Proverbi e luoghi comuni

Proverbi e luoghi comuni

 

 

Proverbi e luoghi comuni

Un po’ di carne sull’osso è sempre bella da vedersi e non fa mai male!

E’ meglio una persona un po’ grassa che una troppo magra!

Io chiamo padre a chi mi da da mangiare!

Ognuno di noi ha il dovere di rispettare chi fa qualcosa di buono per noi.
Allatta e piangi perché il piangere fa bene!
Se stai bene e vuoi continuare ad esserlo, approfitta di ogni opportunità per migliorare ma non dare mai a vedere quanto tu stia bene per non destare invidia o risentimenti.

La figlia nella fascia, e la dote nella cassa!

Se vuoi costituire corredo e  dote per tua figlia, devi cominciare a farglielo o mettergliela da parte, giorno dopo giorno, fin da quando nasce!

La gramigna non si estirpa neppure col fuoco!

Se non la distruggi dalle radici più profonde, come non si riesce ad estirpare mai del tutto l’erba cattiva, così non si può fare a meno delle persone moleste!
La giustizia si fa sempre a manipoli!
La  giustizia è sempre parziale!

A goccia a goccia, l’acqua riempie il mare!

Dai la giusta importanza anche alle cose di poco conto perché le ingenti ricchezze sono state sempre costituite con una infinità di risparmi apparentemente irrilevanti ed anche le piccole cose concorrono al benessere generale!

Aiutati perché Dio ti aiuterà!

Devi trovare in te la forza di aiutarti, se vuoi che Dio ti aiuti!

La lingua non ha osso ma taglia anche l’osso più grosso!

Per quanto la lingua sembri elastica e priva di asperità, se male usata, riesce a creare danni irreparabili perché taglia più della spada!
All’albero caduto, a pezzo a pezzo,
ognuno taglia con la sua mannaia!
Come, un po’ alla volta, ognuno non esita a recidere un ramo da un albero caduto, allo stesso modo, ognuno si diverte a parlar male di  chi è caduto in bassa fortuna! 

Ama chi ti ama e rispondi a chi ti chiama!

Devi amare solo chi ti ama veramente! Con gli altri devi mostrarti solamente gentile, cortese, educato, se anch’essi si dimostrano tali con te!

Infelice la casa  in cui entra l’usciere del tribunale!

Proverbio usato con numerose varianti. Al posto del termine  usciere da me utilizzato, spesso si usa un aggettivo indicante abitanti dei paesi vicini come i =cutrese, i=scandalese, =sanmaurese, ecc… o =forestiero, e talora si trasforma il termine amaro in beato. Certamente c’è una serie di pregiudizi e campanilismi, collegati ad un vero o presunto modo di vivere alla giornata degli abitanti di altri paesi, che ci induce a considerare i loro abitanti come persone di serie B, economicamente meno affidabili e capaci di onorare gli impegni.

Amici miei, specchio mio!

Bisogna saper trattare i vicini meglio delle persone a noi più care perché la qualità dei rapporti che noi riusciamo a stabilire con costoro è lo specchio della nostra capacità di stimare ed essere stimati, accettati, aiutati, sostenuti,ecc..
Anima tua, coscienza tua!
Io facci affidamento sulla tua dignità morale e poi ti lascio libero di fare quanto ritieni opportuno!

L’anno scorso è morto Lieto e quest’anno è arrivata la puzza!

Non giustificare mai le tue azioni cercando argomentazioni pretestuose che appartengono al passato, se esse possono rovinare il tuo presente!

La pratica rompe la grammatica!

A poco a poco, l’esercizio pratico riesce a far comprendere ed apprendere agevolmente anche le cose più difficili da capire.
Aprile fa il fiore e Maggio ne ha l’onore!
Uno si sacrifica per raggiungere uno scopo e altri ne gode i benefici.

Alla cugina si tira per prima!

Nei rapporti sessuali, se ti piacciono, non si deve avere rispetto neppure dei parenti più stretti!

Per la stupidità non c’è rimedio!
Contro la stupidità congenita non esiste alcun rimedio!

Nella macelleria non restano mai ossa!

(Detto spesso a proposito di chi vorrebbe sposarsi ma non ha trovato ancora il compagno/a giusto/a.) Se una persona sa contentarsi, prima o poi, troverà sempre chi l’ama o è disposto/a ad accettarla come compagna!
Ruba quanto vuoi, cattivo ladrone, perché la miglior parte sarà sempre del  padrone!
Non preoccuparti più del dovuto se anche il ladro ruba perché, per quanto possa rubare, non diventerà mai più ricco del padrone!

La serpe (saettone, agatodemone)  morde una volta ogni sette anni ma dove addenta secca!-
Chi aggredisce raramente, può far più danno di chi è sempre rissoso!

La vera signorìa viene da casa propria!
La vera signoria è la nobiltà d’animo e questa si acquista solo attraverso la buona educazione ricevuta nella propria casa, dalla propria famiglia!

La tinozza del vino o della carne salata si risparmia quando è piena! Quando è vuota si risparmia da sola!

Devi cercare di fare economia quando hai qualcosa e vivi nell’abbondanza, perché quando non hai nulla sei costretto per forza a fare economia! 

La troppa confidenza porta alla mala creanza!

L’eccesso di confidenza con una persona porta a dimenticare il rispetto che gli si deve per il ruolo che riveste!

La troppa confidenza strappa la bisaccia.
La confidenza eccessiva genera mancanza di rispetto ed abusi d’autorità!

Avere sette spiriti come i gatti.
Superare facilmente ogni difficoltà perché si possiedono sette spiriti, come i gatti.

Avere lo scavello in corpo.
Essere preoccupato, turbato, esasperato.

La bocca è un’altra fortuna!

Chi sa parlare ed essere gentile dispone di un capitale immenso!

Alzati ulo e serviti da solo!

Chi fa da sé, fa per tre! Se vuoi qualcosa, fattela da solo, senza fare affidamento sugli altri!

Campa cavallo mio perché l’erba crescerà!

Se oggi non hai nulla da mangiare, non potrai saziare la tua fame  restando inerte. Devi piuttosto darti da fare subito e non rinviare mai nulla al domani e a tempi migliori!

Vive l’uno per quanto  lo permette l’altro.
Facciamo tutti parte di un ingranaggio in cui l’uno è indispensabile all’altro ed una persona riesce a stare tranquilla, solo fino a quando l’altra cerca di fare altrettanto!

Canta che ti passa!

Se sei arrabbiato non darlo ad intendere e cerca di distrarti cantando! Questo atteggiamento ti aiuterà a superare il momento critico e si risolverà a tuo beneficio!

La carne piena di nei, porta fortuna!
La persona che ha il corpo pieno di nei viene notata ed apprezzata di più. Di conseguenza diventa oggetto di simpatìa ed attenzione segrete che le spianano la via del successo e della fortuna specialmente in amore.

Il cavallo muto non può essere servito!

Chi non chiede, non potrà mai ottenere!

 

Cavoli, broccoli e predicatori, dopo la Pasqua non servono più!Ogni cosa va usata nel periodo giusto e al momento opportuno.

Rivolgiti all’ex-ammalato e non cercare il medico!

Se vuoi capire ciò che può farti bene, anziché andare da medici o dottoroni che conoscono le cose solo in teoria, cerca di sapere qualcosa da chi, effettivamente, ha superato difficoltà o malattie  analoghe alle tue!

( oppure Più alto è il monte e più la neve si vede ( oppure più la neve vi si ammassa)!
Più una persona ti sembra importante e più è piena di problemi!

 

Più buio scuro della mezza notte non può venire!

Non avvilirti mai perché le difficoltà si superano. Dopo la tempesta viene il sereno e per quanto le cose possano andare male, ad ogni problema si troverà sempre una soluzione.
Con preti, pecorai e carabinieri
Evita di avere rapporti perché ci rimetti sempre!
Se non vuoi arrivare a soluzioni drastiche, evita qualsiasi tipo di rapporto con preti, pecorai o carabinieri, perché mangeranno al tuo tavolo ma, al momento opportuno, saranno pronti a tradirti e non terranno fede alle promesse fatte!

Chiamali come ti pare, i soldi ti rispondono sempre!

Comunque si chiamino, i soldi servono sempre allo stesso scopo e sono sempre intercambiabili! 

Chiamo padre a chi mi da pane!

Ognuno deve rispettare chi si sacrifica per il suo bene e dimostra con i fatti quanto tenga a te!

Piano, piano, il malato porta il sano!

Il mondo non si è fatto in un giorno ed anche le cose si risolvono col tempo!

Piano piano, il puledro cavalca sua mamma!

Pian piano, si imparano a fare anche le cose illecite, oppure la troppa confidenza porta alla mala creanza!

Chi di speranza vive, disperato muore!

Non dare a sogni ed illusioni, più importanza di quanto meritino!

Chi dorme tace e chi vive si da pace!  

Non dare troppa importanza alle cose perché ognuno si adegua alle circostanze!

Chi uccide cani e gatti o brucia stiance, prima di morire farà lunga agonia!
Chi si diverte a far male agli animali più umili o disprezza il lavoro dell’uomo, prima di morire farà una lunga agonia perché non riuscirà a staccarsi facilmente dalla vita!

Chi cerca trova!

Se ti serve qualcosa, lo devi chiedere e cercare fin quando non l’avrai trovato, senza aspettare che altri risolva i tuoi problemi.
Chi dorme non prende pesci! Andrà in Paradiso ma, anche qui, sarà incapace di aprirne la porta!
Datti da fare finché sei in tempo e cerca le occasioni per migliorare il presente, se vuoi che per te ci sia anche un futuro! 

Chi mi alliscia, mi truffa il pane della cannizza!

Ogni adulatore vive alle spalle di chi lo ascolta!

Chi scherza con il fuoco, prima o poi si brucia! -

Se continui a stuzzicare, a fare cose pericolose, a bazzicare persone che dovresti evitare, prima o poi, finirai col trovarti in situazioni spiacevoli!

Chi nasce tondo non muore quadrato.
Se una persona è scema o si comporta sempre da ingenuo, difficilmente diventerà scaltra!
Chi pecora si fa, lupo la mancia!
Npn bisogna mostrarsi sempre umili e accondiscendenti se si vuole che gli altri ci rispettino!
Chi perde gli occhi, non va cercando le ciglia!
Una volta che si è perso ciò che si considerava importante, non vale la pena preoccuparsi per ciò che è meno importante!
Chi si contenta gode!
Impegnati per migliorare, ma sappi essere contento anche del poco che, da solo, sei riuscito ad ottenere o di ciò che Dio ti permette di avere!

Chi bada ai fatti propri muore vecchio!
Se puoi farne a meno, non impicciarti dei problemi altrui più del dovuto!

Chi si veste dei panni altrui, presto si spoglia

e rimane con la permalosità e il dolore.
Chi usa o si impossessa dei beni altrui, ben presto dovrà privarsene, sia perché i leggittimi proprietari li reclamano sia perché ciò che non è stato sudato non dura a lungo!
Chi ha figlie femmine apparenta con gli zingari e chi tiene maschi apparenta con il re!
Chi ha figlie femmine deve accettare di sposarle anche con gente modesta. Chi li ha maschi può sperare di sposarli anche con figlie di re.

Chi ha l'acqua della gioventù, non ha bisogno di altra dote!  

Chi è giovane e con la voglia di vivere non deve preoccuparsi di altro.

Chi ha manna (succo di nettare presente nel calice dei fiori) diffonde miele,  chi ha veleno diffonde fiele (acredine)!
Ognuno da quel che possiede nell’animo!

Chi ha pietà degli altri, la sua carne finisce divorata dai cani!

Essere generosi non serve perché gli altri tendono a scambiare la tua bontà d’animo con la debolezza di carattere o preferiscono considerarti come un fessacchiotto!

Chi entra dall’esterno, da dentro mi caccia!

Stai attento/a a non far entrare in casa estranei che diventano troppo assidui per evitare che creino intorno a te un clima di sospetti e gelosie che potrebbe farti perdere la tranquillità famigliare!

Chi non vede dai fori del crivo è cieco!

Dal poco devi intuire il molto e se tu non sai apprezzarlo, non sei  degno di stima.

Chi bazzica con lo zoppo, all’anno impara a fare lo zoppo!

Chi pratica con le persone cattive, in breve si comporta come costoro perché, per essere accettato o per difendersi, deve adeguarsi a questo modello!

Chi vuole acqua vada alla sorgente (al fiume)!

Se vuoi risolvere un problema lo devi affrontare alla radice e se vuoi veramente qualcosa, devi andartela a cercare!

Chi vuole vada, chi no comandi!
Chi fa da sé, fa per tre!

 

Chi vuole male a questa casa,
possa crepare prima di entrarvi!
Non è giusto mostrarsi invidiosi con chi si mostra ospitale e, che Dio possa far morire d’invidia chiunque, anziché pensare a lavorare per migliorare la sua situazione economica, si limita a soffrire per la mia prosperità, dimostrandosi indegno di goderne mai! 

Chi non calcola la morte muore giovane!

Ci sono due interpretazioni: 1) Chi disprezza il pericolo non ha vita lunga. 2) Chi pensa a vivere intensamente resta sempre mentalmente giovane e, anche quando arriva la morte in età avanzata, lo trova sempre giovane nello spirito!
Con chi non ha figli, né per soldi, né per consigli!
Se hai bisogno di soldi o di consigli, non rivolgerti mai a chi non ha figli perché non è in grado di capire i tuoi problemi e sa fare solo lo strozzino o parlare con acredine.

Chi desidera il male altrui, il suo è dietro la porta!

Chi desidera il male altrui, non può aspettarsi che gli altri desiderino il suo, anzi, faranno di tutto per danneggiarlo! 

Chi zappa beve acqua, chi fotte beve alla botte!

Non pensare di far soldi col solo lavoro manuale, come un animale da fatica, ma cerca di risolvere i problemi anche con l’intelligenza e le speculazioni, gli imbrogli e gli intrallazzi, che la permissività delle leggi e di chi ti circonda ti permettono di usare anche in modo eticamente discutibile!

Chi dice di amarti  più di tua mamma,  o ti tradisce o t’inganna!

Nessuno può volerti più bene di una mamma e, se qualcuno te lo dice, lo fa certamente con un secondo fine!

Chi non è volto di corridore, non porta miele all’arnia!

Chi non si da sempre da fare, non concorre al benessere della famiglia!

Quel che è scritto in Cielo, accadrà certamente  in Terra!
Consolati (rassegnati) e cerca di vivere tranquillamente perché a noi può succedere solo ciò che Dio vorrà.

Piegati giunco perché la piena passa!

Se vuoi sopravvivere, devi anche saperti umiliare o accettare momenti di umiliazione!

Questo te l'apre e questo te lo chiude! 

Fattelo bastare perché, al di fuori di questo, non c’è altro da mangiare!

Ci sono mille modi per morire ma uno solo per portarci via!

Possiamo sentirci spiritualmente morti e svuotati interiormente ma solo la morte fisica ci porta via ogni problema!

Cose di notte, vergogna di giorno!

Le cose fatte di notte non sono mai perfette oppure le cose indecenti che si fanno di nascosto, ci espongono sempre al pubblico disprezzo!
Cristo da pane a chi non ha denti e miseria a chi può mangiare!
Anche quando sembra che tutte le cose vadano tutto per il verso sbagliato, c’è sempre un disegno divino che si realizza per vie traverse!

Chi due lepri vuole prendere, l’una fugge e l’altra scappa!

Se vuoi ottenere qualcosa, non essere presuntuoso o ingordo, e concentrati su di un solo obiettivo per volta!

Comanda sempre chi stringe il coltello dalla impugnatura e la zappa dalla parte del manico!
Nella vita, comanda sempre chi dispone di capacità e di potere consolidato!

Coricati presto e levati di buon mattino perché chi si dà da fare  non muore come Cristo!
Se non vuoi morire da povero, alzati presto e vai a letto presto!

Oppure !Chi si è guardato, si è salvato!

La prudenza non è mai troppa!
Dio ci guardi dal nobile decaduto
E dal pezzente divenuto improvvisamente ricco!
Nella vita, devi cercare di evitare stretti rapporti sia con chi rimpiange troppo il passato splendore, sia con chi vuole dimenticare completamente le passate esperienze di indigente o miserabile!

Dio ci salvi dall’acqua e dal vento e dal monaco fuori del convento! 

Dio ci salvi dalle calamità naturali e dall’estremismo logico o etico di chi non conosce le difficoltà pratiche della vita quotidiana!

Dio ha fatto l’uomo e la donna lo ha rovinato!

Spesso, una donna rende impossibile la vita ad un uomo, quando diventa ossessiva, petulante, isterica, irrazionale, egoista!

Dio li fa ma il diavolo li accoppia!
Dio crea anche gli esseri più mostruosi ma è solo il diavolo (spirito di ribellione, conservazione e riproduzione) che permette loro di incontrare esseri altrettanto brutti e deformi, e li stimola a   mettersi insieme per continuare a perpetuare i loro difetti. (In parole povere, anche chi si è o si sente sente diverso dagli altri deve cercare di integrarsi con le persone normali e non isolarsi o associarsi con quelle altrettanto anormali. )

Dio non paga solo il Sabato!
Stai attento, perché prima o poi dovrai pagare per questo errore!

Diavolo, lontano stia da qui!

Si parla di un diavolo, ma quello vero (Lucifero) lontano sia da noi!

Dire qualcosa con il sangue agli occhi!

Avvertire qualcuno di stare attento a qualcosa se non vuole ritorsioni!

Disse la morte, poverello te,
quando sarai contento morirai!
Non ti affannare troppo ad accumulare ricchezze perché, quando meno te lo aspetti, dovrai morire!

Di Venerdì o di Martedì  né ci si sposa né si devono intraprendere viaggi!
Il Venerdì e il Martedì, di norma, non sono mai i giorni più indicati per concludere grandi affari o ratificare grandi accordi!

Dammi arte che vivo!
Se vuoi che la gente stia bene, devi insegnare loro un mestiere o dar loro la possibilità di esercitare una arrività artigianale!

Dammi pane a mandami ai buoi!

Espressione adoperata per chi si preoccupa solo di lavorare, pensando che in famiglia servano solo i soldi, e non si interessa anche di altri problemi della famiglia.

Dammi tempo e riuscirò a svuotarti!
Espressione proverbiale mutuata dalla favola del topolino che voleva scavare la montagna. Viene da noi adoperata per indicare che, se c’è tempo, opportunità e buona volontà, si possono compiere anche imprese che ci sembrano impossibili.

Durare da Natale a Santo Stefano!

Non essere capace di far durare un oggetto e distruggerlo  in un giorno o in brevissimo tempo.

Dove c’è piacere – non c’è perdita!
Anche se ci sono danni economici o conseguenze di altro genere, a nessuno rincresce di fare qualcosa, se lo fa con piacere!
Da chi non ha figli, né per soldi né per consigli!
Non recarti da chi non ha figli per chiedere consigli perché non sa dartene; né, ancor meno, puoi recarti da lui per chiedere soldi in prestito perché ne rivuole il doppio.

Dove hai fatto l'estate, vai a passare l'inverno! 

Quando servivi a noi tu non c’eri, ora non vogliamo avere più nulla a che fare con te!

E Leonardo Montalbano ha ammazzato il re pagano!

Il bisogno di vivere nel presente fa sempre dimenticare le usanze del passato! Per ogni cosa c’è una fine ed ogni progetto dei padri viene cancellato da quello dei figli!

E’ meglio tagliare legno di cariglio che pensare di crescere un figlio!

Espressione adoperata quando i figli ti fanno disperare e quasi pentire di averli messi al mondo.

Essere più avara della mamma di San Pietro

Chi si mostra eccessivamente avara, non può sperare neppure nella misericordia di Dio.

Essere compare di pulicaria e comare di mazzetto!

Stimarsi come compari perché si tiene a questa amicizia, anche se non ci sono impegni formali di figliocci battezzati o cresimati.

Essere della barca senza ossia non avere né arte né parte!
Appartenere a categorie sociali che non possono fare affidamento né sulle ricchezze materiali, né in quelle morali!

Essere geloso e cornuto come San Martino!

Serve a poco il mostrarsi gelosi perché chi vuole tradire la tua
fiducia trova sempre il modo per farlo!

 Essere della mezza foglia.
Essere delinquente, ladruncolo, dritto, poco equilibrato di cervello.

Fai bene e dimentica! Fai male e riflettici!

 

Fammi a pezzi e buttami ai miei, perché il sangue si difende con il torto!

Quand’anche ci facessimo a pezzi per i motivi più svariati, alla fine, sarò sempre dalla parte dei miei famigliari o parenti!

Fare come Santa Chiara

Espressione adoperata per indicare che si corre ai ripari solo dopo che si è verificato il danno, allo stesso modo di Santa Chiara che ha fatto mettere porte, finestre e grate di ferro solo dopo che una scorreria di amalfitani le ha rubato pure le monache dal convento.

Fare frittole e fave!

Farne di cotte e di crude! Divertirsi ed avere anche rapporti illeciti per mettere gli altri di fronte al fatto compiuto.

Farsi strada con i denti.     
Lottare per tirare avanti.   

Fare sciacqua, Rosa, e bevi Agnese!
Scialacquare e sperperare i beni senza preoccuparsi di come, di chi, o a quale prezzo sono stati conquistati.
Fare lo scemo per non andare alla guerra! 

Farsi fare tutto dagli altri, curare al meglio solo i propri interessi, fingendo di non sapere nulla o di essere incapace di risolvere quel problema.
Figli come vengono e mogli per come li trovi in sorte o te le manda Dio!
Se vuoi che la famiglia non si rovini, devi accettare i figli comunque vengano e cercare di convivere con le mogli, in qualsiasi modo hai la fortuna di trovarle!

Figlie femmine e cattive nottate!

Tale proverbio si ripete non solo per indicare che le femmine creano più problemi dei maschi, ma anche per indicare che, talora, al danno si aggiungono le beffe.

Figli di gatto topi prendono e muli di scrittura son ritratti di Natura!
I figli seguono l’esempio dei padri e i figli illegittimi, con cognome diverso perché non riconosciuti dal padre, nella vita pratica sono dei loro ritratti viventi più di quanto non lo siano quelli riconosciuti legalmente. Di  conseguenza, poiché dal loro aspetto si capisce benissimo a chi sono figli, essi sono un rimprovero continuo alla irresponsabilità paterna o alla perfidia di chiunque, fratelli o sorelle, voglia fingere di disconoscere i legami di sangue per non cedere rispetto o beni di fortuna ereditabili.

Favola racconta e favola inizia! Raccontate la vostra perché è finita la mia!
E’ una formula di commiato per indicare di aver finito il racconto di una fiaba e che qualche altro deve prepararsi a raccontarne un’altra. Tale espressione si usa anche per indicare che, prima ancora di finire un lavoro bisogna iniziare a pensare al lavoro successivo!

Ferro bianco, bue rosso, terra cucinata con parole vecchie!

Per rendere fertile il terreno c’è bisogno di ferro bianco (arnesi affilati), bue rosso (fuoco e sudore), terra cotta al sole (maggese) e trattata con concimi organici, letame, erpicatura o pulitura, secondo la saggezza degli antichi!

Fabbricati, matrimoni e liti, provate e vedrete!
Se avete a che fare con fabbricati, matrimoni e contese, sappiate in partenza che ci saranno sempre tanti problemi e la loro soluzione avrà costi molto diversi da quelli progettati o preventivati!
Saggiare le corde della viola e cantare liberamente.
Stuzzicare qualcuno per provocarlo e dirgliene in faccia di tutti i colori, senza alcun timore reverenziale.

Fotti i morti per seppellire i vivi!

Prendere in giro qualcuno solo per non dargli quanto gli spetta.

Gallina vecchia fa buon brodo e non la camicia nuova!

Le cose buone vengono realizzate dalla saggezza dei vecchi e non dalla presunzione o vanità dei giovani!

Gente (come quella) di Rogliano,
larga di bocca ma stretta di mano!
Chi promette molto, spesso non da nulla!
Gestire mangiando a pieni bocconi.
Gestire il bene comune cercando di impadronirsene per uso proprio e di suddividerlo solo con la sua camarilla.

Gesù Cristo  mio, aiuta chi è ricco perché il povero sa già come cavarsela!
Proverbio adoperato dai ricchi che, per non avere avuto mai alcun bisogno e l’essere stati abituati solo a comandare, in caso di bisogno verrebbero a trovarsi in difficoltà maggiori delle persone povere che, per essere vissuti sempre di espedienti, sanno almeno come cavarsi dai guai.

Re Giocchino Murat ha fatto la legge ed è morto a Pizzo Calabro!

La legge è un ingranaggio spietato che non esita a travolgere anche i suoi assertori! Nel caso specifico si fa riferimento a re Giocchino Murat che avrebbe ordinato di fucilare qualunque persona osasse sbarcare a Pizzo Calabro, indossando armi. Il caso volle che proprio lui vi sbarcasse in armi, nel tentativo di far insorgere la popolazione al fine di riappropriarsi del Regno di Napoli (toltogli dal Congresso di Vienna) ma il presidio militare, applicando la legge emanata dallo stesso Gioacchino Murat, lo fece fucilare.

Guardati dal nobile decaduto e dal pezzente arricchito!

Chi ha perso la ricchezza diventa insopportabile perché odia i ricchi ma  non sa vivere da povero. Chi invece è diventato ricco rapidamente, non è accettato dai ricchi perché non sa vivere da ricco (perché non da al denaro la giusta importanza) e odia i poveri perché gli ricordano la sua precedente condizione sociale. Di conseguenza rinnega amicizie e parentele ma è evitato da tutti!

Guardati se puoi guardarti, ma mangia e bevi per quanto è giusto perché l’ingordo si affoga!

Se puoi stare attento alla salute, badaci! Ma cerca di non indulgere nel mangiare o bere eccessivo, perché essi finiscono col rovinarti!
I figli sono trappole.
Espressione adoperata quando i figli, secondo noi, si comportano male con i genitori. Essa indica che i figlioli sono come le trappole dalle quali non ci si può liberare. In effetti, quand’anche questi ci mortificano e fanno soffrire, non potremo mai sbarazzarcene, dimenticarli, trascurarli, fingere che non ci siano e non abbiamo doveri morali nei loro confronti.

I guai della pentola, li conosce il cucchiaio che vi rigira dentro!

Ognuno riesce a capire meglio i problemi di casa sua che quelli di altre case.

Io  mi devo fare le scarpe nuove, ma tu invece devi farti ancora i  calzoni!

Io, avendo lavorato per tanti anni, posso dire di avere quasi raggiunto il benessere; tu invece devi ancora iniziare a conquistarlo!
Questa espressione era attribuita ai fattori dei baroni che, in periodi di stipendi da fame, per vivere decorosamente dovevano per forza rubare o usare i beni del padroni anche per i propri interessi. Accadeva talora che i signori baroni li licenziassero con l’accusa di furto ed appropriazione indebita ed essi facevano notare che loro, in tanti anni, avevano certamente rubacchiato qualcosa ma chi li avrebbe sostituiti, dovendo cominciare tutto da capo ed essendo più bisognoso di quanto non sia egli ora, avrebbe rubato certamente  più di quanto egli non fosse interessato a fare adesso, che aveva risolto la maggior parte dei suoi problemi. Di conseguenza era meglio lasciare il vecchio fattore che cercarsene uno nuovo.

 Io mi risparmio mia moglie nel letto e un altro se la gode nel roveto!

Non ha senso fare sacrifici e risparmiare anche sulle cose essenziali, se poi altri deve goderne i benefici!
Io,  un uccello di rovo in mille parti faccio,
Ma di un maiale non so che farne!
Si può essere generosi ed offrire cose insignificanti, più di curiosità che di necessità, ma non si può largheggiare con cose che sembrano abbondanti ma ci servono come scorta alimentare o ci sono indispensabili per vivere!

Le bellezze sono della febbre!

Le bellezze sono effimere come le passioni del momento!

Le buone società sono di un numero dispari, non superiore al due.
Bisogna fare comunanza solo con sé stessi perché le società con altri generano sempre contrasti!

Gli  asini vecchi muoiono in mano dei pazzi!  

Non tenerti mai cose vecchie se non vuoi che, all’occorrenza, non ti siano più utili!

Dalla spina nasce la rosa e, dalla rosa, nasce la spina!

Talora accade che da una cattiva famiglia nasca un buon figlio e da una buona famiglia nasca un figlio degenere, ma questa non è mai la regola generale!

I debiti si pagano e i peccati si piangono!
Cerca di essere giusto perché, prima o poi, non sappiamo a chi ma dovremo rendere conto dei nostri errori!

Persino la Terra ha vergogna della persona cattiva!

Cerca di comportarti bene perché nessuno apprezza chi opera male! 
Le donne ne sanno una più del diavolo!
Bisogna stare attenti ai rapporti con le donne perché sanno essere più scaltre, astute e perfide, più del diavolo!

Le femmine si mostrano come gli uomini le vogliono!

Le donne che amano i mariti riescono a trasformarsi per assecondare i loro desideri!

Le femmine sono come la semenza,
e se perdi la scagliola  non perdi niente!
Le femmine sono come il seme, se tu scegli le migliori o cerchi di migliorarle, non perdi mai nulla!
I guai della pentola li conosce il cucchiaio che vi gira dentro!
Solo chi è all’interno delle conosce è in grado di capire la complessità dei problemi!

Le dita della stessa mano non sono mai uguali!

Pur provenendo dalla stessa famiglia, le persone sono diverse e non si comportano mai allo stesso modo!
Nella vita   ci vorrebbe una donna per il letto e un’altra per il roveto e un’altra ancora per compagnia!
Per ogni uomo ci vorrebbero tre tipi di donne: la fattrice formosa, l’amante appassionata, la compagna di vita confidente e solerte, ed ogni moglie dovrebbe cercare di identificarsi in questi tre ideali!

I parenti ce li manda Dio, ma gli amici me li scelgo io!

Non possiamo sentirci responsabili dei comportamenti scorretti dei parenti, perché non siamo noi a sceglierli ma è la sorte che ce li appiccica anche se non ci piacciono; ma la scelta delle amicizie è una responsabilità esclusivamente nostra, da sapere usare con cautela!

Le parole sono di chi sa dirle, le legnate si dividono!
In una controversia, il ragionamento fa prevalere la tesi di chi ha ragione o sa parlare meglio. Il ricorso alle legnate invece, danneggia entrambi i contendenti, sia perché oltre a darle si prendono pure, sia perché chi non usa la ragione perde di dignità morale!

I poveri son fatti ed i ricchi anche!

Cerca di migliorare la tua condizione sociale ma, non farne un dramma se, nonostante tutto, in questo momento sembra che tu non riesca a migliorarla!
I soldi fanno venire la vista ai ciechi!
Con i soldi si può ottenere tutto (o quasi)!
I soldi sono sempre pochi e maledetti ma guai a chi non li tiene stretti!
Per quanto i soldi siano pochi, bisogna saper dare loro sempre il giusto valore e non sprecarli!

Andate a vedere quale focolare fuma! 

Lasciateci in pace ed andate ad importunare i vostri pari!

Andare cercando l’asina!

Andare in cerca di guai!

Gettare come un cencio vecchio.
Accantonare, trascurare una persona perchè ritenuta inutile.

Unisciti a chi è migliore di te e fa loro le spese!

Quand’anche dovessi talora rimetterci di tasca, conviene sempre frequentare persone che si comportano più correttamente di te perché, in un modo o nell’altro, ne avrai solo vantaggi, e crescerai in prestigio e stima!   

L'amicizia si mantiene- se un piatto va e un altro viene!

 

La carrozza si mantiene in salita! In discesa prende una gran furia!

E’ facile conservare stima ed onore quando in casa si è stati educati a tali valori e si da il buon esempio, diventa impossibile farlo quando si è persa ogni forma di decoro e dignità personale.

L’uccellino in gabbia canta e dice: - Sparami cacciator se sei capace!-

Chi ha bisogno di qualcosa, per ottenerlo, arriva anche a gesti provocatori, settati dalla disperazione!

L’acqua, a goccia a goccia, scava la pietra!

Piano piano si va lontano! Per tutte le cose ci vuole tempo e pazienza! Per raggiungere un obiettivo bisogna perseverare!

L’amarena non diventa mai ciliegio!

E’ inutile sperare di cambiare tendenze consolidate.

        L'amico non sincero ti viene a trovare  quando hai
e ti saluta cinque volte e sei
ma, quando caduto in povertà tu sia,
nessuno, a te ti cerca, più giammai!

La pianta che non fa frutto, tagliala dalla base!
Non bisogna avere riguardi per chi non li merita! Ciò che consuma senza produrre, va eliminato ed utilizzato per quello che può servire.
L'albero che non porta frutti, al terzo anno va insertato!-

Se una pianta non porta frutti, a partire dal terzo anno va insertato o estirpato. Se una persona non trae profitto dal suo lavoro, dopo averci provato una prima, seconda o terza volta senza successo, deve cambiare attività!

L’albero pecca e il ramo riceve!

Un padre fa il danno ed un figlio ne piange le conseguenze!

Lasciar pidocchi per trovare cicale! 

Lasciare povertà per trovare indigenza!

Lasciare tutto al santo diavolo!

Preferire di lasciare ogni bene a chicchessia anziché agli eredi legittimi che hanno fatto poco per meritarli. 

Leggere il calendario e dirne a splendore di luna!

Fare ad una persona l’elenco dettagliato di tutte le sue malefatte, con tutte le tonalità e sfumature possibili, sparlandone in ogni angolo, dovunque riesce ad arrivare il raggio della luna.

Legno storto il fuoco raddrizza!

Non preoccuparti mai della persona cattiva perché troverà, prima o poi, una persona peggiore di lui che lo sistemerà per sempre e lo lascerà difficilmente morire nel suo letto!

I migliori parenti sono i denti!

Diffidate persino dei parenti perchè sono quasi sempre interessati!

L’asino si adombra ma sfascia i barili!

Non è giusto che una persona, anche involontariamente, provochi un danno ed altri debba pagarne le conseguenze! 

Il cornuto è sempre l’ultimo a sapere di esserlo!

Per chi non cura il suo bene in tempo, quando vuole porvi rimedio è troppo tardi! Bisogna compatire le persone quando non sono a conoscenza di un problema.

L’occhio del padrone governa il cavallo!

Se teniamo a qualcosa, dobbiamo curarla personalmente!

L’uomo è di parola, lo spaventapasseri no!

Chi non rispetta la parola non è degno di stima!

L’uomo geloso, muore cornuto!

Non è il caso di mostrarsi gelosi quando il coniuge non ne fornisce il pretesto!

L'uomo senza soldi è paglia fosca!

Chi non ha denari in tasca si sente vuoto e peso inutile. 

L’unione fa la forza!

Se cercate di lavorare insieme, riuscirete a superare le difficoltà più facilmente!

L’orso irascibile finisce sempre con il lasciar (=perdere) la pelle.

Se l’orso ferito pensa di reagire, finisce sempre col morire. La persona irascibile e chi reagisce a caldo, compie gesti inconsulti che si ritorcono contro di lui!

Mi aggrappo al lentisco o al tamarice?

A quale simbolo di speranza mi devo appigliare per sperare di salvarmi?

Mangia carne di penna, e sia pur di cornacchia!
Ama una persona gentile di animo e poco importa che sia una vecchia!
Se vuoi stare bene, devi mangiare carne di pollame e amare solo  chi sa essere gentile, senza badare alla sua possibile età!
Mancia quel che vuoi, ma lascia la bocca a formaggio!
Puoi pranzare o cenare con qualsiasi cosa ma, sei vuoi gustare il cibo, al posto di frutta, caffè o dolce, mangia un pezzettino di formaggio duro per lasciare il suo sapore nella bocca!

Avere la mala e mangiare amarezza!

Manco al diavolo piacciono i cornuti!

Devi cercare di comportarti bene per non meritare di essere tradito!

Neppure il mondo è stato fatto in un giorno!
Cerca di lavorare ogni giorno e non smaniare se non raggiungi subito il successo!

Matrimonio di via e comparaggi di Roma!

Sposa donne della stessa tua via e scegliti per compari persone il più lontane possibili!

Mettersi con lingua latina!

Trovare il coraggio di aggredire verbalmente qualcuno e dirgliene di tutti i colori!

Meglio pioggia intermittente che l’alluvione!

Chi si contenta gode!

Mettere sale ad ogni cucina!

Trovare sempre qualcosa da ridire, far la saccente e sparlare dappertutto! 

Impara l’arte e mettila da parte!

Impara a fare bene una attività lavorativa e non preoccuparti se non avrai subito la possibilità di esercitarla!

Me lo covo con gli occhi come la tartaruga!

Lo desidero tanto e vorrei mangiarmelo con gli occhi ma devo limitarmi  a guardarlo e riguardarlo in continuazione, senza dir nulla, perché ci sono ostacoli reali o immaginari che me lo impediscono!

Muli di scrittura, ritratti di natura!

La Natura si diverte a rendere i figli non riconosciuti legalmente dai genitori, più simili ad essi di quanto non faccia con quelli riconosciuti. Di conseguenza, il non volerli riconoscere è più un oltraggio alla propria intelligenza che un invito a non ritenerli propri figli!

Monte con monte non si affronta (si incontra) – ma fronte con fronte si confronta!
Se puoi trovare un accordo o fare del bene, fallo, perché prima o poi, potresti aver bisogno di questa stessa persona che ora sta ai tuoi piedi!

Una donna e una somara in calore ti mettono in subbuglio una fiera!

Basta poco per provocare discordie e mandare tutto all’aria!

Una volta si frega la vecchia!

Se sei capace di andar via senza cercare di rimediare, vai pure tranquillo! Ma sappi che tu puoi abusare una sola volta della buona fede di una persona brava ed esperta, poi, non avendo più stima di te, a causa del tuo comportamento scorretto, questa  cercherà di evitarti e, alla prima occasione, te la farà pagare con gli interessi!

Una volta disse un granchio a una granchetta:- Mamma mia come sei storta!- La madre le rispose:- Figlio mio, se tu potessi guardarti allo specchio, non ti faresti meraviglia di me!
Nessuno ha il diritto di criticare gli altri perché ognuno di noi ha altrettanti difetti!

L'asino d'oro sa solo ragliare mentre il dotto in miseria, può sempre cantare!
E’ più importante essere istruiti che ricchi!

Finire nella trappola e far passare la camicia primaverile!

Espressione adoperata per indicare che prima o poi, capita sempre l’opportunità di vendicarsi o di far passare la voglia di scherzare.

Uscire dall’usanza è cattiva educazione!

Dovunque tu vada, devi cercare di adattarti alle consuetudini del paese!
L'asino d'oro sa solo ragliare mentre il dotto in miseria, può sempre cantare!
E’ più importante essere istruiti che ricchi!

Non cercare il solitario, né come compagno né come vicino!
Cerca di evitare i rapporti con chi ama la solitudine perché potresti pentirtene!
Un padre s’impegna per soddisfare mille figli, ma mille figli non soddisfano mai un padre!

Il fuoco rende dritto anche il legno storto!

C’è sempre un rimedio drastico per chi fa il prepotente!

Ognuno per sé e Dio per tutti!

In particolari momenti, ognuno deve cercare di badare a se stesso!

Pagare ad Agosto!

Comprare a credito e pagare dopo la raccolta delle messi o chi sa quando!

Sembrare oltremodo adirato.

Sembrare un crustulo.
Mostrarsi rigido, impacciato ed imbranato!

Domenica delle Palme piovosa, gerba pesante!

Se piove la Domenica delle Palme, ci sarà un buon raccolto di grano!

Parole di dopopranzo!

In tempi recenti, il pasto più importante è divenuto il pranzo ma,   siccome in esso si indulge di più al cibo e al vino, può accadere che ad una persona si annebbi il cervello e, sotto l’effetto dell’alcool o della crapula, finisca col dire parole sconvenienti, alle quali chi vuole scusarci da poca importanza proprio in considerazione della nostra condizione di provvisoria incapacità di dare il giusto peso o misurare le parole! 
Pensa a cosa fare quando ti alzi ed a cosa hai fatto prima di coricarti!
Appena t’alzi devi pensare a come organizzare la giornata, quando ti corichi  devi invece riflettere su cosa hai combinato di buono o di male durante la giornata per rallegrarti per le cose buone o pentirti per gli errori compiuti e cercare di porvi rimedio in seguito. 
Perdere la propria bava (= schiuma alla bocca oppure ombra di una persona)!
Avere la vista annebbiata e non riuscire a riconoscere neppure la propria ombra.

Perdere gli occhi e andare cercando le ciglia!

Non preoccuparsi della cosa più importante e litigare per quisquilie, per sciocchezze!

Prendere per asino da cavezza!

Considerare qualcuno come un animale docile e obbediente e non pensare che possa avere una propria volontà e possa anche decidere di ribellarsi!

Piscia chiaro e frega il medico!

Finché ti senti bene, non crearti problemi di salute; ma se devi dire qualcosa, dillo subito e con chiarezza!

Per aggiustare il mulino, non attendere che il fiume straripi!

Non ridurti mai all’ultimo minuto e quel che puoi fare oggi non rimandare a domani!

Per fare un dispetto a mia moglie mi taglio l’uccello!

Per risentimento verso qualcuno, non fare mai qualcosa che possa danneggiare te stesso!

Prima di mangiare non si ragiona bene!
Riferimento alle abitudini pitagoriche di prendere decisioni solo dopo la prima o seconda colazione frugale (morsello verso le 10, pranzo verso le 13), dopo aver soddisfatto lo spirito e il corpo.

Prima pensa, poi parla; perché parole poco pensate producono pena!

Nota come la regola delle dieci P, questa massima invita a non usare parole sconsiderate o avventate, neppure per gioco, perché producono sofferenza in chi ascolta e fanno perdere la stima a chi parla.

Anche il miglior vino può diventare aceto!

Stai attento perché anche le cose migliori possono degenerare e le persone migliori possono diventare le peggiori!

Portare la pancia e la presenza!

Non portare alcun dono o bene di fortuna, al di fuori della propria persona e volontà di vivere.

uttane e cavalli di carrozza, buona gioventù e mala vecchiezza!

Non seguire l’esempio di chi non bada a spese per mettersi in mostra! Sappi che costoro sono come le prime donne, le uttane e i cavalli da parata, che in breve tempo spariscono dalla scena e finiscono male!
Quando credi che il grasso spande a stento la cucina condisce!
Quando credi che in una casa ci sia benessere e prosperità,
proprio allora potresti accorgerti che ivi, a stento,  si dispone del necessario!

Quando i mugnai litigano, bada alla tua farina!

Quando vedi che qualcuno si litiga o finge di farlo, cerca di  tutelare solo i tuoi interessi e non preoccuparti delle sceneggiate altrui!

Quando il monaco ti entra in casa,
la migliore cosa è sorridere scherzando!
Quando si troviamo di fronte ad una situazione di evidente bisogno, e in un modo o nell’altro, dobbiamo rinunciare a qualcosa, è sempre meglio fare buon viso a cattiva fortuna!

Quando di capita una bella giornata, prenditela (goditila), perché quella triste e cattiva ci sarà certamente!
Se hai la possibilità di gioire fallo pure, perché per piangere ci sono tanti altri giorni!

Quando non vi arrivi, fermati e lascia fare a Dio!

Applicati con impegno ma non disperare se non raggiungi lo scopo. Abbi fiducia in Dio ed egli lavorerà per te!

Quando l’asino non vuol bere, per quanto ti sgoli a fischiare, non ottieni nulla!
A lavare la testa all’asino, si perde tempo, acqua e sapone.
Quando il piccolo ha voglia di piangere,
con il grande si deve mettere!
Cerca di non scontrarti mai con chi è più grosso e potente di te, se non vuoi rimetterci le penne o avere sempre la peggio! Al limite, cerca di aggirare l’ostacolo ed usa l’intelligenza!
Quando il vicino (parente) è ricco, se non provi, lecchi!
Se chi frequenti è una persona ricca o abile,
in un modo o nell’altro, benefici di queste sue qualità!

Quattro di questi, mezza canna!

In tempi di miseria, per quanto mangi, non sazi mai la gola!

Rispetta il cane, per amore del padrone!

Se stimi una persona, cerca di sopportare o di volere bene anche a chi gli è caro! 

Ciò che serve per mangiare non si porta in confessionale!

Se rubi  per placare la tua attuale fame, senza fine di lucro o di successivo profitto, non devi considerarlo un peccato da confessare perché il diritto di vivere è più importante del diritto altrui ad impossessarsi dei beni della Terra!

Sa più il cieco in casa sua che il vedente in casa altrui!

San Donato è mago!

Chi porta dei doni, riesce ad ottenere tutto!

Scambiare gli occhi con la coda!

 

Avete scambiato l'asino per una lucertola!

Avete preso un abbaglio madornale!

Se c’è accordo e armonia, l’uno sputa e l’altro lecca!

Se in casa c’è concordia, si cerca di capire il/la compagno/a e non si bada alle variazioni umorali che talora fanno dire cose anche impensabili. 
Sistemarsi come una pitta con olio.
Mettersi sempre in mezzo senza rendersi conto di essere nopportuna.

S’è di buona razza, ritorna nel recinto!

Proverbio usato per consolare qualcuno quando lo vediamo preoccupato per il  ritardo o il non sapere dove siano o cosa possano fare le persone care. Certamente, se la persona che ci fa stare in ansia capisce quanto teniamo a lei, troverà il modo di farsi vedere, trovare, sentire; diversamente, è meglio perderla che trovarla!

Se il sazio credesse a chi è digiuno, anche il turco si farebbe cristiano!

Chi sta bene non crede mai ai problemi di chi sta male!

Se la pioggia scende dalla montagna prendi la zappa e vai in campagna, ma se sale dalla marina, prendi la pignata  e vai in cucina.
Poiché le nubi che provengono dalla montagna si scaricano sulla costa tirrenica, sulle Serre, sui massicci della Sila, portano nel Marchesato solo aria fredda o calda. Di conseguenza è inutile preoccuparsi delle nubi perché, difficilmente, provocheranno la pioggia! Quelle che, invece, provengono dal mare, specialmente quando spira lo scirocco o il grecale, portano tempeste di acqua e sono quindi da temere!

Se tu mangi e dimentichi, il passato torna a galla!

Non devi mai cercare di dimenticare, se vuoi che esperienze spiacevoli, simili a quelle del passato, non riemergano e si ripropongano!

Semina quando vuoi, perché mieti sempre a Giugno!

Se ti fai monaco, trema l’inferno
Ma, se in seguito ti spogli, arrazzi l’inferno!
Stai attento ai passi che fai perché, se ti fai monaco (o scegli un ideale di vita migliore), incontrerai difficoltà e tutti si metteranno inizialmente contro di te;  ma, se poi ti spogli dopo essere vissuto secondo i nuovi principi, l’inferno lo farai crescere nel tuo cuore, la tua stessa vita diventerà un inferno, una fonte di perenni insoddisfazioni. Essendo stato educato a valori diversi da quelli comuni, non sarà facile che tu capisca il prossimo o che gli altri accettino le tue convinzioni!

Se l’invidia fosse ernia, tutti l’avrebbero!
Certamente bisogna impegnarsi per migliorare le nostre condizioni di vita ed elevarci al livello dei migliori! Questo però non significa che dobbiamo invidiare qualcuno e comportarci come fanno gli altri. Dobbiamo lottare con le nostre forze per conseguire quello che piace a noi, come piace a noi, quando piace a noi!

Se qualcosa non ti piace, fai finta di non sentire!

Se insiste (con il freddo) Aprile, ti fa bruciare anche i cerchi dei barìli!
Se pensi alle provviste, devi andare oltre il necessario perché può accadere l’imprevisto!

Perdersi in un bicchiere d’acqua!

Arrendersi alla prima difficoltà.

Se hai la casa vuota, riempila di spine!

1) Se vivi in armonia e non hai problemi in casa, non farvi  entrare estranei perché se tu riempi la casa di spine le puoi sempre bruciare ma gli estranei ti creano problemi e non puoi eliminarli. 2) Se ritieni che la tua vita non ha senso, creati nuovi interessi capaci di impegnarti assiduamente! 
Se hai figlie femmine, non chiamare uttane le altre donne,
se hai figli maschi , non chiamare cornuti gli altri uomini!
Stai attento nel parlare perché, per la condizione dell’uomo, potremmo finire anche noi in quelle situazioni di miseria morale che critichiamo e le cattiverie dette si potrebbero ritorcere contro di noi! 
Se hai un cattivo vicino, alzati presto e fagli la cucina!
Se hai da fare con una persona cattiva, cercata di tenertela buona e fartela amica!

Se hai soldi, vai col vento in poppa!

Se hai soldi, tutto diventa facile!

Se ti morde un nero biscione

         più la paura che il morsicone (morso).
Se ti morde un regillo (aspidello, piccola vipera)

              Povera la mamma, che ha perso un figlio!

L’apparenza inganna ed un piccolo di vipera è sempre più pericoloso di una grossa e brutta biscia nera!

Se ti piace l’olio, cercati prima l’aglio!

Se ti piace il benessere, cercati prima la ricchezza!!

Se ti tagli le unghie di Lunedì- ti cresceranno le pellicine intorno all’unghia e la carne intorno all’unghia si fa a pezzi.

Se vuoi gabbare il vicino

Coricati presto e alzati di buon mattino!
Se vuoi che gli altri non si accorgano dei tuoi miglioramenti economici, devi andare a letto presto e alzarti ancora più presto per andare a lavorare, perchè la ricchezza duratura nasce solo dal lavoro assiduo e dai sacrifici quotidiani.

Se vuoi mangiare pane del convento ti deve andare il ulo come il vento!
Se vuoi godere del bene comune anche tu devi darti sempre da fare .

Se voglio che il povero stia meglio

 lo devo mandare solo a faticare!

Se vuoi riempire il cellario (cantina),
pota e zappa nel mese di Gennaio.

Se vuoi perdere un amico, prestagli grosse somme!

Soldi e amicizia- se ne fregano della giustizia!
Chi può fare affidamento su molti denari o su solide amicizie, trova sempre il modo di aggirare, evadere, sfuggire, alle pastoie burocratiche o alle sanzioni previste dalla legge!

Soldi pochi, maledetti e subito!

Devi cercare di pagare un oggetto al prezzo più basso ma i soldi devi darli subito perché devono passare velocemente da una mano all’altra per creare servizi e benessere!

Dividi la ricchezza e resti in povertà!

Se dividi fra molti un patrimonio ingente, senza pensare a rinpinguarlo o tenerlo unito, in breve esso scomparirà e tutti vivranno da poveri!

Spogliare i morti e seppellire i vivi!

Dimostrarsi avidi e comportarsi da strozzini!

Storta va, dritta viene!

Fare buon viso a cattiva fortuna perché le cose vanno storte ma, primo o poi, andranno per il verso giusto!
Succhiare con gli occhi, in un lampo!
Invidiare tanto una persona da farla sentire male e distruggerla col solo sguardo o pensiero.

Se l’asino non ha fatto la coda nel giro di un anno, non la fa più!

Se ti accorgi di perdere il tuo tempo non insistere nell’accordare fiducia all’infinito!

Solo alla morte non c'è rimedio! 

Non disperare più del dovuto perché, al di fuori della morte, tutto può essere aggiustato!

Sorelle e fratelli, nemici pagati!

Sorelle e fratelli, benchè separati da odi, risentimenti, acredini, interessi egoistici, come se fossero persone pagate per fare i nemici, al momento del bisogno sanno mettere da parte ciò che li divide, si ricordano di essere fratelli e si aiutano o soffrono se non possono far nulla per risolvere il problema!

Se il prestito fosse una cosa buona,
si presterebbero le mogli!
Stai attento al prestito perché, generalmente, ciò che si presta non torna indietro o è fonte di preoccupazioni e di screzi!
Sotto la pelle c’è il sangue!
I parenti bruciano perché, sotto la pelle, scorre lo stesso sangue!

Se non ti conviene, scuoti le orecchie!

Se qualcosa non ti conviene, fai finta di non sentire!

Terra per quanto ne vedi e casa per quanto ci stai!

Desidera e, se puoi, acquista sempre appezzamenti di terreni  che si estendono a perdita d’occhio; ma non desiderare mai una casa grande perché essa crea comodità ma non benessere!                                

Tempo e bisogno scandagliano il cuore!

Il tempo e il bisogno ti permettono di capire la vera natura e l’animo delle persone!
Avere la faccia tagliata.
Essere un delinquente  o un dritto.

Avere la chioccia con i pulcini d’oro!

Essere sempre fortunato.

Avere un diavolo per capello.
Essere esasperato ed irritabile.

Tira più un pelo in salita che un carro in discesa!

L’amore fa superare ogni difficoltà e per amore si fa tutto!

Tirare avanti la vita per la pancia e per la gola!

Vivere alla giornata pensando solo a mangiare e a levarsi qualche capriccio.

Tocca il piede alla comare ma, che non se ne accorga la comare!

Se vuoi stuzzicare o fare una cosa illecita, cerca di farla con discrezione!

Tre sono i potenti: il papa, il re e i pezzenti.
Chi non ha nulla da perdere può fare ciò che vuole!

Trippa, gioco, carte e bagasce

Ti lasciano sempre con la borsa liscia!
Se vuoi arricchirti onestamente e mettere da parte qualcosa per il futuro, devi evitare i cibi raffinati, il gioco, le carte e le donnine perché queste ti riducono al lastrico e ti fanno stare sempre con il portafoglio vuoto!

La pancia piena fa cantare e non la camicia nuova!
Per essere felici, c’è bisogno dell’essenziale e non del lusso o del superfluo. - Quando siamo assillati dalla fame, tutto il resto perde di importanza!

Il bisognoso è presuntuoso!

Non ti devi fare meraviglia se chi ha bisogno pretende e trova il coraggio di chiedere! Devi anzi prenderlo in considerazione ed aiutarlo a risolvere i suoi problemi!

Il buon giorno si vede dal mattino! La buona giornata si intuisce  già dal  primo mattino.
Bisogna stare attenti a quando si inizia un lavoro, perché il primo affare o incidente può condizionare l’andamento di tutta la giornata!

Il cane morde sempre allo sciancato!

Piove sempre sul bagnato ed i guai vengono sempre a grappoli!-

Il contadino è signore della casa, lo scaccione lo è della via!

Dai fiducia al contadino perché capisce e rispetta il valore del sacrificio quotidiano ma non darne al cialtrone, perché è abituato a sbarcare il lunario senza farsi scrupoli!

Il cervello bacato vede le cose in modo distorte.
Il peccato è nella mente e non nei fatti!  

Il prurito del ulo è più forte del terremoto!

Nessuna forza naturale potrà mai trattenere che è attratto dall’amore per il rischio, dal desiderio di soddisfare un capriccio ad ogni costo, dal brivido che si prova quando si assapora un piacere proibito o si compie un’impresa rischiosa!

Il piangere fa bene, il lamentarsi giova, e piangere per qualcuno allunga la vita a noi e a lui!
E buona cosa sfogarsi col pianto. E’ buona cosa dire che le cose non vanno bene perché non si diventa oggetto di invidia e si è compatiti o stimati di più. Chi soffre per qualcuno, gli infonde coraggio e lo fa attaccare di più alla vita.
 

Non è vulva femminile perché è ernia!

Non cercare di giustificare qualcosa con pretesti che rendono le cose ancora più gravi!

Non fare il passo più lungo della gamba!

Se non vuoi rischiare, non fare più di quanto ti permettono le tue disponibilità finanziarie!

Il gatto ha sette spiriti!

Come il gatto si riprende facilmente da incidenti e malattie, anche tu trovi il coraggio di fare altrettanto!

Il cattivo corridore, prima o poi ci lascia piede e coscia!

Chi si comporta male o svolge una attività ritenuta illegale, rischiosa, dannosa, prima o poi finirà in guai seri!

Il padrone cattivo fa  il servitore perfido!

Chi non si comporta bene con i dipendenti o subalterni, finirà col non poter mai disporre di buoni servitori!

Non invitare mai la suocera con carne di vitello e legno di  fico!

Se non vuoi far cattiva figura con la suocera o chi ha l’abitudine di sparlare, non invitarla mai con qualche cosa, come la carne di vitello, che, di norma, anziché crescere tende a restringersi o il legno di fico che, quando brucia, fa fumo e non riscalda!

Il bugiardo deve avere buona memoria!

Chi è bugiardo non deve mai dimenticarsi di cosa ha detto, perché, diversamente, prima o poi, cadrà in contraddizione!

Il mestiere si ruba e l’arte si apprende!

Il mestiere e le cose essenziali devi cercare di farle praticamente, senza aspettare che sia il maestro a insegnartele. Per la perfezione invece ci vuole tempo e devi dimostrare di sapere osservare e capire le osservazioni.

Uno semina e altri raccoglie!
Una persona fa i sacrifici e altri ne gode i benefici!

Uomo avvisato, mezzo salvato!

Chi è avvertito di un pericolo, può evitarlo!

Il padrone ha sempre ragione

Il piacere dell’asino è la gramigna!
Limitati a far conoscere le cose ma non affannarti con chi non vuole ascoltarti. Ognuno ha i suoi gusti e, anziché concordare con i tuoi obbiettivi o metodi, vuole arrivare da solo a conseguire quanto si prefigge, senza seguire la strada che per te è più semplice, più dritta, più giusta.

Il pesce puzza dalla testa!

Se in una comunità c’è del marcio o qualcosa che non va, la responsabilità va ricercata innanzitutto in chi comanda, dirige o ne è il capo!

L’appetito vien mangiando!

Chi più ha più desidera!

Il ( povero o lo zappaterra) è simile al azzo: Più lo accarezzi e ppiù si irrigidisce!
La persona povera o ignorante somiglia al pene che, più cerchi di accarezzare e più aumenta di grossezza! Di conseguenza, se non vuoi che questi miserabili ti si rivoltino contro, devi trattarli male perché chi pecora si fa, lupo la mangia!

Il primo amore non si scorda mai
Ma il sole riscalda solo chi vede!

Il riso…, ti tiene dritto per mezz’ora!

Il riso non è molto nutriente e, di conseguenza, devi mangiarne di più o integrarlo con altri  alimenti farinacei, amidacei o proteici.

Il sangue unisce ma l’interesse divide!

I legami parentali tendono ad unire ma, quando ci sono in mezzo veri o presunti diritti da difendere, gli interessi economici ci fanno diventare più permalosi, suscettibili, aridi, incapaci di valutare con equità nostri diritti e doveri. Poiché diveniamo incapaci di dare alle cose la giusta importanza, si instaura un clima di reciproca diffidenza che suscitano risentimenti, rancori,  inimicizie profonde ed insanabili, perché, a torto o a ragione, ci sentiamo derubati proprio dalla persona che più dovrebbe starci a cuore.

Non sapere fare una O con il bicchiere!

Chi non sa fare molto, deve cercare di farsi aiutare!

Il sole riscalda solo a chi vede!

Quand’anche tu fossi un parente stretto, se una persona circonda di attenzione un’altra e tu non lo fai, non puoi farti meraviglia se questa rispetta più lei che te!

La talpa ha cambiato gli occhi con la coda!

Hai barattato un oggetto di pregio con uno di nessun valore!

Non ti piazzare come una pitta con l’olio!

Non metterti in primo piano per impedirci di lavorare o di vedere qualcos’altro!

Il virgulto si piega, il ramo si spezza!

Le cattive tendenze di una persona possono essere corrette facilmente quando è ancora in tenera età ma è difficile farlo quando è ormai adulto!

Valere meno di una cicca di tabacco!

Vesti un ceppo e ti sembrerà un barone!

L’abito fa il monaco!

Vedi il serpente e chiami a San Paolo!

Non ridurti mai all’ultimo momento, per cercare aiuto!

Il vino amaro, tienilo caro!

Se hai del vino amaro, conservalo con cura perché è di ottima qualità.

Volere la botte piena e la moglie ubriaca!

Pretendere delle cose che contrastano l’una con l’altra perché, se la moglie beve, certamente la botte deve svuotarsi!

Saltare sette piatti vuoti nella speranza di trovarne uno pieno.
Nei periodi di crisi bisogna fare molti sacrifici per conseguire un risultato utile.

 

Fonte: http://spazioweb.inwind.it/creadelorenzo/PROVERBI.doc

Sito web da visitare: http://spazioweb.inwind.it/creadelorenzo

Autore del testo: C.De Lorenzo

Il testo è di proprietà dei rispettivi autori che ringraziamo per l'opportunità che ci danno di far conoscere gratuitamente i loro testi per finalità illustrative e didattiche. Se siete gli autori del testo e siete interessati a richiedere la rimozione del testo o l'inserimento di altre informazioni inviateci un e-mail dopo le opportune verifiche soddisferemo la vostra richiesta nel più breve tempo possibile.

 

Proverbi e luoghi comuni

 

 

I riassunti , gli appunti i testi contenuti nel nostro sito sono messi a disposizione gratuitamente con finalità illustrative didattiche, scientifiche, a carattere sociale, civile e culturale a tutti i possibili interessati secondo il concetto del fair use e con l' obiettivo del rispetto della direttiva europea 2001/29/CE e dell' art. 70 della legge 633/1941 sul diritto d'autore

Le informazioni di medicina e salute contenute nel sito sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo e per questo motivo non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione).

 

Proverbi e luoghi comuni

 

"Ciò che sappiamo è una goccia, ciò che ignoriamo un oceano!" Isaac Newton. Essendo impossibile tenere a mente l'enorme quantità di informazioni, l'importante è sapere dove ritrovare l'informazione quando questa serve. U. Eco

www.riassuntini.com dove ritrovare l'informazione quando questa serve

 

Argomenti

Termini d' uso, cookies e privacy

Contatti

Cerca nel sito

 

 

Proverbi e luoghi comuni