Budapest

Budapest

 

 

Budapest

Cari Amici dell’Ungheria,
per conoscere un Paese e incontrare la sua anima occorre rendersi attenti a quei dettagli spesso trascurati dallo sguardo frettoloso di chi guarda ma non vede. L’estate, stagione ideale per passeggiate all’aria aperta, è un’ottima occasione per scoprire o riscoprire l’Ungheria autentica, rivelata ad esempio dagli angoli caratteristici di Budapest e dai dettagli ricchi di storia di palazzi ed edifici della capitale, come pure dal fascino di numerose città d’arte, teatro di svariati eventi all’aperto. A questa Ungheria, che regala il meglio di sé in special modo d’estate, dedichiamo e proposte presenti in questo bollettino.
Come sempre, rimaniamo a vostra disposizione per gli approfondimenti sulle notizie presenti in questo bollettino, per l’invio di materiale fotografico e per qualsiasi altra informazione sull’Ungheria.
Con i migliori saluti

 

Anita Obrofta

Direttrice

Roberta Renko

 

Addetta stampa

 

 

ESTATE IN UNGHERIA

BUDAPEST DA RI-SCOPRIRE

  • Visite guidate a piedi per turisti curiosi
  • A zonzo per la città con mezzi di trasporto... comuni e curiosi!

ESTATE AL FRESCO NEI LOCALI ALL’APERTO DELLA CAPITALE

EVENTI ALL’ARIA APERTA DELL’ESTATE UNGHERESE

  • Budapest
  • Ansa del Danubio
  • Città d’arte

NOTIZIE

BUDAPEST DA RI-SCOPRIRE
A piedi, in funicolare, in battello… I volti inediti della capitale

Scoprire o riscoprire dimensioni e volti inediti di Budapest, girando la città a piedi o magari con mezzi di trasporto particolari. Ecco la sostanza degli itinerari che vi proponiamo, nel segno di piacevoli sorprese e meraviglie.

 

VISITE GUIDATE A PIEDI PER TURISTI CURIOSI

Da qualche anno, insieme alle tradizionali visite guidate, una vasta gamma di nuove proposte di giro-città a piedi punta a far scoprire una Budapest sconosciuta, con itinerari tra leggende metropolitane ormai dimenticate su questa o quella perla dell'architettura liberty ed eclettica sul Lungodanubio, residenze e palazzi nobiliari della Belle Époque in viale Andrassy e dintorni, piazze e giardini poco conosciuti nel centro di Pest, Quartiere Ebraico, chiese e angoli di Buda meno battuti dal turismo consueto. Particolare successo, soprattutto tra i giovani, riscuotono le visite alla cosiddetta «Budapest retro», che racconta la vita quotidiana della capitale nel periodo comunista, come pure alla «Budapest notturna», incursione nella vita della capitale «by night» sulla traccia delle numerose feste all’aperto, caffè, bar, locali, negozi, gallerie d'arte intorno all’Oktogon (www.uniquebudapest.com  e www.imaginebp.hu). Ci sono poi le visite su misura, dove furoreggiano ad esempio le degustazioni degli eccellenti vini ungheresi, i corsi di pasticceria per apprendere la raffinata arte della torta Dobos, gite e corsi di equitazione su richiesta ecc. (www.budapesttravelguide.net/sightseeing.htm). L’Ufficio turistico di Budapest propone a quanti hanno la Budapest Card visite guidate gratuite della durata di circa 3 ore. Le visite hanno luogo tutto l’anno, in lingua inglese: nei giorni dispari si va alla scoperta di Buda, soprattutto il Quartiere della Fortezza con i suoi angoli meno noti, mentre nei giorni pari si fa rotta su Pest, in particolare con i segreti dei palazzi della zona del Parlamento e di Viale Andrassy. Guide esperte sveleranno storia e segreti di questo o quel luogo, inclusi tanti aneddoti spesso sconosciuti alla stessa popolazione locale. Informazioni: www.budapestinfo.hu

 

A ZONZO PER LA CITTÀ CON MEZZI DI TRASPORTO… COMUNI E CURIOSI!

PEST
Viale Andrassy e Parco Civico con la metropolitana d’epoca
Meta molto gettonata della capitale è il centralissimo Viale Andrassy, con le sue aree attigue. Collega il centro di Pest con il Parco Civico, partendo dalla centralissima piazza Deak e arrivando fino a Piazza degli Eroi. Il tratto di Viale Andrassy vicino al centro – Patrimonio Unesco –  è caratterizzato da palazzi eclettici in stile neorinascimentale a 3-4 piani, mentre la sezione centrale è più ampia, con due corsie di servizio laterali, originariamente in sampietrini di legno per il transito dei nobili. Sul terzo tratto, infine, sorgono palazzi con caratteristici giardini e grandi ville in mezzo a parchi. Dopo aver passeggiato lungo il viale e aver magari visitato il Parco Civico, il ritorno in centro città ci permette di vedere un altro gioiello di Budapest: la Prima Metropolitana dell’Europa continentale, inaugurata nel 1896. Il servizio è oggi assicurato da carrozze nuove, mentre gallerie e fermate sono state ristrutturate riproducendo fedelmente stile e arredo originari. Raccomandate sosta e visita ad ogni singola fermata.

 

 

LUNGODANUBIO
Il Lungodanubio con i tram
Chi volesse andare alla scoperta della città per conto suo, lo può fare in modo altrettanto suggestivo usando semplicemente i mezzi pubblici, alcuni dei quali davvero caratteristici della capitale. Dal tram 2, ad esempio, che percorre il Lungodanubio di Pest, si possono ammirare i colli e palazzi di Buda, il Danubio, i ponti, il castello Reale. Le linee 19 e 41 del tram sono ideali per un giro panoramico sul Lungodanubio lato Buda, dove si spalanca una carrellata di splendidi edifici come il Parlamento, numerosi palazzi d’epoca, il Ridotto di Pest, il Mercato Coperto e il Palazzo della Facoltà di Economia. Queste due linee sono particolarmente consigliate per un giro panoramico prima di una piacevole sosta ai bagni termali Gellert, in piazza Szent Gellert, poiché la corsa di entrambe effettua una fermata proprio davanti alle terme. Tra l’altro, nel tempo d’attesa di questi due mezzi al capolinea di piazza Batthyany ter si può godere la vista stupenda sul Parlamento e sul Danubio che da lì si apre.

Picnic all’Isola Margherita di giorno e giro romantico di sera in battello
Nei mesi estivi, quattro partenze giornaliere dal centro della capitale (Vigadò tèr, a settembre solo sabato e domenica) consentono di raggiungere l’Isola Margherita con i battelli della Mahartpassnave per un picnic, una passeggiata rilassante o un tuffo in piscina. L'isola, disegnata dal corso del Danubio proprio in mezzo alla città, ha una estensione di quasi 100 ettari e viene considerata, del tutto a ragione, una delle perle di Budapest, nonché il suo più bel parco.
Se di giorno è l’isola a regalare relax e distensione, di sera dominano romantiche atmosfere a bordo dei battelli sul Danubio. Un soggiorno a Budapest in qualsiasi stagione dell’anno, e soprattutto d’estate, non può non prevedere un giro serale a bordo di uno dei battelli che solcano il Danubio, per ammirare la città impreziosita dalle eleganti architetture illuminate dei suoi ponti più belli – Ponte della Libertà, Ponte Elisabetta, Ponte delle Catene, Ponte Margherita – e degli splendidi palazzi sulle rive del grande fiume, ad iniziare dal grandioso palazzo del Parlamento, il Palazzo Reale, la Chiesa di Mattia, l’Accademia Ungherese delle Scienze, Palazzo Gresham, il Ridotto di Pest, la sede della Facoltà di Economia.
Per ulteriori informazioni e orari: www.mahartpassnave.hu  www.legenda.hu 

 

BUDA
Visita al Quartiere del Castello con la funicolare
La funicolare del Quartiere del Castello, originariamente a vapore, venne inaugurata nel 1870. Lunga quasi 100 metri, fungeva da economico mezzo di trasporto per gli impiegati che dovevano spostarsi tra piazza Clark Adam (adiacente al Ponte delle Catene) e il quartiere del Castello Reale. Oggi la funivia è elettrica ma il suo sistema di funzionamento, con cavi di ferro, prevede sempre che i due vagoni viaggino simultaneamente. È una delle attrazioni turistiche di Budapest (www.funiculars.net).

Trekking al Parco Normafa con la ferrovia a cremagliera
Sull’altra sponda del Danubio ci si può deliziare anche sulle colline di Buda, al Parco Normafa (www.normafa.hu), dove sono a disposizione ristoranti, caffè e parco-giochi per bambini. Al Parco si può arrivare anche con un curioso mezzo di trasporto, ossia la ferrovia a cremagliera che parte dal Varosmajor, nei pressi di Moszkva ter (n. 60 nel sistema dei trasporti pubblici, durata del viaggio 20 minuti circa, utilizzabile il biglietto normale o turistico, www.subways.net).

Giro panoramico con la Ferrovia dei Bambini sulle colline di Buda
Un’altra simpatica singolarità di Budapest è la Ferrovia dei Bambini. Grande motivo di attrazione, in questo caso, è il fatto che su questi treni il servizio viene operato da ragazzi in età compresa tra 10 e 14 anni, naturalmente sempre sotto la costante e attenta supervisione degli adulti. Binari a scartamento ridotto (760 mm) e carrozze aperte portano alla scoperta di un panoramico itinerario di 11,1 km, percorso in circa 50 minuti, con un dislivello tra i due capolinea (Széchenyi-hegy e Hüvösvölgy) di 235 metri. Nel corso del viaggio si toccano i punti più belli delle colline che fanno corona a Buda: lo János-hegy, il punto più alto della città (527 m); il Belvedere Erzsébet, così chiamato in onore della regina Elisabetta (Sissi) e ancora oggi una delle mete preferite dai turisti per il suo stupendo panorama; ciò che resta dell'antico monastero dei Paolini (di epoca medievale) nei pressi della fermata Szépjuhaszné (www.gyermekvasut.hu).

 

ESTATE AL FRESCO NEI LOCALI ALL’APERTO DELLA CAPITALE

Insieme al verde dei suoi parchi e colli, Budapest è caratterizzata da un altro decisivo elemento naturale: l’acqua. Si tratti del Danubio, delle terme o di laghetti, la capitale ungherese ha nelle sue acque una permanente fonte di relax. Sotto varie forme. Ad iniziare dalle dolci atmosfere di alcuni locali in prossimità dell’acqua, ideali per concludere piacevolmente la giornata trascorsa alle terme o all’aria aperta. Di seguito, alcune proposte. 

Ideale per una cena romantica è il Ristorante Robinson, che sorge su una piccola isola in mezzo al lago del Parco Civico, tra alberi secolari. D’estate il locale allestisce i suoi tavoli anche sulla terrazza all’aperto. Servite cucina ungherese e cucina internazionale. Informazioni: www.robinsonrestaurant.hu 

Chi ha voglia di un ambiente vivace, magari prima di una rilassante sosta all’Isola Margherita, o vuole ammirare il panorama ad esempio dopo una visita al Parlamento, può fermarsi in qualsiasi ora della giornata sulla terrazza del Caffè-Ristorante Dunapark, tra il verde di via Pozsonyi ùt 38 (zona Ponte Margherita capolinea tram 2). Il locale, sorto nel 1937 come il caffè più moderno della città, ha ritrovato nuova vita nel 2006, guadagnandosi in pochi mesi il titolo di «Miglior caffè dell’anno» (www.dunapark-kavehaz.hu).

Collocato in un mix perfetto di acqua e vegetazione, circondato dal Danubio e abbracciato da alberi secolari, sull’Isola Margherita, l’Holdudvar (Corte della Luna), ospitato dal bell’edificio neorinascimentale del Casinò, è la meta preferita non solo da chi desidera mangiare e bere, ma ha anche voglia di ballare, visitare mostre, assistere a proiezioni di film classici del cinema internazionale in lingua originale (ingresso 2 euro). Con la sua musica dal vivo per tutti i gusti, il bar è aperto fino alle 5 di mattina, mentre il ristorante offre piatti della cucina ungherese e internazionale; da mercoledì a sabato, in funzione grill bar a partire dalle 23. L’Holdudvar dispone anche di pista da petanque, biliardino, tavolo da ping-pong, accesso facilitato a persone in carrozzella, fasciatoio per bambini, connessione Internet wi-fi gratuita. È aperto da aprile a settembre e nei mesi estivi vi si può arrivare dal centro in battello (www.holdudvar.net).

Ideali per chi volesse trascorrere una serata godendosi la frescura del Danubio sono i numerosi locali sorti lungo il grande fiume. Tra questi, vicino al Ponte delle Catene, si trova il ristorante Lounge Spooncafe da dove, soprattutto la sera, si gode un panorama magnifico dominato da Ponte delle Catene e Palazzo Reale splendidamente illuminati. Con il suo ambiente raffinato, la cucina ungherese e internazionale, la musica dal vivo, questo ristorante è molto gettonato sia dai budapestini che dagli stranieri residenti nella capitale (www.spooncafe.hu). Nei pressi del Ponte Petofi, poi, lato Buda, nel 2003 è stata ristrutturata e ancorata nel fondo del Danubio una nave sovietica, l’Artemovsk 38, che, dopo aver concluso la sua carriera in Ucraina come nave da trasporto, è oggi diventata – proprio con il nome di A38 – un locale molto frequentato. Il ristorante propone cucina ungherese e internazionale; la sera, concerti dal vivo per tutti i gusti, mostre, eventi (www.a38.hu).

 

EVENTI ALL’ARIA APERTA DELL'ESTATE UNGHERESE

Un clima estivo sempre piacevole in Ungheria favorisce egregiamente l’organizzazione di numerosi eventi all’aperto, occasione privilegiata per scoprire vari quartieri della capitale e numerose altre città d’arte.
 
BUDAPEST

IL DANUBIO E IL PONTE DELLE CATENE

Il primo ponte stabile sul Danubio, oggi uno dei simboli della capitale ungherese, venne costruito su iniziativa del Conte Istvan Szechenyi tra il 1839 e il 1849: il nome del ponte è infatti Szechenyi Lánchid. I progetti furono elaborati dall'inglese William Tierney Clark, mentre l'esecuzione fu affidata ad Adam Clark. Durante la seconda Guerra mondiale, i tedeschi lo fecero saltare in aria e, dopo la ricostruzione, venne aperto al traffico il 20 novembre 1949, cento anni dopo la prima consegna al pubblico. Oggi, ogni passeggiata sul Lungodanubio di turisti o budapestini si conclude sempre sul Ponte delle Catene, da dove poi si può continuare ad ammirare il panorama verso l’altra riva del fiume.

Carnevale del Danubio  –  12-20 giugno
Il Carnevale del Danubio mette in scena le tradizioni nazionali ungheresi. Concerti sinfonici e folcloristici, compagnie di danza, musica popolare, ballo contemporaneo e world music sono ospitati nelle piazze e nei palazzi più scenografici di Budapest. Informazioni: www.dunaart.com

Estate sul Ponte delle Catene  –  da fine giugno a fine luglio
Durante i weekend estivi, il noto Ponte diventa di esclusivo dominio dei pedoni: chiuso al traffico, si trasforma in singolare teatro di fiere d’artigianato, concerti, sfilate, mostre. Con una passeggiata che parte dal Lungodanubio e prosegue sul Ponte delle Catene, i visitatori possono arrivare a piedi fino al Castello di Buda, assistendo a piacevoli spettacoli, presentazioni di varie tecniche artigianali e diversi programmi culturali, in uno scenario unico. Informazioni: www.budapestinfo.hu

Sziget Festival Budapest  –  11-16 agosto
Il Sziget Festival va in scena sulla bella isola verde di Òbuda, appena a 2 km dal centro della capitale, e in pochi anni, da evento underground di modeste dimensioni, è diventato uno dei più grandi festival d’Europa. Evento unico nel suo genere, il Sziget Festival è punto d’incontro di culture e tendenze differenti, aperto ad ogni espressione artistica e musicale, dal pop al rock, world music, jazz, afro, blues, reggae, folk, classica, elettronica, metal, hip hop ecc. Il Sziget Festival è anche teatro, mostre, danza, rassegne video e cinematografiche, sport estremi, cucina internazionale, insieme a spettacoli fuori programma proposti da artisti di strada: giocolieri, mangiafuoco, funamboli, burattinai, teatranti, cabarettisti, clown, percussionisti e musicisti. Una vetrina straordinaria per artisti provenienti da tutto il mondo.
Informazioni: www.sziget.hu  –  www.szigetfesztival.it

Festa di Santo Stefano  –  20 agosto
Il 20 agosto è un grande giorno in tutta l’Ungheria, perché si celebrano Santo Stefano e la festa nazionale. Canonizzato da papa Gregorio VII nel 1083, Stefano è stato fondatore e primo re d'Ungheria, e dalla sua conversione al cristianesimo ha preso vita anche tra i magiari la Chiesa cattolica. Il 20 agosto si commemorano la traslazione delle spoglie di Santo Stefano a Buda e il giorno in cui la tradizione data la sua incoronazione a re. Gli eventi di maggior rilievo, cui partecipano numerosi turisti ungheresi e stranieri, sono quelli di sempre: la processione (che oggi ha luogo nel centro di Pest, intorno alla basilica di Santo Stefano), la parata di volo acrobatico dell’aeronautica sopra il Ponte delle Catene e, per chiudere la giornata, gli spettacolari fuochi d’artificio sul Danubio. Quest’anno, il 20 agosto, la Ferrovia dei bambini effettuerà corse serali per assistere ai fuochi d’artificio da una posizione davvero privilegiata.
Informazioni: www.budapestinfo.hu  –   www.gyermekvasut.hu

 

IL QUARTIERE DELLA FORTEZZA

Grande storia e raffinata eleganza: ecco il Quartiere della Fortezza, sul colle di Buda. Caratterizzato da un aspetto risalente soprattutto al XVIII secolo, quando, cessata la dominazione turca, venne sottoposto ad una robusta ristrutturazione, il Quartiere della Fortezza è uno dei centri culturali, artistici e turistici della capitale. Le sue variopinte case barocche a uno o due piani, lo scenario che si apre con la Colonna della Santissima Trinità, la chiesa di Mattia, il Bastione dei Pescatori e la strepitosa vista sul Danubio e su Pest che da qui si può godere, fanno del Quartiere della Fortezza una meta imperdibile. Qui sorge il Palazzo Reale, che si estende in modo quasi parallelo al Danubio: destinazione obbligata di visita per i suoi interni ed esposizioni, è impreziosito dalla prestigiosa Scala degli Asburgo e dalla terrazza orientale che domina Pest con un’ampia veduta panoramica.

Gourmet Festival del vino e del jazz  –  6-9 maggio
Il Quartiere del Palazzo Reale ospita l’ormai tradizionale appuntamento gastronomico del «Gourmet Festival del vino, spumante e formaggio», che anche quest’anno vedrà la partecipazione dei più rinomati produttori ungheresi e stranieri. Degustazioni di vini, formaggi tipici e altre delizie dell'arte culinaria magiara, accompagnati da programmi musicali jazz, caratterizzano questa kermesse del buon gusto.
Informazioni: www.budaigourmet.hu

Sagra dei mestieri e Festival del folclore  –  19-22 agosto
Da anni è ormai parte integrante della festa di Santo Stefano la kermesse di quattro giorni nel Castello storico di Buda, dove i migliori artigiani ungheresi svelano i segreti dei loro mestieri in botteghe all’aperto, mentre spettacoli di saltimbanchi, teatro in strada, balli e musica popolare intrattengono gli ospiti. Il 20 agosto, poi, gli artigiani rendono omaggio al re Santo Stefano, fondatore dell’Ungheria, con un corteo e con la benedizione del pane davanti alla chiesa di Mattia. Di sera, invece, tradizionali fuochi d'artificio illuminano questa importante giornata di festa e memoria. Informazioni: www.budapestinfo.hu

Festival internazionale del vino e dello spumante  –  8-12 settembre
Nel corso della mostra e fiera vinicola organizzata nel castello di Buda, vengono presentate le migliori imprese enologiche attive e si tengono la sfilata della vendemmia e l'asta dei vini pregiati da collezione. Il festival, dedicato a un’ampia panoramica della produzione enologica ungherese, prevede, oltre al programma enologico e gastronomico, eventi di carattere culturale, mostre di arte e fotografia, concerti jazz e di musica classica. Informazioni: www.winefestival.hu



IL PARCO CIVICO

Soprattutto durante i mesi estivi, tra i luoghi di svago e di relax più frequentati dai budapestini primeggia il Parco Civico. Zoo, Lunapark, Grande circo, Museo dei trasporti, Terme Szechenyi, Castello di Vajdahunyad: un insieme di attrattive e di occasioni di svago per grandi e piccoli vicino a Piazza degli Eroi.

 

 

Rod Stewart in concerto  –  26 giugno
Il tradizionale concerto all’aperto estivo, organizzato dalla società di telefonia T- Mobile sempre con grande successo, ospita anche quest’anno un artista di fama internazionale: Rod Stewart. Appuntamento il 26 giugno, alle ore 19, in piazza Felvonulási tér, vicino a Piazza degli Eroi, con ingresso libero. Informazioni: www.budapestinfo.hu

Concerti serali allo zoo  –  7 luglio-18 agosto
Nel Parco civico vicino a Piazza degli Eroi, in mezzo ad alberi secolari, si cela uno dei gioielli della capitale: lo Zoo di Budapest, uno dei più antichi del mondo (venne inaugurato nel 1866). I suoi caratteristici edifici in stile liberty, riccamente ornati, sono stati costruiti tra il 1909 e il 1912; tra i più riusciti, la coloratissima Casa degli Elefanti. In questa stupenda cornice architettonica, unica nel suo genere, un'area di 11 ettari (con ben 69 edifici) ospita e dà modo di ammirare da vicino animali indigeni ed esotici. D’estate, da giugno ad agosto (tranne il 20 agosto), lo Zoo ospita una volta alla settimana concerti serali divenuti ormai contributo insostituibile alla vita culturale estiva della capitale. Inseriti in un singolare scenario all’aperto, tra la serra delle palme e il giardino giapponese, questi concerti sono diventati molto popolari grazie anche alla speciale atmosfera notturna dello zoo. Tra i generi musicali in programma: classica, jazz, klezmer, dixieland. In caso di pioggia, il concerto si tiene il giorno successivo. Informazioni: www.zoobudapest.com

Concerti di musica nel Castello di Vajdahunyad  –  12 luglio-9 agosto
Il Castello di Vajdahunyad è forse il complesso di edifici più interessante del Parco Civico (Varosliget). Fu costruito originariamente in legno e cartapesta per le celebrazioni del millesimo anniversario della conquista della Patria, per presentare la millenaria storia dell'architettura ungherese, qui rappresentata da un complesso di edifici che godette di un tal successo da venir successivamente ricostruito in muratura. Durante le sere estive, concerti di musica classica, klezmer e musica tzigana tradizionale si tengono in questo suggestivo ambiente. Informazioni: www.vajdahunyad.hu.

 

ANSA DEL DANUBIO

Durante la bella stagione, dall'inizio di aprile all'inizio di novembre, circolano regolarmente sul Danubio aliscafi e battelli che consentono di raggiungere i paesini dell’Ansa, offrendo scorci e prospettive uniche. Nel Medioevo, i grandi avvenimenti della storia ungherese ebbero come teatro proprio questa zona, tra l’altro sede della famiglia reale, che qui lasciò un ricco patrimonio culturale.

Estate a Szentendre  –  9 luglio-29 agosto
Viuzze strette e tortuose, le sette torri delle sue chiese, case colorate, una intensa atmosfera mediterranea e numerosi musei fanno di Szentendre uno dei centri turistici più frequentati dell’Ansa del Danubio. Un delizioso concentrato di case graziosamente decorate, con giardini appartati e vicoli che salgono fino al colle –  dominato da antiche chiese –  caratterizza questa cittadina, dimora di numerosi artisti ungheresi e scrigno di antiche tradizioni gelosamente custodite. Quest’anno, dal 9 luglio al 29 agosto, si terrà a Szentendre il tradizionale Festival «Estate a Szentendre» con spettacoli teatrali all'aperto, concerti di musica classica e jazz, spettacoli di danza popolare e moderna, mostre di arte figurativa e decorativa.
Informazioni: szentendre@tourinform.hu  –  www.skanzen.hu

Tornei internazionali di Visegràd  –  9-11 luglio
Nel suggestivo scenario di questo antico centro, si terranno a luglio i «Tornei internazionali di Visegràd», festival medievale che vedrà in scena cavalieri che duellano in sella ai loro cavalli, danze in costumi rigorosamente d’epoca, fiere medievali con veri mercanti, artigiani, saltimbanchi, giocolieri in costume. Si potrà assistere anche a tornei di tiro con l’arco, lotta libera, corsa, nuoto, spettacoli equestri e uno straordinario corteo reale con abiti d’epoca. Informazioni: www.palotajatekok.hu  –  www.visegrad.hu

Festival Estivo a Esztergom  –  fine giugno-metà agosto
Esztergom è stata per ben tre secoli capitale dell’Ungheria ed è ancora oggi la sede del Primate della Chiesa cattolica ungherese. La fortezza sorge su un panoramico colle, che si specchia nell’argentea curva del Danubio, dove si trova anche il simbolo della città, cioè la cattedrale in piazza Szent Istvàn. Proprio su questa piazza hanno luogo gli appuntamenti del grande festival artistico estivo che, oltre a mettere in scena opere classiche della tradizione musicale, offre una preziosa occasione per conoscere le più recenti produzioni di musica, danza e teatro contemporanei.

 

CITTÀ D’ARTE – PÉCS 2010

Varie città d’arte ospitano quest’anno numerosi eventi legati al ciclo di manifestazioni dedicate a «Pécs capitale europea della cultura 2010». È un’eccellente occasione per visitare centri meno battuti dal turismo di massa ma di sicuro interesse generale.

Festival «Sètatèr»  –  Pécs,12-20 giugno
La Sètatèr è il luogo della passeggiata preferita dagli abitanti di Pécs, nei pressi della piazza Santo Stefano, e nei giorni del festival si trasforma in un palcoscenico enorme, dove artisti di tutto il mondo mettono in scena concerti di musica folk, world music, spettacoli di danza e performance varie. Durante i fine settimana sono previsti numerosi programmi anche per i bambini.

Festival estivo all’aperto  –  Pécs, 12 giugno-10 agosto
Due mesi di spettacoli, in gran parte all’aperto, nei punti più suggestivi della città: teatro, musica classica, cori, spettacoli folk e e musica tzigana, danza moderna e balli popolari. Una grande kermesse per tutti i gusti.

Art Picnic dei Balcani  –  Pécs, 29 agosto-5 settembre
Una settimana dedicata all’arte dei Balcani, con musica, arte di strada, pittura e varie performance in luoghi scenografici della città, come la Cella Sephticora, Piazza Szechenyi, Piazza Santo Stefano, Piazza del Duomo.

Festival estivo «Agria»  –  Eger, 20 giugno-28 agosto
Oltre al mercato medioevale e alle esposizioni di artigianato, il festival multiartistico in programma nel cortile Lìceum e nella Fortezza presenta soprattutto le migliori produzioni ungheresi contemporanee di danza, teatro e musica classica.

Festa del vino «Egri Bikaver»  –  Eger, 9-11 luglio  
Tra i tendoni installati nella storica piazza Dobó in occasione di questa festa, famosi ristoranti di Eger offrono i piatti tipici della città, insieme al rinomato vino rosso «Sangue di toro» di Eger (Egri Bikavér). Degustazioni di vino, raffinata gastronomia e manifestazioni di cultura vinicola si accompagnano ad un ricco programma culturale, con conferenze e mostre. Informazioni: www.egriborut.hu   

«Festa nella fortezza»  –  Eger,15-25 luglio
Dal 15 al 25 luglio, in occasione delle manifestazioni per la «Festa nella fortezza», gruppi militari in abiti rinascimentali daranno prova della loro destrezza cimentandosi in appassionanti tornei. I visitatori potranno assistere anche a spettacolari esibizioni che rievocano il periodo rinascimentale, con competizioni di arcieri e di scalatori di bastioni, mentre stand gastronomici offriranno degustazioni di vivande tradizionali e laboratori artigianali metteranno in scena mestieri e opere di altri tempi. Informazioni: www.egrivar.hu

 

Festival Barocco  –  Győr , 13-15 agosto
Dal 13 al 15 agosto grande festa a Győr con una serie di eventi unici, tutti all’insegna del più elegante barocco. La manifestazione più spettacolare e caratteristica è il «Matrimonio Barocco», in programma il 14 agosto, con grandiosa serenata barocca, cortei, musica e danze. Il sabato, come di consuetudine, è dedicato al mercato medioevale. Imperdibile la sera della domenica: nella piazza principale viene celebrato il solenne e sontuoso matrimonio barocco in costume d’epoca e secondo i riti ungheresi, tra danze e musica. Informazioni: www.zichypalota.hu

Festival di Sopron  –  Sopron, 18 giugno-11 luglio
Cuore del festival, di ormai lunga tradizione, sono gli eventi in programma nel cosiddetto Teatro della Grotta di Fertőrákos: spettacoli di opera, operetta, musical, danza, concerti. Nel centro storico di Sopron avranno invece luogo rappresentazioni di teatro da studio, spettacoli per bambini, serate musicali, programmi folcloristici, fiera artistica. Informazioni: www.prokultura.hu

Festival estivo di Veszprèm  –  Veszprèm , 26 luglio-1 agosto
Palazzi d’epoca e castello barocco fanno da sfondo agli spettacoli all'aperto di questo grande festival, che vede in programma musica da camera, jazz, dixieland, film, commedie, spettacoli teatrali, cene letterarie. Il festival si conclude con il ciclo di eventi del giorno di Santo Stefano, a ingresso libero. Informazioni: www.veszprem.hu

Balaton Sound Festival  –  Zamardi, 8-11 luglio
La bella zona del Lago Balaton ospita d’estate eventi musicali di rilievo. Il più importante è organizzato dagli ideatori del Sziget Festival di Budapest e si tiene dall’8 all’11 luglio: è il Balaton Sound Festival di Zamardi, quest’anno giunto alla sua quarta edizione, occasione ideale anche per la visita del Balaton e dintorni. Gli amanti delle varie tendenze musicali (rock, pop, world music, jazz ecc.) troveranno quest’estate i Chemical Brothers, Jamiroquai, Paul Kalkbrenner, Sven Väth, Paul Van Dyk e tanti altri artisti. Informazioni: www.sziget.hu

 

NOTIZIE

Le porcellane di Herend in mostra
Nella località di Herend si produce, da quasi due secoli, una porcellana di fama internazionale che, insignita per il suo pregio e la sua bellezza di numerosi premi e medaglie d'oro, è stata la preferita anche delle case reali asburgica e britannica. Il museo di storia dell'arte della porcellana a Herend custodisce e presenta oltre 8 mila oggetti, i cui i pezzi più belli sono da alcuni mesi in mostra nei castelli ungheresi: a Budapest li troviamo esposti fino al 10 maggio al St. George Residence & Hotel*****, bellissimo palazzo barocco nel Quartiere della Fortezza, a due passi dal Bastione dei Pescatori e dalla Chiesa di Mattia. Ultima tappa della mostra sarà il bellissimo Castello Esterhazy a Fertőd, dal 21 maggio al 31 agosto. Per informazioni: www.herend.com

Nuovo fashion hotel Mellow Mood a Budapest
Nel mese di maggio, Mellow Mood Hotels & Hostels Group, marchio ben conosciuto nella capitale per la sua catena di alberghi, inaugura un hotel esclusivo nel cuore di  Budapest, zona Basilica di Santo Stefano. Le 112 stanze e appartamenti dell’Alta Moda Fashion Hotel **** Superior sono ideali sia per viaggiatori business sia per famiglie, ma anche per comitive turistiche. L’hotel dispone di sale conferenze, reparto spa e wellness, palestra, caffè, ristorante e  parcheggio sotterraneo. Tra i servizi offerti: prenotazione di visite guidate e biglietti per eventi, noleggio macchina, transfer da e per l’aeroporto.
Per informazioni: reservation@altamodahotel.hu  –  www.mellowmoodhotels.com

 

 

Nuovo design hotel nel Quartiere ebraico della capitale
Nel mese di giugno verrà inaugurato un design hotel nel Quartiere ebraico di Budapest: è il Continental Hotel Zara**** Superior, struttura modernissima che include anche – rara perla architettonica – l’edificio delle ex  terme Hungaria, risalente ai primi anni del ‘900, in stile Liberty. L’albergo disporrà di 263 camere e 9 suite dotate di ogni comfort, 5 sale conferenze, reparto spa e wellness, palestra, caffè, lounge bar, ristorante, terrazza panoramica sul tetto e  parcheggio sotterraneo.
Per ulteriori informazioni e prenotazioni: www.continentalhotelzara.com

Si vola da Pisa a Budapest con Wizz Air
Wizz Air, compagnia aerea low cost ungherese, inaugura il 1° luglio la rotta Pisa-Budapest, con frequenza di 3 voli settimanali. La compagnia aerea collega già la capitale ungherese con gli aeroporti di Roma Fiumicino, Milano-Bergamo Orio al Serio, Treviso-Venezia, Forlì-Bologna, Napoli.
Per informazioni e prenotazioni: www.wizzair.com

 

Fonte: http://it.gotohungary.com/documents/880248/1424017/2010_apr_mag.doc/bf2ebcbe-b0ec-4e7a-9b4d-448b9286bf3a

Sito web da visitare: http://it.gotohungary.com/

Autore del testo: sopra indicato nel documento di origine

Ufficio Turistico Ungherese
Via Giotto, 3 - 20145 Milano

Il testo è di proprietà dei rispettivi autori che ringraziamo per l'opportunità che ci danno di far conoscere gratuitamente i loro testi per finalità illustrative e didattiche. Se siete gli autori del testo e siete interessati a richiedere la rimozione del testo o l'inserimento di altre informazioni inviateci un e-mail dopo le opportune verifiche soddisferemo la vostra richiesta nel più breve tempo possibile.

 

Budapest

 

 

I riassunti , gli appunti i testi contenuti nel nostro sito sono messi a disposizione gratuitamente con finalità illustrative didattiche, scientifiche, a carattere sociale, civile e culturale a tutti i possibili interessati secondo il concetto del fair use e con l' obiettivo del rispetto della direttiva europea 2001/29/CE e dell' art. 70 della legge 633/1941 sul diritto d'autore

Le informazioni di medicina e salute contenute nel sito sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo e per questo motivo non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione).

 

Budapest

 

"Ciò che sappiamo è una goccia, ciò che ignoriamo un oceano!" Isaac Newton. Essendo impossibile tenere a mente l'enorme quantità di informazioni, l'importante è sapere dove ritrovare l'informazione quando questa serve. U. Eco

www.riassuntini.com dove ritrovare l'informazione quando questa serve

 

Argomenti

Termini d' uso, cookies e privacy

Contatti

Cerca nel sito

 

 

Budapest