Conducenti trasporto pubblico domande e risposte

Conducenti trasporto pubblico domande e risposte

 

 

Conducenti trasporto pubblico domande e risposte

 

 

Riferim. normativo

Testo Domanda

Risposta A

Risposta B

Risposta C

Esatta

 

 

 

 

 

 

 

 

a

  1. 1

NCdS art. 3 c. 1

Che cos'è una corsia riservata?

una corsia di marcia  destinata alla circolazione esclusiva di una o alcune categorie di veicoli

una parte della carreggiata in cui non è possibile circolare

una corsia destinata al solo accesso dei frontisti

A

a

  1. 2

NCdS art. 3 c. 1

Che cos'è una zona a traffico limitato?

un'area in cui accesso e  circolazione veicolare sono  limitati ad ore prestabilite o a particolari categorie di utenti o di veicoli

una parte di una piazza destinata prevalentemente al parcheggio

una parte della strada riservata a mezzi pubblici e di emergenza

A

a

  1. 3

NCdS art. 23  c. 2

E' possibile installare su veicoli adibiti  a servizi pubblici non di linea scritte o  insegne pubblicitarie luminose?

no

solo nei casi previsti dal  regolamento comunale di  esercizio

B

a

  1. 4

NCdS art. 23 c. 2

E' possibile installare su veicoli adibiti a servizi pubblici non di linea scritte o insegne pubblicitarie rifrangenti?

no

sì, solo nei casi previsti dal regolamento di esecuzione del codice della strada

C

a

  1. 5

NCdS art. 23 c.11

Qual è la sanzione per chi installa su veicoli adibiti a servizi pubblici non di linea scritte o insegne pubblicitarie luminose o rifrangenti in difformità di quanto eventualmente previsto o possibile?

una sanzione amministrativa

una multa

il sequestro del veicolo

A

a

  1. 6

NCdS art. 36  c. 1

Quali sono i comuni tenuti a dotarsi in  ogni caso di un Piano Urbano del  Traffico?

quelli con popolazione  residente superiore a  15.000 abitanti

quelli con popolazione  residente superiore a  30.000 abitanti

quelli con popolazione  residente superiore a  100.000 abitanti

B

a

  1. 7

NCdS art. 36 c. 2

Quali sono i comuni che possono eventualmente essere obbligati dalla Regione a dotarsi di un Piano Urbano del Traffico?

quelli con popolazione superiore a 10.000 abitanti

quelli con popolazione superiore a 30.000 abitanti

quelli che registrano particolare affluenza turistica, pendolarismo o problemi di circolazione

C

a

  1. 8

 NCdS art. 36  c. 3

Quale piano per la circolazione  stradale deve essere adottato dalla  Provincia?

 il Piano Urbano del Traffico  del comune capoluogo

 il Piano del Traffico per la  Viabilità extraurbana

i Piani Urbani del Traffico  di tutti i Comuni tenuti a  dotarsene

B

a

9

NCdS art. 36 c. 4

Il Piano Urbano del Traffico può prevedere l'introduzione di sistemi tecnologici informatizzati per la regolamentazione e il controllo del traffico?

no, non si possono introdurre strumenti coercitivi

sì, in quanto la mobilità è un bene collettivo da salvaguardare

solo se non rilevano dati caratteristici dei veicoli

B

a

10

 NCdS art. 36  c. 5

Ogni quanto tempo deve essere  verificato e adeguato il Piano Urbano  del Traffico?

  annualmente

  ogni cinque anni

  ogni due anni

C

a

11

 NCdS art. 36  c. 6

 Quale autorità emana le direttive per la redazione dei Piani Urbani del  Traffico?

 il Ministero delle Infrastrutture e dei  Trasporti

  il Ministero dell'Ambiente

il Ministero dei Lavori  Pubblici, di concerto con il Ministro dell'Ambiente e il  Ministro delle Aree Urbane

C

a

12

 NCdS art. 36 c.10

 Quali provvedimenti sono previsti a carico degli Enti che non provvedono ad adottare i Piani Urbani del Traffico dove previsti?

 nessuna sanzione

 una sanzione pecuniaria

il Ministero dei Lavori  Pubblici li invita a provvedere e, se inadempienti, realizza d'ufficio il Piano

C

a

13

 NCdS art. 40 c. 9

 I veicoli adibiti a servizi pubblici non di linea possono oltrepassare le strisce longitudinali continue che indicano il margine della carreggiata?

no, solo i veicoli in servizio  di pubblico interesse (carabinieri, ambulanze, polizia, etc.), ed i veicoli che devono effettuare una sosta di emergenza

 sì, sempre

 sì, ma solo quando sono in servizio

A

a

14

NCdS art. 54 c. 1

Che cosa distingue un autoveicolo per trasporti specifici di persone da un'autovettura?

destinazione al trasporto di persone in determinate condizioni con presenza permanente di speciali attrezzature

targa

colorazione della carrozzeria

A

a

15

NCdS art. 54 c. 1

Quanti posti possono avere al massimo le autovetture?

nove compreso il conducente

sette più il conducente

nove più il conducente

A

a

16

 NCdS art. 59  c. 1

Come vengono considerati dal Codice della Strada i veicoli elettrici leggeri da città, i veicoli ibridi o multimodali, i  microveicoli elettrici o elettroveicoli  ultraleggeri?

  motoveicoli

  autovetture

 veicoli con caratteristiche  atipiche

C

a

17

 NCdS art. 59 c. 2

Quale organo stabilisce le categorie cui assimilare i veicoli elettrici leggeri da città, i veicoli ibridi o multimodali, i  microveicoli elettrici o elettroveicoli ultraleggeri, ai fini della circolazione e della guida?

il Direttore dell'Ufficio  Periferico del Dipartimento dei Trasporti Terrestri ex MCTC

 il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

 il Ministero delle Aree Urbane

B

a

18

NCdS art. 60 c. 1

A quale categoria di veicoli sono considerati appartenenti i veicoli d'epoca o quelli di interesse storico o collezionistico?

a quella corrispondente alle caratteristiche tecniche previste dal Codice della Strada

a quella dei veicoli con caratteristiche atipiche

a quella dei veicoli cancellati dal PRA

B

a

19

NCdS art. 60 c. 2

Presso quale registro sono iscritti i veicoli d'epoca?

a nessun registro

al Pubblico Registro Automobilistico

all'Elenco presso il Centro Storico del Dipartimento dei Trasporti Terrestri ex Direzione Generale MCTC

C

a

20

 NCdS art. 60 c. 3

 Che cosa serve per far circolare i veicoli d'epoca?

 nessuna autorizzazione particolare

una specifica autorizzazione per ogni uscita rilasciata dall'Ufficio  Periferico del Dipartimento dei Trasporti Terrestri - ex MCTC

l'iscrizione all'Elenco presso il Centro Storico del  Dipartimento dei Trasporti Terrestri - ex Direzione Generale MCTC

B

a

21

 NCdS art. 60 c. 4

 Presso quale registro sono iscritti i veicoli d'interesse storico e collezionistico?

 solo presso un registro particolare

 solo presso il PRA

devono essere iscritti ad  uno dei seguenti registri: ASI, Storico Lancia, Italiano FIAT, Italiano Alfa Romeo, Storico FMI

C

a

22

NCdS art. 60 c. 6

Quale sanzione si applica a chi circola con autoveicoli d'epoca senza l'autorizzazione prevista dal Codice della Strada?

il sequestro del veicolo

una sanzione amministrativa

una multa

B

a

23

 NCdS art. 60 c. 6

Quale sanzione si applica a chi circola con autoveicoli di interesse storico e  collezionistico sprovvisti dei requisiti previsti dal regolamento?

 il sequestro del veicolo

 una sanzione amministrativa

 una multa

B

a

24

NCdS art. 72 c. 6

Quale autorità stabilisce i dispositivi supplementari di cui devono e possono essere dotati i veicoli a motore, in relazione alla loro particolare destinazione o uso?

il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, sentito quello dell'Interno

il Ministero dell'Interno

il Ministero dell'Ambiente

A

a

25

 NCdS art. 72 c. 7

Quale autorità stabilisce norme  specifiche sui dispositivi di equipaggiamento dei veicoli a motore destinati al trasporto di invalidi?

 il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

 il Ministero della Salute

 il Ministero dell'Ambiente

A

a

26

  NCdS art. 72 c. 7

Quale sanzione si applica a chi circola con un veicolo tenuto, in base alla sua  destinazione o uso, ad essere  equipaggiato con dispositivi speciali, che ne sia privo o ne utilizzi di tipo non omologato?

  nessuna

  una sanzione amministrativa

  il sequestro del veicolo

B

a

27

 NCdS art. 75 c. 4

I veicoli a motore, da adibire a  servizio di noleggio con conducente o servizio di piazza, devono essere sottoposti all'accertamento dei requisiti di idoneità alla circolazione?

 no, se sono di tipo già omologato

 sì, anche se sono di tipo già omologato

 no, in nessun caso

B

a

28

 NCdS art. 80 c. 4

Con quale frequenza i veicoli destinati a taxi e a servizio di noleggio con conducente devono essere sottoposti a revisione ai fini del controllo della  sicurezza per la circolazione, della silenziosità e dell'inquinamento atmosferico?

 ogni cinque anni

 ogni due anni

 ogni anno

C

a

29

 NCdS art. 80  c.14

Quale sanzione si applica a chi circola  con un veicolo che non sia stato  presentato alla prescritta revisione?

  una multa

una sanzione  amministrativa e il ritiro  della carta di circolazione

 la sola sanzione  amministrativa

B

a

30

NCdS art. 82  c. 1

Che cosa si intende per "destinazione"  di un veicolo?

la sua utilizzazione in base  alle caratteristiche tecniche

la sua destinazione  economica

 il termine del suo viaggio

A

a

31

NCdS art. 82  c. 2

Che cosa si intende per "uso" di un  veicolo?

la sua utilizzazione in base  alle caratteristiche tecniche

la sua destinazione  economica

il chilometraggio medio  annuo

B

a

32

NCdS art. 82 c. 3

Quali sono i tipi di uso di un veicolo definiti dal Codice della Strada?

uso pubblico e uso privato

uso di linea e uso non di linea

uso proprio e uso di terzi

C

a

33

 NCdS art. 82 c. 4

 Come viene definito l'uso di terzi per un veicolo?

uso a vantaggio di persona diversa dall'intestatario  della carta di circolazione, a pagamento

 uso da parte di persona diversa dal proprietario

 uso in base a prestito gratuito

A

a

34

NCdS art. 82  c. 4

Come viene definito l'uso proprio per  un veicolo?

uso da parte del  proprietario del veicolo

uso diverso da quello di  terzi

uso in base a prestito  gratuito

B

a

35

  NCdS art. 82 c. 4

Perché l'uso di terzi viene considerato  in funzione dell'intestatario della carta  di circolazione del veicolo, e non direttamente del proprietario?

 è lo stesso modo di  definire la medesima persona

l'intestatario della carta di  circolazione non  necessariamente è il proprietario

  il proprietario può adibire il veicolo solo ad uso proprio

B

a

36

NCdS art. 82 c. 5

Come viene definito l'uso di un veicolo adibito a servizio di piazza o taxi?

uso privato

uso di terzi

uso pubblico

B

a

37

 NCdS art. 82  c. 5

Dove sono definiti gli usi di un veicolo  che rientrano nella categoria "uso di  terzi"?

  nel Codice Civile

 sono definiti dalla  consuetudine

  nel Codice della Strada

C

a

38

 NCdS art. 82  c. 6

Come viene definito l'uso di un veicolo  adibito a servizio di noleggio con  conducente?

  uso privato

  uso di terzi

  uso pubblico

B

a

39

 NCdS art. 82 c. 8

 Quale sanzione si applica a chi adibisce un veicolo a una destinazione o a un uso diversi da quelli indicati nella carta di circolazione?

una sanzione  amministrativa più sospensione della carta di circolazione da uno a sei mesi

 una sanzione amministrativa

 una ammenda

A

a

40

 NCdS art. 82 c. 8

 Quale sanzione si applica al conducente di taxi dotato di licenza che impiega in servizio un veicolo non destinato a tale uso?

una sanzione  amministrativa pecuniaria e la sospensione da 1 a 6 mesi della carta di circolazione

 sanzione amministrativa pecuniaria, ritiro della carta di circolazione e confisca del veicolo

 le sanzioni previste dai regolamenti comunali di esercizio

A

a

41

NCdS art. 84 c. 1

Come viene definita la locazione di un veicolo senza conducente?

l'obbligo da parte del locatore di metterlo a disposizione del locatario a pagamento

il prestito gratuito di una autovettura adibita ad uso privato

un contratto di leasing

A

a

42

NCdS art. 84 c. 4

Qual è il numero massimo di posti dei veicoli destinati al trasporto di persone che possono essere usati per la locazione senza conducente?

nove posti escluso quello del conducente

nove posti compreso quello del conducente

otto posti compreso quello del conducente

B

a

43

 NCdS art. 84 c. 7

Quale sanzione si applica a chi adibisce a locazione senza conducente  un autoveicolo non destinato questo uso?

una sanzione amministrativa e  sospensione della carta di circolazione

 una ammenda

 la confisca dell'autoveicolo

A

a

44

NCdS art. 85 c. 1

A quale normativa si fa rinvio, nel Codice della Strada, per la disciplina del servizio di noleggio con conducente per trasporto di persone?

alla disciplina contenuta nel Codice e nel Regolamento stessi

alle leggi specifiche che regolano la materia

ai regolamenti comunali

B

a

45

 NCdS art. 85 c. 2

Gli autoveicoli e i motoveicoli per trasporto promiscuo o per trasporti specifici di persone possono essere destinati ad effettuare servizio di  noleggio con conducente per trasporto di persone?

 sì

 no

 solo nei casi disciplinati da apposite leggi regionali

A

a

46

  NCdS art. 85 c. 3

Qual è il titolo necessario per il rilascio della carta di circolazione di un veicolo  destinato ad effettuare servizio di  noleggio con conducente per trasporto di persone?

  nessun titolo

  una autorizzazione regionale

  la licenza comunale d'esercizio

C

a

47

NCdS art. 85 c. 4

Quale sanzione si applica a chi adibisce a servizio di noleggio con conducente per trasporto di persone un veicolo (esclusi gli autobus) non destinato a tale uso?

una ammenda

una sanzione amministrativa e sospensione della carta di circolazione da due a otto mesi

le sanzioni previste dai regolamenti comunali di esercizio

B

a

48

 NCdS art. 85 c. 4

Quale sanzione si applica a chi, pur essendo munito di autorizzazione,  guida un'autovettura adibita al servizio di noleggio con conducente senza ottemperare alle norme in vigore, ovvero alle condizioni di cui all'autorizzazione?

 una ammenda

 una sanzione amministrativa e sospensione della carta di circolazione da due a otto mesi

 le sanzioni previste dai regolamenti comunali di esercizio

B

a

49

NCdS art. 86 c. 1

A quale normativa fa rinvio il Codice della Strada per la disciplina del servizio di piazza con autovetture con conducente o taxi?

alle norme seguenti del Codice della Strada e relativo regolamento

alle leggi specifiche che disciplinano il settore (l. 21/92)

ai regolamenti comunali d'esercizio

B

a

50

NCdS art. 86 c. 1

Il servizio di piazza per trasporto di persone può essere svolto solamente con autovetture immatricolate ad uso taxi?

no, possono utilizzarsi anche autovetture immatricolate per noleggio con conducente, se autorizzate

no, può essere svolto anche con minibus

A

a

51

 NCdS art. 86 c. 2

 Quale sanzione si applica al conducente di un taxi privo della licenza comunale?

 una sanzione amministrativa

sanzione amministrativa  pecuniaria, confisca del veicolo e sospensione della patente

 le sanzioni previste dai regolamenti comunali d'esercizio

B

a

52

 NCdS art. 86 c. 3

Quale sanzione si applica al conducente di un taxi, munito di  licenza comunale, che non ottemperi alle norme o alle condizioni stabilite nella licenza?

 sanzione amministrativa pecuniaria

sanzione amministrativa  pecuniaria, ritiro della carta di circolazione e confisca del veicolo

 le sanzioni previste dai regolamenti comunali d'esercizio

A

a

53

NCdS art. 86 integr.

E' possibile utilizzare un'autovettura adibita a servizio taxi per uso proprio?

no, mai

sì, con specifico nulla osta del Sindaco

sì, fuori servizio

C

a

54

NCdS art. 87 c. 1

Che cosa distingue il servizio di linea per trasporto di persone dai servizi non di linea, taxi o noleggio con conducente?

l'effettuazione di corse con destinazione predeterminata su itinerari autorizzati

l'offerta indifferenziata

la tariffa prestabilita

A

a

55

NCdS art. 87 c. 6

Quale sanzione si applica a chi utilizza in servizio di linea un veicolo non adibito a tale uso?

una ammenda

la sanzione amministrativa e la sospensione della carta di circolazione da due a otto mesi

una sanzione amministrativa

B

a

56

NCdS art. 90 c. 2

Esiste una specifica sanzione per chi svolge trasporto di cose per conto terzi in servizio di piazza con veicoli non adibiti a tale uso?

no

si, una sanzione amministrativa pecuniaria

sì, una sanzione amministrativa pecuniaria più il ritiro della carta di circolazione

B

a

57

NCdS art. 91 c. 1

In caso di acquisto in leasing di un veicolo a motore da adibire a servizi pubblici non di linea, a nome di chi esso viene immatricolato?

del locatore

del locatario

del locatore, ma si trascrive sulla carta di circolazione il nome del locatario

C

a

58

NCdS art. 91 c. 1

In caso di acquisto in leasing di un veicolo a motore da adibire a servizi pubblici non di linea, per quale uso viene immatricolato il veicolo?

quello indicato dal locatario sulla base del titolo amministrativo (licenza o autorizzazione)

ad uso noleggio senza conducente

per locazione finanziaria senza conducente

A

a

59

NCdS art. 91 c. 3

In caso di acquisto rateale (vendita con patto di riservato dominio) di un veicolo da adibire a servizi pubblici non di linea, a nome di chi esso viene immatricolato?

a nome dell'acquirente

a nome del venditore

a nome dell'acquirente, ma con trascrizione sulla carta di circolazione del nome del venditore

C

a

60

NCdS art. 93 c. 2

Quali sono i titoli della disponibilità giuridica di un veicolo a motore, che ne consentono l'immatricolazione e il rilascio della relativa carta di circolazione a nome del richiedente?

proprietà

possesso

proprietà, con indicazione anche di usufruttuari, acquirenti in leasing e venditori a rate

C

a

61

NCdS art. 93 c. 3

Il rilascio della carta di circolazione per un veicolo a motore da adibire uso di terzi - servizi pubblici non di linea richiede particolari formalità?

no

sì, il sostenimento di un esame presso l'Ufficio Periferico del Dipartimento dei Trasporti Terrestri ex MCTC

sì, la dimostrazione dell'esistenza del titolo amministrativo comunale

C

a

62

 NCdS art. 94  c. 1

Entro quale termine va richiesta la  trascrizione al PRA del trasferimento  di proprietà di un autoveicolo?

  un mese

  sessanta giorni

  tre mesi

B

a

63

 NCdS art. 94 c. 3

Quale sanzione si applica a chi non richiede la trascrizione al PRA del  trasferimento di proprietà di un autoveicolo?

 una ammenda

 la confisca del veicolo

 una sanzione amministrativa

C

a

64

  NCdS art. 95 c. 1

In caso di immatricolazione di un  autoveicolo da adibire a uso di terzi - servizi pubblici non di linea - se non può essere rilasciata subito la carta di circolazione, come provvede l'Ufficio Periferico del Dipartimento dei Trasporti Terrestri ex MCTC?

  trattiene il veicolo sino al rilascio della carta di circolazione

  rilascia una carta provvisoria di circolazione valida al massimo 90 giorni

  immatricolazione e rilascio della carta di circolazione devono essere contemporanei

B

a

65

NCdS art. 95 c. 6

Quale sanzione si applica a chi circola con un veicolo per il quale non sia stata rilasciata la carta provvisoria di circolazione?

una sanzione amministrativa e fermo amministrativo del veicolo

l'arresto

una multa

A

a

66

NCdS art. 99 c. 1

Di cosa devono essere muniti i veicoli che circolano per operazioni di accertamento e controllo dell'idoneità tecnica, se non è stata pagata la tassa di circolazione?

della carta provvisoria di circolazione

del foglio di via con l'indicazione del percorso di via, durata, prescrizioni tecniche e della targa provvisoria

nessun veicolo può circolare senza aver pagato la tassa di circolazione

B

a

67

 NCdS art.115 c. 1

Qual è l'età minima per poter guidare motocarrozzette o autovetture adibite  a servizio di piazza (taxi) o a noleggio con conducente?

 diciotto anni

 ventuno anni

 venticinque anni

B

a

68

0

I mutilati e i minorati fisici in possesso delle patenti speciali delle categorie A, B, C e D possono guidare veicoli adibiti a servizi di piazza o di noleggio con conducente?

no

sì, con relativo CAP normale

sì, con relativo CAP speciale

A

a

69

 NCdS art.116  c. 8

Che cosa è necessario per condurre  autovetture in servizio di noleggio con  conducente e taxi?

 è sufficiente la patente B o  superiore

 esclusivamente la patente  B e relativo CAP KB

 la patente B o superiore e  relativo CAP KB o superiore

C

a

70

 NCdS art.116 c. 8

I certificati di abilitazione  professionale CAP possono essere rilasciati anche a mutilati e minorati fisici?

 no

 solo a quelli riconosciuti idonei dall'apposita commissione medica locale

 sì

B

a

71

NCdS art.116 c.12

Quale sanzione si applica a chi affida la guida di un veicolo a chi non abbia conseguito la patente o il certificato di idoneità professionale prescritti?

una ammenda

una sanzione amministrativa

l'arresto sino a tre mesi

B

a

72

NCdS art.116 c.15

Quale sanzione si applica a chi guida un veicolo senza aver conseguito il certificato di idoneità professionale prescritto?

una ammenda

una sanzione amministrativa e il fermo amministrativo del veicolo

l'arresto sino a tre mesi

B

a

73

NCdS art. 126 bis c. 4

Quanti punti è consentito riacquistare, attraverso la frequenza ai corsi di aggiornamento, in base alle norme sulla patente a punti, per titolari di certificato di abilitazione professionale?

tanti quanti necessari a riottenere la patente di guida

6 punti

9 punti

C

a

74

NCdS art. 126 bis c. 4

Quanti punti è consentito riacquistare, attraverso la frequenza ai corsi di aggiornamento, in base alle norme sulla patente a punti?

6 punti per tutti

6 punti, aumentati a 9 per i titolari di CAP

9 punti per tutti

B

a

75

NCdS art. 126 bis c. 4

Cosa comporta la perdita totale del punteggio della patente di guida?

il titolare deve sottoporsi a esame di idoneità tecnica per la revisione della patente di guida

il titolare deve iscriversi subito a un corso di aggiornamento

la patente viene sospesa per 30 giorni

A

a

76

NCdS art. 126 bis c. 6

Entro quanto tempo dalla notifica del provvedimento, per la perdita totale del punteggio della patente, il titolare deve provvedere secondo quanto disposto dal codice della strada

9 giorni

30 giorni, pena la sospensione a tempo indeterminato della patente

60 giorni, pena il ritiro della patente

B

a

77

NCdS art. 157 c. 2

Quale sanzione si applica a chi lascia il veicolo in sosta con il motore acceso?

una sanzione amministrativa pecuniaria

nessuna sanzione

una sanzione amministrativa pecuniaria e la decurtazione di due punti dalla patente

A

a

78

NCdS art.158 c. 2

E' consentita la fermata di altri veicoli per la sola salita o discesa di persone, od altre esigenze di brevissima durata, restando il conducente presente e pronto a ripartire, nelle apposite piazzole destinate al servizio taxi?

sì, sempre

no

solo se esiste una specifica indicazione con cartello

A

a

79

NCdS art.158 c. 2

E' consentita la sosta di altri veicoli nelle apposite piazzole destinate al servizio taxi?

sì, sempre

no, e nel caso si applicano una sanzione pecuniaria e la decurtazione di due punti dalla patente

solo se esiste una specifica indicazione con cartello

B

a

80

 NCdS art.159  c. 1

E' possibile far rimuovere un veicolo in  sosta nelle apposite piazzole destinate  al servizio taxi?

  sì, sempre

  no

 solo se esiste una specifica  indicazione con cartello

A

a

81

  NCdS art.169 c. 5

  A quali condizioni è consentito trasportare ragazzi in soprannumero nelle autovetture?

  non è consentito in alcun caso

  se non limitino la libertà di movimento del guidatore

se siano al massimo due,  di età inferiore a 10 anni  sui sedili posteriori e accompagnati da un passeggero di almeno 16 anni

C

a

82

NCdS art.169 c. 6

A quali condizioni è consentito trasportare animali domestici nelle autovetture?

non è consentito in alcun caso

al massimo uno

senza limiti, purché siano custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida, con divisorio

C

a

83

 NCdS art.169  c. 9

Quale sanzione si applica in caso di  trasporto di passeggeri in  sovrannumero su autovetture?

  una ammenda

 una sanzione  amministrativa

 il ritiro della carta di  circolazione

B

a

84

NCdS art.172 c. 3

I conducenti di autovetture per il trasporto di persone in servizio pubblico da piazza ovvero adibiti al servizio di noleggio con conducente sono esentati dall'obbligo di indossare le cinture di sicurezza?

no

solo durante il servizio nei centri abitati

C

a

85

NCdS art.172 c. 6

I passeggeri di autovetture adibite a servizio di taxi o noleggio con conducente, di età inferiore a 12 anni e statura inferiore a 1,5 m devono essere trattenuti da sistemi di sicurezza adeguati alla loro statura e peso?

no

sì, tranne che nei centri abitati o da/per stazioni e aeroporti, se adeguatamente accompagnati e sui sedili posteriori

C

a

86

  NCdS art.173 c. 2

I conducenti di veicoli adibiti a servizio  di taxi o noleggio con conducente sono autorizzati a fare uso di  apparecchi radiotelefonici ovvero di cuffie sonore?

  no

  sì, sempre

  sì, solo nei centri abitati o non durante la marcia

B

a

87

 NCdS art.180 c. 3

Quale obbligo specifico ha il conducente di veicoli addetti a uso di  terzi rispetto a quello di veicoli addetti ad uso proprio?

 avere con sé il certificato di idoneità tecnica

 avere con sé la carta di circolazione

avere con sé la licenza o  autorizzazione comunale che lo abilita al servizio

C

a

88

 NCdS art.180 c. 3

Quale sanzione si applica al conducente di veicoli adibiti a servizi  pubblici non di linea che circola senza avere con sé la licenza o autorizzazione comunale regolarmente rilasciata?

 nessuna

 una sanzione amministrativa

 la sospensione della licenza o autorizzazione per sette giorni

B

a

89

NCdS art.186 c. 6

Qual è il tasso alcoolemico, misurato con l'etilometro, che non deve essere superato alla guida di un veicolo?

dipende dal veicolo e dal tipo di trasporto, di persone e di cose

0,5 grammi per litro di sangue

1,6 grammi per litro di sangue, pari a 1 litro di birra bevuto a stomaco pieno

B

a

90

NCdS art.193 c. 2

Quale sanzione si applica in caso di violazione all'obbligo dell'assicurazione di responsabilità civile per veicoli a motore?

un'ammenda

il ritiro della carta di circolazione

una sanzione amministrativa

C

a

91

 RNCdS art. 57  c. 2

E' ammessa la pubblicità non luminosa  sui veicoli addetti a servizi pubblici  non di linea?

  solo sui taxi

 solo sulle autovetture e a  particolari condizioni

  sì

C

a

92

 RNCdS art. 57  c. 3

Come non può essere realizzata la  pubblicità non luminosa per conto di  terzi sui taxi?

con un pannello sul tetto  perpendicolare alla  direzione di marcia

con un pannello sul tetto  parallelo alla direzione di  marcia

 con un pannello sul lunotto  posteriore

A

a

93

RNCdS art. 57  c. 3

E' ammessa la pubblicità non luminosa a pagamento per conto di terzi sulle autovetture adibite a servizio taxi e  noleggio con conducente?

 sì

 solo sui taxi

 solo sulle auto da noleggio

A

a

94

 RNCdS art. 57 c. 3

E' ammessa la pubblicità non luminosa su tutti i veicoli adibiti a servizi  pubblici non di linea, realizzata attraverso l'applicazione su tutte le superfici non vetrate di pellicole autoadesive?

 sì, senza limite

 si, solo sui taxi

 no

B

a

95

 RNCdS  art.215 c. 2

Che età minima deve avere  un'autovettura per essere classificata  di interesse storico o collezionistico?

  vent'anni

  trent'anni

  cinquant'anni

A

a

96

 RNCdS art.310 c. 2

Il certificato di abilitazione  professionale KC abilita anche a condurre i veicoli per i quali è necessario il certificato KA o KB?

 sì

 no

 solo per spostamenti a vuoto

B

a

97

 RNCdS art.310 c. 2

I certificati di abilitazione  professionale KB abilita anche a condurre i veicoli per i quali è necessario il certificato KA?

 sì

 no

 solo per spostamenti a vuoto

A

a

98

ferim. normativo   RNCdS art.310 c. 2

TestoDomanda  I certificati di abilitazione  professionale KD abilita anche a condurre i veicoli per i quali è necessario il certificato KB?

Risposta A   sì

Risposta B   no

Risposta C  solo per spostamenti a vuoto

EsattaA

b

99

 l 266/97 art.  21 c 1

Qual è il numero minimo di soci  necessario per costituire una "piccola  società cooperativa"?

  nove

  tre

  cinque

B

b

100

dpr 616/77 art. 79

A quale ente sono state trasferite dallo Stato le proprie competenze in materia di trasporti pubblici?

alla Regione, in quanto di competenza per l'assetto e l'utilizzazione del territorio

al Comune, in quanto di competenza per la disciplina delle relative attività commerciali

alla Provincia, in quanto di competenza per la tutela dell'utenza

A

b

101

dpr 616/77 art. 85

Quali competenze ha assunto la Regione relativamente ai servizi pubblici non di linea?

approvazione dei regolamenti comunali relativi ai noleggi e ai servizi da piazza

predisposizione di criteri per la redazione di regolamenti comunali dei servizi di noleggio e piazza

supervisione dell'esercizio dei trasporti pubblici non di linea

A

b

102

 l 21/92 art. 1 c.1

 Come sono definiti gli autoservizi pubblici non di linea?

servizi con funzione  complementare e integrativa a quelli di linea con qualsiasi mezzo effettuati

 servizi svolti senza obbligo di aderire alla richiesta di trasporto

 servizi ad offerta non indifferenziata

A

b

103

 l 21/92 art. 1 c.1

 Che cosa distingue gli autoservizi pubblici non di linea da quelli di linea?

 l'offerta riservata a particolari categorie di utenti

 le tariffe contrattabili liberamente

la non continuità e  periodicità e lo svolgimento su itinerari e con orari non predeterminati

C

b

104

l 21/92 art. 1 c.2

Quali sono gli autoservizi pubblici non di linea?

taxi, noleggio senza conducente, noleggio con conducente

servizio da piazza e servizio da rimessa, svolti con qualsiasi tipo di auto o motoveicolo

taxi e noleggio con conducente con autovettura, motocarrozzetta e veicolo a trazione animale

C

b

105

  l 21/92 art. 2 c.1

  Chi determina le tariffe del servizio di taxi?

la libera contrattazione tra  il cliente e il vettore, entro  limiti minimi e massimi comunali

  i Comuni che rilasciano le licenze

  la Camera di Commercio

B

b

106

 l 21/92 art. 2  c.1

Dove deve avvenire il prelevamento  dell'utente o l'inizio del servizio di  taxi?

 esclusivamente entro l'area  comunale

 entro l'area comunale o  comprensoriale

  entro l'area provinciale

B

b

107

 l 21/92 art. 2  c.1

Dove può avvenire lo stazionamento  dei veicoli adibiti a servizio di taxi,  durante il servizio stesso?

esclusivamente su suolo  pubblico, in aree  specificamente individuate

  esclusivamente su piazze

indifferentemente su suolo  pubblico o presso apposite  rimesse private

A

b

108

l 21/92 art. 2 c.1

Qual è lo scopo del servizio taxi?

soddisfa esigenze solo di trasporto individuale

soddisfa esigenze di trasporto individuale o di piccoli gruppi

soddisfa esigenze di trasporto di qualsiasi genere, anche con contratto di noleggio

B

b

109

 l 21/92 art. 2 c.2

 Dov'è obbligatoria la prestazione del servizio di taxi?

per qualsiasi destinazione, anche esterna al limite  dell'area in cui è consentito acquisire utenza

 entro l'area provinciale

 entro l'area comunale o comprensoriale

C

b

110

 l 21/92 art. 2  c.2

Quale ente determina le sanzioni per  l'inosservanza dell'obbligatorietà della  prestazione del servizio di taxi?

  la Regione

  la Provincia

  il Comune

C

b

111

l 21/92 art. 3

A chi è rivolto il servizio di noleggio con conducente?

ad una utenza indifferenziata

all'utenza specifica che si deve rivolgere presso la sede del vettore

all'utenza specifica che prenota presso le apposite aree pubbliche di stazionamento

B

b

112

  l 21/92 art. 3

Come possono essere effettuate le  prestazioni di noleggio di veicoli con  conducente?

  a tempo e/o a viaggio

  solo a tempo

  solo a viaggio

A

b

113

  l 21/92 art. 3

Dove avviene lo stazionamento dei  mezzi addetti al servizio di noleggio  con conducente?

 presso apposite  autorimesse pubbliche

su suolo pubblico in aree  specificamente  contrassegnate

 su suolo privato, in  apposite rimesse

C

b

114

l 21/92 art. 4 c.2

Con quale obiettivo le Regioni delegano agli enti locali l'esercizio delle funzioni amministrative in materia di autoservizi pubblici non di linea?

per la semplificazione delle procedure

per il decentramento amministrativo

per garantire la visione integrata del trasporto non di linea con gli altri modi di trasporto

C

b

115

l 21/92 art. 4 c.3

A quale fine deve essere ricercata l'uniformazione delle regolamentazioni comunali all'interno delle aree comprensoriali?

per evitare concorrenze indebite tra taxisti e noleggiatori di comuni limitrofi

per ottenere una maggiore razionalità ed efficienza del servizio pubblico non di linea

per limitare il numero delle licenze e delle autorizzazioni al minimo possibile

B

b

116

l 21/92 art. 4 c.3

I comuni e le province sono titolari di funzioni proprie in materia di regolamentazione del trasporto pubblico non di linea?

no, sono funzioni delegate dalla Regione e devono sottostare al rispetto delle norme regionali

sì, ma devono coordinarsi tra loro per evitare disomogeneità normative

B

b

117

 l 21/92 art. 4 c.5

 Gli autoservizi pubblici non di linea sono disciplinati solo da regolamenti di esercizio predisposti dai comuni?

no, possono essere emanate anche norme  speciali dalla Regione o ente delegato per comprensorio

 sì

 no, sono regolati anche dalle disposizioni delle Camere di Commercio

A

b

118

 l 21/92 art. 6  c.1

Presso quale ente è istituito il ruolo  dei conducenti di veicoli adibiti ad  autoservizi pubblici non di linea?

 la Camera di Commercio  del capoluogo di regione

 la Camera di Commercio di  ciascuna Provincia

  la Provincia

B

b

119

 l 21/92 art. 6 c.2

Qual è l'unico requisito indispensabile, per legge statale, per ottenere l'iscrizione al ruolo dei conducenti di  veicoli adibiti ad autoservizi pubblici non di linea?

 la sola patente

 la licenza o l'autorizzazione

 il certificato di abilitazione professionale

C

b

120

 l 21/92 art. 6  c.5

A che cosa serve l'iscrizione al ruolo  dei conducenti di veicoli adibiti ad  autoservizi pubblici non di linea?

 a garantire la serietà e la  professionalità

ad ottenere le licenze e le  autorizzazioni necessarie  all'esercizio dei servizi

ad evitare controlli e  verifiche da parte dei  Comuni

B

b

121

 l 21/92 art. 6 c.6

Quale categoria di conducenti di veicoli adibiti ad autoservizi pubblici non di linea viene iscritta di diritto  all'apposito ruolo, alla data di sua istituzione?

 i titolari di licenza o autorizzazione

solo i titolari di licenza o  autorizzazione e i loro familiari

chi abbia svolto almeno  una volta il servizio a qualsiasi titolo

A

b

122

l 21/92 art. 7

E' possibile rientrare in possesso di licenze o autorizzazioni per autoservizi pubblici non di linea conferite a organismi cooperativi?

no

sì, in caso di recesso, decadenza o esclusione

sì, in qualsiasi caso

B

b

123

  l 21/92 art. 7

Le persone giuridiche possono essere  titolari di licenza o autorizzazione per  autoservizi pubblici non di linea?

sì, ma possono essere solo  società cooperative tra  taxisti e noleggiatori

no, i titolari possono  essere solo persone fisiche  iscritte a ruolo

 sì, possono essere anche  società di capitali

B

b

124

  l 21/92 art. 7

Possono essere conferite licenze o  autorizzazioni per autoservizi pubblici  non di linea a organismi associativi?

sì, ma solo a società  cooperative tra taxisti e  noleggiatori

  no

sì, purché costituiti tra  titolari di licenze o  autorizzazioni

C

b

125

l 21/92 art. 7

Quali tipi di cooperative possono costituire i titolari di licenze o autorizzazioni per autoservizi pubblici non di linea?

cooperative sociali, per l'inserimento lavorativo di persone svantaggiate

cooperative di produzione e lavoro o di servizi

cooperative tra lavoratori autonomi

B

b

126

 l 21/92 art. 8  c.1

A chi può essere rilasciata la licenza o  l'autorizzazione ad autoservizi pubblici  non di linea?

  a persone singole

 a persone singole o a  cooperative

 a qualsiasi impresa,  individuale o societaria

A

b

127

 l 21/92 art. 8  c.1

Come viene rilasciata la licenza o  l'autorizzazione ad autoservizi pubblici  non di linea?

  a richiesta

 a seguito di denuncia di  inizio del servizio

  tramite concorso pubblico

C

b

128

l 21/92 art. 8 c.2

A quanti veicoli addetti ad autoservizi pubblici non di linea può fare riferimento una singola licenza o autorizzazione?

a un solo taxi, a più veicoli per noleggio con conducente

a un solo taxi o veicolo per noleggio con conducente

a più taxi o veicoli per noleggio con conducente

B

b

129

 l 21/92 art. 8  c.2

E' possibile cumulare licenza di taxi e  autorizzazione al noleggio in capo al  medesimo soggetto?

 solo se non è una persona  fisica

  no

 solo se esercitate col  medesimo veicolo

B

b

130

 l 21/92 art. 8 c.2

 E' possibile cumulare più licenze di taxi in capo al medesimo soggetto?

 no, perché l'esercizio deve essere personale

 sì, se esso è associato a una cooperativa

sì, se esso è titolare di  impresa artigiana con sufficiente numero di dipendenti

A

b

131

 l 21/92 art. 8  c.3

Per quali autoservizi pubblici non di  linea è necessario disporre di una  rimessa propria?

 sia per il taxi che per il  noleggio con conducente

  solo per il taxi

 solo per il noleggio con  conducente

C

b

132

  l 21/92 art. 8 c.4

Al fine di ottenere una licenza o  autorizzazione per autoservizi pubblici non di linea, è utile avere esercitato  attività di conducente come dipendente o sostituto per un certo periodo?

 sì, costituisce titolo  preferenziale se il servizio è stato prestato per almeno sei mesi

 sì, costituisce titolo  preferenziale proporzionale al numero di anni di effettivo esercizio

  no

A

b

133

 l 21/92 art. 9  c.1

In quale dei seguenti casi le licenze e  le autorizzazioni possono essere  trasferite a richiesta dal titolare?

 se egli l'ha ottenuta da  almeno tre anni

 se egli ha raggiunto  cinquantacinque anni

se egli è divenuto inabile o  inidoneo al servizio in via  permanente

C

b

134

 l 21/92 art. 9  c.1

In quale dei seguenti casi le licenze e  autorizzazioni possono essere  trasferite a richiesta dal titolare?

 se egli l'ha ottenuta da  almeno cinque anni

 se egli ha raggiunto  cinquantacinque anni

se egli è divenuto inabile o  inidoneo al servizio in via  provvisoria

A

b

135

 l 21/92 art. 9  c.1

In quale dei seguenti casi le licenze e  autorizzazioni possono essere  trasferite a richiesta dal titolare?

 se egli l'ha ottenuta da  almeno tre anni

 se egli ha raggiunto  sessanta anni

se egli è divenuto inabile o  inidoneo al servizio in via  provvisoria

B

b

136

l 21/92 art. 9 c.1

Le licenze e autorizzazioni possono essere trasferite dal titolare, a richiesta, ad altra persona da esso designata?

solo se la persona possiede i requisiti necessari

solo se la persona possiede i requisiti necessari e in presenza di particolari situazioni

solo in caso di cessione d'azienda

B

b

137

l 21/92 art. 9 c.2

Quali tra gli eredi del titolare di licenza o autorizzazione deceduto ha diritto al trasferimento del titolo amministrativo?

qualsiasi erede in linea diretta o indiretta

qualsiasi erede appartenente al nucleo familiare

i soli figli maggiorenni

B

b

138

 l 21/92 art. 9 c.3

In caso di trasferimento della licenza o  dell'autorizzazione da parte di un titolare, quanto tempo deve trascorrere prima che egli possa riottenerne altra?

 tre anni

 non può più riottenere altra

 cinque anni

C

b

139

l 21/92 art.10  c.1

I titolari di licenza taxi possono farsi  sostituire alla guida del taxi?

sì, sia temporaneamente  che definitivamente

solo temporaneamente e  per motivi specifici

 solo per incarichi sindacali

B

b

140

 l 21/92 art.10 c.3

 Come può essere regolato il rapporto tra un taxista e il suo sostituto?

da un contratto di lavoro a  tempo determinato, o da un contratto di gestione al massimo di sei mesi

 da un contratto di prestazione d'opera

 anche informalmente

A

b

141

l 21/92 art.10 c.4

I titolari di licenza o autorizzazione per autoservizi pubblici non di linea possono avvalersi nella guida di collaboratori familiari?

sì, purché iscritti al ruolo dei conducenti

sì, senza particolari obblighi

no, solo di sostituti o dipendenti

A

b

142

 l 21/92 art.11  c.1

I veicoli adibiti a servizio di taxi  possono circolare e sostare  liberamente?

  sì

secondo quanto stabilito  dai regolamenti comunali e  dal codice della strada

esclusivamente secondo  quanto stabilito dal codice  della strada

B

b

143

 l 21/92 art.11 c.2

Nel servizio taxi, da dove deve  avvenire la partenza del veicolo per il prelevamento dell'utente o per l'inizio del servizio?

 sempre e soltanto dal territorio del Comune che ha rilasciato la licenza

può avvenire anche dal territorio di altri comuni  appartenenti al comprensorio, se consentito

 non esistono obblighi in proposito

A

b

144

 l 21/92 art.11 c.2

Nel servizio taxi, è necessario  l'assenso del conducente per destinazioni esterne al territorio comunale o comprensoriale?

 solo in servizio notturno

 sì, sempre

 no, il servizio è obbligatorio se l'utente è già salito a bordo

B

b

145

l 21/92 art.11 c.3

Nel servizio di noleggio con conducente con autovettura è possibile sostare in posteggio di stazionamento su suolo pubblico?

no, è sempre obbligatorio sostare presso la propria rimessa

sì, si può liberamente circolare e sostare come i taxi

sì, se nel comune non viene esercitato il servizio taxi

C

b

146

 l 21/92 art.11 c.3

Nel servizio di noleggio con conducente con autovettura è  possibile usare le corsie preferenziali per taxi ed autobus e altre facilitazioni previste per i servizi pubblici?

 no

 sì

 solo se espressamente indicato in appositi cartelli

B

b

147

l 21/92 art.11 c.5

In quale caso i veicoli da noleggio con conducente possono essere autorizzati allo stazionamento su suolo pubblico dal Comune, se ivi non è esercito il servizio di taxi?

se stazionano su aree pubbliche destinate al servizio taxi

se stazionano su aree pubbliche in cui sia consentita la sosta

in nessun caso

A

b

148

l 21/92 art.11 c.6

Che facoltà hanno i Comuni per agevolare l'integrazione tra i servizi di noleggio con conducente e i servizi di trasporto pubblico di linea ferroviari, navali e aerei?

consentire il libero esercizio del noleggio con conducente presso le stazioni

nessuna, perché tale integrazione è prerogativa del servizio di taxi

riservare appositi spazi di sosta presso le stazioni, qualificati come rimessa a tutti gli effetti in deroga al divieto di sosta su spazi pubblici

C

b

149

 l 21/92 art.12 c.1

Che cosa caratterizza le autovetture  adibite al servizio di taxi rispetto a quelle adibite al servizio di noleggio con conducente?

 l'obbligo di essere munite di tassametro omologato

 l'obbligo di essere attrezzate con dispositivi antinquinamento

 l'obbligo di avere quattro porte

A

b

150

 l 21/92 art.12 c.2

 E' sempre sufficiente il tassametro omologato per indicare la tariffa da pagare nel servizio di taxi?

no, se esistono eventuali  supplementi devono essere indicati in apposito avviso sul cruscotto

 sì

 no, è necessario fare un preventivo al momento della partenza

A

b

151

l 21/92 art.12 c.3

Per le autovetture immatricolate per servizio taxi è sempre necessario esporre sul tetto il contrassegno luminoso con la scritta "taxi"?

no, possono esserne esentate nei comuni di minore dimensione

no, è facoltativo a discrezione del conducente

sì, è sempre obbligatorio

C

b

152

l 21/92 art.12  c.4

Come vengono contraddistinte le  autovetture adibite al servizi di taxi?

da un numero d'ordine  assegnato dal Comune

da un nome in codice  seguito da un numero

da un simbolo diverso per  ciascuna vettura

A

b

153

 l 21/92 art.12  c.4

Le autovetture adibite al servizio taxi  devono esporre la scritta "servizio  pubblico"?

 no, è sufficiente il  contrassegno luminoso

 sì, in apposita targa con  scritta in nero

 sì, deve essere dipinta sulla  fiancata destra

B

b

154

l 21/92 art.12 c.5

Quale contrassegno particolare devono esporre le autovetture adibite al servizio di noleggio con conducente?

un contrassegno luminoso, posto sul tetto, con la scritta NCC

un contrassegno con la scritta "noleggio" all'interno del parabrezza e del lunotto

la scritta "noleggio" dipinta sulla fiancata destra

B

b

155

l 21/92 art.12 c.5

Quale targa particolare devono esporre le autovetture adibite al servizio di noleggio con conducente?

una posteriore, inamovibile, con dicitura "NCC", numero progressivo e stemma comunale

una anteriore, con dicitura "NCC"

nessuna targa oltre a quella di immatricolazione

A

b

156

 l 21/92 art.12 c.6

Da quale data di prima immatricolazione le autovetture  adibite al servizio taxi devono essere dello specifico colore uniforme?

 dal 01.01.1997

 dal 01.01.1993

 dal 01.01.2000

B

b

157

  l 21/92 art.12 c.7

Da quale data di prima immatricolazione le autovetture  adibite al servizio taxi o noleggio con conducente devono essere dotate  degli specifici dispositivi antinquinamento?

  dal 01.01.1992

  dal 01.01.1997

  dal 01.01.2000

A

b

158

 l 21/92 art.13  c.1

 A favore di chi deve essere effettuato  il servizio di taxi?

  del trasportato

di chiunque intenda far  prelevare e trasportare  altre persone

del trasportato anche con  prenotazione per servizi  periodici o continuativi

A

b

159

l 21/92 art.13 c.2

Come si determina la tariffa del servizio taxi?

a tempo

a distanza

a base multipla (tempo e distanza) in servizio urbano, a distanza in servizio extraurbano

C

b

160

l 21/92 art.13 c.3

Il servizio di noleggio con conducente è soggetto a tariffa predeterminata?

sì, con tariffa unica chilometrica obbligatoria

no, il corrispettivo è contrattabile senza limiti

sì, con tariffe chilometriche minime e massime entro cui si può contrattare il corrispettivo

C

b

161

l 21/92 art.13 c.4

Quale organo determina i criteri per la definizione delle tariffe minime e massime per i servizi di noleggio con conducente?

il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

la Regione

la Camera di Commercio

A

b

162

l 21/92 art.14 c.2

Chi stabilisce i criteri per l'adeguamento dei servizi di taxi e noleggio con conducente per i portatori di handicap?

la Regione

la Provincia

il Comune

C

b

163

l 21/92 art.14 c.3

In quali comuni può essere consentito svolgere il servizi di taxi con autovetture immatricolate per servizio di noleggio con conducente?

quelli in cui il Comune ha liberamente regolamentato in tal modo

quelli di minore dimensione, individuati dalla Camera di Commercio su parere dell'Ufficio Periferico del Dipartimento dei Trasporti Terrestri ex MCTC

nessun comune

B

b

164

l 21/92 art.14 c.3

In quali comuni può esservi esonero dal dotare le autovetture addette al servizio taxi dell'apposito tassametro omologato?

quelli in cui il Comune ha liberamente regolamentato in tal modo

quelli di minore dimensione, individuati dalla Camera di Commercio su parere dell'Ufficio Periferico del Dipartimento dei Trasporti Terrestri ex MCTC

nessun comune

B

b

165

dm 19.11.92 art. 1

Di quale colore devono essere le autovetture adibite al servizio di taxi, immatricolate dal 01.01.93?

bianco

giallo

quello determinato dal regolamento comunale

A

b

166

dm 19.11.92 art. 1

L'obbligo del colore uniforme per le autovetture adibite al servizio di taxi si estende a tutta la carrozzeria?

no, è sufficiente che siano di tale colore le porte e i cofani

no, possono esserne esclusi eventuali fregi accessori originali (ad esempio fasce laterali paraurti)

C

b

167

dm 19.11.92 art. 1

Quali delle seguenti autovetture in servizio di trasporto pubblico non di linea non sono obbligate all'adozione del colore uniforme?

immatricolate per servizio di taxi sulla base di licenza comunale

immatricolate per servizio di noleggio con conducente e autorizzate a effettuare servizio taxi

immatricolate per servizio di noleggio con conducente autorizzate alla sosta su aree pubbliche

C

b

168

dm 19.11.92 art. 2

Le autovetture addette al servizio taxi possono recare fasce colorate sulle fiancate?

no

solo una fascia colorata alta al massimo 6 cm, sotto il bordo inferiore del vano dei finestrini

sì, purché sia dello stesso colore per ciascuna cooperativa di appartenenza

B

b

169

  dm 19.11.92 art. 2

Le autovetture addette al servizio taxi  possono recare scritte e stemmi identificativi dell'azienda esercente e  del comune di appartenenza, posti sulle fiancate?

  no, solo nella parte posteriore

  sì, purché previsto dal regolamento comunale

  sì, sono sempre ammessi

C

b

170

  dm 19.11.92 art. 2

Qual è la dimensione massima di scritte e stemmi identificativi  dell'azienda esercente il servizio taxi e  il comune di appartenenza, ammesse sulle fiancate dell'autovettura?

  non possono essere ammesse

  quelle indicate dal regolamento comunale

  875 cmq

C

b

171

 dm 572/92 art. 1

Per soddisfare agli obblighi di dotare le autovetture adibite a servizio taxi e  noleggio con conducente di dispositivi antinquinamento, sono ammessi anche i retrofit?

 no

 sì purché omologati

solo su autovetture immatricolate  precedentemente all'approvazione del regolamento ministeriale

B

b

172

dm 20.04.93 art. 3

Le tariffe minime e massime per il noleggio con conducente con autovettura tengono conto anche di tempi di sosta, pedaggi autostradali, tasse di transito, aria condizionata o altre prestazioni?

no, tali costi sono esclusi e conteggiati a parte dal singolo noleggiatore

sì, e non possono essere sommati all'importo contrattato oltre il limite massimo

sì, per una percentuale media, superata la quale possono essere sommati all'importo contrattato

A

b

173

dm 20.04.93 art.11

Che cosa determina la differenza tra la tariffa minima e la massima applicabile in caso di servizio di noleggio con conducente con autovettura?

l'applicazione del coefficiente di struttura sulle spese per percorrenza, guida e disponibilità auto

una percentuale del 10% di sconto minimo o maggiorazione massima sulla tariffa media

la percentuale scelta dal noleggiatore tra sconto minimo e maggiorazione massima sulla tariffa media

A

b

174

dm 20.04.93 art.11

Quali sono le percentuali minime e massime di maggiorazione dei costi non di struttura per la determinazione della forcella tariffaria per i servizi di noleggio con conducente con autovettura?

+10% e + 50%

+15% e + 45%

+20% e + 40%

B

b

175

DEL. REG
N.2009/94.

Qual è l'autorità competente per la disciplina generale dell'attività degli enti pubblici in materia di autoservizi pubblici non di linea?

la Provincia

il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

la Regione

C

b

176

 DEL. REG
N.2009/94

Qual è l'autorità delegata all'esercizio delle funzioni amministrative di  competenza della Regione Emilia - Romagna in materia di autoservizi pubblici non di linea?

 la Provincia

 l'Ufficio Periferico del Dipartimento dei Trasporti Terrestri ex MCTC

 il Comune

A

b

177

 DEL. REG
N.2009/94

Che cosa distingue i servizi di  trasporto pubblici non di linea da  quelli di linea?

 la mancanza di tariffe  approvate e obbligatorie

l'effettuazione subordinata  alla effettiva domanda di  trasporto

la possibilità di sospendere  il servizio senza alcuna  autorizzazione

B

b

178

 DEL. REG
N.2009/94

 I servizi di trasporto pubblico non di linea possono presentarsi in forme concorrenziali al trasporto pubblico di linea?

 sì, non esistono divieti

no, la loro funzione è  definita dalla legge come integrativa e complementare ai servizi di linea

 no, ma solo a condizione che l'esercente dei servizi di linea non faccia opposizione

B

b

179

DEL. REG
N.2009/94

Il servizio di noleggio di autobus con conducente è disciplinato dalla l.21/92 analogamente a quello di autovettura?

no

solo se il servizio viene svolto con minibus

B

b

180

 DEL. REG
N.2009/94

Quale dei seguenti non è definibile  servizio pubblico non di linea ai sensi  della l. 21/92

 il noleggio di autovetture  con conducente

il noleggio di  motocarrozzette con  conducente

 la locazione di autovetture  senza conducente

C

b

181

 DEL. REG
N.2009/94

Il servizio taxi ha il solo scopo di  soddisfare le richieste di trasporto  individuali?

sì, se il trasporto viene  richiesto da più persone si  tratta di noleggio

no, il trasporto può essere  richiesto anche da piccoli  gruppi

sì, è vietato imbarcare  persone con la diversa  destinazione

B

b

182

 DEL. REG
N.2009/94

 Il servizio taxi ha obblighi particolari relativi al prelevamento dell'utente o all'inizio del servizio?

sì, essi devono avvenire  con partenza dal territorio del Comune che ha rilasciato la licenza

 no

sì, essi devono avvenire  unicamente entro il territorio del Comune che ha rilasciato la licenza

A

c

183

DEL. REG
N.2009/94

La prestazione del servizio taxi ha obblighi particolari in relazione al territorio interessato dallo spostamento?

no

sì, il trasporto non può essere rifiutato all'interno del Comune che ha rilasciato la licenza

sì, il trasporto non può essere rifiutato in nessun caso

B

c

184

 DEL. REG
N.2009/94

 Da chi può essere svolto il servizio taxi?

 dagli iscritti al registro dei mestieri girovaghi art. 121 TULPS

 dai titolari di licenza di esercizio di autorimessa art. 86 TULPS

dai titolari di licenza  specifica per l'esercizio di servizio pubblico non di linea

C

c

185

DEL. REG
N.2009/94

Sono previste deroghe all'obbligo di partenza dal territorio comunale, per gli esercenti il servizio di taxi?

no

sì, se il servizio viene svolto da e per porti, stazioni ferroviarie e aeroporti

sì, solo per il servizio aeroporto e solo per il Comune capoluogo di provincia

C

c

186

DEL. REG
N.2009/94

Dove può essere prelevato l'utente che ha prenotato un servizio di noleggio con conducente?

solo presso la rimessa o sede del vettore

in qualsiasi punto, purché interno al territorio comunale

in qualsiasi punto esterno alla sede o rimessa, purché la prenotazione sia disponibile nel veicolo

C

c

187

DEL. REG
N.2009/94

Da chi può essere svolto il servizio di autonoleggio con conducente?

dagli iscritti al registro dei mestieri girovaghi art. 121 TULPS

   dai titolari di licenza di esercizio di autorimessa art. 86 TULPS

dai titolari di autorizzazione  specifica per l'esercizio di servizio pubblico non di linea

C

c

188

 DEL. REG
N.2009/94

Quale autorità può prevedere, caso per caso e per particolari esigenze, speciali prescrizioni relative al tipo e alle caratteristiche dei veicoli adibiti a  servizi di taxi o noleggio con conducente?

 la Provincia

l'Ufficio Periferico del  Dipartimento dei Trasporti Terrestri ex MCTC

 il Comune

C

c

189

  DEL. REG
N.2009/94

Quale autorità stabilisce i limiti  massimi delle licenze e delle  autorizzazioni che possono essere assentite da ogni comune?

  la Camera di Commercio

  la Provincia

  la Regione

C

c

190

DEL. REG
N.2009/94

Qual è la percentuale minima delle licenze taxi che deve essere garantita per il trasporto di persone disabili, all'interno dei contingenti massimi comunali?

il cinque per cento

il dieci per cento

non esiste nessun limite minimo

A

c

191

DEL. REG
N.2009/94

Qual è l'autorità che approva in via definitiva i regolamenti comunali per l'esercizio dei servizi pubblici non di linea?

la Regione

la Provincia

il Comune

B

c

192

DEL. REG
N.2009/94

Qual è l'autorità che decide sui ricorsi  contro i provvedimenti comunali di revoca, sospensione e diniego di licenze e autorizzazioni per servizi pubblici non di linea?

 la Regione

 la Provincia

 la Prefettura

B

c

193

 DEL. REG
N.2009/94

Qual è l'autorità che determina i  requisiti per l'iscrizione al ruolo dei conducenti di veicoli in servizio pubblico non di linea?

 la Regione

 la Provincia

 l'Ufficio Periferico del Dipartimento dei Trasporti Terrestri ex MCTC

B

c

194

DEL. REG
N.2009/94

Qual è l'autorità che deve vigilare sulla regolamentazione comunale, affinché essa sia omogenea e garantisca la razionalità dei servizi?

la Regione

la Provincia

l'Ufficio Periferico del Dipartimento dei Trasporti Terrestri ex MCTC

B

c

195

 DEL. REG
N.2009/94

Qual è l'autorità che può adottare norme speciali per assicurare il coordinamento e l'uniformità dei  servizi pubblici non di linea nelle grandi città?

 la Regione

 la Provincia

 il Comune

B

c

196

 DEL. REG
N.2009/94

La sostituzione alla guida di un titolare di licenza o autorizzazione all'esercizio  di servizi pubblici non di linea deve essere autorizzata da qualche Ente, o è sufficiente una semplice comunicazione a sostituzione avvenuta?

 deve essere autorizzata dal Comune che ha rilasciato la licenza o l'autorizzazione

 è sufficiente una comunicazione all'Ufficio Periferico del Dipartimento dei Trasporti Terrestri ex MCTC

 è sufficiente tenere a bordo del veicolo copia del contratto di assunzione a tempo determinato

A

c

197

DEL. REG
N.2009/94

Qual è l'autorità che consente il rinnovo e il trasferimento di titolarità  delle licenze taxi e delle autorizzazioni  per il servizio di noleggio con conducente?

  la Regione

  la Provincia

  il Comune

C

c

198

DEL. REG
N.2009/94

Qual è l'autorità che emana i  regolamenti per i servizi pubblici non  di linea?

  la Regione

  la Provincia

  il Comune

C

c

199

 DEL. REG
N.2009/94

Qual è l'autorità che rilascia le  autorizzazioni per il servizio di  noleggio con conducente?

  la Regione

  la Provincia

  il Comune

C

c

200

DEL. REG
N.2009/94

Qual è l'autorità che rilascia le licenze per il servizio taxi?

la Regione

la Provincia

il Comune

C

c

201

DEL. REG
N.2009/94

  Quale ente determina le tariffe per il servizio di noleggio con conducente?

il Comune sulla base dei criteri indicati dal Ministro delle Infrastrutture e dei  Trasporti per la determinazione di una  tariffa chilometrica minima e massima

 nessuno, la tariffa varia tra un minimo e un massimo  calcolati dal noleggiatore con criteri statali

  la Provincia

A

c

202

DEL. REG
N.2009/94

Quale ente determina le tariffe per il servizio taxi?

il Comune

la Camera di Commercio

la Provincia

A

c

203

DEL. REG
N.2009/94

A quali enti vanno annualmente trasmesse le tariffe dei servizi di taxi e noleggio con conducente?

alla Regione e all'Ufficio Periferico del Dipartimento dei Trasporti Terrestri - ex MCTC

al Comune e alla Prefettura

alla Provincia e alla Camera di Commercio

C

c

204

  DEL. REG
N.2009/94

Nei comuni dove non esiste servizio di  taxi, i veicoli adibiti al servizio di  noleggio con conducente possono sostare su aree pubbliche?

  sì, purché siano dipinti di bianco come i taxi

  no, in nessun caso

 solo se autorizzati dal  Comune e su aree ben determinate

C

c

205

DEL. REG
N.2009/94

I veicoli in servizio di noleggio con conducente che possono sostare nelle aree appositamente determinate presso porti, aeroporti e stazioni ferroviarie, devono essere esclusivamente quelli autorizzati dal Comune in cui esse ricadono?

no, possono sostare e acquisire liberamente qualsiasi servizio tutti gli autorizzati al noleggio

no, ma possono essere svolti solo servizi prenotati e diretti nel comune che ha rilasciato l'autorizzazione

C

c

206

 DEL. REG
N.2009/94

La sosta dei veicoli in servizio di  noleggio con conducente presso stazioni, porti e aeroporti, ove è consentita dal Comune, è possibile che avvenga nelle stesse aree destinate al posteggio dei taxi?

 sì

 no, le aree devono essere ben distinte da quelle dei taxi

 no, le aree devono essere distanziate di almeno 300 metri

B

c

207

DEL. REG
N.2009/94

 Nei comuni dove esiste il servizio di taxi, i veicoli adibiti al servizio di noleggio con conducente possono sostare su aree pubbliche?

 sì, purché siano dipinti di bianco come i taxi

 no, in nessun caso

solo in aree determinate,  presso le stazioni, i porti e gli aeroporti, in attesa di propri clienti muniti di prenotazione effettuata presso la rimessa

C

c

208

 DEL. REG
N.2009/94

Con quale atto pubblico il Comune individua le aree da destinare allo  stazionamento dei veicoli per i servizi pubblici non di linea?

 col regolamento di esercizio

 con ordinanze del Sindaco

con decreto del  responsabile dell'ufficio comunale per il commercio

A

c

209

DEL. REG
N.2009/94

Quale autorità determina i criteri per il  calcolo annuale delle tariffe per il  servizio taxi?

  il Comune

il Ministero delle  Infrastrutture e dei  Trasporti

  la Provincia

A

c

210

DEL. REG
N.2009/94

 Quale autorità determina le modalità  per la turnazione per l'esercizio del servizio taxi?

  il Comune

nessuna, la turnazione  viene concordata  direttamente tra gli operatori

  la Regione

A

c

211

 DEL. REG
N.2009/94

 A che cosa serve l'iscrizione al ruolo provinciale dei conducenti dei veicoli adibiti a servizi pubblici non di linea?

 solo ad ottenere le licenze e le autorizzazioni

ad ottenere le licenze e le  autorizzazioni e a svolgere l'attività di conducente dei rispettivi mezzi

 solo a condurre i mezzi in servizio pubblico non di linea

B

c

212

DEL. REG
N.2009/94

L'iscrizione al ruolo provinciale dei conducenti dei veicoli adibiti a servizi  pubblici non di linea è necessaria per i dipendenti di imprese autorizzate a svolgere servizi di noleggio con conducente?

 solo per i dipendenti di ruolo

 solo per i dipendenti a tempo indeterminato

 anche per i dipendenti a tempo determinato in sostituzione temporanea di altri dipendenti

C

c

213

DEL. REG
N.2009/94

Entro quanti giorni decide l'autorità che riceve il ricorso contro gli atti della commissione tecnica provinciale per l'espletamento dell'esame di idoneità per l'iscrizione al ruolo dei conducenti di veicoli adibiti a servizi pubblici non di linea?

entro un anno

entro trenta giorni

entro novanta giorni

C

c

214

DEL. REG
N.2009/94

Entro quanti giorni si può fare ricorso contro gli atti della commissione tecnica provinciale per l'espletamento dell'esame di idoneità per l'iscrizione al ruolo dei conducenti di veicoli adibiti a servizi pubblici non di linea?

entro 30 giorni

entro 90 giorni

entro 120 giorni

A

c

215

DEL. REG
N.2009/94

Presso quale autorità si può fare ricorso contro gli atti della commissione tecnica provinciale per l'espletamento dell'esame di idoneità per l'iscrizione al ruolo dei conducenti di veicoli adibiti a servizi pubblici non di linea?

al Prefetto

al Presidente del Consiglio Provinciale

al Presidente della Giunta Regionale

C

c

216

 DEL. REG
N.2009/94

Quale organo comunale provvede a  dare un parere sulle tariffe dei servizi  di taxi e noleggio con conducente?

  la Giunta

  la Commissione Consultiva

  la Commissione Tariffe

B

c

217

DEL. REG
N.2009/94

I titolari di licenze o autorizzazioni per servizi pubblici non di linea possono costituire forme associative tra di loro e con altri soggetti?

possono associarsi in cooperative, consorzi di imprese artigiane ed altro, ma solo tra titolari

possono associarsi liberamente con chiunque in tutte le forme previste dal codice civile

no, le società possono svolgere i servizi pubblici solo se sono direttamente titolari

A

c

218

 DEL. REG
N.2009/94

Nelle cooperative di trasporto -servizio taxi - costituite come  cooperative di produzione e lavoro che obblighi hanno i soci titolari di licenza?

 il conferimento della licenza

 il conferimento della licenza e dell'autovettura

 il conferimento dell'autovettura

B

c

219

DEL. REG
N.2009/94

Nelle cooperative di trasporto -servizio taxi - costituite come  cooperative di produzione e lavoro possono essere associati anche sostituti alla guida?

 sì

solo entro il limite  percentuale determinato dal Comune con regolamento

 no

C

c

220

DEL. REG
N.2009/94

Per esercitare il servizio di noleggio  con conducente è possibile essere  titolare di una impresa di trasporto?

no, è necessario essere  soci di una cooperativa di  produzione e lavoro

 sì, purché sia una impresa  artigiana

sì, senza alcun vincolo oltre  all'obbligo di non svolgere  altre attività

C

c

221

 DEL. REG
N.2009/94

Per esercitare il servizio di taxi è  necessario essere titolare di una impresa di trasporto?

no, è possibile anche essere soci di una  cooperativa di produzione e lavoro

 sì, purché sia una impresa artigiana

no, basta essere iscritti al  registro dei mestieri girovaghi

A

c

222

 DEL. REG
N.2009/94

Per esercitare il servizio di taxi è  possibile essere titolare di una  impresa di trasporto?

no, è necessario essere  soci di una cooperativa di  produzione e lavoro

 sì, purché sia una impresa  artigiana

  sì, senza alcun vincolo

B

c

223

 dlgs 422/97  art. 14

E' possibile impiegare in servizio di  linea anche autovetture immatricolate  per servizio di terzi - taxi o noleggio?

  no, mai

  sì, sempre

sì, nei casi previsti dalla  Regione per i servizi in  territori a domanda debole

C

c

224

dlgs 422/97 art. 14

E' possibile per i Comuni e le Province differenziare i servizi di linea impiegando autovetture ad uso di terzi, non dotate di specifiche licenze o autorizzazioni per i servizi non di linea?

sì, nel rispetto dei criteri tecnici e delle modalità di utilizzo disposti dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

no, è possibile solo impiegare taxi e vetture da noleggio regolarmente dotate di licenza o autorizzazione

sì, solo se i veicoli sono di proprietà di titolari di licenza taxi o autorizzazione al noleggio con conducente

A

c

225

 dlgs 422/97 art. 14

E' possibile svolgere servizio di taxi presso gli aeroporti, per i titolari di licenze rilasciate da altri comuni, oltre  a quelli nel cui territorio ricade l'aeroporto?

 no, a meno di un accordo tra i comuni interessati

sì, solo per i titolari di licenza rilasciata dal  Comune capoluogo di Regione

sì. per i titolari di licenza rilasciata dai Comuni  capoluogo di regione e di provincia

C

c

226

dlgs 422/97 art. 14

Nel caso di servizio taxi svolto presso gli aeroporti, è possibile per i Comuni capoluogo di regione o provincia accordarsi per l'organizzazione del servizio?

no, l'organizzazione è riservata al solo Comune in cui ricade l'aeroporto

sì, e se non si raggiunge un intesa interviene direttamente il Presidente della Regione

sì, ma se non si accordano il servizio può essere svolto solo dai titolari di licenza del Comune competente per territorio

B

d

227

CC art. 230  bis

Quale è il presupposto perché un familiare, lavorando nella famiglia o nell'impresa familiare, sia effettivamente considerato  partecipante all'impresa familiare?

che sia assunto come  dipendente

che presti la propria attività in modo  continuativo

che abiti assieme al titolare  dell'impresa

B

d

228

CC art. 1678

Cosa caratterizza il contratto di noleggio rispetto al contratto di trasporto?

il trasporto è disciplinato dal codice civile, per il primo si fa riferimento alla navigazione

il trasporto è servizio pubblico, il noleggio no

il trasporto è obbligatorio, il noleggio no

A

d

229

CC art. 1678

Cosa distingue la prestazione del noleggio da quella del trasporto?

con il noleggio ci si obbliga solo a mettere a disposizione un veicolo con il conducente

nessuna

con il trasporto ci si obbliga a utilizzare il veicolo scelto dal trasportato

A

d

230

CC art. 1678

In che cosa consiste un contratto di trasporto?

nell'obbligo da parte del trasportatore di trasferire persone e cose da un luogo all'altro

nell'obbligo di mettere a disposizione di terzi un veicolo determinato con un conducente

nell'obbligo di guidare un veicolo per il tempo richiesto dal cliente

A

d

231

CC art. 1678

In termini di rischio imprenditoriale e quindi di responsabilità, cosa differenzia il contratto di noleggio da quello di trasporto?

nel primo chi mette a disposizione il veicolo assume il solo rischio tecnico del buon funzionamento

nel primo chi mette a disposizione il veicolo assume anche il rischio economico del risultato

niente

A

d

232

CC art. 1678

Nella pratica, il contratto stipulato da un autonoleggiatore con conducente è un contratto di noleggio o di trasporto?

solitamente prevale la natura del contratto di trasporto, pur restando anche di noleggio

è un vero contratto di noleggio

è un vero contratto di trasporto

A

d

233

CC art. 1681

A che cosa si estende la responsabilità del vettore in un contratto di trasporto, se esso è avvenuto con ritardo o non è stato effettuato, per motivi imputabili al trasportatore stesso?

solo ad eventuali perdite

anche a mancati guadagni causati dal mancato adempimento contrattuale

solo al prezzo già pagato per il trasporto, che deve essere rimborsato

B

d

234

CC art. 1681

Quale responsabilità ha il vettore in caso di danno nei confronti delle persone trasportate causato da incidente?

totale, in ogni caso

totale, a meno che non provi di aver adottato tutte le misure per evitare il danno

totale, a meno che non abbia inserito nel contratto di trasporto specifiche clausole di esonero

B

d

235

l 443/85 art. 2

Che cosa caratterizza specificamente l'imprenditore artigiano?

l'esercizio personale e professionale in qualità di titolare e lo svolgimento diretto del lavoro

l'essere titolare di una qualsiasi impresa che non superi un determinato numero di dipendenti

l'esenzione dall'obbligo di rispetto di norme particolari di professionalità disposte dalle leggi

A

d

236

l 443/85 art. 3 c.1

Che cosa caratterizza specificamente una impresa artigiana?

avere un numero di dipendenti non superiore ai limiti predeterminati dalla legge

svolgere solamente alcune attività, individuate dalla legge

essere esercitata da un imprenditore definito "artigiano" dal Codice Civile

C

d

237

l 443/85 art. 3 c.2

Esistono vincoli particolari per la qualificazione come impresa artigiana di una società di persone o cooperativa, la cui costituzione è consentita dalla legge?

nessuno

che uno di due soci (o la metà più uno) prevalentemente vi lavori e il lavoro prevalga sul capitale

che il lavoro manuale abbia funzione prevalente sul capitale

B

d

238

l 443/85 art. 3 c.2

Quali forme sono consentite per l'impresa artigiana costituita come impresa societaria?

tutte le forme previste dal codice civile

solo le società in nome collettivo

sono escluse le società in accomandita semplice e per azioni, a responsabilità limitata e per azioni

C

d

239

l 443/85 art. 3 c.3

Di quante imprese artigiane può essere titolare un imprenditore artigiano?

non esiste limite

due

una

C

d

240

l 443/85 art. 3 c.3

Esistono obblighi particolari per la sede di svolgimento dell'attività di un'impresa artigiana?

nessuno, l'attività può svolgersi anche in forma ambulante o presso l'abitazione dell'imprenditore

deve possedere una sede autonoma e distinta

deve svolgersi solo presso il domicilio dell'imprenditore

A

d

241

l 443/85 art. 4 c.1

L'imprenditore artigiano può avvalersi di prestazione d'opera di personale dipendente?

sì, entro limiti numerici determinati

no, non può avere dipendenti

solo se diretto personalmente da lui stesso o dai soci, entro limiti numerici determinati

C

d

242

l 443/85 art. 4 c.1

Qual è il limite numerico massimo di dipendenti per un'impresa artigiana di trasporto?

quattro

otto

venti

B

d

243

l 443/85 art. 4 c.2

Nella valutazione del numero di dipendenti dell'impresa artigiana per la verifica del rispetto dei limiti massimi imposti per legge, sono previste particolari categorie eccedenti?

no, va considerato qualsiasi dipendente

sì, non vengono conteggiati ad esempio i portatori di handicap

sì, non vengono conteggiati i collaboratori di impresa familiare

B

d

244

l 443/85 art. 5 c.1

Esistono obblighi particolari per le imprese artigiane in relazione all'iscrizione ai registri delle imprese?

no, sono considerate come tutte le altre imprese

sì, sono esentate da qualsiasi iscrizione

no, devono iscriversi all'albo provinciale delle imprese artigiane

C

d

245

l 443/85 art. 5 c.3

Per quanti anni al massimo è possibile mantenere la qualificazione di impresa artigiana nel caso di invalidità, morte, interdizione o inabilitazione dell'imprenditore artigiano?

due anni

cinque anni

fino al raggiungimento della maggiore età dei figli minorenni

C

d

246

l 443/85 art. 6

In che forma le imprese artigiane possono sviluppare collaborazioni imprenditoriali tra loro e con altre imprese?

in nessuna forma

in forma di consorzi e società consortili anche cooperative, ma solo tra loro

in forma di consorzi e società consortili anche cooperative, anche con altri ma entro certi limiti

C

d

247

l 443/85 art. 7 c.4

Se una qualsiasi pubblica amministrazione viene per qualsiasi motivo a conoscenza del fatto che un'impresa qualificata come artigiana in realtà non rispetta qualcuno dei vincoli e limiti specifici imposti dalla legge, è tenuta ad intervenire?

sì, deve segnalare il fatto alla commissione provinciale per l'artigianato, che valuta e decide

sì, ad esempio può negare il rilascio di licenze o autorizzazioni ai servizi pubblici non di linea

no, non ha alcuna competenza in proposito

A

d

248

l 230/62 art. 1 c.2

Perché un contratto di lavoro si intenda a tutti gli effetti stipulato per un tempo determinato, in caso di sostituzione alla guida di taxi, è sufficiente che sia specificato il termine?

no, devono essere precisati anche il nome del taxista sostituito e la causa della sostituzione

no, deve essere specificata la targa del veicolo

B

d

249

l 230/62 art. 2 c.2

Il contratto di lavoro a tempo determinato per la sostituzione di un taxista può essere prorogato senza effetti particolari sul rapporto di lavoro?

sì, ma solo una volta e per un periodo non superiore, altrimenti si considera a tempo indeterminato

sì, senza alcun limite

no, alla scadenza del termine indicato deve intendersi risolto

A

d

250

l 230/62 art. 5 c.1

Al sostituto taxista a tempo determinato spetta altro trattamento, oltre alla retribuzione ordinaria per le giornate lavorate?

no

sì, spettano tutti i trattamenti per i lavori a tempo indeterminato, in proporzione

sì, i trattamenti per i lavori a tempo indeterminato in proporzione e un premio di fine lavoro

C

d

251

l 990/69 art. 1

Quale obbligo specifico esiste per la circolazione dei veicoli in relazione alla responsabilità civile verso terzi?

l'assicurazione per danni a terzi, esclusi i trasportati

l'assicurazione per danni a terzi, compresi tutti i trasportati a qualsiasi titolo

l'assicurazione per danni a terzi, compresi i trasportati che non sono esclusi da norme specifiche

C

d

252

dpr 39/53 art. 1

Che riduzione si applica alla tassa automobilistica dovuta per le autovetture in servizio pubblico non di linea?

il 50% della tassa ad uso privato

il 75% della tassa ad uso privato per le autovetture in servizio di piazza

il 75% della tassa ad uso privato per le autovetture in servizio di piazza, il 50% per quelle in servizio di noleggio con conducente

C

d

253

dpr 39/53 art. 7

In caso di avvenuto pagamento della tassa di proprietà del veicolo e di successivo cambio d'uso da pubblico (uso di terzi) a privato (uso proprio), resta valido il pagamento già fatto o bisogna integrarlo?

occorre versare la differenza tra la tassa agevolata e la tassa intera

resta valido il pagamento già fatto

si paga una sanzione pecuniaria

A

d

254

dpr 39/53 art. 35

Che sanzione complessiva si applica per mancato adeguamento della tassa automobilistica, nel caso si cambi l'uso del veicolo da pubblico - di terzi a privato - proprio?

il doppio della tassa dovuta

dal doppio al triplo della differenza tra tassa pagata e tassa dovuta

516 euro, più la tassa dovuta

B

d

255

dpr 39/53 art. 35

Che sanzione complessiva si applica per mancato pagamento della tassa automobilistica?

il doppio della tassa non pagata

dal doppio al triplo della tassa non pagata

516 euro, più la tassa non pagata

B

d

256

 dpr 39/53 art.  35

 Chi risponde del mancato pagamento  della tassa di proprietà del veicolo?

  il proprietario

  il conducente

il proprietario e il  conducente, con obbligo  solidale

C

d

257

 dpr 39/53 art. 35

 Come viene sanzionata la mancata apposizione della targa con dicitura "servizio pubblico" prevista per le autovetture adibite a servizio taxi?

 con il pagamento di una sanzione da un minimo di 0,52 euro a un massimo di 2,07 euro

con il pagamento di una sanzione da un minimo di  0,52 euro a un massimo di 2,07 euro, se non diversamente previsto dalla legge regionale

 con la revoca della licenza

B

d

258

  dpr 39/53 art. 36

  Che violazione commette chi falsifica il certificato di pagamento della tassa di proprietà del veicolo?

 una violazione  amministrativa che viene punita con una sanzione in denaro

una violazione  amministrativa che viene  punita con una sanzione in denaro e con il ritiro della carta di circolazione

  un reato che viene punito anche con la reclusione

C

d

259

dpr 633/72 art 10.14

In quali casi il servizio di noleggio con conducente è considerato trasporto pubblico urbano e a tale effetto è esente da IVA?

in nessun caso

per i soli trasporti interni al territorio comunale

per i soli trasporti interni al territorio comunale o tra comuni distanti tra loro al massimo 50 km

A

d

260

dpr 633/72 art 10.14

In quali casi il servizio taxi è considerato trasporto pubblico urbano e a tale effetto è esente da IVA?

in qualsiasi caso

per i soli trasporti interni al territorio comunale

per i soli trasporti interni al territorio comunale o tra comuni distanti tra loro al massimo 50 km

C

d

261

dpr 633/72 tab A 127

Quale aliquota IVA si applica ai servizi di noleggio con conducente?

10

20

sono esenti

A

d

262

dl 90/90 art.3 c. 6

Esistono casi particolari di esclusione dall'esenzione da IVA di prestazioni di servizi di trasporto pubblico non di linea che normalmente sono definite esenti?

quando il trasporto avviene per un contratto stipulato con un soggetto diverso dal viaggiatore

no

quando il trasporto avviene per un contratto di noleggio a tempo

B

d

263

dl 90/90 art.3 c. 6

L'esenzione da IVA per i servizi urbani svolti con veicoli da piazza è valida solo se il trasporto è pagato direttamente dal viaggiatore?

no, vale anche se il contratto di trasporto è stato stipulato da un terzo

il trasporto urbano con veicoli da piazza non è esente da IVA

A

d

264

dl 331/93 art. 20

Quale tipo di agevolazione fiscale spetta ad alcune categorie di esercenti di trasporti pubblici non di linea con veicoli a motore?

l'esenzione dall'IVA

l'esenzione dal pagamento delle accise sui carburanti

l'applicazione di aliquote ridotte per il pagamento delle accise sui carburanti

C

d

265

 dm 29.03.94 art. 1

A quali tipi di servizio pubblico non di linea svolto con autovettura non  spetta l'agevolazione sulle accise sui carburanti?

 al servizio di noleggio con conducente da rimessa

al servizio di piazza svolto con autovetture  immatricolate per noleggio con conducente

al servizio di noleggio con conducente con autorizzazione allo  stazionamento su aree pubbliche

A

d

266

dlgs 504/95 tab.A.12

I crediti e i buoni d'imposta derivanti dalle agevolazioni sulle accise dei carburanti concorrono alla formazione del reddito imponibile?

sì, sempre

mai

solo oltre un determinato scaglione di reddito

B

d

267

 dlgs 504/95 tab.A.12

Come viene determinata  l'agevolazione da applicarsi alle autovetture da noleggio da piazza relativamente alle accise sui carburanti?

 sulla base dell'effettivo consumo rilevato e dichiarato

entro limiti di consumo  giornaliero commisurati alla dimensione demografica del Comune in cui opera

 entro un limite massimo commisurato alla quantità di chilometri media annua per un'autovettura

B

d

268

dlgs 504/95 tab.A12

In caso di alimentazione promiscua a benzina e a GPL o gas metano, come si calcolano le agevolazioni sulle accise sui carburanti?

presumendo il consumo di GPL o gas metano pari al 70% del totale forfetario prefissato dalla legge

non si applicano le agevolazioni

in base alla dichiarazione rilasciata dal richiedente sull'effettivo consumo

A

d

269

dlgs504/95 tab.A12

L'agevolazione applicata alle autovetture da noleggio da piazza relativamente alle accise sui carburanti vale solo per le autovetture azionate esclusivamente a benzina?

no, vale per qualsiasi carburante, liquido o gassoso

no, vale solo se le autovetture sono state trasformate con alimentazione a GPL

A

d

270

dlgs 504/95 tab.A.12

Quale tipo di agevolazione si applica alle autovetture da noleggio da piazza relativamente alle accise sui carburanti?

40% dell'aliquota normale su qualsiasi carburante, liquido o gassoso

30% dell'aliquota normale sul gasolio

100% dell'aliquota su gas di petrolio liquefatti GPL

A

d

271

dpr 696/96 art. 2

A quale delle seguenti attività si applica l'esenzione dall'obbligo generalizzato di emissione di ricevuta o scontrino fiscale per le prestazioni di trasporto effettuate?

trasporto con veicoli a trazione animale e servizio di taxi

servizio di taxi e noleggio con conducente con autovettura

servizio di noleggio con autovettura

A

d

272

dpr 696/96 art. 2

L'esercente servizi di noleggio con conducente è obbligato a emettere fattura o a rilasciare ricevuta a fini fiscali per il servizio effettuato?

sì, sempre

no, mai

solo se richiesto dal cliente

A

d

273

 dpr 696/96  art. 2

L'esercente servizi taxi è obbligato a  emettere fattura per il servizio  effettuato?

 sì, sempre se richiesto dal  cliente

no, ma deve rilasciare  ricevuta a fini non fiscali se  richiesto dal cliente

  no, mai

B

e

274

toponomastica

Dove si trova il Comando della Polizia Stradale di Piacenza?

In Via Castello

In Via Beverora

In Via Rogerio

A

e

275

toponomastica

Dove si trova il Comando Provinciale dei Carabinieri di Piacenza?

In Viale Malta

In Via S.Giovanni

In Via Beverora

C

e

276

toponomastica

Dove si trova il Comando dei Vigili Urbani di Piacenza?

In via Beverora

In via G.Bruno

In via Rogerio

C

 

Fonte: http://www.provincia.piacenza.it/Allegati/SottoLivelli/Quiz%20Ruolo%20Conducenti1260956756.doc

Sito web da visitare: http://www.provincia.piacenza.it

Autore del testo: non indicato nel documento di origine

Il testo è di proprietà dei rispettivi autori che ringraziamo per l'opportunità che ci danno di far conoscere gratuitamente i loro testi per finalità illustrative e didattiche. Se siete gli autori del testo e siete interessati a richiedere la rimozione del testo o l'inserimento di altre informazioni inviateci un e-mail dopo le opportune verifiche soddisferemo la vostra richiesta nel più breve tempo possibile.

 

Conducenti trasporto pubblico domande e risposte

 

 

I riassunti , gli appunti i testi contenuti nel nostro sito sono messi a disposizione gratuitamente con finalità illustrative didattiche, scientifiche, a carattere sociale, civile e culturale a tutti i possibili interessati secondo il concetto del fair use e con l' obiettivo del rispetto della direttiva europea 2001/29/CE e dell' art. 70 della legge 633/1941 sul diritto d'autore

Le informazioni di medicina e salute contenute nel sito sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo e per questo motivo non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione).

 

Conducenti trasporto pubblico domande e risposte

 

"Ciò che sappiamo è una goccia, ciò che ignoriamo un oceano!" Isaac Newton. Essendo impossibile tenere a mente l'enorme quantità di informazioni, l'importante è sapere dove ritrovare l'informazione quando questa serve. U. Eco

www.riassuntini.com dove ritrovare l'informazione quando questa serve

 

Argomenti

Termini d' uso, cookies e privacy

Contatti

Cerca nel sito

 

 

Conducenti trasporto pubblico domande e risposte