Proverbi latini

Proverbi latini

 

 

Proverbi latini

 

PROVERBII:

SAPIENTIA SEMPITERNA
(Proverbi: sapienza eterna)


A bonis bona disce
Impara le cose buone da chi è buono.


A bove maiore discit arare minor
Il bue giovane impara ad arare dal bue anziano.

A fructibus cognoscitur arbor
Dal frutto si conosce l’albero.

Ad mare declivus omnis currit cito rivus
Ogni rio corre velocemente verso il mare

Absens heres non erit
Gli assenti hanno sempre torto.

Absente domino res male geritur
Quando il padrone è assente lo cose risultano malgestite.
Via il gatto i topi ballano.


Absit qui mea manducat mecum et sua secum
Via da me chi mangia del mio con me e del suo da solo.

Accepto damno ianuam claudere
Chiudere la stalla quando i buoi sono scappati.

Acum in meta faeni quaerere
Cercare l'ago nel pagliaio.

Ad consilium ne accesseris, antequam voceris
Non dare consigli prima che siano richiesti
.
Ad mala facta malus socius socium trahit
Il cattivo compagno porta a compiere cattive azioni..

Ad praesens ova cras pullis sunt meliora
Meglio un uovo oggi che una gallina domani.

Adsis tritico tuo dum molitur
Stai vicino al tuo grano mentre lo macinano.

Adulator propriis commodis tantum studet
L'adulatore pensa solo ai propri interessi.


Aedificia et lites pauperiem faciunt
Gli edifici e le liti rendono poveri.

Aegroto dum anima est, spes est
Finchè c’è vita, v’è speranza.


Aequalem tibi uxorem quaere
Dio li fa e poi li accoppia.

Aequalis aequalem delectat
Ogni simile desidera il suo simile.


Aeque pars ligni curvi ac recti valet igni
La legna anche se storta fa il fuoco diritto.

Aes formae speculum est, vinum mentis
Il bronzo è lo specchio della persona il vino lo è della mente.


Aetate rectius sapimus
Gli anni rendono saggi
.

Affinem nullum dives avarus habet
L'avaro, se ricco, non ha nessun parente.

Aliena capella gerat distentius uber
La capretta altrui mostra la mammella più turgida per il latte.
Il campo del vicino è sempre più bello


Alieni appetens, sui profusus
Chi desidera le cose altrui dissipa le proprie.

Alii sementem faciunt, alii metent
Alcuni seminano altri mietono.
 
Aliis alia placent
Ognuno ha i suoi gusti.


 Aliud ex alio malum (gignitur)
Da un male ne viene un altro.
Le disgrazie non vengono mai sole.


Alium silere quod voles, primum sile
Se vuoi che l'altro non parli, stai zitto per primo.
Non essere il primo a parlare se vuoi mantenere un segreto.


Altare spoliat, ut aliud operiat
Spogliare un altare per ricoprirne un altro.

Alteri ne facias, quod tibi fieri non vis
Non fare agli atri quanto non vuoi sia fatto a te.

Amicitia quae desiit, nunquam vera fuit.
Un'amicizia che si interrompe non fu mai sincera.

Amicus certus in re incerta cernitur
L'amico si riconosce nel momento del bisogno.

Animus gaudens aetatem floridam facit
L’allegria mantiene giovani.

Annosa vulpes non capitur laqueo
La volpe vecchia non si fa prendere dal laccio.

Annosum vinum, socius vetus, et vetus aurum, haec sunt in cunctis trina probata locis
Vino vecchio, amico di vecchia data e oro sono tre argomenti apprezzati dappertutto.

Ante victoriam ne canas triumphum.
Non cantar vittoria prima d'aver vinto.

 Antequam rem agas, prospice finem
Prima di iniziare una cosa pianificala con attenzione.

Arbor bona fructus bonos facit, mala vero nunquam bonos
Un albero buono fa buoni frutti, uno cattivo non ne farà mai di buoni.


Arcus tensus saepius rumpitur
L'arco troppo teso spesso si rompe.

Audacem reddit felis absentia murem
L'assenza del gatto rende audace il topo.
Via il gatto, ballano i topi.


Audi multa, loquere pauca, et non errabis
Ascolta tanto, parla poco e non sbaglierai.

Audi, vide, tace, si vis vivere in pace
Ascolta, guarda e taci, se vuoi vivere in pace.

Auro loquente, omnis sermo inanis est
Quando parla l'oro ogni discorso è inutile.

Auro patent cuncta, atque Ditis ianuae
L'oro apre tutte le porte anche quelle dell'inferno.


Balatu perdit stulta capella bolum
La capretta sciocca belando perde il boccone.

Beatius est magis dare quam accipere
Da più piacere dare che chiedere.

Bene imperat qui bene paruit aliquando
Per saper comandare occorre impare ad obbedire.

Beneficium accipere, libertatem est vendere
Accettare un favore equivale a vendere la libertà.

Bis pueri senes
Diventando vecchi si diventa bambini.

Bonus advocatus, malus vicinus
Un buon avvocato è un cattivo vicino.

Caecus et ignorans passu gradiuntur eodem
Un cieco e un ignorante procedono allo stesso modo.

Canes qui plurimum latrant, per raro mordent
Can che abbaia non morde.

Canis caninam non est mordere pellem
Cane non mangia cane.

Canis festinans caecos parit catulos
Il cane frettoloso partorisce i cuccioli ciechi.
La gatta frettolosa fece i gattini ciechi.

Clara pacta, amicitia longa
Patti chiari, amicizia lunga

Clavus clavo pellitur
Chiodo scaccia chiodo.

Cui bonus est vicinus, felix illucet dies
Buon vicino, buon mattino.

Cui finis est licitus, etiam media sunt licita
Il fine giustifica i mezzi.

Cum recte vivas, ne cures verba malorum
Fa il dovere e non temere.
De caldaria in carbonariam pervenire
Cascare dalla padella nella brace.

De damno proprio quisque dolere scit
Ognuno sente il suo di male.

De duobus malis, minus est eligendum
Tra due mali, bisogna scegliere il minore

De male quaesitis non gaudet tertius heres
Delle cose ottenute con linganno non ne gode il terzo erede.
La farina del diavolo va tutta in crusca.


Debito soluto, tranquilla agitur vita
Senza debiti si dorme tra due guanciali.

Deiecta quivis arbore ligna legit
Dall'albero caduto tutti prendono legna.

Dictum sapienti sat est
A buon intenditor poche parole.

Diffugiunt, cadis cum faece siccatis, amici
Gli amici si dileguano quando la botte è vuota.

Digitum stulto ne permittas
Non offrire un dito allo stolto.
Se al villano dai un dito si prende la mano.


Dimidium facti, qui bene coepit, habet
Chi ben comincia è alla metà dell’opera.

Disce pati, si vincere voles
Impara a soffrire se vuoi vincere.
Chi la dura, la vince.


Dives est qui sibi nihil deesse putat
Ricco è colui che ritiene non gli manchi nulla.

Dives semper eget, semper abundat inops
Al ricco manca sempre qualche cosa, il povero ha più del necessario.

Divitiae mutant mores, raro in meliores
Le ricchezze cambiano le abitudine, raramente in meglio.


Docendo discitur
Insegnando ad altri si impara.


Domi suae quilibet rex
A casa sua ognuno è re.
Ogni cane è leone a casa sua.


Dominus vidit plurimum in rebus suis
L’occhio del padrone ingrassa il cavallo.

Dormiens nihil lucratur
Chi dorme non piglia pesci.

Dubium sapientiae initium
Il dubbio è l'inizio del sapere.

Dum herba crescit equus mortiur
Campa cavallo che l'erba cresce

Dulcia non meruit, qui non gustavit amara
Dulcia non novit, qui non gustavit amara
Non merita le cose dolci che non ha provato quelle amare.
Chi non ha gustato l’amaro non sa che cosa sia il dolce.


Dum fugans canis mingit fugiens lupus evasit
Mentre il cane fa pipì il lupo scappa.

Dum quid nescitur, quaerere quemque decet
Quando non sai, impara chiedendo.

Dum spiro, spero
Finchè c'è vita c'è speranza.


Dum vinum intrat, exit sapientia
Mentre entra il vino esce il buonsenso.

Dummodo sit dives, barbarus ille placet
Purchè sia ricco anche se barbaro va bene.

Duobus litigantibus, tertius gaudet
Tra due litiganti il terzo gode.

Ea quae dolent, molestum est contíngere
Girare il coltello nella piaga
Parlare di corda in casa dell'impiccato.



Ebrietas prodit quod amat cor, sive quod odit
L'ubriachezza porta a galla sia quello che si ama sia quello che si odia.

Edendum tibi est ut vivas, et non vivendum ut edas
Mangiare per vivere e non vivere per mangiare.


Efficit ignavos patria indulgentia natos
La indulgenza dei genitori rende i figli indolenti.
Chi ama castiga.


Efficit insignem nimia indulgentia furem
La troppa indulgenza fa l'uomo ladro.

Egestas docet artes
Il bisogno aguzza l'ingegno

Errores medicorum terra tegit
Gli sbagli dei medici vengono coperti dalla terra
.
Et vitrum et mulier sunt in discrimine semper
La donna e il bicchiere sono sempre in lotta

Ex ipso remedio vitia nascuntur
Il rimedio è peggio del male.


Ex malis eligere minima opportet
Tra due mali scegliere il minore.

Ex peccato peccatum nascitur
I peccati sono come le ciliege: uno tira l'altro.

Ex socio cognoscitur vir
Dimmi con chi vai, e ti dirò chi sei.

Ex verbis fatuum, ex sonitu cognoscimus ollas
Gli uomini si conoscono al parlare, e la campana al sonare.
Experientia est magistra rerum
L'esperienza è maestra di ogni cosa.

Experientia praestantior arte
Vale più la pratica della grammatica.

Fama bona lente volat et mala fama repente
La notizia buona vola lentamente quella cattiva rapidamente.


Fames magistra
La fame è una grande maestra.


Fames optimum condimentum
La fame è il miglior condimento.
Fames pellit lupum e silvis
La fame fa uscire il lupo del bosco.


Felix sine socera uxor
Solo la moglie senza suocera è felice.

Felix sua sorte contentu
Chi si contenta gode.

Ferrum cudendum est dum candet in igne
Battere il ferro finchè è caldo.

Ferrum ferro acuitur
Un coltello affila l’altro.

Fertilior seges est alienis semper in agris
L'erba migliore è sempre nei campi altrui.
L'erba del vicino è sempre più verde.


Festinare nocet
La troppa fretta nuoce.

La gatta frettolosa fa i gattini ciechi


Festinatio tarda est
Chi va piano, va sano e va lontano.

Festinus intelege, tardus loquere
Cerca di capire velocemente, ma pensa prima di parlare.

Fida terra, infidum mare
Sicura è la terra insicuro è il mare.

Fiducia pecuniam amisi, diffidentia vero servavi
Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio.
Per troppa fiducia ho perso ogni avere


Fit puer angelicus daemon, veniente senecta
Chi da giovane assomiglia a un angelo, da vecchio assomiglia a un demonio

.
Flamma fumo est proxima
Non c’è fumo senza arrosto.


Folia qui timet, silvas non adeat
Chi ha paura delle foglie non entri nel bosco.

Forma raro cum sapientia
Raramente la bellezza si accompagna alla sapienza.
Formosa virgo est dotis dimidium
Una ragazza bella ha già metà della dote

Fortuna, nimium quem fovet, stultum facit
La Fortuna istupidisce chi troppo favorisce.

Fortunae rota volvitur
La ruota del destino ruota in continuazione.

Fugiens ursum, incidit in leonem
Fuggendo da un orso incappi in un leone.

Fumus? Ergo ignis
Vedi fumo? Certamente c'è fuoco.

Gallus in suo sterquilinio plurimum potest
Ogni gallo sopra il proprio letame è padrone.

Gaudeat illa domus, quando bonus est ibi promus
Fortunata quella casa che ha un buon amministratore.


Gaudia perpetuos pariunt mundana dolores
Gaudia principium nostri sunt doloris
Nessun piacere è senza pena

Gratia gratiam parit
Una mano lava l'altra.

Gravissimum est imperium consuetudinis
Grande è la forza dell’abitudine.


Grege amisso, septa claudere
Chiudere la stalla quando le bestie sono scappate.


Guttatim pelagi defluit omnis aqua
Goccia dopo goccia si svuota anche il mare.

Haec perdunt hominem: vinum, femina, tesserae
Bacco tabacco e venere riducono l'uomo in cenere.


Herba mala cito crescit
La gramigna non si estirpa mai.

Hominem etiam frugi flectit occasio
L'occasione fa l'uomo ladro - L'ira è cattiva consigliera
Homo non est ex fronte diiudicandus
L'uomo non va giudicato dalle apparenze.

Homo proponit, sed Deus disponit
L’uomo propone e Dio dispone.

Honesta fama est alterum patrimonium
La buona reputazione equivale ad un patrimonio.

Honesta paupertas prior quam opes malae
È meglio morire con onore che vivere con vergogna.
Horrescit gelidas felis adustus aquas
Il gatto che si è scottato odia l'acqua fredda.

Hospes et piscis tertio quoque die odiosus est
L'ospite è come il pesce dopo tre giorni puzza.

Hostibus fugientibus pontem argenteum exstruendum
A nemico che fugge ponti d'oro.

Hostium munera, non munera
I regali dei nemici non sono mai sinceri.

Ibi nihil, parumve pacis, ubi mulier viri partes sibi arrogat
Non c'è pace o ce n'è poca quando la moglie subentra al marito.
In casa non c’è pace, quando gallina canta e gallo tace.


Ibi semper est victoria, ubi concordia est
Si vince sempre quando si va d'accordo - L’unione fa la forza.

Ignarus rediit Romam deductus asellus
Chi bestia va a Roma, bestia ritorna.

Igne semel tactus, timet ignem postmodo cattus
Gatto scottato dall’acqua calda, ha paura anche di quella fredda.


Ignis prope stipulam non est tutum
Stoppia e fuoco non stan bene insieme.
Illa domus labetur, ubi colus imperat ensi
Non durerà a lungo quella casa dove il fuso ha più potere della spada.
La gallina non deve cantare al posto del gallo.

Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
L'ignorante non ha mai dubbi.

Imperat aut servit collecta pecunia cuique
Il denaro è un buon servo ed un cattivo padrone.
Improbe Neptunum accusat, qui iterum naufragium facit
A torto si lamenta con Nettuno chi fa naufragio due volte di seguito.

In cauda venenum
Il veleno sta nella coda.

Industriam adiuvat Deus
Aiutati che Dio ti aiuta

In expuentis recidit faciem, quod in caelum expuit
Ti ritorna sul viso quanto sputi verso il cielo

Inferior horret, quidquid peccat superior
Trema il dipendente quando sbaglia il capo.

In foribus propriis canis est audacior omnis
Nel proprio cortile ogni cane è il più coraggioso.

Ingrato benefaciens perdit oleum et operam
Spreca l'olio e la fatica chi fa del bene ad un ingrato.


Iniuriarum remedium est oblivio
La miglior vendetta per un'ingiuria è dimenticarsene.

In maledicto plus iniuriae quam in manu
Si offende più con la parola che con la mano.
A volte la lingua è più tagliente della spada.


In nocte consilium
La notte porta consiglio.

In risu agnoscitur fatuus
Lo stolto si riconosce dal riso.

In saltu uno duos capere capros
Prendere due piccioni con una fava sola.

In silvam ne ligna feras, nec in mare aquam
Non portare legna nei boschi nè acqua al mare.


Insperata accidunt magis quam speres
La cose insperate capitano più spesso di quanto si creda.


Inspice bis potum, et chartam subscribe scienter
Guarda due volte cosa bevi e firma sapendo cosa fai.
Instar aquae tempus
Il tempo scorre incessantemente come l’acqua.

In suo municipio quisque plurimum potest
A casa sua ognuno è il migliore -  Ogni gallo è re sul suo letamaio.

In teneris consuescere multum est
La pianta va raddrizzata finchè è giovane.

Inter armorum strepitus verba iuris civilis exaudiri non possunt
Dove rullano i tamburi, taccion le leggi.

Inter os et offam multa intervenire posse
Tra la bocca e il boccone possono accadere molte cose.


Inter dictum et factum multum differt
Tra il dire e il fare la differenza è enorme.
Tra il dire e il fare c'è in mezzo il mare.

Inter malleum et incudem
Essere tra l'incudine e il martello.


Inter verba et actus magnus quidam mons est
Tra il dire e il fare c'è nel mezzo un grande monte.

In varietate voluptas
Tutto ciò che è nuovo è desiderabile.

Inventa lege, inventa fraus
Fatta la legge, trovato l'inganno.

Invidia inter pares
Il tuo nemico è quello che fa il tuo stesso mestiere.

Ioci instar ovium, non instar canum mordere debent
Gli scherzi devono mordere come la pecora, non come il cane.

Ioco vir verum fert aliquando
Ogni tanto per scherzo si dice il vero.

Iocus, dum optimus, cessandum
Ogni gioco va interrotto sul più bello.

Irritare canem noli dormire volentem
Non svegliare il can che dorme.
Is ridet qui cras flebit
Piange domani chi ride oggi.

Iteranti culpam non solet dari venia
Non va perdonato chi ricade nella stessa colpa.


Laedere facile, mederi difficile
E' facile ferire, difficile curare.


Laesa saepius repugnat ovis
Se spesso offesa anche la pecora si ribella.

Lanam petierat, ipseque tonsus abiit
Uscire a cercar lana e tornare tosati - Tornarsene con le pive nel sacco


Largissimi promissores, vanissimi exhibitores
Promettere tanto e mantenere poco.


Lentissime coniuges flentur, saepe vero laetissime
Doglia di moglie morta dura fino alla porta.

Laudato vino non opus est hedera
Dove si bene vino buono non serve insegna.


Leoni mortuo lepores insultant
Anche le lepri insultano il leone morto –

Quando l'albero è caduto tutti sono capaci di fare legna.

Levius laedit, quicquid praevidimus ante
Ferisce meno tutto ciò che è stato previsto - Uomo avvisato mezzo salvato.

Libenter homines quod volunt, credunt
Gli uomini credono più volentieri in quello che vogliono.

Liber inops servo divite felicior
E' più felice un povero libero che uno schiavo ricco.


Litterae non intrant sine sanguine
Il sapere non entra senza sforzo.


Litterarum radices amarae, fructus dulces
Le radici del sapere sono amare ma i frutti sono dolci.

Longo in itinere, etiam palea oneri est
Quando il viaggio è lungo anche una pagliuzza pesa.

Ludus bonus non sit nimius
Ogni bel gioco deve durare poco.

Lupus oves etiam numeratas devorat
Il lupo divora le pecore anche se le hai contate.

Lupus pilum mutat, non mentem
La volpe perde il pelo, ma non il vizio.

Mala ultro adsunt
Le disgrazie non vengono mai sole.

Mala vicini pecoris contagia laedent
Una mela marcia fa marcire tutte le altre.

Male agitur cum illo, qui alieno nutritur arbitrio
Sbaglia chi dipende dalla volontà altrui.


Male secum agit aeger, medicum qui heredem facit
Sbaglia l'ammalato che nomina il medico suo erede.

Mali principii malus exitus
Chi male comincia termina peggio.


Malis mala succedunt
I mali non vengono mai soli - Una disgrazia tira l'altra.


Malo cani brevis tendatur copula
Per un cattivo cane serve una corta catena.

Malo hic esse primus quam Romae secundus
Preferisco essere primo qui che secondo a Roma.

Navita de ventis, de tauris narrat arator
Il marinaio parla dei venti, il contadino dei buoi.

Ne de inimico reconciliato simus securi
Non fidiamoci di un nemico che ci tende la mano.

Ne Iuppiter quidem omnibus placet
Neppure Giove riesce simpatico a tutti.

Nec puero gladium
Non mettere una spada in mano ad un ragazzo.

Negotia pluribus commissa segnius expediuntur
Gli incarichi assegnati a più persone procedono più lentamente.

Nemini, dum vivit, dicere licet: hoc non patiar
A nessuno finchè vive è permesso dire: a me questo non capiterà.


Nemo ab alio contemnitur, nisi a se ante contemptus
Chi non ha stima di se stesso non può essere stimato dagli altri.


Nemo claudicat alieno ex dolore
Nessuno zoppica per il dolore di un altro.

Nemo nascitur sapiens
Nessuno nasce maestro.


Nemo mortalium omnibus horis sapit
Nessun uomo viene trovato saggio ad ogni ora del giorno.

Nemo omnibus placet
Nessuno può piacere a tutti.

Nemo propheta acceptus est in patria sua
Nessuno viene riconosciuto come profeta nella sua patria.

Nemo scit ubi calceus urat, nisi qui eum portat
Nessuno, se non quello che la indossa, sa dove la scarpa fa male.

Nemo simul dominis par est servire duobus
Nessuno può servire a due padroni.

Neque carnem neque piscem esse
Non essere né carne né pesce.

Oblatam occasionem arripe
Prendi l'occasione che ti si presenta - Prendi la palla al balzo.

Obsequatur denti superambula lingua dolenti
La lingua batte dove il dente duole.


Occasio furem facit
L’occasione fa l’uomo ladro.


Occasionem rapere prudentis est
E' dell'uomo prudente approfittare dell'occasione

Quando la Fortuna ti sorride approfittane.

Occurrunt homines, nequeunt occurrere montes
Gli uomini possono reincontrarsi non le montagne.
Oculi sunt in amore duces
Gli occhi ci guidano nelle scelte d'amore.


Oculis magis habenda fides quam auribus
Occorre dare più fiducia agli occhi che alle orecchie.


Oculum pro oculo, (et) dentem pro dente
Occhio per occhio, dente per dente

Oculus animi index
L’occhio è lo specchio dell’anima.

Oculus domini saginat equum
Oculus domini maxime pinguem facit equum
L'occhio del padrone ingrassa il cavallo.


Pacta sunt servanda
Gli accordi vanno rispettati.

Panis non conficitur sine farina
Senza farina non si fa pane.

Par pari referre
Par pari respondere dicto
Rendere pan per focaccia.

Parvae curae loquuntur, ingentes stupent
Le piccole preoccupazioni fanno parlare quelle grandi lasciano muti.

Parvus pendetur fur, magnus abire videtur
Il piccolo ladro viene impiccato mentre il grande viene visto fuggire.

Pecuniae imperare oportet, non servire
Occorre comandare al denaro non servirlo.

Pedibus compensanda est memoria
La mancanza di memoria è compensata dai piedi.
Chi non ha testa, abbia gambe.

Pedibus timor addit alas
La paura mette le ali ai piedi.

Pessimus surdorum is qui audire non vult
Il peggiore dei sordi è quello che non vuole sentire.

Piscem vorat maior minorem
I pesci grossi mangiano i piccini.
Plenus venter facile de ieiuniis disputat
A pancia piena è facile dissertare di cura dimagrante.


Plures adorant solem orientem quam occidentem
Sono più quelli che adorano il sole che nasce che non il sole che tramonta.

Plurima conantes prendere, pauca ferunt
Chi troppo abbraccia, nulla stringe.

Plurimum valet gallus in aedibus suis
Comanda su tutti il gallo nel suo pollaio.


Plus vident oculi quam oculus
Quattro occhi vedono più di due.

Quae enim seminaverit homo, haec et metet
Si raccoglie quel che si semina.

Quae fuit durum pati, meminisse dulce est
Ciò che è stato duro da sopportare è piacevole da ricordare.

Quoniam non potest id fieri quod vis, is velis quod possit
Poichè non si può fare quello che si vuole, occorre fare ciò che uno può.

Raro lupi lenti praebentur fercula denti
Difficilmente al lupo lento si presenterà il pranzo davanti ai denti.

Chi dorme non piglia pesci.

Regis ad exemplum totus componitur orbis
Tutto il paese si adegua al volere del re - Tale re tale legge.

Res male dilabitur, quae conspectu domini caret
Quando manca l'occhio del padrone le cose vanno male.
L'occhio del padrone ingrassa il maiale.

Saccus adaptetur, porcellus cum tibi detur
Quando ti regalano un maiale cerca di avere il sacco adatto.

Saepe etiam stultus valde opportuna locutus est
Spesso anche il pazzo dice cose saggie.

Salivam hoc movet
Far venire l’acqua in bocca.

Sapiens est, qui tacere novit
Un bel tacer non fu mai scritto.

Sapienti pauca
A buon intenditor poche parole.


Saxum volutum non obducitur musco
Pietra mossa non fa muschio.

Sementem ut feceris, ita metes
Come hai seminato così mieterai.

Semper nocuit differre paratis
E' sempre dannoso rimandare le cose già decise.

Sera sunt barba post vigesimum, scientia post trigesimum, divitiae post quadragesimum
Punti fermi sono la barba dopo i vent'anni, l'istruzione dopo i trenta e la ricchezza dopo i quaranta- Chi non è bello a venti, saggio a trenta, ricco a quaranta mai sarà bello saggio e ricco.

Sero venientes, male sedentes
Chi tardi arriva male alloggia.

Si iuxta claudum habites, subclaudicare disces
Chi va con lo zoppo impara a zoppicare.


Tres mulieres nundinas faciunt
Bastano tre donne a fare un mercato.

Tam procul ex oculis, quam procul ex corde
Lontan dagli occhi, lontan dal cuore.

Tarde benefacere nolle est
Far del bene troppo tardi è come non volerlo fare.

Tarde sed tute
Lento ma sicuro - Chi va piano, va sano e va lontano.


Tempore in adverso est inspicienda fides
E' nell'avversità che si conosce la fedeltà.

Tempore lenta pati frena docentur equi
Con il tempo i cavalli imparano ad accettare il morso.

Tempus longum vitiat lapidem
Il tempo che passa corrode le pietre.

Tenebris nigrescunt omnia circum
Tutte le cose col buio paiono scure.

Tres mulieres faciunt nundinas
Tre donne fanno un mercato!

Tentantes ad Troiam pervenerunt Graeci
A furia di insistere i Greci riuscirono ad entrare in Troia
Chi la dura la vince.

Tres feminae et tres anseres sunt nundinae
Bastano tre donne e tre oche a fare un mercato.


Tria sunt quae non sinunt hominem in domo permanere: fumus, stillicidium, et mala uxor
Tre sono le cose che fanno fuggire un uomo di casa: il fumo, la pioggia che cade e una cattiva moglie.


Ubi amici, ibi opes
Dove stanno gli amici li stanno i nostri beni - Un amico vale un tesore.


Ubi duae eminentiae sunt, aemula ibi contentio
Non mettere due galli in un pollaio.

Ubi mel, ibi apes
Dove c'è miele ci sono api.


Ubicumque dulce est, ibi et acidum invenies
Dove c'è dolce troverai anche dell'amaro.

Ubique medius caelus est
Ovunque c'è in mezzo il cielo - Tutto il mondo è paese.

Ultra posse nemo obligatur
Nessuno è obbligato a fare l'impossibile.

Una hirundo non facit ver
Una rondine non fa primavera.


Unae navi non committas omnia
Non affidare tutti i tuoi averi alla stessa nave.


Unicuique dedit vitium natura creato
A ognuno la natura ha dato un vizio.

Unus flos non facit ver
Un fiore non fa primavera.
Una rondine non fa primavera - Un soldato non fa la guerra.

Ut tute es, item omnes censes esse
Per sentirti sicuro pensi che tutti ti assomiglino.


Uti, non abuti
Usare, non abusare.

Utile dulci miscere
Unire l'utile al dilettevole.

Utilius tarde quam nunquam
Meglio tardi che mai.

Utrique sunt fures, et qui accipit et qui furatur
E' tanto ladro chi ruba quanto chi tiene il sacco.

Uxorem ducturus in vicinos respicias
Se hai intenzione di sposarti guarda tra le persone che ti sono vicini.

Vana gloria spica ingens est sine grano
Vantarsi senza merito equivale ad essere una grossa spiga vuota.

Vas malum non frangitur
Il vaso senza valore non si rompe mai.
Vasa vacua sunt bene sonantia
Vasa inania multum strepunt
Le botti vuote fanno solo tanto baccano.
Velle est posse
Volere è potere.
Venit senectus cum querelis omnibus
La vecchiaia arriva con tutti i malanni.
Venter plenus somnum parit
Pancia piena concilia il sonno.
Ventum qui seminat, turbinem metet
Chi semina vento raccoglie tempesta.
Verba ligant homines, taurorum cornua funes
Le parole tengono legati gli uomini come le funi le corna dei buoi.

Verba non implent marsupium
Le parole non rienpiono la pancia.
Verbum laudatur, si factum tale sequatur
La parola va apprezzata solo quando è seguita dai fatti.

Verrit humum bene scopa recens
Scopa nuova spazza bene la polvere.
Virgo pubescens et nux matura rubescens: illa quidem tangi vult, haec de stipite frangi
Ragazza da marito e noce che rosseggia matura: marita la prima e strappa dal ramo la seconda.

Via trita, via tuta
Via conosciuta via sicura.

Vincit qui patitur
Chi la dura, la vince.
Vincit, qui se vincit
Vince chi sa dominarsi.

Vinum bonum laetificat cor hominis
Buon vino fa buon sangue.
Violentia praecedit ius
Contro la forza la ragion non vale.
Vitia nostra regionum mutatione non fugimus
Non ci sottraimo ai nostri vizi cambiando paese.
Vitiis nemo sine nascitur
Nessun nasce senza difetti.

Vivere militare est
La vita è una continua lotta.

Vix bene et cito
Presto e bene non vanno d'accordo.


Vox populi, vox Dei
Voce di popolo, voce di Dio.

Vulpes non iterum capitur laqueo
La volpe non si fa prendere due volte al laccio.

Vultus est index animi
Gli occhi sono lo specchio dell'animo.

 

Fonte: http://www.portaleagora.it/Eventi/OpificesCapuani/proverbistampa.doc

Sito web da visitare: http://www.portaleagora.it/

Autore del testo: Consociatio AGORA’ – anno MMDCCLX ab Urbe condita

Il testo è di proprietà dei rispettivi autori che ringraziamo per l'opportunità che ci danno di far conoscere gratuitamente i loro testi per finalità illustrative e didattiche. Se siete gli autori del testo e siete interessati a richiedere la rimozione del testo o l'inserimento di altre informazioni inviateci un e-mail dopo le opportune verifiche soddisferemo la vostra richiesta nel più breve tempo possibile.

 

Proverbi latini

 

 

I riassunti , gli appunti i testi contenuti nel nostro sito sono messi a disposizione gratuitamente con finalità illustrative didattiche, scientifiche, a carattere sociale, civile e culturale a tutti i possibili interessati secondo il concetto del fair use e con l' obiettivo del rispetto della direttiva europea 2001/29/CE e dell' art. 70 della legge 633/1941 sul diritto d'autore

Le informazioni di medicina e salute contenute nel sito sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo e per questo motivo non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione).

 

Proverbi latini

 

"Ciò che sappiamo è una goccia, ciò che ignoriamo un oceano!" Isaac Newton. Essendo impossibile tenere a mente l'enorme quantità di informazioni, l'importante è sapere dove ritrovare l'informazione quando questa serve. U. Eco

www.riassuntini.com dove ritrovare l'informazione quando questa serve

 

Argomenti

Termini d' uso, cookies e privacy

Contatti

Cerca nel sito

 

 

Proverbi latini