Asia aspetti fisici

Asia aspetti fisici

 

 

Asia aspetti fisici

Confini. Con l'Europa costituisce la cosiddetta Eurasia. I limiti tra Asia ed Europa sono convenzionali, negli Urali, nelle sponde meridionali del Mar Caspio, nel Caucaso, nella costa del Mar Nero e nei Dardanelli. Altrove i limiti dell'Asia sono designati naturalmente tranne che in corrispondenza della sua saldatura con l'Africa (dove limite il convenzionale è il canale di Suez) e nella parte sudorientale dove gli arcipelaghi indonesiani formano una sorta di ponte verso le terre dell'Oceania attraverso i mari di Timor e delle Molucche. A Est lo stretto di Bering e Oceano Pacifico, a Nord Mar Glaciale Artico.
Isole: spiccano alcune delle più grandi isole al mondo, come il Borneo e Sumatra, e anche alcune delle più popolose, ad esempio Giava e Honshu. Altre isole di rilievo sono Bali, Madura e Sulawesi (tutte e tre facenti parte dell'Indonesia); Hokkaido, Shikoku, Kyushu e Okinawa (le isole del Giappone); le Andamane e le Nicobare (in India), Luzon e Mindanao (nelle Filippine); Ko Pha Ngan e Koh Samui (entrambe in Thailandia); oltre a Sri Lanka, Maldive, Singapore, Hong Kong e Sachalin.
Penisole: Penisola Anatolica, Penisola Arabica, la Penisola Indiana e la Penisola Indocinese.
Orografia. Si collegano ai sistemi montuosi dell’Europa meridionale: Caucaso, altopiano dell’Anatolia racchiuso da monti dl Ponto e del Tauro, Elburz, Zagros. Massiccio del Pamir, catena dell’Hindukush, Tian Shan, Altun Shan, Kunlun Shan, Karakorum (K2 8.611 m), Himalaya (Everest 8848 m).
Estesi altipiani: Altopiano Siberiano, Altopiano Tibetano, Altipiano del Pamir, Altopiano Iraniano.
Vastissime pianure: a nord Bassopiano Siberiano, al centro Pianura dell’Uzbekistan, a est Bassopiano Cinese, a sud Pianura della Mesopotamia, Pianura dell’Indo, Pianura del Gange, Pianura Indocinese.
Varie aree desertiche tra cui il Taklimakan e il deserto freddo del Gobi.
NB.: in Asia si trovano il punto più alto della Terra (l’Everest) e quello più basso (fossa delle Marianne, - 11033 m)
Idrografia. L’Asia meridionale, orientale e insulare, dal clima in gran parte regolato da monsoni, è un’area ricca d’acqua portata sia dalle piogge sia dai fiumi che scendono dalle catene montuose dell’Asia centrale. I fiumi più importanti nascono al centro dell’Asia, dove ci sono le catene montuose più alte e gli altipiani più grandi. I fiumi più importanti hanno formato pianure alluvionali, oggi coltivate. Verso il Pacifico: Amur, Fiume Giallo, Fiume Azzurro (è il più lungo dell’Asia 5800 km), Mekong. Verso l’oceano Indiano: Irrawaddy, Gange, Brahmaputra, Indo (spesso soggetti a piene durante le stagioni monsoniche).  Verso il Golfo Persico: Tigri, Eufrate. Verso il Mar Morto: Giordano. Nel Lago d’Aral: Amudarya, Syrdarja. Verso il mar Glaciale Artico: Ob, Enisej, Lena (navigabili solo durante mesi estivi).
Laghi di acqua salata nella regione che va dal Bassopiano Turanico al Mar Nero (anticamente vi era il Mare Sarmatico che in seguito a sconvolgimenti tellurici si è andato prosciugando): Mar Caspio (il più vasto del mondo), Aral, Balhas, Lop Nur (privi di emissari), in Palestina il Mar Morto (nella depressione più profonda della terra -395 m). Laghi di acqua dolce:, Bajikal, profondo 1620 m (max profondità e max massa d’acqua dolce della terra).
Tantissimi vulcani. La fascia orientale che borda il continente si caratterizza per la sua instabilità strutturale, testimoniata dal vulcanismo e dall'alta sismicità che inserisce questa parte dell'Asia nella “cintura di fuoco” circumpacifica. In Giappone ci sono ben 170 vulcani, e 50 sono ancora attivi. Dove ci sono vulcani, ci sono anche terremoti e maremoti.
Climi: a nord climi freddi di tipo subpolare e continentale freddo della Siberia, nel centro climi aridi e desertici caratterizzati da inverni rigidi e forti escursioni termiche, nelle regioni più a sud climi umidi (subcontinente indiano, Indocina e Filippine sono caratterizzate dal clima monsonico, la parte insulare indonesiana dal clima equatoriale, umido e piovoso tutto l’anno).
Superficie: 44 milioni di km2 (1/3 delle terre emerse). Popolazione: 3,9 miliardi (60% abitanti della terra). Densità: 91 ab./km2; aree poco popolate – aree con densità estrema (Cina e India).

 

Fonte: https://dianadragoni.files.wordpress.com/2014/02/asia-aspetti-fisici.doc

Sito web da visitare: https://dianadragoni.files.wordpress.com

Autore del testo: non indicato nel documento di origine

Il testo è di proprietà dei rispettivi autori che ringraziamo per l'opportunità che ci danno di far conoscere gratuitamente i loro testi per finalità illustrative e didattiche. Se siete gli autori del testo e siete interessati a richiedere la rimozione del testo o l'inserimento di altre informazioni inviateci un e-mail dopo le opportune verifiche soddisferemo la vostra richiesta nel più breve tempo possibile.

 

Asia aspetti fisici

 

 

I riassunti , gli appunti i testi contenuti nel nostro sito sono messi a disposizione gratuitamente con finalità illustrative didattiche, scientifiche, a carattere sociale, civile e culturale a tutti i possibili interessati secondo il concetto del fair use e con l' obiettivo del rispetto della direttiva europea 2001/29/CE e dell' art. 70 della legge 633/1941 sul diritto d'autore

Le informazioni di medicina e salute contenute nel sito sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo e per questo motivo non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione).

 

Asia aspetti fisici

 

"Ciò che sappiamo è una goccia, ciò che ignoriamo un oceano!" Isaac Newton. Essendo impossibile tenere a mente l'enorme quantità di informazioni, l'importante è sapere dove ritrovare l'informazione quando questa serve. U. Eco

www.riassuntini.com dove ritrovare l'informazione quando questa serve

 

Argomenti

Termini d' uso, cookies e privacy

Contatti

Cerca nel sito

 

 

Asia aspetti fisici