Brasilia

Brasilia

 

 

Brasilia

Stato:

bandiera Brasile

Stato federato:

Bandeira do Distrito Federal.svg Distretto Federale

Mesoregione:

Mesoregione del Distrito Federal

Microregione:

Brasilia

Area metropolitana:

Região Integrada de Desenvolvimento do Distrito Federal e Entorno

Coordinate:

15°46′47″S 47°55′50″WCoordinate: 

Altitudine:

1.172 m s.l.m.

Superficie:

5.801,937 km²

Abitanti :

2.557.158  (2008)

Densità:

407 ab./km²

Prefisso tel:

61

Nome abitanti:

Brasilienses

Sindaco:

Rogério Schumann Rosso

BRASILIA, UN’UTOPIA REALIZZATA

Brasilia è la Città- Capitale del Brasile.

LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICA

Brasilia è compresa nel Distretto Federale dello Stato del Goiás. Si trova sul nodo idrografico tra i bacini dei fiumi Paranaiba, Tocantins e Sao Francisco . Il Distretto è toccato dai fiumi Preto, ad est  e Descoberto, a ovest. E’ situata sul Planalto Central, un altopiano ad un'altitudine di circa 1.000 metri sul livello del mare. Dista 930 km. da Rio de Janeiro, 207 km da Goiânia, 1.531 km da Salvador, 930 km da Rio de Janeiro, 716 km da Belo Horizonte e 1.015 da San Paolo del Brasile.
CLIMA
La città ha inverni secchi ed estati umide. Durante la stagione umida, l'umidità relativa dell'aria raggiunge livelli critici nelle ore più calde del giorno. Durante la stagione secca, la temperatura si abbassa e può raggiungere minimi giornalieri di 13 °C a luglio. Il clima è temperato, secco nell’inverno australe, piovoso in estate.

FUNZIONE
AMMINISTRATIVA
Il distretto federale ha un governo autonomo e poteri legislativi, ma quello giudiziario è detenuto dall'Unione. Il Governatore Distrettuale viene eletto direttamente ogni 4 anni. Le leggi locali sono stabilite da un'assemblea legislativa anch'essa eletta dalla popolazione residente. Il distretto possiede lo status di Stato federale in molti altri aspetti. Ha rappresentanti propri sia nella Camera Bassa del Congresso (Câmara Federal), sia nel Senato nazionale.
Inoltre, Brasilia è sede del governo federale del paese. Il ramo esecutivo è rappresentato dal Palácio do Planalto (l'ufficio presidenziale) e i vari ministeri sono dislocati lungo l'Asse Monumentale. Qui hanno sede  i poteri legislativo e giudiziario.
ECONOMICA
Sono localizzate industrie per l’edilizia, alimentari, grafiche, editoriali, elettronica e dei mobili.

CRONOLOGIA STORICA
1922 In questo anno fu posta la prima pietra di Brasilia, per ricordare il centenario dell’indipendenza  del Paese.
1956/61 Juscelino  Kubitschek, Presidente  del Brasile decide la costruzione di Brasilia, ponendo in atto un articolo della costituzione repubblicana del paese, lungamente trascurato, nel quale si stabiliva il trasferimento della capitale da Rio De Janeiro (1763/1960). Fu designato a pianificare questa nuova realtà urbana l’architetto Lúcio Costa. Costruita in tempi record, in 41 mesi, dal 1956 al 21 aprile 1960, quando fu ufficialmente inaugurata.
Il trasferimento della capitale si rendeva necessaria poiché le risorse del Paese tendevano ad essere concentrate nella regione sud-orientale della nazione. Invece, la posizione centrale di Brasilia faceva sì che la capitale divenisse maggiormente "neutrale", rispetto alle varie regioni e  accentuasse la volontà di unità nazionale, in contrasto  all’isolamento dai Paesi vicini.
L'idea di situare la capitale del Brasile nell'interno risale alla prima costituzione repubblicana del 1891, che definiva a grandi linee il luogo in cui creare il distretto federale, ma il sito fu definito soltanto nel 1922. La posizione della città avrebbe promosso lo sviluppo della regione centrale e interna del Brasile rispetto all’asse economico e urbano del litorale atlantico.
Il progetto urbanistico realizzato da Lúcio Costa stabilisce  le zone residenziali, commerciali, terziarie  (banche), servizi ( ospedali), industriali ( indica gli edifici che possono essere costruiti e quanto questi edifici possono essere alti). Gli edifici residenziali presenti nel Plano Piloto, per esempio, potevano avere un'altezza massima di sei piani, organizzati in accordo con le coordinate cardinali che fungono da  indirizzo.
Alla base del progetto  c'era una pianta a croce latina, la forma di un aeroplano o di un arco munito di frecce.
La fusoliera dell'aereo contiene i ministeri, gli edifici governativi, il Senato e la Camera dei deputati e una futuristica Cattedrale, progettata da Oscar Niemeyer. Vi è anche un'altissima torre televisiva, che offre vedute spettacolare della città e del lago Paranoà.
Le ali sono chiamate Ala Nord e Ala Sud: ognuna di esse è lunga circa 7 km.
Il viale che si trova fra il lago e le ali è chiamato L4 Sul o L4 Norte, a seconda dell'ala.
Un ampio viale ad alta velocità, collega le due ali tramite un sottopasso che scorre sotto la stazione centrale degli autobus, dove sono situati il distretto bancario e quello alberghiero.

Il Lago Paranoá è circondato dalle ambasciate, da circoli ricreativi e residenze lussuose, e da un enorme parco, che offre ampio spazio per correre in bicicletta, fare jogging ed entrare in contatto con la natura. La città ha anche uno zoo, nei pressi dell'aeroporto internazionale, che ospita animali nativi della regione.
Una della principale critiche a Brasilia è che sono stati presi poco in considerazione i pedoni. La città fu progettata durante l'avvento dell'età dei motori: nel piano originale non vi erano semafori, tutte le auto viaggiavano percorrendo cavalcavia o tunnel, per evitare intersezioni a raso. Attualmente, poiché nel Plano Piloto (area centrale di Brasilia) erano previsti 200.000 abitanti, il piano urbanistico è divenuto obsoleto. La soluzione adottata dalla città è stato il tracciamento di migliaia di strisce pedonali su tutte le strade. Recentemente, sempre per alleviare questo problema, è stata costruita una metropolitana, ma ci sono ancora numerose stazioni incomplete. È stata completata una linea per l'Ala Sud, che prosegue fino all'importante città satellite di Taguatinga. Benché i trasporti pubblici siano presenti in abbondanza, l'automobile rimane un mezzo di trasporto popolare.

Un'altra critica è il dislocamento dei residenti poveri in città satelliti troppo lontane, come Santa Maria, São Sebastião, Gama, Ceilândia e Sobradinho. Questi centri sono collegati alla città da autobus e da un sistema di transito rapido di superficie. Gli abitanti di queste città satellite vivono in condizioni più modeste rispetto a quelle del progetto-pilota a causa della politica abitativa adottata dal Governatore Joaquim Roriz, che ha attratto verso la capitale molti abitanti di regioni povere del paese in cambio di una piccola tenuta, affollando il territorio del Distretto Federale.
Quando si parla di Brasilia, queste città satellite sono raramente prese in considerazione, nonostante la loro popolazione sia largamente superiore a quella del progetto-pilota.

 Brasilia è la città con il più alto indice di sviluppo umano (HDI) dell'intero Brasile.
In base al piano originale - che Brasilia deve seguire - la città è costantemente in costruzione.
L'UNESCO l’ha dichiarata Patrimonio dell'Umanità.

                                                                           

 

TRASPORTI/VIE DI COMUNICAZIONE

La città ha una metropolitana con 2 linee. E’ servita dal Brasilia International Airport. E’ collegata, attraverso un asse stradale a San Paolo, Belem, e Rio.

   

La prima immagine è il Ponte Juscelino Kubitschek attraversa il Lago Paranoá nella capitale del Brasile, unendo il Plano Piloto(area centrale di Brasilia) con il settore residenziale Lago Sul. La struttura sospesa del ponte ha una lunghezza di 720 metri ed è costituita da tre campate da 240 metri  l'una, per un totale di 1.200 m., comprendendo gli estremi; è larga 24 metri, ospitando tre corsie nelle due direzioni e due pedonali di 1,5 m.
Ha quattro pilastri sommersi nel Lago Paranoá e il peso dell'impalcato è sopportato da tre archi di acciaio di 60 m. di altezza, che si trovano su piani differenti, imitando il salto di una pietra che rimbalzi sulla superficie dell'acqua. Gli impalcati sono sospesi da tiranti di acciaio alternati sui due lati dell'impalcato, ciò fa sì che i cambi si intreccino radialmente formando una superficie parabolica.                                                                                                          
E’ stato inaugurato il 15 dicembre 2002 ed è  divenuto subito una delle icone architettoniche di Brasilia. Questo ponte ha vinto anche il Premio Abcem 2003 - Migliori opere in acciaio dell'anno - nella categoria ponti e viadotti, assegnato dall'associazione brasiliana della costruzione metallica. 

                                        

 

DEMOGRAFIA/POPOLAZIONE

Progettata inizialmente per 500.000 abitanti ha una popolazione di 2.094.100 abitanti e la conurbazione ha 3.199.451. abitanti.

 

 

Fonte: http://www.lucianabenincaso.it/Brasilia%20Zanini.doc

Sito web da visitare: http://www.lucianabenincaso.it

Autore del testo: Silvio Zanini VBL

Il testo è di proprietà dei rispettivi autori che ringraziamo per l'opportunità che ci danno di far conoscere gratuitamente i loro testi per finalità illustrative e didattiche. Se siete gli autori del testo e siete interessati a richiedere la rimozione del testo o l'inserimento di altre informazioni inviateci un e-mail dopo le opportune verifiche soddisferemo la vostra richiesta nel più breve tempo possibile.

 

Brasilia

 

 

I riassunti , gli appunti i testi contenuti nel nostro sito sono messi a disposizione gratuitamente con finalità illustrative didattiche, scientifiche, a carattere sociale, civile e culturale a tutti i possibili interessati secondo il concetto del fair use e con l' obiettivo del rispetto della direttiva europea 2001/29/CE e dell' art. 70 della legge 633/1941 sul diritto d'autore

Le informazioni di medicina e salute contenute nel sito sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo e per questo motivo non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione).

 

Brasilia

 

"Ciò che sappiamo è una goccia, ciò che ignoriamo un oceano!" Isaac Newton. Essendo impossibile tenere a mente l'enorme quantità di informazioni, l'importante è sapere dove ritrovare l'informazione quando questa serve. U. Eco

www.riassuntini.com dove ritrovare l'informazione quando questa serve

 

Argomenti

Termini d' uso, cookies e privacy

Contatti

Cerca nel sito

 

 

Brasilia