ESTENSIONE DEL MARE TERRITORIALE ITALIANO?
A - 3 miglia B - 6 miglia C - 12 miglia
Risposta B
2)- CHE COSA E’ L’ALTO MARE?
A - Il mare non compreso nelle acque territoriali e interne
B - Il mare compreso tra le acque interne e il mare territoriale C - Il mare la cui profondità supera i 10 mt.
Risposta A
3)- COME SI DEFINISCE LA NAVIGAZIONE DA DIPORTO?
A - La navigazione che si effettua oltre i limiti del porto
B - La navigazione effettuata a scopi sportivi o ricreativi dai quali esuli il fine di lucro C - La navigazione tra porti nazionali
Risposta B
4)- COSA E’ UN NATANTE DA DIPORTO?
A - Ogni costruzione destinata alla navigazione da diporto B - Ogni costruzione inferiore a 24 mt. di lunghezza
C - Le unità da diporto di lunghezza dello scafo pari o inferiore a 10 metri, misurata secondo gli opportuni standard armonizzati
Risposta B
5)- COSA SI INTENDE PER IMBARCAZIONE DA DIPORTO?
A - Ogni unità adibita ad uso portuale
B - Ogni unità con scafo di lunghezza superiore a 24 metri
C - Ogni unità con scafo di lunghezza da 10 a 24 metri, misurata secondo gli opportuni standard armonizzati
Risposta B
6)- COSA SI INTENDE PER NAVE DA DIPORTO?
A - Ogni unità da diporto a propulsione meccanica e a vela
B - Ogni unità con scafo di lunghezza superiore a 24 metri, misurata secondo gli opportuni standard armonizzati
C - Ogni unità da diporto con motore la cui potenza in CV e maggiore di 40,8
Risposta B
7)- COSA SI INTENDE PER NAVE MINORE?
A - La nave costiera
B - La nave o il galleggiante di stazza lorda non superiore alle 10 t se a propulsione meccanica, od alle 25
t. in ogni altro caso
C - La nave di lunghezza inferiore a 50 metri.
Risposta A
8)- COSA SI INTENDE PER NAVE MAGGIORE?
A - Le navi superiori a 20 t.s.l. B - Le navi costiere
C - Le navi alturiere
Risposta B
9)- L’ABILITAZIONE AL COMANDO ED ALLA CONDOTTA DI IMBARCAZIONI DA DIPORTO ENTRO LE DODICI MIGLIA NAUTICHE E’ RILASCIATA DA:
A - Capitanerie di Porto, Uffici Circondariali Marittimi, Uffici Provinciali M.C.T.C. B - Motorizzazione Civile
C - Capitanerie di Porto, Uffici Circondariali Marittimi, Uffici Locali Marittimi e Delegazioni di Spiaggia autorizzate dal Direttore Marittimo
Risposta A

10)- QUAL E’ LA VALIDITA’ DELLA VISITA INIZIALE DELLE ANNOTAZIONI DI SICUREZZA PER LE IMBARCAZIONI ABILITATE SENZA ALCUN LIMITE DI DISTANZA DALLA COSTA?
A - 5 anni
B - 8 anni C - 10 anni
Risposta B
11)- QUAL’E’ LA VALIDITA’ DELLE VISITE PERIODICHE PER LE IMBARCAZIONI ABILITATE SENZA ALCUN LIMITE DI DISTANZA DALLA COSTA?
A - 5 anni
B - 8 anni C - 10 anni
Risposta A
12)- QUANDO DEVE ESSERE RICHIESTA UNA VISITA OCCASIONALE?
A - A discrezione della Capitaneria di Porto
B - Se sono mutate le condizioni di navigabilità e sicurezza C - Ogni 5 anni
Risposta B
13)- IL CERTIFICATO DI SICUREZZA PER LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO E’ RILASCIATO:
A - Se ritenuto necessario da un organismo tecnico autorizzato B - A parere dell’Autorità marittima
C - All’atto della prima iscrizione nel registro delle imbarcazioni da diporto
Risposta C
14)- LE UNITA’ A REMI SONO COMPRESE NELLA CATEGORIA:
A - Dei natanti da diporto B - Delle navi da diporto
C - Delle imbarcazioni da diporto
Risposta A
15)- QUALI SONO GLI UFFICI DI ISCRIZIONE DEI NATANTI DA DIPORTO?
A - Gli Uffici Circondariali Marittimi B - La Motorizzazione Civile
C - Sono escluse dall’iscrizione
Risposta C
16)- QUALI SONO I LIMITI DI NAVIGAZIONE DEI NATANTI A VELA LA CUI SUPERFICIE VELICA E’ INFERIORE A 4 MQ.?
A - Un miglio dalla costa B - Sei miglia dalla costa C - Mille metri dalla costa
Risposta A
17)- QUALE AUTORITA’ DISCIPLINA LA NAVIGAZIONE DEGLI ACQUASCOOTERS?
A - Le competenti Autorità Marittime e della Navigazione Interna B - La Motorizzazione con decreto
C - Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
Risposta A
18)- QUAL E’ LA VALIDITA’ DELLA VISITA INIZIALE DELLE ANNOTAZIONI DI SICUREZZA PER LE UNITA’ APPARTENENTI ALLE CATEGORIE DI PROGETTAZIONE C) E D) E DELLE UNITA’ SENZA MARCATURA CE ABILITATE ENTRO LE SEI MIGLIA NAUTICHE?
A - 5 anni
B - 8 anni C - 10 anni
Risposta C

19)- QUAL E’ LA VALIDITA’ DELLE VISITE PERIODICHE PER LE UNITA’ APPARTENENTI ALLE CATEGORIE DI PROGETTAZIONE C) E D) E DELLE UNITA’ SENZA MARCATURA CE ABILITATE ENTRO LE SEI MIGLIA NAUTICHE?
A - 5 anni
B - 8 anni C - 10 anni
Risposta A
20)- CHI RILASCIA L’AUTORIZZAZIONE ALLA NAVIGAZIONE PER LA NAVIGAZIONE TEMPORANEA DI PROVA, DIMOSTRATIVA O DI TRASFERIMENTO PER LE UNITA’ DA DIPORTO?
A - Il Capo del Compartimento Marittimo B - Gli Uffici della Motorizzazione Civile
C - Il Capo del Circondario Marittimo o la Direzione Compartimentale della Motorizzazione Civile nei limiti delle rispettive competenze
Risposta C
21)- QUAL E’ LA SIGLA CHE PRECEDE IL NUMERO DI ISCRIZIONE DELLE NAVI E DELLE IMBARCAZIONI DA DIPORTO?
A - La sigla dell’Ufficio di iscrizione B - La sigla della Provincia
C - La sigla della Direzione Marittima
Risposta A
22)- DA QUALE SIGLA E’ SEGUITO IL NUMERO DI ISCRIZIONE DELLE NAVI DA DIPORTO? A - ND
B - N
C - D
Risposta A
23)- QUALE LETTERA SEGUE IL NUMERO DI ISCRIZIONE DELLE IMBARCAZIONI DA DIPORTO? A - ND
B - N
C - D
Risposta C
24)- QUALE LETTERA PRECEDE IL NUMERO DI ISCRIZIONE DELLE IMBARCAZIONI DA DIPORTO ISCRITTE PRESSO GLI UFFICI DELLA MOTORIZZAZIONE CIVILE?
A - ND
B - N
C - D
Risposta B
25)- LA SIGLA "LI-0034-ND" INDIVIDUA:
A - Una imbarcazione da diporto iscritta presso la Capitaneria di Porto di Livorno B - Una nave da diporto iscritta presso la Capitaneria di Porto di Livorno
C - Una imbarcazione della navigazione interna
Risposta B
26)- PER QUALE SPECIE DI NAVIGAZIONE SONO ABILITATE LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO APPARTENENTI ALLA CATEGORIA DI PROGETTAZIONE "A" ?
A - Senza alcun limite B - Entro tre miglia
C - Entro sei miglia
Risposta A

27)- COSA SI INTENDE PER NAVIGAZIONE INTERNAZIONALE?
A - Navigazione che si svolge tra porti di Stati diversi B - Navigazione oltre le 20 miglia nautiche
C - Navigazione che dura più di 48 ore
Risposta A
28)- ENTRO QUALE DISTANZA DALLA COSTA POSSONO NAVIGARE I NATANTI NON MARCATI CE OMOLOGATI PER LA NAVIGAZIONE SENZA ALCUN LIMITE?
A - Ventiquattro miglia B - Sei miglia
C - Dodici miglia
Risposta B
29)- E’ POSSIBILE ISCRIVERE NEI REGISTRI IMBARCAZIONI DA DIPORTO DELLE NUOVE UNITA’ COSTRUITE DOPO IL 17.06.1998 NON IN POSSESSO DELLA MARCATURA "CE" ?
A - Si
B - No
C - Dipende dalla lunghezza
Risposta B
30)- COME E’ DEFINITA LA NAVIGAZIONE EFFETTUATA ALLO SCOPO DI PRESENTARE IMBARCAZIONI O NAVI DA DIPORTO AL PUBBLICO O AI SINGOLI INTERESSATI?
A - Navigazione temporanea di prova o dimostrativa B - Navigazione da diporto
C - Navigazione costiera
Risposta A
31)- QUALE UFFICIO RILASCIA L’AUTORIZZAZIONE ALLA NAVIGAZIONE TEMPORANEA SENZA LIMITI DALLA COSTA?
A - Gli Uffici Circondariali Marittimi B - La Motorizzazione Civile
C - Le Capitanerie di Porto
Risposta A
32)- L’AUTORIZZAZIONE ALLA NAVIGAZIONE TEMPORANEA E’ RINNOVABILE?
A - Si, senza limiti temporali B - Si, di anno in anno
C - No
Risposta B
33)- L’AUTORIZZAZIONE ALLA NAVIGAZIONE TEMPORANEA E’ REVOCABILE?
A - Si, senza motivazione B - No
C - Si, con provvedimento motivato
Risposta B
34)- PER EFFETTUARE LA NAVIGAZIONE TEMPORANEA OCCORE UNA SIGLA TEMPORANEA? A - Si
B - No
C - Si, ma solo a richiesta dell’interessato
Risposta A
35)- QUALE E’ IL PERIODO MASSIMO DI VALIDITA’ DELLA LICENZA PROVVISORIA PER LE IMBARCAZIONI E LE NAVI DA DIPORTO?
A - Sei mesi B - Un mese C - Un anno
Risposta A

36)- CHE COSA E’ IL CERTIFICATO DI SICUREZZA PER UNITA’ DA DIPORTO?
A - Istruzioni per la sicurezza delle navi
B - Certificato che dichiara la nave sicura
C - Certificato che attesta la rispondenza dell’unità al Regolamento di sicurezza
Risposta C
37)- QUALI UNITA’ SONO TENUTE AD AVERE IL CERTIFICATO DI SICUREZZA PER UNITA’ DA DIPORTO?
A - Tutte le unità da diporto
B - Tutte le unità da diporto iscritte nei Registri C - Le unità costruite dopo il 21.01.1994
Risposta B
38)- QUALE E’ LA VALIDITA’ TEMPORALE DEL CERTIFICATO DI SICUREZZA RILASCIATO A SEGUITO DI VISITA PERIODICA?
A - 1 anno
B - 2 anni
C - 5 anni
Risposta C
39)- CHE COSA E’ IL CERTIFICATO DI CONFORMITA’?
A - Certificato che dimostra la conformità al prototipo omologato
B - Certificato che dimostra la conformità al Regolamento di sicurezza C - Certificato che dimostra la conformità ad altre unità
Risposta A
40)- CON QUALE ATTO VENGONO ABILITATE ALLA NAVIGAZIONE LE NAVI MAGGIORI?
A - Licenza
B - Atto di Nazionalità C - Abilitazione
Risposta B
41)- QUALE ATTO ABILITA LE NAVI MINORI ALLA NAVIGAZIONE?
A - La Licenza
B - Il Permesso di navigazione C - L’Autorizzazione
Risposta A
42)- QUAL E’ L’AUTORITA’ CHE RILASCIA L’ATTO DI NAZIONALITA’?
A - Il Capo del Compartimento B - Il Capo del Circondario
C - Il Direttore Marittimo
Risposta C
43)- CHI RILASCIA IL CERTIFICATO DI CLASSE?
A - Il Capo del Compartimento B - Il Registro Italiano Navale C - La Motorizzazione Civile
Risposta B
44)- CHE COSA ATTESTA IL CERTIFICATO DI CLASSE?
A - Il valore tecnico delle navi
B - Il valore economico da assicurare
C - Il Registro o Matricola di iscrizione
Risposta A

45)- CHE COSA E’ LA STAZZA LORDA DI UNA NAVE?
A - Il peso della nave
B - La portata degli spazi aperti
C - La capacità in tonnellate di stazza degli spazi chiusi della nave
Risposta C
46)- PER LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO L’ISCRIZIONE E’:
A - Facoltativa B - Obbligatoria
C - Obbligatoria, ma solo su richiesta del Registro Italiano Navale
Risposta B
47)- AL RINNOVO E ALLA CONVALIDA DEL CERTIFICATO DI SICUREZZA PER LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO PROVVEDE:
A - L’Autorità Marittima sulla base di un’attestazione rilasciata da un organismo tecnico autorizzato B - Il Registro Italiano Navale
C - La Direzione Marittima del luogo ove si trova l’imbarcazione
Risposta A
48)- A QUALI MOTORI E' RILASCIATA LA DICHIARAZIONE DI POTENZA?
A - Ai motori amovibili di qualsiasi potenza da applicare ai natanti ed alle imbarcazioni da diporto B - Ai motori fissi
C - Ai motori di potenza superiore a 10 Cavalli
Risposta A
49)- DA CHI VIENE RILASCIATA LA DICHIARAZIONE DI POTENZA DEL MOTORE?
A - Dalla Motorizzazione Civile B - Dal costruttore
C - Dalla Capitaneria di Porto
Risposta B
50)- PER QUALI ATTI E’ NECESSARIA LA TRASCRIZIONE SUI REGISTRI IMBARCAZIONI DA DIPORTO O NAVI DA DIPORTO?
A - Non è necessaria per nessun atto B - Solo per la compravendita
C - Per tutti gli atti medianti i quali si vantano diritti sull’unità (compravendita, locazione, ipoteca)
Risposta C
51)- QUALE E’ LA VALIDITA’ DEL CERTIFICATO DI SICUREZZA RILASCIATO ALL’ATTO DELLA PRIMA ISCRIZIONE ALLE UNITA’ DI PROGETTAZIONE A) E B) ABILITATE ALLA NAVIGAZIONE SENZA LIMITI DALLA COSTA?
A - Otto anni B - Dieci anni
C - Cinque anni
Risposta A
52)- COME SONO DENOMINATI I DOCUMENTI DI ABILITAZIONE AL COMANDO E ALLA CONDOTTA DI IMBARCAZIONI E NAVI DA DIPORTO?
A - Patenti B - Brevetti
C - Carta di navigazione
Risposta A
53)- SONO PREVISTE DELLE APPOSITE ABILITAZIONI PER CONDURRE LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO A VELA?
A - Una sola abilitazione senza limiti
B - Si, entro le dodici miglia nautiche e senza alcun limite C - Nessuna abilitazione è prevista
Risposta B

54)- QUALI SONO I REQUISITI PER POTERE CONSEGUIRE L’ABILITAZIONE RELATIVA AL COMANDO E ALLA CONDOTTA DI NAVI DA DIPORTO?
A - Avere compiuto18 anni B - Avere compiuto 21 anni
C - Essere in possesso da almeno un triennio della patente nautica senza limiti
Risposta B
55)- A QUALE ETA’ E’ POSSIBILE CONSEGUIRE L’ABILITAZIONE RELATIVA AL COMANDO E ALLA CONDOTTA DI IMBARCAZIONI DA DIPORTO?
A - 14 anni B - 16 anni C - 18 anni
Risposta B
56)- DA CHI VENGONO RILASCIATE LE ABILITAZIONI PER IL COMANDO E LA CONDOTTA DI NAVI DA DIPORTO?
A - Capitanerie di Porto
B - Uffici della Motorizzazione Civile C - Direzione Marittima
Risposta A
57)- IN QUALE CASO LE ABILITAZIONI AL COMANDO ED ALLA CONDOTTA DI UNITA’ DA DIPORTO HANNO VALIDITA’ QUINQUENNALE?
A - Se il titolare ha superato 65 anni B - Se il titolare ha superato 60 anni C - Se il titolare ha superato 55 anni
Risposta B
58)- IN QUALI CASI PUO’ ESSERE REVOCATA LA PATENTE?
A - Discrezionalmente
B - Se l’abilitato non è più idoneo per il superamento d’età
C - Per la perdita permanente dei requisiti fisici, psichici o morali
Risposta B
59)- IN QUALI DEI SEGUENTI CASI E’ PREVISTA LA SOSPENSIONE DELLA PATENTE?
A - Se si supera il limite d’età
B - Se si assume il comando in stato di ubriachezza C - Se si superano le 20 miglia nautiche
Risposta B
60)- DOVE SONO ANNOTATE LE SOSPENSIONI DELLA PATENTE?
A - Nel Certificato del Casellario Giudiziale B - Nel registro di iscrizione dell’unità
C - Nella stessa patente
Risposta B
61)- QUANTE SONO LE PERSONE TRASPORTABILI SU UNA UNITA’ O NAVE DA DIPORTO? A - 20
B - 5
C - Quelle annotate sulla licenza
Risposta B
62)- GLI ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DELLE PATENTI PREVEDONO:
A - Una sola prova teorica B - Una sola prova pratica
C - Una prova teorica ed una pratica
Risposta B

63)- PER COMANDARE O CONDURRE UN’IMBARCAZIONE DA DIPORTO A MOTORE IN NAVIGAZIONE A 25 MIGLIA DALLA COSTA OCCORRE:
A - Una qualsiasi patente
B - Una patente entro dodici miglia
C - Una patente per imbarcazioni a motore per la navigazione senza limiti dalla costa
Risposta C
64)- PER SVOLGERE I SERVIZI DI BORDO SU NAVI DA DIPORTO OCCORRE:
A - Avere compiuto 16 anni B - Essere cittadino italiano
C - Essere iscritto nelle matricole della gente di mare e della navigazione interna
Risposta C
65)- PER CONDURRE UN NATANTE DA DIPORTO SUL QUALE E’ INSTALLATO UN MOTORE DI CILINDRATA SUPERIORE A 750 CC. CON CARBURAZIONE A DUE TEMPI, OCCORRE:
A - Avere compiuto 18 anni B - Avere compiuto 24 anni
C - Essere in possesso della patente
Risposta C
66)- PER CONDURRE UN NATANTE CON MOTORE DIESEL INFERIORE A 2000 CC. CON POTENZA INFERIORE A 30 KW OCCORRE:
A - Avere compiuto 14 anni B - Avere compiuto 16 anni
C - Essere in possesso della patente
Risposta B
67)- UN CANDIDATO IN POSSESSO DELLA PATENTE PER IMBARCAZIONI A MOTORE ENTRO DODICI MIGLIA CHE VUOLE OTTENERE LA PATENTE PER IMBARCAZIONI A VELA ENTRO LE DODICI MIGLIA DEVE:
A - Sostenere tutte le prove
B - Sostenere la sola prova pratica
C - Non deve sostenere alcuna prova
Risposta B
68)- IL CANDIDATO CHE NON SUPERI LA PROVA PRATICA, PUO’ RIPETERE DETTA PROVA?
A - Entro 15 giorni B - Dopo un mese
C - Non può ripetere la sola prova pratica, ma deve sostenere nuovamente quella teorica
Risposta C
69)- PER LO SVOLGIMENTO DELLA PROVA PRATICA DEVE TROVARSI A BORDO INSIEME AL CANDIDATO:
A - Un ispettore del Registro Italiano Navale
B - Una persona responsabile abilitata al comando dell’imbarcazione C - Un Capitano di Lungo Corso
Risposta B
70)- PER ESSERE AMMESSI AGLI ESAMI, IL CANDIDATO DEVE ESSERE SOTTOPOSTO A VISITA MEDICA?
A - No
B - Si
C - Solo se richiesto dalla commissione d’esame
Risposta B

71)- QUANDO E’ OBBLIGATORIO UN MEZZO DI SALVATAGGIO INDIVIDUALE DURANTE L’USO DEGLI ACQUASCOOTERS?
A - Sempre
B - Solo se si allontanano più di 6 miglia dalla costa C - Solo se si allontanano più di 1 miglio dalla costa
Risposta A
72)- PER QUALI UNITA’ DA DIPORTO E’ OBBLIGATORIO L’APPARATO RICETRASMITTENTE A ONDE METRICHE (VHF)?
A - Per le imbarcazioni a motore
B - Per le imbarcazioni di lunghezza fuori tutto superiore a 12 mt.
C - Per le unità da diporto con scafo di lunghezza pari o inferiore ai 24 mt. che navighino a distanza superiore alle 6 miglia dalla costa
Risposta B
73)- QUANDO E’ CONSENTITO L’ESERCIZIO DELLO SCI NAUTICO?
A - Solo in ore notturne con mare calmo e tempo favorevole B - Solo in ore diurne, con mare calmo e tempo favorevole
C - Sia in ore notturne che diurne, con ogni tipo di mare e tempo
Risposta B
74)- A CHE DISTANZA DALLA COSTA GENERALMENTE PUO’ ESSERE ESERCITATO LO SCI NAUTICO?
A - 500 metri in ogni caso
B - 1 miglio nautico dalle spiagge, 2 miglia dalla costa a picco
C - Oltre 200 metri dalla batimetrica di 1.60 metri per le spiagge, oltre 100 mt. dalle coste cadenti a picco sul mare
Risposta B
75)- LA PARTENZA E IL RECUPERO DELLO SCIATORE NAUTICO DEVE AVVENIRE:
A - In acque libere da bagnanti o nei corridoi di lancio B - Oltre 50 mt. dalla costa
C - Ovunque possibile
Risposta A
76)- LE SOCIETA’ SPORTIVE CHE INTENDONO IMPIANTARE CAMPI DI SCI NAUTICO DEVONO RICHIEDERE:
A - L’autorizzazione della Motorizzazione B - La concessione demaniale marittima
C - L’autorizzazione della Capitaneria di Porto
Risposta B
77)- QUALE DISTANZA DEVE ESSERE MANTENUTA TRA IL MEZZO E LO SCIATORE NAUTICO?
A - Non inferiore a 10 mt. B - Non inferiore a 12 mt. C - Non inferiore a 14 mt.
Risposta B
78)- LA COPERTURA ASSICURATIVA DELL’UNITA’ IMPIEGATA PER LO SCI NAUTICO E’:
A - Obbligatoria B - Facoltativa
C - Non è previsto alcun obbligo
Risposta A

79)- I MEZZI NAUTICI CHE ESERCITANO LO SCI NAUTICO DEVONO ESSERE MUNITI DI:
A - Un salvagente per ogni sciatore B - Un salvagente ogni due sciatori C - Nessun salvagente
Risposta A
80)- E’ POSSIBILE UTILIZZARE LE UNITA’ DA DIPORTO MEDIANTE CONTRATTO DI LOCAZIONE O DI NOLEGGIO?
A - No, è esclusa ogni forma di utilizzazione a scopo di lucro B - Solo alcune categorie di unità
C - Si, è previsto dalla legge 23.12.96 n. 647
Risposta B
81)- I NATANTI DA DIPORTO DEVONO ESSERE ISCRITTE IN UN PARTICOLARE REGISTRO? A - Si, nel R.U.D.L.N.
B - Si, nel R.I.D. C - No
Risposta B
82)- IN CASO DI NOLEGGIO L’UNITA’ DA DIPORTO RIMANE:
A - Nella disponibilità esclusiva del noleggiatore da cui dipende anche l’equipaggio B - Nella disponibilità del noleggiante, alle cui dipendenze resta anche l’equipaggio C - Nella disponibilità diretta del conduttore
Risposta B
83)- GLI STRANIERI POSSONO ISCRIVERE UNITA’ DA DIPORTO IN ITALIA?
A - Solo se posseggono più di 12 carati B - No
C - Si, se eleggono domicilio presso l’Autorità consolare o un proprio rappresentante
Risposta B
84)- QUANDO E’ OBBLIGATORIA L’ASSICURAZIONE PER RESPONSABILITA’ CIVILE?
A - Quando l’unità da diporto è provvista di motore
B - Quando l’unità è provvista di un motore di potenza superiore a 10 HP fiscali C - Quando l’unità è iscritta nei registri da diporto
Risposta A
85)- QUANDO L’UNITA’ DA DIPORTO HA UN MOTORE AMOVIBILE L’ASSICURAZIONE PER RESPONSABILITA’ CIVILE:
A - E' facoltativa
B - E' obbligatoria se l’unità è un’imbarcazione
C - E' obbligatoria e si applica ai motori di qualsiasi potenza
Risposta B
86)- IN QUALE DEI SEGUENTI CASI E’ DISPOSTO IL SEQUESTRO OBBLIGATORIO DEL NATANTE:
A - Mancata iscrizione
B - Circolazione senza copertura dell’assicurazione obbligatoria C - Trasporto di persone non autorizzato
Risposta B
87)- PER CONDURRE LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO ADIBITE ALLA LOCAZIONE O AL NOLEGGIO E’ NECESSARIO UNO SPECIFICO TITOLO PROFESSIONALE?
A - No
B - Si, in ogni caso
C - Solo se richiesta dal noleggiante o dal conduttore
Risposta B

88)- QUANTI ANNI OCCORRONO PER CONSEGUIRE IL TITOLO PROFESSIONALE MARITTIMO PER UFFICIALE DI NAVIGAZIONE DEL DIPORTO ADIBITA AL NOLEGGIO?
A - 21
B - 18
C - 24
Risposta B
89)- IN QUALE CATEGORIA DELLA GENTE DI MARE OCCORRE ESSERE ISCRITTI PER CONSEGUIRE I TITOLI PROFESSIONALI MARITTIMI DEL DIPORTO?
A - Nella 3^ categoria B - Nella 2^ categoria C - Nella 1^ categoria
Risposta C
90)- L'UFFICIALE DI NAVIGAZIONE PER IL DIPORTO PUO' IMBARCARE
A - In qualità di Comandante su tutte le unità da diporto entro 100 miglia dalla costa B - In qualità di Comandante su tutte le imbarcazioni nelle acque nazionali
C - Come 1° Ufficiale di coperta su le navi da diporto e come Comandante su tutte le imbarcazioni da diporto adibite al noleggio
Risposta C
91)- I TITOLO PROFESSIONALI PER LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO ADIBITE AL NOLEGGIO ABILITA ALLA NAVIGAZIONE NELLE ACQUE INTERNE:
A - No
B - Si
C - Si, purché sia autorizzato dall’Autorità Marittima
Risposta B
92)- I TITOLI PROFESSIONALI DEL DIPORTO PER LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO ADIBITE AL NOLEGGIO NELLE ACQUE INTERNE ABILITA ALLA NAVIGAZIONE NELLE ACQUE MARITTIME? A - No
B - Si, senza limiti
C - Si, entro le 6 miglia
Risposta C
93)- LE UNITA’ DA DIPORTO POSSONO ESSERE UTILIZZATE COME UNITA’ APPOGGIO PER LE IMMERSIONI SUBACQUE A SCOPO SPORTIVO E RICREATIVO?
A - No
B - Si
C - Si, previa autorizzazione di un organismo tecnico
Risposta B
94)- IL NOLEGGIANTE ED IL LOCATORE DEVONO CONSEGNARE L’UNITA’:
A - In perfetta efficienza senza copertura assicurativa B - Solo con copertura assicurativa
C - In perfetta efficienza, completa di dotazioni e di copertura assicurativa
Risposta C
95)- IN CASO DI NOLEGGIO, L’EQUIPAGGIO E’ ALLE DIPENDENZE:
A - Del noleggiante B - Del noleggiatore
C - Dell’Autorità Marittima
Risposta A

96)- L’AUTORITA’ MARITTIMA PUO DISCIPLINARE L’UTILIZZAZIONE DI NATANTI DA DIPORTO ADIBITI AL NOLEGGIO?
A - No, in nessun caso
B - Solo le unità di lunghezza superiore a 30 mt. C - Si
Risposta C
97)- PER LA CONDUZIONE DEGLI ACQUASCOOTERS E’ RICHIESTO:
A - aver compiuto 16 anni
B - la maggiore età e la patente nautica C - certificato medico
Risposta B
98)- PER I NATANTI DA DIPORTO MUNITE DI MARCATURA CE IL NUMERO MASSIMO DELLE PERSONE TRASPORTABILI E’ DOCUMENTATO:
A - Dalla targhetta del costruttore o dal manuale del proprietario B - Da certificazione rilasciata dall’Autorità Marittima
C - Attestazione rilasciata da un organismo tecnico autorizzato
Risposta A
99)- LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO SONO ISCRITTE IN REGISTRI TENUTI:
A - Dalle Capitanerie di porto e dagli Uffici Locali Marittimi
B - Dalle Capitanerie di porto, dagli Uffici Circondariali Marittimi, nonché dagli Uffici provinciali del Dipartimento per i Trasporti terrestri
C - Da tutti gli uffici periferici del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti
Risposta B
100)- LE NAVI DA DIPORTO SONO ISCRITTE IN REGISTRI TENUTI:
A - Dagli Uffici Circondariali Marittimi B - Dalle Capitanerie di porto
C - Dalle Direzioni Marittime
Risposta B
101)- LA LICENZA DI NAVIGAZIONE PER UNITA’ DA DIPORTO PUO’ ESSERE MANTENUTA A BORDO IN COPIA AUTENTICATA SE LA NAVIGAZIONE AVVIENE:
A - Entro il mar mediterraneo B - Senza limiti dalla costa
C - Tra porti dello stato
Risposta C
102)- LA VERIFICA PRIMA DELLA PARTENZA DELLA PRESENZA A BORDO DI PERSONALE QUALIFICATO SUFFICIENTE PER FORMARE L’EQUIPAGGIO DELLE UNITA’ DA DIPORTO E’ RESPONSABILITA’:
A - Del comandante o del conduttore B - Dell’Autorità Marittima
C - Del proprietario
Risposta A
103)- LE ORDINANZE DI POLIZIA MARITTIMA CONCERNENTI LA DISCIPLINA DEI LIMITI DI NAVIGAZIONE RISPETTO ALLA COSTA SONO EMANATE:
A - Dal Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti B - Dall’ufficio Circondariale Marittimo
C - Dal capo del Compartimento Marittimo
Risposta C

104)- PER CONDURRE UN’UNITA’ DA DIPORTO AVENTE UNO SCAFO DI LUNGHEZZA DI 8 METRI CON UN MOTORE FUORIBORDO DI 60 CV E NECESSARIA LA PATENTE NAUTICA?
A - No, perché è un natante
B - Solo se l’unita è un’imbarcazione C - Si sempre
Risposta C
105)- CHI RILASCIA IL TITOLO DI CONDUTTORE ABILITATO PER LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO ADIBITE AL NOLEGGIO ALLA GENTE DI MARE?
A - La Motorizzazione Civile
B - Il Capo del Circondario di iscrizione C - Non può più essere rilasciato
Risposta C
106)- ALLA MODIFICA DEL NOME DI UNA IMBARCAZIONE DA DIPORTO CONSEGUE:
A - Il rinnovo della licenza B - Revoca della licenza
C - Sospensione della licenza
Risposta A
107)- LA NAVIGAZIONE CON ACQUASCOOTERS E’ DISCIPLINATA:
A - Dal codice della navigazione
B - Dal regolamento di sicurezza per la navigazione da diporto C - Con ordinanze delle competenti Autorità Marittime
Risposta C
108)- LE NAVI MAGGIORI SONO CONTRADDISTINTE DA UN NOME CHE DEVE ESSERE:
A - Autorizzato dal Direttore Marittimo B - Di libera scelta dell’armatore
C - Diverso e dissimile da ogni altro già registrato in qualsiasi matricola della repubblica
Risposta C
109)- QUANDO LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO DEVONO ESPORRE LA BANDIERA NAZIONALE?
A - Solo navigando in acque internazionali B - Sempre
C - Solo all’uscita dei porti
Risposta B
110)- IL PROPRIETARIO DI IMBARCAZIONI DA DIPORTO CHE INTENDE TRASFERIRE ALL’ESTERO LA PROPRIA UNITA’ DEVE:
A - Chiedere la cancellazione dell’unità dai registri B - Chiedere il trasferimento ad altro ufficio
C - Chiedere l’autorizzazione alla dismissione di bandiera
Risposta C
111)- E’ POSSIBILE CHE DUE NAVI MAGGIORI DI BANDIERA ITALIANA ABBIANO LO STESSO NOME?
A - Si, se iscritte in uffici diversi B - Si
C - No
Risposta C
112)- COSA E' RIPORTATO NELLA DICHIARAZIONE DI POTENZA DEL MOTORE RILASCIATA DAL COSTRUTTORE?
A - I dati relativi all’omologazione e potenza massima di esercizio B - Il costo del motore
C - Le generalità del proprietario
Risposta A

113)- IN CASO DI MUTAMENTO DEL PROPRIETARIO L’ATTO DI NAZIONALITA’ DEVE ESSERE RINNOVATO?
A - No
B - SI
C - Solo se il nuovo proprietario è straniero
Risposta A
114)- COME SI OTTIENE LA STAZZA NETTA?
A - Sottraendo dalla stazza lorda la capacità degli spazi indicati dalla legge B - Moltiplicando la stazza lorda per alcuni coefficienti
C - Sommando agli spazi chiusi gli spazi aperti
Risposta A
115)- GLI ATTI TRASLATIVI DELLA PROPRIETA’ VANNO ANNOTATI SULLA LICENZA?
A - Sempre, in ogni caso B - Mai
C - Solo se vi è stata costituzione di ipoteca
Risposta A
116)- IN CHE FORMA DEVONO ESSERE STIPULATI GLI ATTI COSTITUTIVI, TRASLATIVI O ESTINTIVI DI PROPRIETA’ O DI ALTRI DIRITTI REALI SU NAVI DI STAZZA LORDA SUPERIORE A 10?
A - Obbligatoriamente in forma orale B - Obbligatoriamente in forma scritta
C - Indifferentemente in forma orale o scritta
Risposta B
117)- COME AVVIENE LA PUBBLICITA’ DEGLI ATTI RELATIVI ALLA PROPRIETA’ DELLE NAVI O IMBARCAZIONI DA DIPORTO?
A - Mediante trascrizione nei registri di iscrizione
B - Mediante trascrizione nei registri delle CC.I.AA. C - Mediante trascrizione nel foglio annunci legali
Risposta A
118)- QUALE E’ L’UFFICIO COMPETENTE AD ESEGUIRE LA PUBBLICITA’?
A - L’ufficio competente per territorio B - L'ufficio competente per valore
C - L’ufficio di iscrizione della nave o della imbarcazione
Risposta C
119)- LA SCRITTURA PRIVATA E’ UN TITOLO PER LA TRASCRIZIONE? A - No
B - Si, purché la sottoscrizione sia autenticata e registrata C - Si, senza condizioni
Risposta B
120)- LE DELEGAZIONI DI SPIAGGIA POSSONO TENERE I REGISTRI DELLE IMBARCAZIONI DA DIPORTO?
A - Si, sempre
B - No, in nessun caso
C - Solo quelle autorizzate dalle Direzioni Marittime
Risposta B
121)- COSA SI INTENDE PER NAVE?
A - Qualsiasi costruzione destinata al trasporto per acqua anche a scopo di rimorchio, pesca, diporto o altro scopo
B - Qualsiasi costruzione destinata al trasporto passeggeri o merci C - Qualsiasi costruzione adibita alla navigazione internazionale
Risposta A

122)- I BATTELLI AL SERVIZIO DELLE UNITA’ DA DIPORTO (TENDER) SONO INDIVIDUATI:
A - Con un nome
B - Con la sigla ed il numero dell’unità al cui servizio sono posti C - Da nessun nome, sigla o numero
Risposta B
123)- COME SONO DENOMINATE LE UNITA’ DA DIPORTO A VELA, NON ISCRITTE, INFERIORI A
10 MT. DI LUNGHEZZA?
A - Natanti
B - Imbarcazioni C - Navi
Risposta A
124)- UNA IMBARCAZIONE DA DIPORTO PUO’ ESSERE VENDUTA ALL’ESTERO?
A - No, mai
B - Si, ma solo all’interno dell’U.E.
C - Si, purché vi sia stata dismissione di bandiera
Risposta C
125)- COSA SI INTENDE PER NAVIGAZIONE INTERNA?
A - La navigazione all’interno del porto
B - La navigazione su laghi, fiumi, canali ed altre acque interne C - La navigazione all’interno del mare territoriale
Risposta B
126)- IN QUALE CATEGORIA RIENTRANO GLI ACQUASCOOTERS?
A - Natanti da diporto
B - Imbarcazioni da diporto
C - Una categoria particolare a se stante
Risposta A
127)- COSA OCCORRE PER L’ESECUZIONE DELLA PUBBLICITA’ NAVALE PER SUCCESSIONE DI UNA IMBARCAZIONE DA DIPORTO?
A - Doppia nota di trascrizione
B - Dichiarazione di trascrizione in triplice originale
C - Doppia nota di trascrizione corredata da un certificato di morte del de cuis più gli atti indicati dall’articolo 2648 Codice Civile
Risposta C
128)- CHI PUO COMANDARE O CONDURRE UNA IMBARCAZIONE MUNITA DI AUTORIZZAZIONE ALLA NAVIGAZIONE TEMPORANEA?
A - Qualsiasi interessato
B - Chiunque sia dotato di patente nautica
C - Persona abilitata e dipendente del soggetto autorizzato
Risposta C
129)- DOVE DEVONO ESSERE ISCRITTI GLI ATTI COSTITUTIVI E TRASLATIVI DI PROPRIETA’ DI UNA IMBARCAZIONE?
A - Sulla licenza
B - Sul certificato di proprietà C - Sul foglio complementare
Risposta A
130)- COSA COMPORTA LA MODIFICA DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLO SCAFO E DELL’APPARATO MOTORE DI UNA IMBARCAZIONE DA DIPORTO?
A - L’annotazione sulla licenza di navigazione B - La radiazione dell’imbarcazione
C - Il rinnovo della licenza di navigazione
Risposta C

131)- IN QUALE FASCIA DI MARE LO STATO ESERCITA LA SUA SOVRANITA’?
A - Nell’alto mare
B - Nella fascia di mare compresa tra la batimetria di 100 metri e la costa C - Nel mare territoriale
Risposta C
132)- COME SI DEFINISCE LA NAVIGAZIONE EFFETTUATA A SCOPI SPORTIVI O RICREATIVI DA CUI ESULA IL FINE DI LUCRO?
A - Navigazione d’altura
B - Navigazione da diporto C - Navigazione sportiva
Risposta B
133)- COME SI DEFINISCE UNA UNITA’ DA DIPORTO DI LUNGHEZZA SUPERIORE A 24 METRI?
A - Nave da diporto
B - Natante da diporto C - Motonave d’altura
Risposta A
134)- QUALI DELLE SEGUENTI UNITA’ DA DIPORTO SONO ESCLUSE DALL’ISCRIZIONE?
A - I catamarani di lunghezza superiore a 15 mt.
B - Le unità a vela di lunghezza superiore a 10 mt. C - Le unità da diporto a remi
Risposta C
135)- LA SIGLA "ND" CHE SEGUE IL NUMERO DI ISCRIZIONE QUALE TIPO DI UNITA’ DA DIPORTO INDIVIDUA?
A - Le imbarcazioni da diporto B - I natanti da diporto
C - Le navi da diporto
Risposta C
136)- LA LETTERA "D" CHE SEGUE IL NUMERO DI ISCRIZIONE QUALE TIPO DI UNITA’ DA DIPORTO INDIVIDUA?
A - Imbarcazioni da diporto B - Natanti da diporto
C - Navi da diporto
Risposta A
137)- IL REGISTRO ITALIANO NAVALE SVOLGE FUNZIONI DI PERITO STAZZATORE? A - No
B - Solo occasionalmente C - Si
Risposta C
138)- COME E’ DEFINITA LA CAPACITA’ DEGLI SPAZI CHIUSI DI UNA NAVE, ESPRESSA IN TONNELLATE DI STAZZA
A - Stazza lorda B - Stazza netta
C - Dislocamento
Risposta A
139)- COME SI CHIAMA L’ATTO CHE SOSTITUISCE PROVVISORIAMENTE L’ATTO DI NAZIONALITA’?
A - Licenza provvisoria
B - Passavanti provvisorio
C - Abilitazione provvisoria
Risposta B

140)- SE IL TITOLARE DI UNA PATENTE SUPERA I 60 ANNI QUALE E’ IL PERIODO DI VALIDITA’ DELLA PATENTE?
A - 1 anno
B - 5 anni C - 10 anni
Risposta B
141)- QUALE SANZIONE E’ PREVISTA PER IL TITOLARE DI UNA PATENTE CHE ASSUME IL COMANDO DELL’UNITA’ IN STATO DI UBRIACHEZZA?
A - Rinnovo della patente B - Revoca della patente
C - Sospensione della patente
Risposta C
142)- COME SI DEFINISCE QUEL CONTRATTO CON CUI UNA DELLE PARTI SI OBBLIGA IN CAMBIO DI UN CORRISPETTIVO A FAR GODERE ALL'ALTRA L'UNITA' DA DIPORTO ED IL CONDUTTORE ESERCITA CON ESSA LA NAVIGAZIONE?
A - Locazione B - Noleggio C - Comodato
Risposta A
143)- E’ CONSENTITO PRATICARE LO SCI NAUTICO NELLE ORE NOTTURNE? A - No
B - Occasionalmente C - Si
Risposta A
144)- PER CONDURRE UN NATANTE DA DIPORTO CON UN MOTORE DI CILINDRATA INFERIORE A 1000 CC. CON CARBURAZIONE A QUATTRO TEMPI FUORIBORDO E’ NECESSARIA UNA PATENTE NAUTICA?
A - Si
B - No, se la potenza non supera i 30 Kw C - Solo se il motore è a gas
Risposta B
145)- PER CONDURRE UN NATANTE DA DIPORTO CON UN MOTORE DI CILIDRATA SUPERIORE A 1000 CC. CON CARBURAZIONE A QUATTRO TEMPI FUORI BORDO E’ NECESSARIA UNA PATENTE NAUTICA?
A - No
B - Si
C - Non è necessaria patente nautica, ma speciale autorizzazione della Motorizzazione
Risposta B
146)- UNA UNITA’ DA DIPORTO CHE HA UN MOTORE DI POTENZA SUPERIORE A 3 HP FISCALI HA L’OBBLIGO:
A - Dell’assicurazione per R.C. B - Della pubblicità
C - Della annotazione
Risposta A
147)- IN CASO DI CIRCOLAZIONE DI UNA UNITA’ DA DIPORTO SENZA LA COPERTURA ASSICURATIVA PER RESPONSABILITA’ CIVILE:
A - E' disposto l’arresto del comandante o conduttore B - E' disposto il sequestro obbligatorio dell’unità
C - E'disposta la requisizione dell’unità
Risposta B

148)- PER LA NAVIGAZIONE TRA PORTI ITALIANI L’UNITA’ DA DIPORTO PUO’ TENERE A BORDO FOTOCOPIA AUTENTICATA DEI DOCUMENTI RELATIVI ALL’UNITA’?
A - No, in nessun caso B - No, salvo deroga
C - Si
Risposta C
149)- PUO UNA IMBARCAZIONE DA DIPORTO RECARSI ALL’ESTERO?
A - No, mai
B - Si, se abilitata alla navigazione da intraprendere C - Si, purché in possesso di specifica autorizzazione
Risposta B
150)- COSA SI OTTIENE SOTTRAENDO ALLA STAZZA LORDA LA CAPACITA’ DI ALCUNI SPAZI INDICATI DALLA LEGGE?
A - La stazza netta B - La portata
C - Il dislocamento
Risposta A
151)- LE MATRICOLE DELLE NAVI MAGGIORI SONO TENUTE:
A - Dagli uffici di compartimento marittimo sedi di Direzione Marittima B - Da tutte le Capitanerie di porto
C - Dagli Uffici Circondariali Marittimi
Risposta A
152)- QUANTO TEMPO DEVE TRASCORRERE, PER CONSEGUIRE LA PATENTE NAUTICA, TRA IL RILASCIO DELL’AUTORIZZAZIONE ALL’ESERCITAZIONE A BORDO DELLE UNITA’ DA DIPORTO E LA PROVA DI ESAME?
A - Almeno 60 giorni B - Almeno 30 giorni
C - L’esame può essere sostenuto appena ricevuta l’autorizzazione
Risposta B
153)- COSA PREVALE IN CASO DI DISCORDANZA TRA LE TRASCRIZIONI NELLA MATRICOLA E LE ANNOTAZIONI NELL’ATTO DI NAZIONALITA’?
A - La trascrizione nelle matricole
B - L’annotazione nell’atto di nazionalità C - Nessuna delle due
Risposta A
154)- COME SONO ESPRESSE LE QUOTE DI PARTECIPAZIONE NELLA PROPRIETA’ DELLE NAVI?
A - Azioni B - Quote C - Carati
Risposta C
155)- DOVE SONO ISCRITTE LE NAVI MAGGIORI?
A - Nei registri
B - Nelle matricole C - Negli albi
Risposta B
156)- LA NAVE E’:
A - Un bene mobile
B - Un bene mobile registrato C - Un bene immobile
Risposta B

157)- CHE TIPO DI IPOTECA PUO’ CONCEDERSI SULLA NAVE?
A - Volontaria
B - Obbligatoria C - Facoltativa
Risposta A
158)- PUO’ ESSERE CONCESSA L’IPOTECA SU NAVE IN COSTRUZIONE? A - Sì
B - No
C - Mai
Risposta A
159)- L’IPOTECA SU NAVE MAGGIORE E SUI CARATI DI NAVE MAGGIORE DEVE ESSERE RESA PUBBLICA MEDIANTE:
A - Trascrizione nella matricola
B - Annotazione sull’atto di nazionalità
C - Trascrizione nella matricola e annotazione sull’atto di nazionalità
Risposta C
160)- L’IPOTECA SU NAVE MINORE O GALLEGGIANTE DEVE ESSERE RESA PUBBLICA MEDIANTE:
A - Trascrizione nel registro di iscrizione B - Trascrizione nell’atto di nazionalità
C - Non si effettua
Risposta A
161)- A CHI DEVE ESSERE RICHIESTA LA PUBBLICITA’?
A - All’ufficio di iscrizione della nave
B - All’ufficio della Motorizzazione competente per territorio C - Il Notaio che stipula l’atto
Risposta A
162)- DA CHE COSA SONO CONTRADDISTINTE LE NAVI MINORI ED I GALLEGGIANTI?
A - Da un nome
B - Da un numero
C - Da una sigla e un numero
Risposta C
163)- DA QUALE DOCUMENTO E’ ABILITATA ALLA NAVIGAZIONE UNA NAVE ISCRITTA NELLE MATRICOLE?
A - Dalla licenza di navigazione B - Dall’atto di nazionalità
C - Dal certificato di stazza
Risposta B
164)- DA QUALE DOCUMENTO E’ ABILITATA ALLA NAVIGAZIONE UNA NAVE MINORE ISCRITTA NEI REGISTRI NAVI MINORI E GALLEGGIANTI?
A - Dall’atto di nazionalità B - Da certificato di stazza
C - Dalla licenza di navigazione
Risposta C
165)- PRESSO QUALE UFFICIO DEVE ESSERE FATTA LA DICHIARAZIONE DI COSTRUZIONE DI UNA NAVE?
A - Presso l’ufficio autorizzato a tenere il registro delle navi in costruzione nella cui circoscrizione viene eseguita la costruzione
B - Presso l’ufficio della Motorizzazione C - Presso il Tribunale
Risposta A

166)- A CHI SI DEVE PRESENTARE LA DOMANDA PER OTTENERE IL TRASFERIMENTO DI UNA NAVE DALLE MATRICOLE DI UN UFFICIO A QUELLE DI UN ALTRO?
A - All’ufficio presso il quale si vuole iscrivere la nave, previo parere favorevole dell’ufficio di iscrizione B - All’ufficio presso il quale si vuole iscrivere la nave
C - All’ufficio di iscrizione della nave
Risposta C
167)- QUANDO DEVE ESSERE RICHIESTO IL VISTO ANNUALE SULLE LICENZE DELLE NAVI MINORI?
A - Entro il mese di gennaio di ogni anno B - Entro il primo trimestre di ogni anno
C - Entro il mese di dicembre di ogni anno
Risposta B
168)- CHI DEVE APPORRE IL VISTO ANNUALE SULLE LICENZE DELLE NAVI MINORI?
A - L’Autorità Marittima rilasciante B - L’ufficio della Motorizzazione
C - L’Autorità Marittima competente per territorio
Risposta A
169)- COSA E' LA DICHIARAZIONE DI POTENZA DEL MOTORE RILASCIATA DAL COSTRUTTORE?
A - Un certificato sul quale sono indicati i dati identificativi e quelli relativi all’omologazione o al collaudo del motore
B - Un certificato sul quale sono indicati solo il peso e la potenza del motore C - Un certificato valido ai fini del pagamento delle tasse
Risposta A
170)- DA CHI E’ RILASCIATA LA CERTIFICAZIONE DI IDONEITA’ ALLA NAVIGAZIONE PER LE IMBARCAZIONI MUNITE DI MARCATURA "CE" ?
A - Dalla Direzione Marittima competente per territorio
B - Da un organismo di uno Stato membro dell’Unione Europea C - Dal costruttore
Risposta B
171)- QUALI UNITA’ DA DIPORTO DEVONO ESSERE DOTATE OBBLIGATORIAMENTE DI UN APPARATO RICETRASMITTENTE AD ONDE ETTOMETRICHE?
A - Tutte le unità da diporto con scafo di lunghezza inferiore a 12 metri B - Tutte le unità da diporto aventi stazza lorda superiore a 10 tonnellate C - Tutte le unità da diporto con scafo di lunghezza superiore a 24
Risposta C

Legge 264/91
Sessione di esami 2007 P.R.A.

1)- PER UN VEICOLO ESPORTATO ALL'ESTERO E SUCCESSIVAMENTE REISCRITTO IN ITALIA DALLO STESSO INTESTATARIO QUALE IPT PAGA?:
A - L'IPT si paga in misura proporzionale B - Non si paga IPT
C - L'IPT si paga in misura fissa
Risposta C
2)- A SEGUITO DELL’ENTRATA IN VIGORE DELLE NORME SULLA SEMPLIFICAZIONE AMMINISTRATIVA, IL VISTO DI FIRMA SULLA NOTA È OBBLIGATORIO:
A - In nessun caso
B - Nei trasferimenti di proprietà C - Nelle prime iscrizioni
Risposta A
3)- AI FINI DELL’ISCRIZIONE AL P.R.A. DI UN VEICOLO, L’INDICAZIONE SULLA NOTA DI RICHIESTA DEL CODICE FISCALE DELL’ACQUIRENTE E DEL VENDITORE È SEMPRE OBBLIGATORIA?
A - si, sempre
B - Non sempre, dipende dal valore del veicolo C - È obbligatoria solo per il venditore
Risposta A
4)- AI FINI DELLA CANCELLAZIONE DI UN’IPOTECA DAL P.R.A., SU RICHIESTA DI PARTE, L’ATTO DI ASSENSO DEL CREDITORE È SEMPRE NECESSARIO?
A - Si, sempre
B - No, nel caso in cui il credito è stato completamente estinto dal debitore C - No, nel caso in cui siano trascorsi i cinque anni dall’iscrizione
Risposta A
5)- AI SENSI DEL CODICE DELLA STRADA NON È OBBLIGATORIO PRESENTARE AL P.R.A.
A - Le denunce di cambio di residenza
B - Le denunce di cessazione della circolazione C - Le denunce di furto del veicolo
Risposta A
6)- CANCELLARE UN’IPOTECA ISCRITTA AL PUBBLICO REGISTRO AUTOMOBILISTICO
A - È obbligatorio
B - Non è obbligatorio ma gli effetti decadono trascorsi cinque anni dall’iscrizione C - Non è obbligatorio
Risposta B
7)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN’IPOTECA?
A - Annotazione B - Iscrizione
C - Trascrizione
Risposta B
8)- COSA È L’IPOTECA?
A - Un diritto reale
B - Un diritto obbligatorio
C - Un diritto reale di garanzia
Risposta C
9)- COSA SONO LE NOTE DI TRASCRIZIONE?
A - Annotazioni che vengono fatte dal P.R.A. sul pubblico registro
B - Annotazioni che vengono fatte sul documento che viene rilasciato al richiedente all’atto della trascrizione
C - il documento mediante il quale viene presentata la richiesta di trascrizione
Risposta C

10)- DOPO QUANTI ANNI SCADE L’ISCRIZIONE DI UN’IPOTECA AUTOMOBILISTICA?
A - Dopo 5 anni B - Dopo 10 anni C - Dopo 15 anni
Risposta A
11)- LE AGEVOLAZIONI FISCALI EX ART. 36 L. 85/95 (LEGGE DINI) POSSONO ESSERE APPLICATE AI CONCESSIONARI O AI RIVENDITORI DI AUTO USATE PER I VEICOLI PROVENIENTI DALL'ESTERO?
A - No, Mai
B - Solo in casi particolari C - Si, sempre
Risposta C
12)- E’ POSSIBILE RINNOVARE L’IPOTECA NEL P.R.A.?
A - No, in nessun caso
B - Si, dopo la scadenza
C - Si, prima della scadenza
Risposta C
13)- GLI ATTI DELLA PROCEDURA CONCORSUALE
A - Non sono trascrivibili al P.R.A. B - Sono trascrivibili al P.R.A.
C - Sono trascrivibili al P.R.A. solo su veicoli senza vincoli ipotecari
Risposta B
14)- GLI IMPORTI VERSATI ALLO SPORTELLO P.R.A. VANNO INDICATI NELLA NOTA
A - Complessivamente in lettere ed in cifre
B - Per ciascuna voce e nel totale in sole cifre
C - Per ciascuna voce in cifre e nel totale in cifre e lettere
Risposta C
15)- IL CERTIFICATO CRONOLOGICO GENERALE RIPORTA
A - I dati di ogni formalità presentata al P.R.A. B - I soli dati tecnici del veicolo
C - Il riepilogo dei pagamenti delle tasse automobilistiche
Risposta A
16)- IL CERTIFICATO DI PROPRIETÀ DEL VEICOLO HA PER CONTENUTO
A - La storia della proprietà del veicolo dall’origine al momento del rilascio B - La situazione giuridica attuale del veicolo per la sola proprietà
C - La situazione giuridica attuale del veicolo per la proprietà, ipoteca e gravami
Risposta C
17)- IL CERTIFICATO DI PROPRIETÀ DEVE SEMPRE ACCOMPAGNARE LA CIRCOLAZIONE DEL VEICOLO?
A - Si
B - No
C - Solo all’estero
Risposta B
18)- IL CERTIFICATO DI PROPRIETÀ È REDATTO
A - In carta da bollo, sottoscritta dal funzionario competente B - In carta semplice, sottoscritta dal funzionario competente C - Mediante la sola stampa da sistema informativo
Risposta C

19)- IL CERTIFICATO DI PROPRIETÀ RILASCIATO DAL P.R.A.
A - Sostituisce il soppresso foglio complementare
B - Convalida il foglio complementare, tuttora in vigore
C - Deve essere consegnato al D.T.T. per ottenere le targhe ed il foglio di via
Risposta A
20)- IL FOGLIO COMPLEMENTARE NON ANCORA SOSTITUITO
A - Scade entro 60 giorni
B - Costituisce il documento di proprietà del veicolo C - Va rinnovato al momento della revisione
Risposta B
21)- IL GRADO DELL’IPOTECA, CIOÈ IL GRADO DI PREFERENZA TRA I VARI CREDITORI CHE HANNO ISCRITTO IPOTECA, È DETERMINATO
A - a) Dalla natura giuridica del creditore B - b) Dall’importo del credito
C - c) Dall’ordine di iscrizione al P.R.A.
Risposta C
22)- IL PUBBLICO REGISTRO AUTOMOBILISTICO PUÒ ESEGUIRE FORMALITÀ D’UFFICIO?
A - Si, solo se è stato già emesso un Certificato di proprietà
B - No, le trascrizioni possono eseguirsi solo su istanza di parte C - Si
Risposta C
23)- POSSONO ESSERE REISCRITTI I VEICOLI STORICI RADIATI D'UFFICIO AI SENSI DELL'ART.96 COD. DELLA STRADA?
A - Si
B - No
C - Si, a condizione di determinati requisiti
Risposta C
24)- IL TERMINE UTILE PER LA PRESENTAZIONE DELLE FORMALITÀ DI TRASCRIZIONE DI VENDITA DEI VEICOLI USATI DECORRE
A - Dalla data di immatricolazione
B - Dalla data di rilascio della carta di circolazione C - Dalla data dell’autentica dell’atto
Risposta C
25)- DA QUALE DOCUMENTO PUO' ESSERE CORREDATA LA RICHIESTA DI ANNOTAZIONE AL PRA DELLA VARIAZIONE SOCIALE
A - Nessun documento
B - Atto redatto dal Notaio C - Certificato penale
Risposta B
26)- IL TERMINE UTILE PER LA TRASCRIZIONE DELL’ATTO DI VENDITA DI UN VEICOLO USATO, AL FINE DI NON INCORRERE IN SANZIONI È DI
A - 60 gg. dalla data dell’atto
B - 30 gg. dalla data consegna del veicolo
C - 60 gg. dalla data di autentica della firma dell’atto
Risposta C
27)- IL VENDITORE LA CUI VENDITA NON SIA STATA ANNOTATA AL P.R.A. COME PUÒ TRASCRIVERE LA VENDITA?
A - rivolgendosi agli organi di polizia
B - Chiedendo la trascrizione "a tutela del venditore"
C - La richiesta deve sempre essere effettuata dall’acquirente
Risposta B

28)- IN CASO DI RICHIESTA DI TRASCRIZIONE DI ATTO DI VENDITA A FAVORE DI PERSONA TITOLARE DI UNA DITTA INDIVIDUALE OCCORRE INDICARE
A - Il Codice Fiscale B - La Partita I.V.A. C - Entrambi
Risposta A
29)- IN QUALE CASO IL DUPLICATO DEL CERTIFICATO DI PROPRIETÀ È ESENTE DA IMPOSTA DI BOLLO
A - In caso di deterioramento o di esaurimento B - In caso di smarrimento o furto
C - Mai
Risposta B
30)- L’AUTENTICA NOTARILE DELLA FIRMA IN ATTO DI VENDITA DI UN AUTOVEICOLO DEVE OBBLIGATORIAMENTE CONTENERE
A - Il numero di targa del veicolo B - La data dell’autentica
C - Il numero identificativo del telaio del veicolo
Risposta B
31)- L’AUTENTICA NOTARILE DELLA FIRMA IN UN ATTO DI VENDITA DI UN AUTOVEICOLO INTESTATO AD UNA SOCIETÀ DEVE OBBLIGATORIAMENTE CONTENERE ANCHE:
A - L’individuazione del legale rappresentante della società B - La partita I.V.A. della società
C - La dichiarazione che la società non è fallita
Risposta A
32)- L’IMPOSTA PROVINCIALE DI TRASCRIZIONE DEVE CORRISPONDERSI
A - Dinanzi al notaio, al momento dell’autentica
B - Dinanzi al venditore, al momento del pagamento del prezzo
C - Al momento della richiesta di trascrizione allo sportello P.R.A.
Risposta B
33)- L’IMPOSTA PROVINCIALE DI TRASCRIZIONE SI APPLICA ALLE FORMALITÀ P.R.A. BASATE:
A - Su scritture private con sottoscrizione autenticata B - Su certificati tecnici ed amministrativi
C - Su segnalazioni della Polizia Stradale
Risposta A
34)- L’IMPOSTA PROVINCIALE DI TRASCRIZIONE, NEI CASI IN CUI NON È PREVISTA IN MISURA FISSA, AUMENTA COL CRESCERE
A - Del prezzo di acquisto B - Dei KW e dei quintali
C - Dei centimetri cubici della cilindrata
Risposta B
35)- L’INDICAZIONE DEL PREZZO DI ACQUISTO DI UN VEICOLO SULL’ATTO DI VENDITA È
A - Obbligatoria B - Facoltativa
C - Obbligatoria con allegata fattura
Risposta A

36)- L’IPOTECA CONVENZIONALE SULL’AUTOVEICOLO SI HA QUANDO
A - Il debitore, a garanzia di qualsiasi credito, concede al creditore una tale garanzia
B - Lo Stato ipoteca i beni della persona civilmente responsabile ai sensi dell’art. 2817 Codice Civile
C - Il venditore di autoveicoli la richiede per il prezzo o per quella parte di esso che non sia ancora pagata
Risposta A
37)- L’IPOTECA CUMULATIVA SI RIFERISCE:
A - All’insieme di più iscrizioni d’ipoteca su un solo veicolo
B - all’insieme di più iscrizioni d’ipoteca, gravanti su più veicoli nascenti su un unico credito C - All’insieme di più iscrizioni d’ipoteca su più veicoli nascenti da più crediti
Risposta B
38)- IN BASE ALLA LEGGE 8 LUGLIO 2003 N. 172, QUALI RIMORCHI DEVONO ESSERE ISCRITTI AL P.R.A.?
A - Nessuno
B - I rimorchi di massa inferiore a 3,5 t.
C - I rimorchi di massa uguale o superiore a 3,5 t.
Risposta C
39)- L’ISCRIZIONE DELL’IPOTECA AL P.R.A. HA EFFICACIA:
A - Dichiarativa B - Traslativa
C - Costitutiva
Risposta C
40)- L’ISPEZIONE P.R.A. DIRETTA A CONOSCERE LE IPOTECHE E GLI ALTRI GRAVAMI DI UN VEICOLO SI ESEGUE:
A - Mediante richiesta allo sportello P.R.A.
B - Mediante richiesta a qualsiasi sportello D.T.T.
C - Mediante richiesta alla Camera di Commercio competente per territorio
Risposta A
41)- LA CANCELLAZIONE DELL’IPOTECA AL P.R.A. AVVIENE CON:
A - La scadenza del termine determinato dalle parti e dalla legge B - L’annotazione al P.R.A. dell’atto di consenso del creditore
C - La rinuncia del creditore il pagamento dell’intero prezzo
Risposta B
42)- I TRASFERIMENTI DEI BENI MOBILI REGISTRATI EFFETTUATI AI SENSI DEL D.L.G.S.
267/00 ART. 118 EFFETTUATI DAI COMUNI O PROVINCIE O CONSORZI A FAVORE DI AZIENDE SPECIALI O A SOCIETA' A CAPITALE PUBBLICO PAGANO L'IPT?
A - Si
B - No
C - Solo in casi particolari
Risposta B
43)- LA MEDESIMA NOTA P.R.A. PUÒ VALIDAMENTE ESSERE PRESENTATA AGLI SPORTELLI
A - Una sola volta B - Due volte
C - Tutte le volte che sia necessario
Risposta B
44)- LA NORMATIVA ATTUALE PREVEDE IL RINNOVO D’ISCRIZIONE AL P.R.A. PER CAMBIO DI PROVINCIA?
A - Si, solo in casi determinati B - Si, sempre
C - No, in nessun caso
Risposta C

45)- LA NOTA P.R.A. PER CIÒ CHE ATTIENE ALL’IMPOSTA DI BOLLO
A - Non paga l’imposta
B - L’imposta è assolta in modo virtuale
C - Richiede l’applicazione di due marche da bollo da annullarsi con apposito timbro
Risposta B
46)- LA REGISTRAZIONE AL P.R.A. DELLA PERDITA DI POSSESSO PER FURTO DEL VEICOLO PUÒ CHIEDERSI
A - Esibendo obbligatoriamente il certificato di proprietà e la denuncia all’autorità di pubblica sicurezza B - Riempendo una nota libera con autocertificazione
C - Anche senza la presentazione del documento di proprietà se lo smarrimento è attestato dalla denuncia resa all’autorità di pubblica sicurezza (o della dichiarazione sostitutiva di resa denuncia)
Risposta B
47)- LA REGISTRAZIONE AL P.R.A. DI ATTI E PROVVEDIMENTI GIUDIZIARI, FORMALMENTE PORTATI A CONOSCENZA DELL’INTESTATARIO, PUÒ CHIEDERSI
A - Anche senza presentazione del documento di proprietà, mediante nota libera
B - Esibendo obbligatoriamente il certificato di proprietà o il foglio complementare
C - Sostituisce il certificato di proprietà con la dichiarazione sostitutiva di certificazioni
Risposta A
48)- A SEGUITO DI ANNOTAZIONE DI CANCELLAZIONE D’UFFICIO, UN VEICOLO PUÒ ESSERE NUOVAMENTE ISCRITTO AL P.R.A. CONSERVANDO LE MEDESIME TARGHE?
A - Si, solo se si tratta di un veicolo certificato come storico B - No, mai
C - Si, sempre
Risposta A
49)- LA TRASCRIZIONE DELL’ATTO DI VENDITA AL CONCESSIONARIO IN BASE ALLA LEGGE
22 MARZO 1995 N.85 È ESENTE DA A - I.P.T.
B - Emolumenti
C - Imposta di bollo
Risposta A
50)- LA VENDITA DI VEICOLO INTESTATO A PERSONA DICHIARATA FALLITA PUÒ ESSERE EFFETTUATO DA
A - Il fallito autorizzato dal giudice delegato
B - Il curatore fallimentare senza autorizzazione
C - Il curatore fallimentare con l’autorizzazione del giudice delegato
Risposta B
51)- LE CARATTERISTICHE TECNICHE E FISCALI DI UN VEICOLO DA REGISTRARE AL P.R.A. (1^ ISCRIZIONE) SONO QUELLE RISULTANTI
A - Dal foglio complementare B - Dalla carta di circolazione C - Dal certificato di proprietà
Risposta B
52)- LE NOTE DA COMPILARE PER INOLTRARE LA RICHIESTA AL P.R.A.
A - Vanno compilate in carta da bollo
B - Dovranno essere acquistate presso gli appositi sportelli P.R.A. C - Vengono distribuite gratuitamente dallo sportello P.R.A.
Risposta B

53)- LE REGISTRAZIONI AL PUBBLICO REGISTRO AUTOMOBILISTICO AVVENGONO
A - Con il criterio reale
B - Con il criterio personale
C - Con nessuno dei due criteri
Risposta A
54)- IN CASO DI CESSIONE DI VEICOLI OGGETTO DI CONTRATTI DI LEASING LA VENDITA CHE SI EFFETTUA A FAVORE DEL LOCATARIO O DI UN TERZO RISCATTANTE COME PAGA IPT
A - Fissa
B - Proporzionale C - Esente
Risposta A
55)- IN CASO DI REIMMATRICOLAZIONE DEL VEICOLO PER FURTO O SMARRIMENTO TARGA, QUALE FORMALITÀ SI EFFETTUA AL P.R.A. SU RICHIESTA DI PARTE?
A - Prima iscrizione
B - Rinnovo di iscrizione
C - Cessazione della circolazione
Risposta B
56)- NEL CASO DI ISCRIZIONE DI IPOTECA CUMULATIVA SU PIÙ VEICOLI, L’IMPOSTA PROVINCIALE DI TRASCRIZIONE È DOVUTA
A - Per ogni veicolo per cui si iscrive l’ipoteca
B - Una sola volta, qualunque sia il numero dei veicoli C - Per ogni veicolo, a importo fisso
Risposta B
57)- NELLE FORMALITÀ DI RADIAZIONE, SE SONO STATE SMARRITE LE TARGHE, SI ALLEGA
A - La denuncia resa agli organi di Polizia (o la dichiarazione sostitutiva di resa denuncia) B - La dichiarazione di smarrimento sulla nota
C - La dichiarazione sostitutiva autenticata dal Comune
Risposta A
58)- CHI PUÒ RICHIEDERE AL DEMOLITORE AUTORIZZATO DI ANNOTARE LA CESSAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE DI VEICOLO INTESTATO A PERSONA DICHIARATA FALLITA?
A - Il fallito
B - Il curatore fallimentare C - Il coniuge del fallito
Risposta B
59)- PER ESEGUIRE LA FORMALITÀ DI ISCRIZIONE DI IPOTECA AL P.R.A. IL FOGLIO COMPLEMENTARE (O CERTIFICATO DI PROPRIETÀ) VA ALLEGATO?
A - Sempre
B - In nessun caso
C - Solo nel caso di iscrizione di ipoteca per sovvenzione
Risposta A
60)- PER L’ANNOTAZIONE DELLA CESSAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE DI VEICOLO INTESTATO A PERSONA DECEDUTA, VA ALLEGATO
A - Il certificato di morte dell’intestatario in bollo B - Certificato di residenza degli eredi
C - Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà e certificato di morte in carta semplice (o autocertificazione)
Risposta C

61)- PER LE FORMALITÀ DI CESSAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE- RADIAZIONE- VIENE RILASCIATA APPOSITA CERTIFICAZIONE
A - Dal P.R.A.
B - Dal D.T.T.
C - Dalla Prefettura
Risposta A
62)- PER LA PRIMA ISCRIZIONE DI UN VEICOLO IMPORTATO DALL’ESTERO, LA BOLLA DOGANALE VA ALLEGATA
A - In Ogni Caso
B - In Nessun Caso
C - Solo Nel Caso Di Veicoli Provenienti Da Uno Stato Non Appartenente Alla Comunità Europea
Risposta C
63)- PER LA PRIMA ISCRIZIONE DI VEICOLO DI PROVENIENZA MILITARE, VA SEMPRE ALLEGATO
A - Il certificato di origine
B - Copia del dispaccio militare
C - Certificato di iscrizione al Tribunale
Risposta B
64)- CHI PUO' PROCEDERE ALLA AUTENTICA DEGLI ATTI DI ALIENAZIONE E DI COSTITUZIONE DEI DIRITTI DI GARANZIA AI SENSI DELLA L. 4 AGOSTO 2006 N.248?
A - Solo notaio
B - Solo gli Uffici Comunali
C - I titolari dello STA PRA e DDT Notaio e Ufficiali Comunali
Risposta C
65)- CHI PUO' AUTORIZZARE LA CANCELLAZIONE AL PRA DEL FERMO AMMINISTRATIVO? A - MCTC
B - Tribunale
C - La Società di riscossione
Risposta C
66)- PER LA TRASCRIZIONE DELL’ATTO DI SUCCESSIONE "MORTIS CAUSA", È NECESSARIO ALLEGARE SEMPRE
A - Il certificato di morte dell’interessato deceduto (o la dichiarazione sostitutiva di certificazione) B - Il certificato di residenza degli eredi
C - Il certificato di iscrizione A.I.R.E.
Risposta A
67)- PER LA TRASCRIZIONE DI UN ATTO DI VENDITA DI UN VEICOLO INTESTATO AD UN MINORE, VA ALLEGATO SEMPRE
A - L’autorizzazione a vendere da parte dei genitori aventi la patria potestà B - L’autorizzazione a vendere data dal giudice tutelare ai genitori
C - Nessuna autorizzazione
Risposta C
68)- PER LE FORMALITÀ DA ESEGUIRSI AL P.R.A. E PER IL RILASCIO DELLE CERTIFICAZIONI DEVONO ESSERE VERSATI DAGLI UTENTI I DIRITTI E GLI EMOLUMENTI STABILITI DALLA LEGGE
A - Direttamente alla cassa P.R.A.
B - Tramite versamento effettuato alle Poste
C - Tramite versamento effettuato su apposito c/c bancario
Risposta A

69)- PRESSO CIASCUN UFFICIO PROVINCIALE DELL’A.C.I. VENGONO GIORNALMENTE ANNOTATI I TITOLI PRODOTTI DALLE PARTI CON LE RELATIVE NOTE
A - Secondo l’ordine della loro presentazione
B - Dando la precedenza agli atti pubblici, rispetto alle scritture private C - Secondo la data di autentica notarile
Risposta A
70)- PRESSO OGNI SEDE PROVINCIALE DELL’A.C.I. È ISTITUITO
A - Il pubblico Registro Automobilistico per le sole autovetture
B - Il Pubblico Registro Automobilistico per le autovetture con gli archivi separati per i motocicli e per i rimorchi
C - Il Pubblico Registro Automobilistico con separati registri per le auto storiche
Risposta B
71)- PUÒ TRASCRIVERE IN BASE ALL’ART. 2688 COD. CIV.
A - L’intestatario
B - Il proprietario non intestatario C - Il procuratore
Risposta B
72)- QUALE DOCUMENTO DEVE ESSERE ESIBITO AL P.R.A. IN CASO DI TRASCRIZIONE DI UN PASSAGGIO DI PROPRIETÀ?
A - Il Certificato di Proprietà B - La Carta di Circolazione C - Entrambi i documenti
Risposta A
73)- QUAL’È L’EFFETTO PRINCIPALE DELLA TRASCRIZIONE (O ISCRIZIONE DI UN ATTO) AL
P.R.A. ?
A - Rende l’atto opponibile ai terzi B - Rende valido l’atto
C - È necessaria ai fini fiscali
Risposta A
74)- QUALE FUNZIONE È ESTRANEA AL CERTIFICATO DI PROPRIETÀ?
A - Documento di circolazione
B - Supporto per la dichiarazione unilaterale dell’atto di vendita C - Attestare lo stato giuridico-patrimoniale del veicolo
Risposta A
75)- QUALE TRA I SEGUENTI ATTI NON È TITOLO IDONEO PER LA TRASCRIZIONE?
A - Scrittura privata autenticata B - Atto pubblico
C - Scrittura privata non autenticata
Risposta B
76)- PER POTER CHIEDERE AL P.R.A. UNA TRASCRIZIONE DI VENDITA AI SENSI DELL’ART.
2688 C.C. È NECESSARIO PRODURRE
A - Il titolo con il foglio complementare o il certificato di proprietà B - Il titolo anche senza foglio complementare
C - Il titolo anche senza foglio complementare, ma con dichiarazione di smarrimento
Risposta A
77)- QUANDO UN’IPOTECA NASCE PER VOLONTÀ DELLA LEGGE, COME SI CHIAMA?
A - Legale
B - Giudiziale C - Coattiva
Risposta A

78)- SE PER FORMALITÀ P.R.A. L’IMPOSTA PROVINCIALE DI TRASCRIZIONE VIENE PAGATA IN ECCESSO, È POSSIBILE OTTENERE IL RIMBORSO?
A - Si, con apposita istanza B - No, mai
C - Si, con istanza entro 60 giorni
Risposta A
79)- AI SENSI DEL VIGENTE CODICE DELLA STRADA NON È OBBLIGATORIO PRESENTARE AL P.R.A.
A - Le variazioni delle caratteristiche tecniche B - Gli atti di fusione
C - Le perdite di possesso
Risposta A
80)- IL D.P.R. 358/2000 ISTITUISCE LO SPORTELLO TELEMATICO CHE IN CASO DI PRIMA ISCRIZIONE RILASCIA
A - Il certificato di proprietà, la carta di circolazione e le targhe B - Le targhe e la carta di circolazione
C - Il certificato di proprietà e la carta di circolazione
Risposta A
81)- LO SPORTELLO TELEMATICO AI SENSI DEL D.P.R. 358/2000 RILASCIA
A - Contestualmente alla richiesta, i documenti di circolazione e di proprietà relativi all’immatricolazione, reimmatricolazione e passaggio di proprietà
B - Il giorno successivo alla richiesta, i documenti di circolazione di proprietà relativi all’immatricolazione, reimmatricolazione e passaggio di proprietà
C - Dopo 24 ore lavorative, i documenti di circolazione e di proprietà relativi all’immatricolazione ed ai passaggi di proprietà
Risposta A
82)- LO SPORTELLO TELEMATICO PUÒ ESSERE ATTIVATO PRESSO:
A - Gli uffici provinciali del D.T.T., gli uffici provinciali dell’A.C.I. che gestiscono il P.R.A., le delegazioni ACI e le imprese di consulenza automobilistica
B - Gli uffici provinciali D.T.T., le delegazioni ACI e le imprese di consulenza automobilistica
C - Gli uffici provinciali dell’ACI che gestiscono il P.R.A., le delegazioni ACI e le imprese di consulenza automobilistica
Risposta A
83)- I COLLEGAMENTI TELEMATICI NECESSARI PER IL FUNZIONAMENTO DEGLI SPORTELLI VENGONO ATTIVATI, PER EVITARE TURBATIVE DI MERCATO E A SECONDA DELLE ESIGENZE DEL TERRITORIO, SU INIZIATIVA DEL
A - Ministero dell’Economia e delle Finanze B - Provincia
C - Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e dell’A.C.I.
Risposta C
84)- CHI PUO' SOTTOSCRIVERE L'ATTO DI VENDITA QIANDO L'INTESTATARIO E' IMPEDITO?
A - Nessuno
B - L'acquirente
C - Due testimoni designati
Risposta C
85)- IN CASO DI IRREGOLARE RILASCIO DEI DOCUMENTI DA PARTE DEGLI SPORTELLI, GLI UFFICI PROVINCIALI DELL’A.C.I. E DEL DIPARTIMENTO DEI TRASPORTI TERRESTRI PROVVEDONO A
A - Richiedere o ritirare la documentazione o le targhe rilasciate
B - Ciascuno per quanto attiene alla propria competenza, a ritirare la documentazione irregolarmente rilasciata e le targhe nel caso di immatricolazione e reimmatricolazione
C - Dichiarare sospesa l’attività dello Sportello

Risposta B
86)- SE VIENE EFFETTUATA L’IMMATRICOLAZIONE MA NON LA PRIMA ISCRIZIONE DI UN VEICOLO NUOVO, CHI ATTIVA L’ORGANO CHE DEVE PROCEDERE AL RITIRO COATTIVO DI TARGA E CARTA DI CIRCOLAZIONE?
A - Il D.T.T.
B - Gli uffici provinciali dell’A.C.I. che gestiscono il P.R.A. C - La Provincia
Risposta B
87)- QUALE DOCUMENTAZIONE E' NECESSARIA IN CASO DI PRESENTAZIONE AL PRA DI UNA FORMALITA' DI RADIAZIONE PER AVVENUTA DEMOLIZIONE DOPO IL 30 GIUGNO 1998
A - Copia conforme del registro di presa in carico del rottamatore autorizzato B - Dichiarazione sostitutiva di atto di notarietà
C - Solo certificato di proprietà
Risposta A
88)- E’ CONSENTITA LA CIRCOLAZIONE DEI COSIDDETTI VEICOLI D’EPOCA SULLE STRADE?
A - Si, sempre
B - Si, solo in occasione di apposite manifestazioni o raduni C - Mai
Risposta B
89)- CHI PUO' AUTENTICARE LA PROCURA A VENDERE?
A - Il Notaio B - Gli STA
C - Il Funzionario Comunale incaricato dal Sindaco
Risposta A
90)- SI PUÒ FARE RICHIESTA DI RADIAZIONE AL P.R.A. IN CASO DI
A - Non utilizzo temporaneo del veicolo
B - Temporanea esportazione all’estero del veicolo C - Definitiva esportazione all’estero del veicolo
Risposta C
91)- A QUALE ANNO RISALE L’OBBLIGO DI INDICARE IL NUMERO DI CODICE FISCALE SULLE NOTE DI TRASCRIZIONE?
A - 1978
B - 1990
C - 1992
Risposta A
92)- LE SCRITTURE PRIVATE AUTENTICATE ALL’ESTERO
A - Non possono in ogni caso essere usate in Italia
B - Devono essere depositate presso un notaio che ne farà copia per il P.R.A. C - Possono essere direttamente prodotte al P.R.A.
Risposta B
93)- IN QUALE CASO È POSSIBILE OTTENERE LA TRASCRIZIONE PUR SENZA ESIBIRE IL DOCUMENTO RILASCIATO DAL P.R.A.?
A - In nessun caso
B - Nel caso di passaggio a “tutela del venditore” C - Nei casi di iscrizione di ipoteca
Risposta B

94)- CHI PUÒ RICHIEDERE AL P.R.A. UNA VISURA?
A - Chiunque ne abbia interesse B - L’intestatario del veicolo
C - Gli organi di pubblica sicurezza
Risposta A
95)- IN CASO DI DETERIORAMENTO O SMARRIMENTO DEL CERTIFICATO DI PROPRIETÀ È NECESSARIO
A - Richiederne il duplicato
B - Reimmatricolare il veicolo
C - Non è necessaria alcuna procedura
Risposta A
96)- IL RIENTRO IN POSSESSO DI UN VEICOLO
A - Viene annotato al P.R.A. B - Viene iscritto al P.R.A.
C - Viene trascritto al P.R.A.
Risposta A
97)- IN CASO DI RICHIESTA DI TRASCRIZIONE DI ATTO DI VENDITA A FAVORE DI STUDI PROFESSIONALI ASSOCIATI L'INTESTAZIONE VA EFFETTUATA:
A - A nome dello studio Professionale Associato
B - A nome delle persone fisiche che rappresentano lo Studio Professionale Associato secondo l'atto costitutivo
C - A nome dello Studio Professionale Associato nelle persone dei professionisti muniti di potere di rappresentanza
Risposta B
98)- IN CASO DI RICHIESTA DI FORMALITÀ STA A FAVORE DI CITTADINI EXTRACOMUNITARI OCCORRE PRODURRE:
A - Documento di identità in corso di validità B - Permesso di soggiorno in corso di validità
C - Documento di identità e permesso di soggiorno in corso di validità
Risposta C
99)- IN CASO DI AZIONE REVOCATORIA FALLIMENTARE IL BENE SOTTRATTO DAL FALLITO LA PROPRIETA' A CHI VA RIPRISTINATA?
A - Al soggetto nuovo acquirente B - All'attuale intestatario
C - Al precedente fallito
Risposta C
100)- QUALE TITOLO SI DEVE ALLEGARE NELLE FORMALITA' DI ISCRIZIONE DI VEICOLO NUOVO NELLA PROCEDURA STA
A - Dichiarazione di vendita o istanza dell'acquirente B - Istanza del venditore
C - Eslusivamente scrittura privata
Risposta A
101)- E' POSSIBILE EFFETTUARE UNA VENDITA EX ART. 2688 C.C SENZA TITOLO DI PROPRIETÀ?
A - No mai
B - Sì sempre
C - Sì se il proprietario non intestatario è erede dell'intestatario
Risposta A

102)- E' POSSIBILE PRESENTARE UNA RICHIESTA DI ANNOTAZIONE DI PERDITA DI POSSESSO PER FURTO CON DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA?
A - Solo esibendo una dichiarazione sostitutiva di resa denuncia B - No mai
C - Sì sempre
Risposta A
103)- IN QUALI CASI È POSSIBILE ISCRIVERE UN VEICOLO PROVENIENTE DALL' ESTERO ESIBENDO UNA ISTANZA ANZICHÉ L'ATTO DI VENDITA?
A - Sempre
B - Quando chi immatricola può dimostrare di avere acquistato il veicolo all'estero C - Mai
Risposta B
104)- NEL CASO DI VENDITA CON PROCURA SPECIALE È SUFFICIENTE:
A - Esibire una copia informale della procura B - Esibire l'originale in bollo
C - Esibire l'originale in carta semplice
Risposta B

Legge 264/91
Sessione di esami 2007 REGIME TRIBUTARIO

1)- L’IMPOSIZIONE DIRETTA COLPISCE PREFERIBILMENTE:
A - La ricchezza all’atto del consumo
B - La ricchezza all’atto del trasferimento C - Il reddito
Risposta C
2)- LA LEGGE FINANZIARIA E’ STATA INTRODOTTA CON:
A - Legge costituzionale B - Legge ordinaria
C - Normativa fiscale
Risposta B
3)- GLI ATTI DELL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA IN MATERIA DI CONTROVERSIE CIVILI CHE DEFINISCONO ANCHE PARZIALMENTE IL GIUDIZIO SONO SOGGETTI ALL’IMPOSTA DI REGISTRO:
A - Solo se sono stati impugnati
B - Solo in presenza di sentenza passata in giudicato
C - Anche se al momento della registrazione siano stati impugnati o siano ancora impugnabili, salvo conguaglio o rimborso
Risposta C
4)- LE NUOVE ALIQUOTE IRPEF 2007 SONO: A - 23%, 27%, 38%, 41%, 43%
B - 10%, 27%, 39%, 43%, 46%
C - 10%, 27%, 31%, 36%, 43%
Risposta A
5)- QUALI SONO I PRESUPPOSTI DI APPLICAZIONE DELL’IVA:
A - Solo soggettivi
B - Soggettivi, oggettivi e territoriali C - Oggettivi e territoriali
Risposta B
6)- IL REGISTRO DELLE IMPRESE E’ TENUTO:
A - Dalla Cancelleria del Tribunale B - Dalla Camera di Commercio
C - Dall’Ufficio Provinciale del Lavoro
Risposta B
7)- INDICARE TRA LE SEGUENTI UNA IMPOSTA DIRETTA: A - IVA
B - IRES
C - Imposta di registro
Risposta B
8)- LE SOCIETA’ PER AZIONI E IN ACCOMANDITA PER AZIONI, LE SOCIETA’ A RESPONSABILITA’ LIMITATA:
A - Sono soggette all’imposta sul reddito delle persone fisiche
B - Sono soggette all’imposta sul reddito delle persone fisiche o giuridiche a scelta del legale rappresentante
C - Sono soggette all’imposta sul reddito delle società
Risposta C
9)- IL REDDITO DELL’IMPRESA FAMILIARE E’ RIPARTITA FRA I SOCI ESCLUSO L’IMPRENDITORE:
A - In parti uguali
B - In misura proporzionale al grado di parentela secondo la percentuale di partecipazione stabilita nell’atto costitutivo
C - Nella misura del 49% dell’ammontare risultante dalla dichiarazione dei redditi dell’imprenditore e imputato a ciascun familiare proporzionalmente alla quota di partecipazione

Risposta B
10)- PER LA REGISTRAZIONE DEI CONTRATTI DI LOCAZIONE DI IMMOBILI DI DURATA PLURIENNALE, LA BASE IMPONIBILE E’ DATA:
A - Dal corrispettivo mensile
B - Dal corrispettivo del 1° anno o da quello pattuito per tutta la durata del contratto C - Dal corrispettivo annuale moltiplicato per il coefficiente 2,5
Risposta B
11)- IL TERMINE DI DECADENZA, ENTRO IL QUALE L’UFFICIO DELLE ENTRATE, DEVE NOTIFICARE L’AVVISO DI RETTIFICA ED ACCERTAMENTO DI MAGGIOR VALORE E’:
A - 1 anno dal pagamento dell’imposta principale B - 3 anni dal pagamento dell’imposta principale C - 2 anni dal pagamento dell’imposta principale
Risposta B
12)- LE IMPOSTE DIRETTE SONO QUELLE CHE COLPISCONO:
A - I consumi B - I redditi
C - L’incremento di valore
Risposta B
13)- VI SONO OPERAZIONI RIENTRANTI NEL CAMPO IVA CHE POSSONO ESSERE DEFINITE, A SECONDA DEI CASI, "IMPONIBILI" O "NON IMPONIBILI"?
A - No. Solo "imponibili"
B - Si. "imponibili" o "non imponibili"
C - No. "imponibili" oppure "fuori campo IVA"
Risposta B
14)- E’ OBBLIGATORIO REGISTRARE UN CONTRATTO DI LOCAZIONE:
A - Solo nell’ipotesi in cui il corrispettivo annuale supera Euro 1291,14
B - Sempre e qualunque sia il corrispettivo convenuto se la durata del contratto supera i trenta giorni complessivi nell’anno
C - Solo se stipulato per scrittura privata autenticata
Risposta B
15)- SI CHIAMANO BENI AMMORTIZZABILI DI UN’AZIENDA COMMERCIALE
A - Le merci che risultano giacenti al 31 dicembre
B - Quei beni che non risultano più utilizzabili e vanno eliminati
C - Quei beni che durano più di un anno ed il loro valore va suddiviso per più anni
Risposta B
16)- QUALI DEI SEGUENTI DATI NON DEVE ESSERE OBBLIGATORIAMENTE INDICATO NELLA FATTURA?
A - Sistema di trasporto
B - Il prezzo al netto dell’IVA
C - La natura dei beni e dei servizi formanti oggetto dell’operazione
Risposta A
17)- SE LA MERCE VIENE SPEDITA CON UN DOCUMENTO DI TRASPORTO LA FATTURA DEVE ESSERE EMESSA:
A - Entro il giorno successivo a quello di spedizione B - Entro 30 giorni dalla spedizione
C - Entro il 15 del mese successivo a quello di spedizione
Risposta B

18)- PER QUANTO ATTIENE ALLE SCADENZE DEI VERSAMENTI DELL’IVA I CONTRIBUENTI SI SUDDIVIDONO
A - A seconda del volume d’affari e tipo di attività B - A seconda del reddito guadagnato
C - A seconda del tipo di attività
Risposta A
19)- L’IMPOSTA DI REGISTRO DEVE ESSERE APPLICATA:
A - Secondo il titolo dell’atto
B - Secondo l’intrinseca natura e gli effetti giuridici dell’atto C - Secondo la forma apparente
Risposta B
20)- L’IRPEF VA PAGATA DAL CONTRIBUENTE:
A - Sempre per intero, in unica soluzione, alla presentazione della dichiarazione B - Trimestralmente
C - In più soluzioni, di cui 2 acconti (eventuali) e 1 saldo
Risposta C
21)- L’IMPOSTA DI REGISTRO RELATIVA AI CONTRATTI DI LOCAZIONE DEVE ESSERE CORRISPOSTA:
A - Dal locatore
B - Dal conduttore
C - Dal locatore e dal conduttore in parti uguali
Risposta C
22)- IL RICORSO AVVERSO L’ACCERTAMENTO IRPEF VA PRESENTATO: A - Ai TAR
B - Al Pretore
C - Alla Commissione tributaria
Risposta C
23)- L’INTERPELLO DEL CONTRIBUENTE E’:
A - La facoltà concessa a ciascun contribuente di inoltrare all’Amministrazione finanziaria -che è tenuta a rispondere entro 120 giorni - circostanziate e specifiche istanze concernenti l’applicazione delle disposizioni tributarie a casi concreti e personali
B - La facoltà che ha l’Amministrazione finanziaria d’interpellare il contribuente e chiedere notizie sul suo comportamento fiscale
C - La facoltà concessa al contribuente per fissare un appuntamento presso l’ufficio tributario e fornire chiarimenti sul suo comportamento fiscale.
Risposta A
24)- LE FATTURE VANNO REGISTRATE SUL REGISTRO DEGLI ACQUISTI:
A - Entro il giorno successivo al ricevimento B - Entro 30 giorni dal ricevimento
C - Anteriormente alla liquidazione periodica ovvero alla dichiarazione annuale
Risposta C
25)- I BOLLETTARI DELLE RICEVUTE FISCALI DEVONO ESSERE ACQUISTATI:
A - Presso l’Ufficio IVA
B - Presso la Camera di Commercio C - Presso le cartolerie autorizzate
Risposta C

26)- DA QUALI SOGGETTI SONO NOTIFICATI AL CONTRIBUENTE GLI AVVISI DI RETTIFICA E GLI ACCERTAMENTI AI FINI IVA ?
A - Dagli ufficiali giudiziari
B - Dai messi speciali autorizzati dall’Ufficio o messi comunali C - Dai vigili urbani
Risposta B
27)- IL GARANTE DEL CONTRIBUENTE E’
A - Un istituto bancario o assicurativo che garantisce l’Erario in merito al futuro e sicuro pagamento del tributo dovuto dal contribuente
B - Un Organo regionale che garantisce la corretta imposizione tributaria delle sole leggi regionali
C - Un Organo collegiale che, nell’ambito di ogni regione o provincia autonoma), riceve segnalazioni su disfunzioni, irregolarità, scorrettezze suscettibili di incrinare il rapporto di fiducia tra cittadini ed Amministrazione finanziaria e rivolge richieste di chiarimenti agli uffici competenti
Risposta C
28)- SONO SOGGETTI ALL’IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETA’
A - Le società per azioni ed in accomandita per azioni, le società a responsabilità limitata, le società cooperative e le società di mutua assicurazione residenti nel territorio dello Stato
B - Le società di persone e le ditte individuali C - Gli Enti di ogni tipo diversi dalle società
Risposta A
29)- IN QUALI MATERIE HANNO GIURISDIZIONE LE COMMISSIONI TRIBUTARIE?
A - In qualsiasi controversia
B - In qualsiasi controversia riguardante tributi
C - In qualsiasi controversia tributaria di ammontare superiore ad euro 2.582,28 , come previsto dalla legge finanziaria 2006
Risposta B
30)- AI FINI IVA, COSTITUISCONO IMPORTAZIONI:
A - Le operazioni aventi per oggetto beni introdotti nel territorio dello Stato che siano provenienti da paesi non compresi nella U.E.
B - Le operazioni aventi per oggetti beni introdotti, comunque, nel territorio dello Stato
C - Le operazioni aventi per oggetto beni provenienti da un Paese membro della U.E. e diretti in altro Paese membro della U.E.
Risposta A
31)- GLI ACQUISTI INTRACOMUNITARI DI BENI SI CONSIDERANO VERIFICATI SE:
A - Hanno per oggetto beni spediti dal territorio di altro Stato membro della U.E. nel territorio dello Stato B - Hanno per oggetto beni comunque entrati nel territorio dello Stato
C - Hanno per oggetto beni provenienti da qualsiasi Stato, purché trasportati nel territorio dello Stato
Risposta A
32)- IL PRINCIPIO DELLA RISERVA DI LEGGE:
A - E' previsto dalla Costituzione per assicurare che nessuna imposizione tributaria sia stabilita se non in base alla legge
B - Garantisce la libertà dei cittadini e del potere giudiziario
C - E' previsto dalla Costituzione per consentire al Governo di riservarsi il potere legislativo.
Risposta A
33)- QUANDO SI INTENDE VERIFICATO IL MOMENTO DI EFFETTUAZIONE DELLA CESSIONE DI BENI MOBILI?
A - Nel momento della consegna o spedizione
B - Dopo il decorso di un breve tempo (di regola, una settimana) dall’ordinazione C - Quando i beni si ordinano
Risposta A

34)- LE OPERAZIONI ESENTI AI FINI IVA SONO SOGGETTE A QUALE ALIQUOTA?
A - Alla aliquota più bassa B - A nessuna aliquota
C - Alla percentuale di compensazione
Risposta B
35)- L’ACQUISTO DI BENI DA PARTE DI UN SOGGETTO IVA E’ UN’OPERAZIONE ATTIVA O PASSIVA?
A - Un’operazione passiva B - Un’operazione attiva
C - Un’operazione passiva, salvo casi particolari
Risposta A
36)- AI FINI IVA, ESISTE REGIME SPECIALE:
A - Per i commercianti al minuto B - Per i produttori agricoli
C - Per i produttori minori
Risposta B
37)- LA DICHIARAZIONE IVA PRESENTATA, DAL CONTRIBUENTE O DA CHI NE HA LA RAPPRESENTANZA LEGALE O NEGOZIALE, NON SOTTOSCRITTA:
A - E’ sanata se sottoscritta dal contribuente entro 30 gg. dal ricevimento dell’invito da parte dell’ufficio competente.
B - E’ valida se presentata direttamente con rilascio di ricevuta C - E’ nulla in maniera assoluta
Risposta A
38)- LA NUMERAZIONE INTERNA DELLE RICEVUTE FISCALI E’:
A - Obbligatoria
B - Sempre facoltativa C - Vietata
Risposta B
39)- LA RICEVUTA FISCALE, NUMERATA PROGRESSIVAMENTE DALLA TIPOGRAFIA, DEVE INOLTRE CONTENERE:
A - Data, dati completi del soggetto emittente, natura, qualità, quantità del servizio, ammontare dei corrispettivi comprensivi di IVA
B - Ammontare dei corrispettivi escluso IVA, natura,quantità dei servizi.
C - Data, dati completi del soggetto emittente, ammontare dei corrispettivi comprensivi di IVA
Risposta A
40)- LA FATTURA, PER CIASCUNA OPERAZIONE IMPONIBILE, DEVE ESSERE EMESSA DAL SOGGETTO CHE EFFETTUA LA CESSIONE O LA PRESTAZIONE:
A - In duplice esemplare
B - In unico esemplare da consegnare o spedire
C - In triplice esemplare per le cessioni dei beni la cui consegna o spedizione risulti da documento di trasporto
Risposta A
41)- SONO REDDITI DI LAVORO AUTONOMO :
A - Quelli prodotti nell’esercizio abituale - anche se non esclusivo - di arti e professioni
B - Quelli prodotti nell’esercizio di lavoro dipendente, ma autonomamente rispetto al datore di lavoro C - Quelli prodotti nell’esercizio di lavoro indipendente, ma in forma associata
Risposta A

42)- INDICARE TRA LE SEGUENTI UNA IMPOSTA INDIRETTA: A - ILOR
B - Imposta di Registro C - IRPEF
Risposta B
43)- GLI ATTI PUBBLICI SONO:
A - Quelli nei quali il notaio interviene in prima persona, con o senza l’assistenza dei testimoni B - Gli atti stipulati presso l’Amministrazione Pubblica
C - Gli atti stipulati con più parti contraenti
Risposta A
44)- IL PAGAMENTO DELL’IMPOSTA DI REGISTRO PUO’ ESSERE EFFETTUATO:
A - Con versamento presso il concessionario della riscossione, uno sportello bancario od ufficio postale B - Con assegno bancario intestato all’ufficio od in contanti
C - Con assegno circolare intestato all’ufficio, in contanti e con vaglia postale
Risposta A
45)- L’ALIQUOTA DI IMPOSTA DI REGISTRO DA APPLICARE AGLI ATTI AVENTI AD OGGETTO CESSIONI DI AZIENDA E’:
A - 1%
B - 2%
C - 3%
Risposta B
46)- I SOGGETTI OBBLIGATI AL PAGAMENTO DELL’IMPOSTA COMPLEMENTARE DI REGISTRO SONO:
A - Il notaio
B - Le parti contraenti
C - Il notaio e le parti contraenti
Risposta B
47)- AL PAGAMENTO DELLA TASSA AUTOMOBILISTICA E’ TENUTO:
A - L’intestatario del veicolo nei registri del PRA B - L’intestatario del contratto assicurativo
C - Il possessore del veicolo
Risposta A
48)- L’IMPOSTA SUPPLETIVA DI REGISTRO SI APPLICA:
A - Al momento della registrazione B - Per tassare gli aumenti di valore
C - Per correggere errori di tassazione commessi dall’ufficio
Risposta B
49)- GLI ATTI SOTTOPOSTI A CONDIZIONE SOSPENSIVA SCONTANO L’IMPOSTA DI REGISTRO:
A - In misura fissa
B - In misura proporzionale C - In misura progressiva
Risposta A
50)- COME SI DEFINISCE IL REDDITO DELL’IMPRESA?
A - Profitto B - Rendita C - Salario
Risposta A

51)- TRA LE VOCI CHE DEVE EVIDENZIARE UNA RICEVUTA FISCALE C’E’:
A - Natura, qualità e quantità dei beni e servizi che sono oggetto dell’operazione B - Il trimestre di rilascio
C - L’ammontare dei corrispettivi dovuti al netto IVA
Risposta A
52)- L’IVA E’ UN’IMPOSTA
A - A pagamento frazionato B - Progressiva
C - Per le operazioni in termine fisso
Risposta A
53)- CHE TIPO DI IMPOSTA E’ L’IRES?
A - E’ l’Imposta sul Reddito degli Esercenti Servizi B - E’ l’imposta sul Reddito degli Enti Soppressi
C - E’ l’Imposta sul Reddito delle Società
Risposta C
54)- CON CHE FREQUENZA VIENE ELABORATA LA LEGGE FINANZIARIA?
A - Ogni anno
B - Ogni tre anni
C - Ogni cinque anni
Risposta A
55)- A CHI SPETTA L’AMMINISTRAZIONE DELLA SOCIETA’ SEMPLICE, SALVO DIVERSA PATTUIZIONE?
A - A ciascuno dei soci disgiuntamente dagli altri B - Al rappresentante legale
C - All’amministratore nominato dalla Camera di commercio competente per territorio
Risposta A
56)- LA PRESSIONE TRIBUTARIA E’:
A - Il rapporto tra l’ammontare dei tributi e il reddito nazionale B - L’ammontare dei tributi pagati nell’anno
C - L’ammontare dei tributi in relazione alla spesa pubblica
Risposta A
57)- IN GENERALE LE IMPOSTE DIRETTE VENGONO COSI’ DEFINITE SE:
A - Colpiscono i redditi prodotti, gravando sui loro utilizzi
B - Colpiscono direttamente i redditi prodotti, ma in relazione al loro utilizzo C - Colpiscono i redditi prodotti direttamente, a prescindere dal loro utilizzo
Risposta C
58)- L’IRPEF E’ UNA IMPOSTA CON ALIQUOTA:
A - Proporzionale
B - Progressiva per classi
C - Progressiva per scaglioni
Risposta C
59)- L’IRES HA SOSTITUITO: A - L’ I.R.PE.G.
B - L’ I.RE.G.
C - L’I.LO.R
Risposta A

60)- SONO INSERITI NELLA BASE IMPONIBILE AI FINI IRPEF:
A - I redditi esenti dall’imposta e quelli soggetti a ritenuta alla fonte a titolo d’imposta o ad imposta sostitutiva
B - Gli assegni periodici destinati al mantenimento dei figli spettanti al coniuge separato nella misura in cui risultano da provvedimenti dell’autorità giudiziaria
C - Tutti i redditi diversi da quelli soggetti a tassazione separata posseduti dai residenti e, per i non residenti, solo quelli prodotti nel territorio dello Stato, al netto degli oneri deducibili
Risposta C
61)- COSA SI INTENDE PER "AUTOCONSUMO"?:
A - La trasformazione dei beni acquistati per destinarli ad altre finalità diverse da quelle originarie B - La cessione dei beni, destinati originariamente al mercato all’ingrosso, al commercio al minuto
C - La destinazione di beni acquistati nell’esercizio dell’attività all’utilizzo privato personale o familiare
Risposta C
62)- LE ALIQUOTE DELL’IMPOSTA DI REGISTRO OGGI SONO:
A - Fisse o proporzionali B - Variabili
C - Sempre fisse
Risposta A
63)- LA BASE IMPONIBILE IN MATERIA DI IMPOSTE DIRETTE E’:
A - Il reddito su cui va calcolata l’imposta
B - Il parametro di riferimento progressivo ai fini del versamento minimo d’imposta da pagare C - Il reddito del nucleo familiare risultante dallo stato di famiglia
Risposta A
64)- L’ICI E’:
A - Un’imposta comunale B - Un’imposta catastale C - Un’imposta regionale
Risposta A
65)- PER QUANTO TEMPO DEVONO ESSERE CONSERVATE LE SCRITTURE CONTABILI TENUTE AI FINI IVA?
A - Per cinque anni
B - Per dieci anni dalla data dell’ultima registrazione
C - Fino a quando non siano definiti gli accertamenti relativi al corrispondente periodo di imposta.
Risposta C
66)- IL PAGAMENTO DELLE TASSE AUTOMOBILISTICHE PER VEICOLI A BENZINA DEVE ESSERE EFFETTUATO A SCADENZA:
A - Trimestrale
B - Quadrimestrale C - Annuale
Risposta C
67)- LA DICHIARAZIONE ANNUALE DEI REDDITI PUO' ESSERE TRASMESSA AL FISCO
A - Solamente dallo stesso contribuente telematicamente B - Dal contribuente o dal concessionario della riscossione
C - Dal contribuente fornito di pincode, o dall'ufficio delle entrate, o da un intermediario (banche, poste, commercialisti,...) autorizzato
Risposta C

68)- LA TASSA DI PROPRIETA’ SUGLI AUTOVEICOLI E’:
A - Riferita alla residenza del proprietario ed alla potenza B - Riferita alla marca del veicolo
C - Riferita solo alla potenza del veicolo
Risposta A
69)- ALCUNE CATEGORIE DI CONTRIBUENTI SONO STATE OBBLIGATE AD EMETTERE RICEVUTE FISCALI:
A - Per evitare di far presentare la dichiarazione dei redditi B - Per evitare evasioni fiscali
C - Per evitare la registrazione dei corrispettivi
Risposta B
70)- SONO ESCLUSE DALL’OBBLIGO DI EMISSIONE DI RICEVUTE FISCALI:
A - Le cessioni di tabacchi e di altri beni commercializzati esclusivamente dai Monopoli di Stato B - Le somministrazioni di pasti rese da trattorie e ristoranti
C - Le prestazioni di servizi rese dagli alberghi di lusso
Risposta A
71)- L’IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI (ICI) VA VERSATA:
A - In unica soluzione nel mese di luglio
B - In due soluzioni 1 - 30 giugno ed 1 - 20 dicembre , ovvero tutta nel mese di giugno C - In due soluzioni, maggio e novembre
Risposta B
72)- CHI RISPONDE PER LE OBBLIGAZIONI SOCIALI NELLA SOCIETA’ SEMPLICE?
A - La società con il patrimonio sociale, e in via sussidiaria, personalmente e solidalmente i soci B - I soci solidalmente e limitatamente alla quota conferita
C - Esclusivamente la società con il suo patrimonio
Risposta A
73)- IN GENERALE LE IMPOSTE INDIRETTE VENGONO COSI’ DEFINITE SE:
A - Colpiscono i redditi prodotti in maniera diretta
B - Colpiscono i redditi prodotti indirettamente ma indipendentemente dal loro utilizzo C - Colpiscono i redditi prodotti solo indirettamente gravando sul loro utilizzo
Risposta C
74)- LE LEGGI TRIBUTARIE POSSONO ESSERE SOTTOPOSTE A REFERENDUM ABROGATIVO? A - Si
B - No
C - Con richiesta di quorum specifico
Risposta B
75)- UNA DITTA CHE INIZIA LA PROPRIA ATTIVITA’ DEVE CHIEDERE LA PARTITA IVA ENTRO: A - 45 gg.
B - 30 gg.
C - 15 gg.
Risposta B
76)- SOGGETTI PASSIVI AI FINI IRPEF SONO:
A - Le persone fisiche e giuridiche purchè residenti nel territorio dello Stato B - Le persone fisiche residenti e non residenti nel territorio dello Stato
C - Le persone fisiche, residenti e non residenti per tutti i redditi ovunque prodotti
Risposta B

77)- UN’IMPOSTA E’ PROGRESSIVA QUANDO:
A - Preleva una frazione costante del reddito
B - Preleva una frazione più grande del reddito al crescere di quest’ultimo C - Preleva esclusivamente dal reddito delle persone
Risposta B
78)- COSA E’ UNA HOLDING?
A - Una combinazione risultante da una o più imprese
B - Un’impresa che detiene la maggioranza delle azioni di altre imprese allo scopo di averne il controllo C - Un’impresa di grandi dimensioni che si dirama in molti paesi
Risposta B
79)- IL DIRITTO TRIBUTARIO SI OCCUPA:
A - Dell’insieme delle entrate dello Stato
B - Delle sole entrate che attengono ai tributi
C - Delle entrate derivanti dal pagamento di tasse
Risposta B
80)- LA TASSA E’ PAGATA IN RIFERIMENTO:
A - Al possesso dei beni immobili B - Al reddito prodotto
C - Alla richiesta di un servizio particolare
Risposta B
81)- IL BOLLO E’:
A - Un’imposta o una tassa a secondo i casi B - Una tassa
C - Un’imposta
Risposta B
82)- AL FINE DI IMPEDIRE CHE UN CONTRIBUENTE SUBISCA UNA DOPPIA IMPOSIZIONE PER REDDITI PRODOTTI ALL’ESTERO E’ STATO INTRODOTTO:
A - Il c.d. credito d’imposta per consentire la detraibilità dall’IRPEF del prelievo fiscale assolto all’esteroi B - Il principio di tassare temporaneamente il reddito prodotto all’estero
C - Il rimborso dopo il quinquennio dell’imposta pagata all’estero
Risposta A
83)- L’IRPEF E’ UNA IMPOSTA CHE COLPISCE I REDDITI PRODOTTI DA:
A - Persone fisiche e fondazioni B - Persone fisiche e giuridiche C - Persone fisiche
Risposta B
84)- AI FINI DELL’APPLICAZIONE DELL’IMPOSTA, IL CONTRIBUENTE DEVE DETERMINARE, AL NETTO DI CREDITI D’IMPOSTA SUI DIVIDENDI E DI ONERI DEDUCIBILI:
A - Il reddito complessivo netto B - Il reddito netto
C - Il reddito imponibile
Risposta B
85)- SONO REDDITI DI CAPITALE:
A - Le rendite vitalizie e le rendite a tempo determinato costituite a titolo oneroso
B - Le partecipazioni agli utili spettanti ai promotori e ai soci fondatori di società per azioni, in accomandita per azioni e a responsabilità limitata
C - Gli interessi e gli altri proventi derivanti da mutui, depositi e conti correnti
Risposta B

86)- CHI E’ IL CONTRIBUENTE DI FATTO NELL’IVA?
A - Il consumatore finale B - Il produttore del bene C - Il commerciante
Risposta A
87)- L’IMPOSTA DI REGISTRO COLPISCE:
A - Gli atti di qualsiasi natura B - Gli atti scritti e verbali
C - Solo atti scritti redatti da pubblico ufficiale
Risposta B
88)- LE IMPOSTE CHE COLPISCONO MANIFESTAZIONI MEDIATE DELLA CAPACITA’ CONTRIBUTIVA SONO DETTE:
A - Imposte proporzionali B - Imposte dirette
C - Imposte indirette
Risposta B
89)- LA NORMATIVA IVA PREVEDE CHE LE "OPERAZIONI NON IMPONIBILI":
A - Non consentano di recuperare l’IVA pagata "a monte" su acquisti e spese B - Siano assoggettate al tributo
C - Concorrano a determinare il volume d’affari
Risposta B
90)- L’ECCEDENZA D’IMPOSTA
A - Si può computare in diminuzione dall’imposta relativa al periodo d’imposta successivo B - Si può chiederne il rimborso in sede di dichiarazione
C - Si può computare in diminuzione dell’imposta relativa al periodo d’imposta successivo o chiederne il rimborso in sede di dichiarazione
Risposta B
91)- LA TASSA SULLE CONCESSIONI GOVERNATIVE ERRONEAMENTE PAGATA IN PIU’ PUO’ ESSERE RICHIESTA IN RESTITUZIONE ENTRO IL TERMINE DI DECADENZA DI
A - 2 anni dal giorno del pagamento se pagata in modo straordinario B - 180 giorni da quello del pagamento
C - 3 anni dal giorno del pagamento o dalla data della comunicazione del rifiuto se l’atto sottoposto a tassa è stato rifiutato
Risposta B
92)- L’IMPOSTA SULLE ASSICURAZIONI E’
A - Commisurata all’ammontare annuo dei premi corrisposti all’assicuratore B - Commisurata al valore dei beni assicurati
C - Fissa
Risposta A
93)- AI FINI IVA NON COSTITUISCONO CESSIONI DI BENI:
A - le vendite con riserva di proprietà
B - le assegnazioni ai soci fatte a qualsiasi titolo da società di ogni tipo e oggetto
C - i passaggi di beni in dipendenza di fusioni, scissioni o trasformazioni di società
Risposta B
94)- QUAL E’ L’UFFICIO COMPETENTE PER LA TRASCRIZIONE DELLE DICHIARAZIONI DI VENDITA DI AUTOVEICOLI?
A - La Conservatoria dei Registri Immobiliari B - Il Pubblico Registro Automobilistico
C - L’Ufficio delle Entrate
Risposta B

95)- PER QUANTI ANNI, OLTRE QUELLO DI PAGAMENTO, VANNO CONSERVATE LE ATTESTAZIONI DI VERSAMENTO DELLE TASSE AUTOMOBILISTICHE?
A - Un anno B - Due anni C - Tre anni
Risposta C
96)- IL PAGAMENTO DELLE TASSE AUTOMOBILISTICHE E’ PROPORZIONATO:
A - Alla cilindrata, solamente B - Alla potenza (Kw)
C - Al passo
Risposta B
97)- LE INDENNITA’, I GETTONI DI PRESENZA E GLI ALTRI COMPENSI CORRISPOSTI DALLO STATO PER L’ESERCIZIO DI PUBBLICHE FUNZIONI COSTITUISCONO:
A - Redditi di lavoro autonomo B - Reddito diverso
C - Reddito assimilato a quello di lavoro dipendente
Risposta C
98)- LE ESPORTAZIONI SONO, AI FINI IVA, OPERAZIONI:
A - Imponibili
B - Non imponibili C - Esenti
Risposta B
99)- I REDDITI DERIVANTI DA ATTIVITA’ COMMERCIALI NON ESERCITATE ABITUALMENTE, NON CONSEGUITI NELL’ESERCIZIO DI IMPRESE COMMERCIALI O DA SOCIETA’ IN NOME COLLETTIVO O IN ACCOMANDITA SEMPLICE , SONO:
A - Redditi di lavoro autonomo B - Redditi diversi
C - Redditi d’impresa
Risposta B
100)- LA LEGGE FINANZIARIA 2007 HA INTRODOTTO, PER FIGLI A CARICO, DETRAZIONI DI:
A - Euro 800 per ciascun figlio, compresi i figli naturali riconosciuti, i figli adottivi e gli affidati o affiliati inferiori a tre anni
B - Euro 800 per ciascun figlio, compresi i figli naturali riconosciuti, i figli adottivi e gli affidati o affiliati di età superiore a tre anni, elevabili di euro 220 se portatori di handicap
C - Euro 800 per ciascun figlio, compresi i figli naturali riconosciuti, i figli adottivi e gli affidati o affiliati di età superiore a tre anni, elevabili di euro 300 per ogni figlio se i figli a carico sono più di tre
Risposta B
101)- IL FOGLIO DI CARTA BOLLATA E’ FORMATO DA:
A - Cento righe
B - Cinquanta righe
C - Settantacinque righe
Risposta A
102)- NEI RAPPORTI CON LO STATO L’IMPOSTA DI BOLLO, QUANDO DOVUTA, E’ A CARICO:
A - Dello Stato
B - Dell’altra parte C - Di entrambi
Risposta B

103)- L’ORGANO COMPETENTE PER REGOLARIZZARE GLI ATTI SPROVVISTI DI BOLLO E’:
A - Il Comune
B - L’Ufficio delle Entrate
C - La Prefettura, Ufficio Territoriale del Governo
Risposta B
104)- GLI UFFICI, CHE RICEVONO UN ATTO NON IN REGOLA CON L’IMPOSTA DI BOLLO, DEVONO:
A - Restituire l’atto a colui che l'ha prodotto
B - Tenere l’atto ma non prenderlo a base del provvedimento eventualmente richiesto
C - Tenere l’atto comunque a base del provvedimento richiesto ma farlo sottoporre alla regolarizzazione
Risposta B
105)- AI FINI IVA NON COSTITUISCONO PRESTAZIONI DI SERVIZIO:
A - Le somministrazioni di alimenti e bevande verso corrispettivo
B - Le prestazioni, verso corrispettivo, dipendenti da contratti d’opera, appalto, trasporto C - Le cessioni, concessioni, licenze relative, i diritti d’autore, tranne alcuni casi
Risposta B
106)- SONO ESENTI DAL PAGAMENTO DELLE TASSE AUTOMOBILISTICHE:
A - Gli autoveicoli del Capo dello Stato B - Gli autoveicoli dei parlamentari
C - Gli autoveicoli privi di interesse storico
Risposta A
107)- IL PAGAMENTO DELLE TASSE DI CONCESSIONI GOVERNATIVE EFFETTUATO MEDIANTE CONTO CORRENTE POSTALE E’ UN MODO DI VERSAMENTO:
A - Straordinario B - Ordinario
C - Altro modo stabilito dalla tariffa
Risposta B
108)- I TERMINI DI DECADENZA DELL’AMMINISTRAZIONE FINANZIARIA PER PROCEDURE ALLE VIOLAZIONI DELLE NORME IN MATERIA DI TASSE DI CONCESSIONI GOVERNATIVE SONO:
A - Due anni dal giorno in cui è stata commessa la violazione
B - Cinque anni dal giorno in cui è stata commessa la violazione C - Tre anni dal giorno in cui è stata commessa la violazione
Risposta B
109)- NON CONCORRONO ALLA FORMAZIONE DEL REDDITO:
A - I proventi soggetti a ritenuta alla fonte a titolo d’imposta
B - I redditi derivanti dallo sfruttamento di miniere cave e torbiere
C - I redditi derivanti dallo sfruttamento di laghi, stagni e altre acque interne
Risposta A
110)- QUALI DEI SEGUENTI BENI SONO ESENTI DA IMPOSTA DI SUCCESSIONE:
A - Conti correnti
B - Buoni del Tesoro
C - Obbligazioni bancarie
Risposta B
111)- IN QUALE DELLE SEGUENTI OPERAZIONI MANCA IL PRESUPPOSTO DI APPLICAZIONE DELL’IVA?
A - Importazioni effettuate da chiunque
B - Cessioni di beni effettuati da soggetti privati
C - Prestazioni di servizi rese da professionisti non iscritti in appositi albi
Risposta B

112)- DA QUALE ORGANO SONO APPLICATE LE SANZIONI PENALI IN MATERIA TRIBUTARIA?
A - Dal Pubblico Ministero
B - Dal Direttore dell'ufficio delle entrate, territorialmente competente C - Dalla Magistratura giudicante
Risposta B
113)- GLI ATTI STIPULATI DAI NOTAI POSSONO ESSERE REGISTRATI:
A - Presso qualsiasi Ufficio delle Entrate
B - Presso l’Ufficio delle Entrate nella cui circoscrizione ha sede il notaio rogante
C - Presso l’Ufficio delle Entrate del capoluogo di provincia in cui risiede il notaio rogante
Risposta B
114)- PER GLI ATTI RELATIVI A CESSIONI DI BENI O PRESTAZIONI DI SERVIZI, SOGGETTI ALL’IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO, SI APPLICA L'IMPOSTA DI REGISTRO
A - In misura proporzionale B - In misura fissa
C - In misura progressiva
Risposta B
115)- L’IMPOSTA DI REGISTRO DI TIPO PRINCIPALE E’:
A - L’imposta maggiore
B - L’imposta applicata al momento della registrazione C - L’imposta corrisposta dai notai
Risposta B
116)- IL CONTRATTO SCRITTO DI COMODATO DI IMMOBILE E’ UN ATTO DA REGISTRARE:
A - In termine fisso B - In caso d’uso
C - Non vi è alcun obbligo di registrazione
Risposta A
117)- I SOGGETTI OBBLIGATI AL PAGAMENTO DELL’IMPOSTA PRINCIPALE DI REGISTRO SONO:
A - Le parti contraenti B - Il notaio
C - Il notaio e le parti contraenti
Risposta C
118)- LE SCRITTURE PRIVATE NON AUTENTICATE VANNO REGISTRATE PRESSO:
A - L’Ufficio delle Entrate di residenza delle parti contraenti B - Presso qualsiasi Ufficio delle Entrate d'Italia
C - Presso l’Ufficio delle Entrate competente sul territorio nel quale è situato l’oggetto del contratto
Risposta B
119)- IL PAGAMENTO DELL’IVA O DELLA MAGGIORE IMPOSTA ACCERTATA E/O LE SANZIONI IRROGATE DEVONO ESSERE PAGATE DAL CONTRIBUENTE:
A - Entro 30 giorni dalla notifica degli avvisi di rettifica, di accertamento o di irrogazione di sanzione B - Entro 45 giorni dalla notifica degli avvisi di rettifica, di accertamento o di irrogazione di sanzione C - Entro 60 giorni dalla notifica degli avvisi di rettifica, di accertamento o di irrogazione di sanzione
Risposta B
120)- IL SOSTITUTO D’IMPOSTA E’:
A - Un soggetto, previsto dalla normativa fiscale, tenuto al pagamento del tributo unitamente al soggetto passivo obbligato in via principale per agevolare il prelievo tributario da parte dell’Erario
B - Un soggetto, previsto normativamente, tenuto al pagamento del tributo in sostituzione di altro soggetto che ritiene di non dovere pagare
C - Un soggetto che volontariamente paga il tributo dovuto dal suo dante causa
Risposta A

121)- LE IMPOSTE INDIRETTE SONO QUELLE CHE COLPISCONO:
A - I consumi B - Il reddito
C - L’incremento di valore
Risposta A
122)- LE OPERAZIONI AI FINI I.V.A. SI POSSONO CLASSIFICARE:
A - Imponibili, non imponibili, esenti, escluse B - Imponibili, esenti , detraibili
C - Imponibili, non imponibili, esenti, escluse, deducibili
Risposta A
123)- IL MOMENTO IMPOSITIVO DELL’IVA E’:
A - Uguale per tutti i tipi di operazioni
B - Diverso e dipende dall’aliquota applicabile alle cessioni di beni o prestazioni di servizi
C - Diverso a seconda che si tratti di cessione di beni, prestazioni di servizi o cessioni diverse a soggetti pubblici o privati
Risposta C
124)- I REGISTRI I.V.A. DEVONO ESSERE AGGIORNATI E L’I.V.A. RELATIVA LIQUIDATA E/O VERSATA:
A - Mensilmente per tutti i soggetti titolari di partita IVA
B - Mensilmente o trimestralmente a scelta dei singoli soggetti
C - Mensilmente per tutti i soggetti titolari di partita IVA o trimestralmente per opzione per quei soggetti con volume d’affari inferiore ai limiti per i quali la liquidazione mensile è obbligatoria
Risposta C
125)- LA FATTURAZIONE IN GENERALE DEVE ESSERE ESEGUITA:
A - Per tutte le operazioni, anche quelle non imponibili o esenti indicando gli articoli di esenzione B - Solo per le operazioni soggette ad IVA, distinte per aliquota
C - Solo per le operazioni soggette ad IVA, ma senza necessità di distinzione di aliquota
Risposta A
126)- LA FATTURA PUO’ ESSERE EMESSA ENTRO IL GIORNO 15 DEL MESE SUCCESSIVO A QUELLO DELLA CONSEGNA O SPEDIZIONE:
A - Sempre, nell’ambito del territorio nazionale B - Mai
C - Quando per le cessioni dei beni la consegna o spedizione risultino da documento di trasporto o da altro documento idoneo ad identificare i soggetti tra i quali è effettuata l’operazione.
Risposta C
127)- LA RICEVUTA FISCALE DEVE ESSERE REDATTA:
A - In duplice esemplare utilizzando moduli sostanzialmente conformi a quelli previsti dalla legge istitutiva B - Il modulo è libero e la ricevuta va emessa in unico esemplare
C - Il modulo deve essere conforme a quello previsto dalla legge istitutiva, ma non è necessaria la doppia copia
Risposta A
128)- PER LE CESSIONI DI BENI EFFETTUATI DA COMMERCIANTI AL MINUTO AUTORIZZATI IN LOCALI APERTI AL PUBBLICO, IN SPACCI INTERNI, MEDIANTE APPARECCHI DI DISTRIBUZIONE AUTOMATICA PER CORRISPONDENZA, A DOMICILIO O IN FORMA AMBULANTE , L’EMISSIONE DELLA FATTURA
A - E’ sempre obbligatoria B - E’ sempre facoltativa
C - Non è obbligatoria se non richiesta dal cliente non oltre il momento di effettuazione dell’operazione
Risposta C

129)- I CORRISPETTIVI DELLE CESSIONI DI BENI E PRESTAZIONI DI SERVIZI, PER I QUALI NON E’ OBBLIGATORIA L’EMISSIONE DELLE FATTURE, POSSONO ESSERE DOCUMENTATI:
A - Indipendentemente dall’esercizio di apposita opzione mediante ricevuta fiscale o scontrino fiscale B - Solo con ricevuta fiscale
C - Solo con scontrino fiscale
Risposta A
130)- LE OPERAZIONI INTRACOMUNITARIE SONO GENERALMENTE COSTITUITE DA:
A - Cessioni di beni e prestazioni accessorie con soggetti appartenenti a Paesi facenti parte dell’Unione Europea
B - Cessioni di beni e prestazioni accessorie con soggetti appartenenti a Paesi non facenti parte dell’Unione Europea
C - Cessioni di beni con soggetti appartenenti a Paesi facenti parte dell’Europa
Risposta A
131)- I REGISTRI OBBLIGATORI AI FINI I.V.A. SONO:
A - Esclusivamente Acquisti, Fatture Emesse e/o Corrispettivi per tutti i soggetti IVA senza eccezioni B - Acquisti, Fatture Emesse e/o Corrispettivi per tutti i soggetti IVA salvo alcune eccezioni
C - Acquisti, Fatture Emesse e/o Corrispettivi per tutti i soggetti IVA salvo alcune eccezioni oltre ad altri registri necessari per casi specifici
Risposta C
132)- LA FATTURAZIONE DELLE PRESTAZIONI PROFESSIONALI SOGGETTE AD IVA AVVIENE:
A - Indifferentemente dal tipo di prestazione al momento del pagamento B - All’atto della fine della prestazione
C - A richiesta del cliente indipendentemente dal pagamento
Risposta A
133)- LA CESSIONE DI BENI DA PARTE DI UN DETTAGLIANTE E’ UN’OPERAZIONE ATTIVA O PASSIVA?
A - Passiva B - Attiva
C - Quasi sempre attiva
Risposta B
134)- LE PRESTAZIONI DI SERVIZI, AI FINI IVA, SI CONSIDERANO EFFETTUATE NEI CONFRONTI DEL COMMITTENTE:
A - All’atto del pagamento del corrispettivo
B - Quando la prestazione e’ in corso di esecuzione C - Quando la prestazione è ultimata
Risposta A
135)- IL MOMENTO IMPOSITIVO DELLA CESSIONE DI BENI IMMOBILI SI VERIFICA:
A - All’atto del pagamento B - All’atto della stipula
C - All’atto della consegna dell’immobile
Risposta B
136)- AI FINI IVA, SI CONSIDERANO EFFETTUATE NEL TERRITORIO DELLO STATO LE CESSIONI DI BENI MOBILI SE:
A - Hanno per oggetto beni mobili esistenti nello Stato
B - Hanno per oggetto beni venduti nello Stato di proprietà di soggetti non imprenditori C - Hanno per oggetto beni mobili esistenti anche fuori del territorio dello Stato
Risposta A

137)- LE SANZIONI AMMINISTRATIVE IN MATERIA TRIBUTARIA:
A - Hanno funzione risarcitoria della tardiva percezione dei tributi B - Costituiscono un accessorio del tributo
C - Hanno funzione dissuasiva e punitiva, per indurre i contribuenti ad adempiere correttamente
Risposta C
138)- LA REGISTRAZIONE IN CASO D’USO, SI HA QUANDO:
A - Un atto deve essere utilizzato esclusivamente nell’ambito di un processo penale o civile B - Si vuole ottenere l’adempimento di una obbligazione della Pubblica Amministrazione
C - Un atto viene depositato presso una cancelleria giudiziaria o presso un’amministrazione di un Ente pubblico nell’esplicazione di una attività amministrativa
Risposta C
139)- AI FINI IVA, COSTITUISCONO CESSIONI ALL’ESPORTAZIONE:
A - Le cessioni eseguite mediante trasporto di beni fuori dal territorio dello Stato
B - Le cessioni eseguite mediante trasporto dei beni da uno stato membro della U.E. ad un altro Stato della U.E.
C - Le cessioni eseguite mediante trasporto o spedizione dei beni dal territorio della U.E.
Risposta C
140)- L’IRPEF A QUALE CATEGORIA DI IMPOSTA APPARTIENE E CHI SONO I SOGGETTI PASSIVI?
A - Fa parte delle Imposte Indirette ed è dovuta da soggetti diversi
B - E’ un’imposta sui redditi, i cui soggetti passivi sono solo persone fisiche residenti
C - E’ un’imposta sul reddito delle persone fisiche residenti e non residenti nel territorio dello Stato
Risposta C
141)- COME SI DETERMINA L’IMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE?
A - Applicando sul reddito complessivo un’aliquota fissa
B - Applicando sul reddito complessivo delle aliquote progressive
C - Applicando al reddito complessivo, al netto degli oneri deducibili, ed eventuali deduzioni, determinate aliquote per scaglioni di reddito
Risposta C
142)- ENTRO QUALE TERMINE DEVONO ESSERE ANNOTATI I CORRISPETTIVI?
A - Entro il giorno stesso B - Entro 15 giorni
C - Entro il giorno non festivo successivo
Risposta C
143)- IN CHE MISURA VIENE APPLICATA L’IMPOSTA DI REGISTRO?
A - Solo con aliquota proporzionale
B - Con aliquota proporzionale oppure in misura fissa a secondo dei casi C - Con aliquota progressiva
Risposta B
144)- LA LEGGE FINANZIARIA 2007 HA ISTITUITO L'IMPOSTA DI SCOPO PER CONSENTIRE AI COMUNI DI FINANZIARE LA REALIZZAZIONE DI:
A - Opere di risistemazione di parchi e giardini B - Parcheggi privati su terreni pubblici
C - Manutenzione straordinaria di opere viarie
Risposta A
145)- L’I.R.A.P. E’:
A - Imposta sui Redditi Attività Politiche
B - Imposta Regionale sulle Attività Patrimoniali C - Imposta Regionale sulle Attività Produttive
Risposta C

146)- COSA SI INTENDE PER VOLUME D’AFFARI:
A - Il totale delle vendite realizzato dall’azienda
B - La differenza tra le entrate e le uscite dell’azienda C - Il numero di clienti dell’azienda
Risposta A
147)- FARE L’INVENTARIO SIGNIFICA
A - Valutare i beni
B - Fare la differenza tra le vendite ed i costi
C - Valutare le merci giacenti alla fine dell’anno
Risposta C
148)- IL CONTO PROFITTI E PERDITE E’ UN PROSPETTO CHE ACCOGLIE:
A - I ricavi ed il capitale
B - I ricavi, i costi e le passività C - I ricavi e i costi
Risposta C
149)- COSA SI INTENDE PER NOTA DI ACCREDITO?
A - Una particolare fattura emessa per regolarizzare una precedente fattura errata B - Una fattura che per errore riporta un importo superiore
C - La comunicazione in cui la Banca comunica che la ricevuta bancaria sia stata pagata
Risposta A
150)- SE LA MERCE VIENE VENDUTA SENZA EMISSIONE DI UN DOCUMENTO DI TRASPORTO ENTRO QUALE DATA OCCORRE COMPILARE LA FATTURA?
A - Immediatamente alla consegna della merce
B - Entro il giorno successivo alla consegna della merce C - Entro una settimana dalla consegna della merce
Risposta A
151)- NELLA RICEVUTA FISCALE:
A - Deve essere indicata la natura dei servizi prestati e l’ammontare del corrispettivo comprensivo di IVA B - Deve essere indicata la natura dei servizi prestati e l’ammontare del corrispettivo distinto dall’IVA
C - E’ sufficiente indicare il tipo di merce e la quantità
Risposta A
152)- ENTRO 30 GIORNI DALL’INIZIO DELL’ATTIVITA’ L’IMPRENDITORE DEVE:
A - Acquistare i registri IVA
B - Fare la dichiarazione d’inizio all’Ufficio delle Entrate C - Fare la denuncia all’Ufficio della Regione
Risposta B
153)- A NORMA DI LEGGE QUALI TRA LE SEGUENTI OPERAZIONI SONO ASSIMILATE ALLE ESPORTAZIONI, RISULTANDO QUINDI NON IMPONIBILI?
A - Le cessioni di costruzioni a vela, anche con motore ausiliario, o a motore, di stazza lorda fino a 50 tonnellate, non comprese nella categoria natanti.
B - Le cessioni di natanti da diporto esenti dall’obbligo di iscrizione negli appositi registri C - Le cessioni di navi destinate alla demolizione
Risposta C
154)- NEL REGISTRO DELLE FATTURE EMESSE E/O CORRISPETTIVI L’ANNOTAZIONE DELLE FATTURE IMMEDIATE VA FATTA:
A - Entro il giorno di emissione
B - Entro il giorno successivo all’emissione
C - Entro 15 giorni dall’emissione e nell’ordine della loro emissione
Risposta C

155)- L’ALIQUOTA IVA APPLICABILE SUGLI ACQUISTI INTRACOMUNITARI E’ PARI A:
A - Quella ridotta nazionale vigente
B - Quella prevista per le medesime operazioni interne C - Quella massima nazionale vigente
Risposta B
156)- GLI ONERI DEDUCIBILI VANNO SOTTRATTI:
A - Dall’IRPEF corrispondente al reddito lordo B - Dal reddito complessivo
C - Dal volume di affari
Risposta B
157)- LA SCELTA DEL REGIME CONTABILE VIENE FATTA:
A - Secondo le preferenze a libera scelta
B - In base al volume d’affari presunto o realizzato indifferentemente dal tipo di azienda
C - In base al volume d’affari presunto o realizzato, escluse le società di capitali e salvo opzione
Risposta C

Fonte: http://www.regione.sicilia.it/turismo/trasporti/arcdocumenti/2007/QUIZ%20264-2007%20soluzioni.pdf

Sito web da visitare: http://www.regione.sicilia.it/

Autore del testo: non indicato nel documento di origine

Il testo è di proprietà dei rispettivi autori che ringraziamo per l'opportunità che ci danno di far conoscere gratuitamente i loro testi per finalità illustrative e didattiche. Se siete gli autori del testo e siete interessati a richiedere la rimozione del testo o l'inserimento di altre informazioni inviateci un e-mail dopo le opportune verifiche soddisferemo la vostra richiesta nel più breve tempo possibile.

 

Circolazione stradale quiz domande e risposte

 

 

I riassunti , gli appunti i testi contenuti nel nostro sito sono messi a disposizione gratuitamente con finalità illustrative didattiche, scientifiche, a carattere sociale, civile e culturale a tutti i possibili interessati secondo il concetto del fair use e con l' obiettivo del rispetto della direttiva europea 2001/29/CE e dell' art. 70 della legge 633/1941 sul diritto d'autore

Le informazioni di medicina e salute contenute nel sito sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo e per questo motivo non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione).

 

Circolazione stradale quiz domande e risposte

 

"Ciò che sappiamo è una goccia, ciò che ignoriamo un oceano!" Isaac Newton. Essendo impossibile tenere a mente l'enorme quantità di informazioni, l'importante è sapere dove ritrovare l'informazione quando questa serve. U. Eco

www.riassuntini.com dove ritrovare l'informazione quando questa serve

 

Argomenti

Termini d' uso, cookies e privacy

Contatti

Cerca nel sito

 

 

Circolazione stradale quiz domande e risposte