Domande e risposte di fisica

Domande e risposte di fisica

 

 

Domande e risposte di fisica

LA LEGGE DI COULOMB

  • E' possibile elettrizzare per strofinio un corpo metallico: solo se i corpi in contatto con esso sono tutti isolanti
  • Come si interpreta, alla luce della presenza degli elettroni nella materia, il comportamentodi un corpo solido che per strofinio tendea caricarsi negativamente? Il corpo tende ad acquistare cariche negative
  • Quale di queste proprietà lega la sostanza chiamata ambra all'elettricità?  L'ambra ha dato il nome all'elettricità
  • Come si interpreta, alla luce della presenza degli elettroni nella materia, il comportamentodi un corpo solido che per strofinio tendea caricarsi positivamente? Ilcorpo tende a perdere cariche negative
  • Quali corpi è possibile elettrizzare per contatto?  I corpi conduttori
  • Quali corpi è possibile elettrizzare per strofinio?  Tutti i corpi
  • Come si può stabilire il segno della carica di un oggetto elettrizzato? Avvicinandolo a una sferetta di vetro elettrizzata
  • Quali tra questi apparecchi non ha bisogno dell'elettricità per funzionare? Rubinetto dell'acqua fredda
  • E' possibile elettrizzare per strofinio un corpo metallico?  Solo se i corpi in contatto con esso sono tutti isolanti
  • Mettendo una sfera conduttrice carica a contatto con un grappolo formato da tre sfere elettricamente neutre identiche alla prima, che frazione della carica iniziale rimane sulla sfera?  1/4
  • La legge di conservazione delle carica elettrica afferma che:  La somma algebrica delle cariche elettriche di un sistema chiuso si mantiene costantemente nel tempo
  • Qual è il valore di una carica elettrica elementare nel sistema internazionale di unità di misura?  1,6022 x 10^(-19) C
  • Una particella elettricamente neutra può trasformarsi spontaneamente in una o più particelle dotate di carica elettrica? Solo se la trasformazione produce almeno 2 particelle cariche
  • La costante dielettrica relativa dell'aria è: di poco maggiore di 1
  • La costante dielettrica relativa di un mezzo materiale è sempre: maggiore di 1
  • Quale delle seguenti caratteristiche differenzia la forza di iterazione tra due corpi dotati di carica elettrica dalla forza di iterazione gravitazionale tra due masse?  La forza gravitazionale è sempre attrattiva
  • La forza tra due cariche elettriche puntiformi poste in un mezzo isolante dipende dalla costante dielettrica assoluta del mezzo secondo una proporzionalità: Inversa
  • L'intensità della forza tra due corpi puntiformi elettricamente carichi dipende dalla quantità di elettricità posseduta da ciascuno dei due corpi secondo una proporzionalità:  Diretta
  • L’induzione elettrostatica può spiegare l’attrazione tra:  un oggetto carico e un oggetto elettricamente neutro
  • Una bacchetta elettricamente carica attira verso di sé una pallina neutra. La pallina è fatta di un materiale conduttore oppure di un materiale isolante? Non lo si può dire
  • In quale di questi modi non è possibile elettrizzare un corpo conduttore? Per polarizzazione
  • Su quali tipi di corpi si verifica il fenomeno dell’induzione elettrostatica? Sui conduttori
  • Per quale ragione in un mezzo isolante la forza tra due cariche elettriche è meno intensa di quella che si avrebbe tra le stesse due cariche nel vuoto? Per effetto della polarizzazione

 

 

IL CAMPO ELETTRICO

  • Se un campo elettrico è generato da una carica puntiforme Q, la sua intensità in un punto dello spazio che si trova a distanza R dalla carica è proporzionale a: Q/R^2
  • Il campo elettrico generato in una regione di spazio da una carica elettrica è reale:  Sì, perché possiede caratteristiche misurabili.
  • Due cariche elettrice Q e Q' sono poste rispettivamente nei punti P e P' dello spazio. Quale delle seguenti affermazioni è vera?  Q subisce una forza dovuta al campo elettrico prodotto in P da Q'
  • La forza che un campo elettrico esercita su una carica Q posta in un suo punto è:  pari al prodotto della carica Q per il vettore campo elettrico.
  • Il vettore campo elettrico agente su una carica Q e generato da una carica Q' è:  direttamente proporzionale a Q' e indipendente da Q.
  • Secondo la descrizione basata sul concetto di campo, si dice che in un punto P dello spazio è presente un campo elettrico se:  un corpo di prova carico, se posto in P, sperimenta una forza di origine elettrica.
  • Un corpo di prova q subisce l'effetto della presenza di un corpo carico Q che si trova a una distanza r. Se Q diventa in qualche modo elettricamente neutro, q avverte ancora il campo elettrico generato da Q?  Sì, ma ancora per un certo intervallo di tempo soltanto.
  • Le linee del campo elettrico esistono davvero nella realtà? No
  • Le linee di campo nel caso di una carica isolata puntiforme sono:  uscenti dalla carica se questa positiva, entranti se è negativa.
  • Una linea di campo elettrico è:  una curva orientata la cui tangente in ogni punto ha la direzione e il verso del vettore campo elettrico in quel punto.
  • Un campo gravitazionale può essere rappresentato attraverso linee di campo?  Sì, sempre.
  • Di che segno sono le cariche che generano il campo elettrico illustrato nella figura?  Entrambe positive.
  • Se si guarda un disegno delle linee del campo elettrico generato da un sistema di cariche, è possibile identificare:  le regioni in cui il campo elettrico è più intenso.
  • Una regione di spazio di forma sferica è immersa in un campo elettrico e contiene al proprio interno due cariche uguali e opposte. cosa si può dire del flusso del campo elettrico attraverso la superficie della sfera?  Il flusso è certamente nullo.
  • Una regione CUBICA di spazio è sede in un campo elettrico la cui intensità cambia da un punto all'altro dello spazio. Quale segno avrà il flusso del campo elettrico attraverso la superficie del cubo?  Le informazioni date non sono sufficienti per rispondere.
  • Una regione di spazio di forma CILINDRICA è soggetta a un campo elettrico, ma non contiene alcuna carica elettrica al proprio interno. Cosa si può dire del flusso del campo elettrico attraverso la superficie del cilindro?  Il flusso è certamente nullo
  • Una regione di spazio di forma SFERICA è immersa in un campo elettrico e contiene al proprio interno due cariche uguali e opposte. Cosa si può dire del flusso del campo elettrico attraverso la superficie della sfera?  Il flusso è certamente nullo.
  • Il vettore superficie utilizzato per calcolare il flusso di un campo vettoriale descrive:  l'area di una superficie piana e il modo in cui essa è orientata nello spazio.
  • Secondo il teorema di Gauss per il campo elettrico, il flusso del vettore campo elettrico attraverso una superficie chiusa è:  direttamente proporzionale alla somma di tutte le cariche contenute all'interno della superficie.
  • In quali condizioni vale il teorema di Gauss per il flusso del campo elettrico generato da un sistema di cariche attraverso una superficie?  Soltanto se la superficie considerata è chiusa.
  • Il flusso di un campo vettoriale qualsiasi attraverso una superficie piana S è definito come:  prodotto scalare del vettore campo per il vettore superficie.

 

 

IL POTENZIALE ELETTRICO

  • Quale delle seguenti condizioni deve essere soddisfatta affinché l'energia potenziale di un sistema formato da due cariche elettriche puntiformi abbia un valore positivo?  Le due cariche devono avere lo stesso segno.
  • L'energia potenziale di un sistema formato da due cariche elettriche puntiformi, definita secondo la convenzione usuale, è:  invers proporzionale alla distanza tra le cariche.
  • L'energia potenziale di un sistema formato da due cariche elettriche puntiformi è uguale a zero, secondo la convenzione usuale:  quando le due cariche sono a distanza infinita.
  • Se chiamiamo W(AB) il lavoro compiuto da una forza conservativa su un corpo che passa dal punto A al punto B sotto la sua azione, mentre U rappresenta l'energia potenziale del sistema di cui il corpo fa parte, si ha:  U(B) - U(A) = -W(AB)
  • Qual è la dimensione fisica del potenziale elettrico? [V] = [energia] / [carica]
  • Il potenziale elettrico in un punto che è posto a una distanza d da una carica puntiforme A ed è occupato da una seconda carica elettrica B è proporzionale a:  A/d
  • Quale delle seguenti espressioni indica in maniera corretta una grandezza fisica:  la tensione elettrica tra due punti dello spazio.
  • In un campo elettrico le superfici equipotenziali:  formano sempre angoli retti con le linee di campo.
  • Se DV(XY) è la differenza di potenziale elettrico generata da una carica a tra due punti X e Y dello spazio, e U(W) è l'energia potenziale di una carica b in un punto W di tale potenziale, quale delle seguenti espressioni è corretta? U(Y) - U(X) = b DV(XY)
  • La direzione del vettore campo elettrico in un punto dello spazio è:  perpendicolare alla superficie equipotenziale passante per quel punto.
  • Il verso del vettore campo elettrico in un punto dello spazio è quello in cui:  Il potenziale elettrico diminuisce.
  • In un campo elettrico, il moto naturale delle cariche elettriche positive è:  da punti a potenziale maggiore verso punti a potenziale minore.
  • La forza agente su una particella carica è data:  dal vettore campo elettrico.
  • Qual è la dimensione fisica della circuitazione di campo elettrostatico:  [energia]/[carica]
  • Le due grandezze matematiche che permettono di caratterizzare un campo vettoriale sono:  il flusso e la circuitazione, che sono entrambi grandezze scalari.
  • Quale proprietà del campo elettrostatico si riflette nel fatto che la sua circuitazione lungo qualsiasi percorso orientato è sempre uguale a zero?  Il campo elettrostatico è conservativo.
  • Consideriamo il campo vettoriale che descrive la velocità dei volumetti di un fluido che scorre in una conduttura. se la circuitazione di tale campo lungo qualsiasi curva chiusa è nulla, ciò significa che:  nel fluido non vi sono vortici.

 

L’ESPERIMENTO DI MILLIKAN

  • Nell'esperimento di Millikan, quali goccioline si muovono di moto uniforme in assenza di d.d.p? Tutte
  • Qual è la principale conclusione che si può trarre dall'esperimento di Millikan? Che le cariche sono multipli interi di una carica elementare.
  • Nell'esperimento di Millikan, quali goccioline possono rimanere sospese quando si stabilisce una d.d.p tra le armaturedel condensatore? Soltanto quelle cariche di segno particolare.
  • Quale relazione esprime la condizione di equilibrio per una gocciolina di massa M e carica Q nell'esperimento di Millikan, quando si stabilisce una d.d.p DV tra le armature del condensatore disposte a distanza L?  QdV=MLg
  • Come si comporterebbero le goccioline d'olio nell'esperimento nel vuoto? Accelererebbero oppure si muoverebbero di moto uniforme.

 

FENOMENI DI ELETTROSTATICA

 

  • In generale il potenziale elettrico in un conduttore in equilibrio elettrostatico:  ha lo stesso valore in ogni punto del conduttore
  • Il fatto che il potenziale elettrico sia lo stesso in tutti i punti di un conduttore è una conseguenza di quale affermazione teorica?  il campo elettrico non esegue lavoro su una carica che si muove tra 2 punti del conduttore
  • Il fatto che il flusso del campo elettrico sia nullo attraverso qualsiasi superficie chiusa all’interno di un conduttore in equilibrio è una conseguenza di quale affermazione teorica? il campo elettrico all’interno del conduttore è nullo
  • In generale il campo elettricoin un conduttore in equilibrio elettrostatico:  è nullo all’interno del conduttore
  • In generale il potenziale elettrico in un conduttore in equilibrio elettrostatico:  ha lo stesso valore in ogni punto del conduttore
  • Se la carrozzeria di un’automobile è collegata al suolo con un cavo conduttore strisciante, come descriveremo la condizione di un conduttore posto nel vano motore dell’automobile?  la superficie del conduttore è messa a massa e quindi a terra
  • Cosa avviene quando un conduttore carico viene inserito in un pozzo di Faraday scarico?  la cariche in eccesso sul conduttore si trasferiscono sulla superficie esterna del pozzo
  • Per i circuiti elettrici contenuti all’interno dell’involucro di un pc, qual è la scelta più opportuna per il livello zero del potenziale elettrico?  il contenitore metallico del pc
  • Un conduttore isolato rispetto agli altri si trova in generale in equilibrio elettrostatico quando:  le cariche presenti in esso sono immobili
  • In condizioni di equilibrio elettrostatico, l’intensità del campoelettrico in un punto della superficie di un conduttore posto in un mezzo isolante è : direttamente proporzionale alla densità superficiale di carica in quel punto e inversamente proporzionale alla costante dielettrica assoluta del mezzo
  • In generale il campoelettrico in un conduttore in equilibrio elettrostatico:  sulla superficie del conduttore è diretto lungo la normale
  • Il campo elettrico in prossimità di un condensatore piano ideale carico è: nullo all’esterno del condensatore e uniforme e non nullo al suo interno
  • Se su un condensatore isolato è presente un eccesso di carica elettrica q, e su di esso si deposita un’altra carica elettrica uguale a q, il potenziale elettrico del conduttore:  raddoppia
  • Si chiama condensatore: un sistema di due conduttori dove, se il primo riceve una carica, l’altro acquista per induzione una carica opposta
  • La capacità elettrostatica di un conduttore isolato è: indipendente dalla carica e dal potenziale elettrico del conduttore
  • Una sfera conduttrice di raggio R posta a grande distanza da altri conduttori, sulla quale è disposta una carica elettrica complessiva q, ha una capacità elettrostatica proporzionale a:  R
  • Quali sono le dimensioni fisiche della capacità elettrostatica[carica^2]/[energia]
  • Se in un condensatore lo spazio tra le armature è riempito da un materiale isolante di costante dielettrica assoluta k ed è presente un campo elettrico di intensità I, la densità volumica di energia elettrica è data da½ K l^2
  • Quali tra le seguenti espressioni non corrisponde all’energia immagazzinata in un condensatore di capacità C, sulle cui armature poste a una differenza di potenziale dV è depositata una carica di valore assoluto Q ½ C dV

LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA

 

  • L'intensità di corrente elettrica è per definizione:  Il rapporto tra la quantità di carica che attraversa la sezione di un conduttore e l'intervallo di tempo in cui ciò avviene.
  • Tra i seguenti fenomeni, quale può essere considerato analogo al passaggio di una corrente elettrica stazionaria in un conduttore?  La corrente di fluido in un fiume di pianura
  • Il verso positivo della corrente elettrica è per definizione: quello in cui si muoverebbero spontaneamente i portatori di carica positivi.
  • Perché la corrente elettrica in un conduttore sia stazionaria, quali delle seguenti grandezze devono rimanere costanti? Il rapporto tra la quantità di carica che attraversa una sezione del conduttore e l'intervallo in cui ciò avviene.
  • Disponendo di un generatore e di tre lampadine ( A, B e C) come occorre connetterle in modo che A si accenda indipendentemente da B o C che invece possono essere accese o spente soltanto contemporaneamente?  Occorre connettere A in parallelo al percorso costituito da B e C connesse in serie.
  • Se con V si indica una differenza di potenziale, la prima legge di Ohm si può enunciare come:  V/ i = costante = R
  • Perché la corrente passi in un circuito, quali delle seguenti condizioni non è necessaria? Il circuito deve comprendere almeno due conduttori.
  • Perché la corrente passi in un circuito, quali delle seguenti condizioni devono essere necessariamente verificate? Il circuito deve essere chiuso
  • Qual è la dimensione fisica della resistenza?  Energia * tempo/ carica^2
  • La prima legge di Ohm non si può applicare: agli archi elettrici
  • Una tra le seguenti affermazioni è corretta. Quale?       La resistenza equivalente alla connessione in parallelo di più resistori è data dall'inverso della sommadegli inversi delle resistenze dei resistori
  • Quanti nodi e quante maglie è possibile rintracciare nel circuito mostrato in figura?  Due nodi e tre maglie
  • Quale tra le seguenti affermazioni riproducefedelmente una delle leggi di Kirchoff?  In un nodo la somma algebrica delle correnti è nulla
  • Quale tra le seguenti affermazioni equivale all'enunciato di una delle leggi di Kirchoff?  Lungo una maglia la somma algebrica delle differenze di potenziale è nulla
  • Quale tra le seguenti affermazioni è corretta? La resistenza equivalente alla connessione di più resistori in serie è data dalla somma delle resistenze dei resistori.
  • Se si raddoppia l'intensità di corrente che attraversa un conduttore ohmico, la potenza elettrica sviluppata:  quadruplica
  • Se in un circuito in cui è presente un conduttore ohmico se ne collega in serie un altro identico, aumentandola tensione in modo che l'intensità della corrente resti invariata, la potenza elettrica sviluppata:  raddoppia
  • In un conduttore ohmico di resistenza r, la potenza elettrica P sviluppata al passaggio di corrente di intensità X è data dall'espressione:  P=X^2r
  • La potenza elettrica sviluppata in un conduttore ohmico di resistenza R al quale è applicata una d.d.p. V può essere scritta nella forma:  P = V^2/R
  • Se si inserisce un generatore reale di tensione in uncircuito, la d.d.p. che si misura tra i due poli:  risulta inferiore alle forze elettromagnetiche.
  • In generale la forza elettromotrice di un generatore di tensione non è uguale alla d.d.p. ai suoi capi. In quale tra i casi presenti lo è:  nel caso di un circuito chiuso su una resistenza infinitamente grande
  • La forza elettromotrice di un generatore di tensione non è sempre uguale alla d.d.p. ai suoi capi. In quali di questi casi lo è: nel caso di un generatore ideale.
  • In quali dei seguenti casi la forza elettromotrice di un generatore di tensione risulta eguale alla d.d.p. ai suoi capi?  Nel caso di un circuito aperto.
  • Se si inserisce un generatore reale di tensione in un circuito, la d.d.p. che si misura tra i suoi poli:  risulta inferiore alla forza elettromotrice.

 

LA CORRENTE ELETTRICA NEI METALLI

  • Consideriamo due fili cilindrici di uno stesso metallo, le cui dimensioni siano in un rapporto di 1: 2. Quale sarebbe in tal caso il valore del rapporto tra le rispettive resistenze dei due fili?  2: 1
  • Il segnale di chiusura di un circuito si propaga lungo il conduttore metallico che lo costituisce a una velocità che ha un ordine di grandezza pari a: 10^8 m/s
  • Il “gas” di elettroni che riempie il reticolo cristallino di un metallo è costituito:  dagli elettroni più lontani dai nuclei dei singoli atomi
  • Il rapporto tra la velocità media degli elettroni di conduzione in un metallo (nella direzione in cui circola una corrente elettrica di 1A) e la loro velocità di agitazione termica ha un ordine di grandezza pari a:  10^(-10)
  • Se L è la lunghezza di un filo conduttore, A l’area della sua sezione trasversale, R la sua resistenza e r la resistività del materiale di cui è composto, la seconda legge di Ohm si può scrivere nella forma:  r = R A / L
  • L’effetto Joule consiste nel fatto che:  un conduttore metallico attraversato dalla corrente elettrica si riscalda
  • La potenza elettrica sviluppata per effetto Joule al passaggio di corrente in un conduttore ohmico si può misurare in :  kilowatt
  • Quando un conduttore metallico inserito in un circuito percorso da corrente si riscalda per effetto joule: l’energia interna del conduttore aumenta a spese dell'’energia elettrica fornita dal generatore
  • Un kilowattora è equivalente a3,6 MJ
  • Se si dimezza l’intensità della corrente che attraversa un conduttore ohmico, la potenza elettrica sviluppata per effetto joule:  si riduce a un quarto
  • In un conduttore ohmico che ha resistenza R, la potenza elettrica P sviluppata per effetto joule al passaggio di una corrente di intensità I è data dall’espressione:  P=I^2 * R
  • Se la temperatura assoluta di un conduttore metallico raddoppia, la sua resistività:  aumenta di una quantità che non si può precisare in generale
  • La resistività r(T) di un materiale alla temperatura T (espressa in kelvin) può essere scritta come:  r(T) = r(T0) [1+a(T-T0)]
  • Se si chiude un circuito elettrico che include un conduttore metallico di alta resistenza, dopo qualche minuto a parità di tensione applicata:  l’intensità della corrente nel circuito tenderà a diminuire.
  • L’aumento della resistività con la temperatura si può spiegare, in prima approssimazione, con il fatto che:  gli urti tra gli elettroni di conduzione e gli ioni del reticolo diventano più frequenti.
  • Nel processo di carica di un condensatore di capacitàC in un circuito che comprende un generatore di forza elettromotrice f e un resistore di resistenza R, l’energia fornita dal generatore al resistore è data dall’espressione: W = ½ C f^2
  • Se in un circuito RC si aumenta il valore della resistenza, a parità di tutte le altre condizioni, il processo di carica e scarica del condensatore:  richiederà più tempo
  • Il prodotto di resistenza per una capacità ha le dimensioni fisiche di:  un tempo
  • L’energia complessivamente fornita dal generatore durante il processo di carica di un condensatore in un circuito RC è:  uguale al doppio di quella fornita al condensatore
  • Durante il processo di scarica di un condensatore in un circuito RC: l’energia ceduta dal condensatore che si scarica diventa energia interna del resistore

 

LA CORRENTE ELETTRICA IN LIQUIDI E GAS

  • Si chiama elettrolita una sostanza che:  rende l’acqua conduttrice
  • L’ equivalente chimico di una sostanza di valenza V e peso atomico p è : direttamente proporzionale a p e inversamente proporzionale a V
  • Il termine elettrolisi indica:  l’insieme dei fenomeni che si producono in una soluzione elettrolitica al passaggio di corrente
  • Quale delle seguenti definizioni è in generale corretta? All’interno di una cella… l’anodo acquista elettroni dagli ioni non metallici, mentre il catodo cede agli ioni metallici
  • Le masse delle sostanze che si liberano agli elettrodi in una soluzione elettrolitica sono: direttamente proporzionali agli equivalenti chimici delle sostanze e alle quantità di carica fatte passare nella soluzione.
  • Per legame ionico in una soluzione elettrolitica si intende:  il legame tra 2 ioni dovuto alla reciproca attrazione elettrica.
  • C’è differenza tra una pila e un accumulatore elettrico?  Sì, l’accumulatore è sostanzialmente una pila ricaricabile.
  • Una pila è un generatore di tensione che può compiere un lavoro: a spese dell’energia potenziale delle sostanze chimiche contenute al suo interno
  • Il funzionamento della pila di volta è dovuto esclusivamente: alla presenza dell’elettrolita
  • Quando si parla di pila a secco si intende dire: che l’elettrolita non è disciolto in un liquido
  • Il gas in un tubo di scarica:  non obbedisce a nessuna delle 2 leggi di Ohm
  • I raggi catodici sono costituiti da :  elettroni molto veloci
  • La luminosità osservata durante la scarica in ungas :  è dovuta all’eccitazione temporanea delle molecole del gas

 

FENOMENI MAGNETICI FONDAMENTALI

  • La direzione del campo magnetico terrestre è quella della retta su cui si orienta un ago magnetico posto sulla superficie della Terra. Ma come si identificano i poli dell'ago e il verso del campo magnetico?  Il polo Nord di un ago magnetico è quello che si orienta verso il polo Nord terrestre, e il verso del campo magnetico è quello dal polo Sud al polo Nord dell'ago.
  • Quale tra le seguenti sostanze è Ferromagnetica?  L'acciaio.
  • Qual è la descrizione corretta della regola della mano destra per determinare il verso delle linee di campo intorno a un filo percorso da corrente? Se il pollice è parallelo alla corrente, le dita si chiudono a pugno nel verso delle linee di campo.
  • Se chiamiamo PI il rapporto tra la lunghezza di una circonferenza e il suo diametro, la permeabilità magnetica del vuoto ha il valore:  4PI*10^(-7) N/A^2, per definizione.
  • Quale delle seguenti conclusioni teoriche viene dedotta indirettamente dall'esperienza di Faraday?  Un filo percorso da corrente subisce una forza da parte di un campo magnetico.
  • Quale della seguenti conclusioni teoriche viene dedotta indirettamente dall'esperienza di Oersted?  Un filo percorso da corrente genera un campo magnetico.
  • Quante calamite è possibile creare, in linea di principio, frammentando un magnete? Infinite.
  • Quale delle seguenti affermazioni è corretta?  Si può elettrizzare un corpo opportuno con un corpo carico solo ponendoli a contatto, mentre per magnetizzare un corpo opportuno è sufficiente porlo molto vicino a un magnetico.
  • La forza tra due fili di lunghezza L posti ad una distanza R e percorsi da due correnti di intensità rispettivamente I e J è direttamente proporzionale a :  LIJ/R
  • Il tesla è definito in modo tale che: 1T=1N/(1A)/(1M).
  • Quale delle seguenti affermazioni è sempre corretta?  Un campo magnetico è sempre prodotto da cariche in moto e agisce su tutte le cariche in moto.
  • Il vettore forza agente su un filo di lunghezza L e percorso da una corrente di intensità I, immerso in un campo magnetico caratterizzato da un vettore di intensità pari a M, è dato dall'espressione vettoriale: F=I(L*M).
  • Date due cariche che si muovono in direzioni tra loro parallele, esistono in generale tra loro:  Sia le forze elettriche che forze magnetiche.
  • Quale relazione esiste tra le dimensioni fisiche del campo elettrico e quelle del campo magnetico?  Le dimensioni del campo elettrico sono eguali a quelle del campo magnetico moltiplicate per una velocità.
  • In un motore elettrico a corrente continua basato sulla rotazione di una spira conduttrice immersa in un campo magnetico ( figura ) qual è la funzione delle spazzole e del commutatore?  Invertire il senso della corrente a ogni mezzo giro della spira
  • In un motore elettrico a corrente continua (figura) in quali condizioni non vi è alcuna forza tendente a far ruotare la spira rettangolare? Quando la spira si trova in una posizione orizzontale
  • L'utilità di un motore elettrico sta nel fatto che esso:  trasforma energia elettrica in energia meccanica.

 

IL CAMPO MAGNETICO

  • Nell'applicare la regola della mano destra alla forza di Lorentz, qual è il modo corretto di associare vettori e direzioni:  il pollice deve essere orientato come la corrente e le dita come il campo magnetico, in modo che la forza risulti uscente dal palmo della mano
  • La forza che un campo magnetico esercita su un filo conduttore è: la risultante vettoriale delle forze di Lorentz agenti sui singoli elettroni di conduzione del filo
  • Considera due coppie di cariche uguali, la prima formata da due cariche vincolate a posizioni fisse, la seconda da cariche in moto con velocità uguali in modulo, direzione e verso. Quale di queste affermazioni è corretta?  Entrambe le coppie interagiscono con una forza che può essere descritta mediante il solo campo elettrico
  • Un tubo catodico orizzontale è posto su un tavolo davanti a noi, con il catodo sulla sinistra. Se introduciamo un campo magnetico diretto verticalmente verso l’alto, come si sposterà la macchia fluorescente creata dai raggi catodici?  In direzione orizzontale, allontanandosi da noi
  • Il vettore forza agente su una particella di carica Q che si muove con una velocità di modulo V in un campo magnetico uniforme caratterizzato da un vettore di intensità pari a M, è dato dall’espressione vettoriale:  F = Q (V * M)
  • Quale tra le seguenti grandezze fisiche, riferite a una particella su cui agisce una forza, risulta necessariamente nulla nel caso specifico della forza di Lorentz? Il lavoro compiuto sulla particella
  • La traiettoria descritta da una particella qualsiasi che si muove in un campo magnetico uniforme, lontano da ogni carica elettrica e trascurando gli effetti della gravità è: circolare oppure rettilinea.
  • La traiettoria descritta da una particella carica soggetta alla sola azione di un campo magnetico uniforme è :  circolare
  • Se una particella si muove perpendicolarmente a un campo elettrico uniforme di intensità E e a un campo magnetico uniforme di intensità M, a quale condizione la traiettoria della particella potrà essere rettilinea? Velocità della particella = E/B
  • Il raggio dell’orbita descrittada una particella carica in un campo magnetico uniforme è :  direttamente proporzionale alla massa della particella e inversamente proporzionale alla sua carica
  • La circuitazione del campo magnetico lungo un percorso chiuso è:  proporzionale alla somma delle correnti che attraversano una superficie avente per contorno il percorso chiuso
  • La circuitazione del campo magnetico lungo un percorso chiuso dipende:  dal numero di correnti che attraversano la superficie delimitata dal percorso
  • Il teorema di Gauss per il campo magnetico afferma che : il flusso di un campo magnetico attraverso una qualsiasi superficie chiusa è uguale a 0
  • Qual è la condizione necessaria affinché il flusso di un campo elettrico e il flusso di un campo magnetico attraverso una particolare superficie chiusa abbiano valori uguali tra loro? La somma algebrica delle cariche elettriche all’interno della superficie deve essere nulla
  • Del campo magnetico e del campo elettrostatico si può dire che: il primo non è conservativo mentre il 2^ lo è
  • La permeabilità magnetica relativa di una sostanza è uguale al rapporto tra: l’intensità del campo magnetico all’interno della sostanza e l’intensità del campo magnetico imposto dall’esterno
  • E’ possibile costruire una calamita utilizzando una sostanza diamagnetica: no mai
  • E’ possibile costruire una calamita utilizzando una sostanza ferromagnetica? Si ma soltanto al di sotto di una certa temperatura
  • Quale proprietà fondamentale delle sostanze ferromagnetiche è dimostrata dalla curva chiamata ciclo d’isteresi magnetica?  Il fatto che un materiale ferromagnetico magnetizzato da un campo magnetico esterno non può essere smagnetizzato semplicemente annullando il campo esterno

 

L’INDUZIONE ELETTROMAGNETICA

  • In un circuito chiuso si genera una corrente elettrica indotta se e soltanto se:  all’interno del circuito c’è un campo magnetico variabile nel tempo
  • Se si avvicina una calamita a un circuito chiuso, in quale caso nel circuito si manifesta una corrente indotta? Qualunque sia il polo del magnete che viene avvicinato al circuito
  • In quale di questi casi si manifesta certamente una corrente elettrica indotta?  Quando si avvicina un circuito percorso da corrente a un circuito privo di generatore
  • L’unità di misura del flusso di campo magnetico è:  il weber, definito come il prodotto di un tesla per un metro quadrato
  • In base alla legge di Faraday-Neumann, possiamo affermare che il weber può essere espresso in termini di:  volt per secondo
  • Secondo la legge di Faraday-Neumann, la forza elettromotrice indotta in un circuito che è attraversato da un campo magnetico il cui flusso varia nel tempo:  è uguale alla rapidità della variazione del flusso del campo magnetico, cambiata di segno
  • Secondo la legge di Faraday-Neumann, la corrente indotta in un circuito che è attraversato da un campo magnetico il cui flusso varia nel tempo:  è proporzionale alla rapidità di variazione del flusso del campo magnetico, cambiata di segno
  • La legge di Faraday-Neumann afferma che in un circuito attraversato da un campo magnetico il cui flusso varia nel tempo:  esiste una forza elettromotrice uguale e opposta alla rapidità di variazione del flusso del campo magnetico
  • Se in un circuito l’intensità della corrente elettrica diminuisce:  la corrente indotta circola nello stesso verso della corrente del circuito
  • Se in un circuito l’intensità della corrente elettrica aumenta: la corrente indotta circola nel verso opposto a quello della corrente del circuito
  • In un circuito nel quale circola una corrente indotta:  il flusso del campo magnetico associato alla corrente indotta si oppone alla variazione del flusso del campo inducente
  • La corrente indotta in un circuito genera un proprio campo magnetico? Sì, sempre.
  • In un paese ove gli impianti domestici siano alimentati da una forza elettromotrice di valore efficace 220 V, come in Italia, ma con una pulsazione di valore doppio, quale tra queste grandezze ha valore diverso da quello nostro?  La frequenza della corrente
  • Quando si parla di corrente alternata si intende: che la corrente cambia periodicamente senso di scorrimento con una dipendenza sinusoidale nel tempo
  • Il valore medio della potenza erogata da una corrente alternata è uguale:  al prodotto dell’intensità massima di corrente per la forza elettromotrice massima, diviso per due
  • L’energia di cui un alternatore si serve per trasformare in energia elettrica:  è l’energia cinetica.                                                                                             

 

EQUAZIONE DI MAXWELL E ONDE E. M.

  • In un circuito si genera un campo elettrico indotto ogni qualvolta che: avviene una variazione del flusso del campo magnetico
  • La possibilità di generare campi elettrici indotti permette di spiegare il fenomeno di induzione elettromagnetica
  • Affinché in una regione di spazio si generi un c e indotto è necessario che: in quella regione abbia luogo una variazione del flusso del campo magnetico
  • Il termine nuovo introdotto da Max nell'equazione dell'elettromagnetismo contiene la variazione rispetto al tempo della grandezza detta: flusso del campo elettrico
  • Le equazioni di Max affermano che per una superficie chiusa è identicamente uguale a zero la grandezza detto:  flusso del campo magnetico
  • Il termine aggiuntivo introdotto da max nell'equazione dell'elettromagnetismo è chiamato: corrente di spostamento
  • Le equazioni di Max descrivono il comportamento del campo magnetico:  nel vuoto, ma non necessariamente nella materia
  • Affinché gli effetti di una perturbazione elettromagnetica siano avvertibili, è necessario che la perturbazione:  sia caratterizzata da campi elettrici e magnetici che cambiano rapidamente al passare del tempo
  • Una particella carica irraggia energia sotto forma di onde elettromagnetiche:  ogni volta che è accelerata
  • Il guscio dello spazio interessato da una perturbazione che si propaga con velocità c, prodotta da un processo iniziato all'istante t e terminato all'istante t1 ha uno spessore pari a: (t1-t)*x*c
  • In una perturbazione elettromagnetica che si propaga autogenerandosi nel vuoto:  i vettori del campo elettrico sono perpendicolari ai vettori del campo magnetico
  • La velocità di propagazione delle onde elettromagnetiche:  ha un valore nella materia che è sempre minore del valore nel vuoto
  • Quale di queste grandezze fisiche è necessariamente differente se si confrontano raggi gamma e onde radio:  la frequenza
  • Quale di queste grandezze fisiche mantiene lo stesso valore se si confrontano raggi x e luce visibile:  la velocità di propagazione
  • I vari tipi di onde elettromagnetiche si distinguono dagli altri per il valore che assume una particolare grandezza fisica. Quale? La frequenza
  • Quale di queste grandezze fisiche è necessariamente differente se si confrontano microonde e radiazioni ultraviolette: la lunghezza d'onda
  • I due termini spettro elettromagnetico e spettro della luce solare indicano: due classi di fenomeni strettamente legate tra loro

 

Fonte: http://vgg.labcad.di.unimi.it/cbus/webscu/2005/Istituto_Maria_Consolatrice/ _private/Contenuti/Fisica/Extra/esempi%20di%20domande%20e%20risposte%20su%20tutto%20il%20programma%20di%20fisica.doc

Sito web da visitare: http://vgg.labcad.di.unimi.it

Autore del testo: non indicato nel documento di origine

Il testo è di proprietà dei rispettivi autori che ringraziamo per l'opportunità che ci danno di far conoscere gratuitamente i loro testi per finalità illustrative e didattiche. Se siete gli autori del testo e siete interessati a richiedere la rimozione del testo o l'inserimento di altre informazioni inviateci un e-mail dopo le opportune verifiche soddisferemo la vostra richiesta nel più breve tempo possibile.

 

Domande e risposte di fisica

 

 

I riassunti , gli appunti i testi contenuti nel nostro sito sono messi a disposizione gratuitamente con finalità illustrative didattiche, scientifiche, a carattere sociale, civile e culturale a tutti i possibili interessati secondo il concetto del fair use e con l' obiettivo del rispetto della direttiva europea 2001/29/CE e dell' art. 70 della legge 633/1941 sul diritto d'autore

Le informazioni di medicina e salute contenute nel sito sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo e per questo motivo non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione).

 

Domande e risposte di fisica

 

"Ciò che sappiamo è una goccia, ciò che ignoriamo un oceano!" Isaac Newton. Essendo impossibile tenere a mente l'enorme quantità di informazioni, l'importante è sapere dove ritrovare l'informazione quando questa serve. U. Eco

www.riassuntini.com dove ritrovare l'informazione quando questa serve

 

Argomenti

Termini d' uso, cookies e privacy

Contatti

Cerca nel sito

 

 

Domande e risposte di fisica